Crea sito
2 commenti

Via Mazzini

Ciao colleghe…….

Oggi dovevo consegnare in un paese in provincia di Milano….mi fermo all’inizio del suddetto dove c’è la cartina e la guardo:via Mazzini…da l’idea di essere il nome di una via del centro.. e difatti..

Cerco di memorizzare le strade…prima di una rotonda un cartello indica autocarri a destra o sinistra, dritto è vietato..imbocco a destra (avevo visto che anche da li’ ci si arrivava) e come giro c’è un cartello di divieto per i camion…ma come??!!!vado lo  stesso poi giro a sinistra e percorrendo la parallela della via principale ho perso il conto di quanti cartelli di divieto ho oltrepassato…ma avevo visto che quella strada diventava via Mazzini…..e invece no!Arrivo in fondo, per entrare in via M. dovrei fare destra e sinistra ma è troppo stretta….500m di retromarcia imbocco un’altra laterale che poi mi porta sulla strada dove troverò la via sulla destra….naturalmente vietata…ci vado lo stesso e non riesco a girare a destra nella via perché torna indietro ed è stretta… grrrrrr..l’unica soddisfazione:un cartello che indica la ditta…proseguo fino al semaforo giro a sinistra…torno alla rotonda iniziale la faccio tutta imbocco il divieto e torno al semaforo dove naturalmente è vietata la svolta a destra per i camion, ci giro lo stesso, gemelle sul marciapiede e dentro…intanto s’era fatto mezzogiorno e uscivano auto dappertutto.. arrivo alla mia via MAZZINI e finalmente riesco ad entrarci.. ho un numero civico.. che naturalmente è sbagliato, mentre passo davanti a un grosso  stabilimento non ci vedo scritto fuori il nome  che cerco e proseguo fino a uno STOP, cambia la via, allora era quello là!?! Per fortuna c’è un parcheggio sterrato davanti a una palazzina e mi giro li’…l’ultima sorpresa mentre riprendo la via Mazzini: anche da questo lato è vietato entrare con i camion (altri accessi non ce ne sono, eccezioni per il carico scarico nemmeno…).

Mi fermo di fianco al cancello e chiedo a un signore se conosce la ditta.. no, però dovrebbe essere quella nominata sul campanello, pare che la chiamano tutti con un altro nome…mi allargo per entrare e vedo nello specchietto una pattuglia di vigili urbani…la tentazione di fargli un paio di domande è stata  forte….ma se sommavo tutti i cartelli di divieto che avevo oltrepassato in quei 20 minuti mi sa che i miei 24 punti non si azzeravano ma quasi…meglio stare zitti.

L’unica cosa positiva è stata che non chiudevano per pranzo e hanno scaricato.

Adesso io mi chiedo: chi sarebbe il fesso interessato ad attraversare un paese del genere con un camion se non per andarci a scaricare? Non sarebbe meglio mettere dei cartelli che ti portano dritto agli stabilimenti senza tanti giri invece di 35 cartelli di divieto? Ma queste aziende non pagano le tasse ai comuni? E quindi non dovrebbero essere agevolate nel lavoro invece che ostacolate?

Posso capire che un camion in un paese piccolo possa dare fastidio a chi ci abita, ma se ci sono delle fabbriche ci sarà anche chi ci lavora, e il lavoro dipende dal trasporto e il trasporto si fa con i camion, e se invece che ostacolarci inutilmente ci agevolassero in questi posti con delle indicazioni forse faremmo meno danni (per fortuna non ho tirato giù nessun balcone…ma a qualcuno è capitato!) e meno avanti e indietro.

Come diceva una mia amica a fare questo lavoro ti capita sempre qualcosa di strano, qualcosa che alla gente normale non succede….per oggi è andata cosi’, spero la prossima volta di raccontare qualcosa di più bello!!

Ciao, buon weekend a tutte e buona strada sempre.

 

About The Author

2 Comments

  1. Misteriosa ha detto:

    E’ una situazione in cui mi sono trovata spesso e il peggio è quando vai a scaricare in un posto che invece nn è quello dove arriva la merce (sede operativa) ma dove arrivano le fatture (sede legale) che è sempre in centro o cmq in zona di divieto!!! allora dico xchè nei ddt nn mettono solo l’indirizzo di destinazione visto che a noi nn ci interessano gli uffici? ciaoooo

  2. gisytruck ha detto:

    Coraggio!!! ognuna di noi ha trovato una via Mazzini… spesso e malvolentieri, uno dei tanti piccoli disguidi che ci fanno tirare fuori le unghie!! Poi ci si rigenera e si va incontro alla prossima via Mazzini, sarà magari VIA G.Di VITTORIO… le difficoltà e i disguidi gli stessi… ciao

Leave A Reply