Crea sito

Archive for Novembre 4th, 2007

Camion nel cuore…

Ciao colleghe

ieri sera ho incontrato un’altra ragazza con "il camion nel cuore", le avevo già parlato al telefono, abbiamo colto l’occasione, che mi trovavo a pochi km da casa sua; l’ho riconosciuta dalle foto, anche se di persona non l’avevo mai vista, mentre si dirigeva verso il tavolo a cui ero seduta. Nonostante la bambina dormisse già, è venuta lo stesso,  perchè ci teneva ad avvicinarsi al ns gruppo e parlare delle iniziative che abbiamo in corso, spero di non averla spaventata con le mie domande.30092007135

Io non conosco la tipologia del suo lavoro e neanche quello del marito, le ho fatto tante domande, lei con pazienza mi ha spiegato e nel parlare s’infervorava a raccontare che quel mondo le manca ora che è in maternità. Qualche giorno fa, parlando di grosse eredità o vincite, mi aveva detto una frase che mi aveva lasciato di stucco, in un momento di crisi e molti sognano di vincere grosse somme di denaro per cambiare il senso della loro vita: " A me basta quello che ho,  il mio sogno è di poter avere la mia famiglia e il mio camion: insieme!". Te lo auguro con tutto il cuore.

I racconti di quando da bambina si svegliava, quando passavano i camion sotto casa sua la notte,  le difficoltà a far accettare a certi componenti della famiglia, l’ammisione di essere cocciuta, come molte di noi, mi hanno fatto capire che devo ringraziare chi mi ha messo in contatto con lei.

BUONA STRADA! gisy

 

 

 

Read More →

Dal mio diario… – 1

Un’altra settimana sta per cominciare, tra poche ore si riparte…

visto che è novembre e visto che sono in argomento continuo

a raccontavi le mie passate disavventure notturne….Nell’attesa di

leggere quelle di qualcuna di voi….!

Quando parlando con qualche collega donna  lei mi dice che non le sono mai capitati brutti incontri, io resto un po’ stupita. Capisco che molte volte dipende dal carattere ed io non è che sia proprio l’angioletto che sembro, anzi se mi pestano i piedi reagisco, ma tante volte il carattere non c’entra. Si tratta solo di trovarsi nel momento sbagliato nel luogo sbagliato. E a me è capitato spesso.

Come una mattina d’autunno all’area di servizio Monte Baldo sull’A4 a Verona, in direzione Venezia…sempre dal mio diario….

Il maniaco delle 5.20 – 7-11-1994

Sono da poco passate le 5, mi fermo per andare in bagno, Ste viene con me. Entriamo e scendiamo al piano di sotto dove ci sono le toilettes. Io vado in quella delle donne…quando riapro la porta del bagno noto che quella di quello di fronte è semichiusa ma inconfondibili spuntano un membro maschile e la mano del suo proprietario che si sta masturbando…allegria!!!

Non sto a farmi domande, scappo il più velocemente possibile. Ste è di sopra, al banco del bar, si è ordinato un latte macchiato, sta girando il cucchiaino nel bicchiere, gli racconto quello che mi è successo, lui vuole andare giù a vedere chi è , io gli dico di lasciar perdere che non si sa mai e racconto l’accaduto anche al barman che scocciato mi chiede di descriverglielo!!

Gli rispondo che non mi era sembrato il caso di stare li’ a guardarlo meglio! Né  tantomeno di aprire la porta per vedere la faccia del proprietario dell’oggetto…..

Aspettiamo un po’ ma non sale nessuno e ce ne andiamo nel freddo buio di una triste mattina di novembre.

 

Possibile che capitano solo a me? Lo so che da allora sono passati diversi anni, ma non è mica finita qui….!!!

E come ha commentato qualcuno all’altro racconto la reazione delle persone che ti stanno intorno ti lascia comunque perplessa….quasi che fossi tu ad andartele a cercare…ma stiamo parlando di autogrill di notte, non di  vicoli bui!

Ironduck.

Read More →