Crea sito
Nessun
commento

Spezziamo le catene…

Salve a tutte…

avete mai ricevuto sms con un appello urgente alla ricerca di sangue per un bambino gravemente ammalato? Stamattina l’ho trovato nel mio cellulare per l’ennesima volta; purtroppo qualc’uno sfrutta la sensibilità delle persone in questo modo e ci guadagna… soldi chiaramente, lo si legge in fretta, si fa la somma di tre fattori: Bambino-malattia grave-urgenza e d’istinto si gira il msg a tutte le persone che conosciamo e riteniamo in buona salute o di buon cuore… per un totale di quanti msg a testa? A loro volta i destinatari faranno altrettanto ed ecco creata una lunga catena, abbiamo tutti figli, nipoti e cuore…Qualche tempo mese fa ci siamo messe in contatto con il numeroDSCF1278 telefonico riportato nel messaggio, era veramente di un ospedale, non c’era nessun bambino con quel nome, quel gruppo sanguigno per di più era in esubero in quella regione…Parlando con il primario del reparto di oncoematologia della clinica pediatrica dell’Ospedale Maggiore di Parma, a distanza di qualche mese, mi ha ribadito che il sangue è prezioso per tanti, tantissimi bambini… la sola unica speranza di salvezza! Non è determinante il gruppo, ma la quantità delle donazioni; il plasma che viene utilizzato per la maggior parte dei casi è ricavato da tutti i gruppi; poi ci sono soggetti adatti al prelievo di sangue intero o piastrine, ma il sangue è comunque e sempre un dono prezioso; una mano tesa verso qualc’uno che ha bisogno: grande o piccolo che sia. Nel frattempo quanti sms saranno stati inviati? Da Febbraio che l’ho ricevuto per la prima volta a oggi per l’ultima chi ne tratto vantaggio? A forza di centesimi che cifra avranno incassato i vari gestori?No catene, No businnes… Un altro messaggino standard… in arrivo spesso e volentieri, è quello che coinvolge angeli e affetti, premettendo che di solito si spezzano le catene, anche questo ci prende su un lato debole della personalità, chi è sicuro al 100% dei propri affetti? Meno persone di quello che si può pensare…I rapporti di coppia, con i figli, con gli amici… sono spesso fonte di preoccupazione, un msg non costa "quasi" niente, perchè lesinare… altri incassi a gestori, centesimi su centesimi… Non sarà certo una catena di sms a conservare i nostri affetti… Spezzate le catene e rivolgete un sorriso in più a chi vorreste aiutare… senza rimpianti di aver interrotto una manovra esclusivamente economica… Se volete inviare un msg che vi faccia sentire meglio, inviatelo a un’amico che non sentite da tanto, a una persona che sapete essere sola, a chi sapete dover affrontare una difficoltà, forse non verrete ricambiati, ma avrete la certezza di averci provato… e anche il vs gestore telefonico ne avrà tratto il suo guadagno… Spezziamo insieme le catene!!!

BUONA STRADA!!! gisy

About The Author

No Comments

Leave A Reply