31 12 2007

Ancora pochi istanti e questo 2007 sarà finito…un altro anno da aggiungere alla valigia dei ricordi. Ormai è un baule…!

Spero che a voi vada meglio che a me…io sono una di quelle descritte da Gisy nel suo ultimo post…è dal 27 che la febbre non mi molla…il dottore

m’ha detto che se per giovedì non son guarita di chiamarlo ancora….già…oltretutto giovedì si ricomincia a lavorare….le vacanze saranno finite e chissà che Gisy c’abbia azzeccato e la febbre passerà d’incanto?!?

E’ un po’ triste passare il Capodanno chiusi in casa…mi sono concessa il lusso di venire un po’ al PC…per fortuna che non mi potete vedere: sembro la befana in anticipo di una settimana!!!(con tanto di vestaglia e scialletto!)

Però volevo mandare a TUTTE e a TUTTI un augurio per il 2008, un piccolo augurio di piccole cose buone, perché a desiderare in grande i desideri non si avverano mai!!  Una mia amica dice sempre che se ci aspettiamo poco non saremo mai molto delusi…è una filosofia spicciola ma funziona!

“Se non puoi avere ciò che desideri, cerca di desiderare ciò che puoi avere”, non mi ricordo chi l’ha detto, ma è il mio motto per la vita. Meno desideri, meno sofferenze…sto diventando filosofa…sarà che voi siete da qualche parte a far festa e io chiusa qui con una tisana e il termometro e l’aspirina….ma domani è un altro giorno, un altro mese, un altro anno: e allora buon 2008!!!!

A questo punto, visto che gli auguri li ho fatti dovrei smettere di scrivere…e invece no! Tanto non ho altro da fare…vorrei salutare il 2007 come si deve prima di impacchettarlo e metterlo via!

E’ stato un anno intenso, pieno di soddisfazioni ma anche di qualche cruccio…abbiamo perso delle amicizie per strada (come gruppo), o forse non erano vere amicizie, però ne abbiamo trovate di nuove e di speciali veramente! Non si può andar d’accordo con tutti  e quando non è possibile anche se con un po’ di tristezza è meglio che ognuno continui per la sua strada: ce ne sono tantissime e portano dappertutto!

La nostra “Buona Strada” ci ha condotto fino a qui, in questo blog…passando per raduni, fiere,cene, incontri casuali e non, in un allargarsi continuo del cerchio delle conoscenze. Per me è stata una bella esperienza, e per voi? Certo, partecipare a tutto era impossibile, ma da quei ritrovi a cui sono stata presente ho sempre portato a casa un bel ricordo, un’emozione nuova, qualche amicizia in più e…tanta stanchezza!!!

Dopo due giorni di raduno la settimana di lavoro è sempre più pesante…

Ho portato a casa anche tante fotografie, non solo io, mi piace l’dea di chiudere l’anno con un po’ di immagini scattate da me e da altri ai vari raduni…non me ne vogliano le ragazze che non sono ritratte: le foto sono tantissime ed era impossibile metterle tutte!

 001 Felina di Castelnuovo 

 

qui siamo a Felina di Castelnuovo Monti al raduno del Tartaruga truck team

 

 

 

 

 

002 Roma 9 6 07--

 

 

 

 

 

Qui è Roma, il primo gazebo dell’anno ad opera della grande Elda!

 

 

003 Reggiolo Sara Monica Gisella Wendy

003 Reggiolo  Milena Monica GisellaReggiolo, raduno Truck Dreams004 Adria  21 22 7 07004 Adria

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Qui siamo ad Adria, raduno dell’Highway truck team…40°C e sentirli!!! Però è stato bello! E abbiamo presentato il ricettario….

005 Tezze 18 19 8 07-

Evelin_Gisella_Elda_Milly_Silvia

Raduno di Tezze…io ero al mare…ma il

gazebo ci rappresenta sempre!

006 Giussano

006 Giussano 1 2 9 07

16° raduno Coast To Coast Truck Team a Giussano e prima uscita dei nostri calendari…due giorni veramente SPECIALI!!!! Non me ne vogliano gli altri ma io ho il Coast nel cuore!

007 Collecchio007 Collecchio- caccia al tesoro

 

 

 

 

 

 

 

 

  Raduno di Collecchio, sabato sera freddino e domenica mattina piena di "calore" umano…stavamo giocando alla caccia al tesoro con i bimbi di "NoiPerLoro"…dolcissimi.

008 Milano 7 10 07

008 Milano

Transpotec a Milano: c’eravamo anche noi tra i gruppi invitati!

009 Sassuolo 14 10 07

 

 

Fiera di Sassuolo:un’altra versione del mitico gazebo, luogo d’incontro per tante colleghe.

 

017 Sabina

010 cena  Silvia Sara e Sole

 

010  Maurizia Daniela e Patty

 

 …e per ultime altre tre foto della cena di dicembre (quella di gruppo è già stata postata) con alcune delle nuove amiche che ci son venute a trovare!

Ora vi saluto…l’anno è quasi finito e vado a far finta di brindare!!!

AUGURI!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Moni.

Truck sindrome…

Ciao a tutte,

non vorrei dare l’impressione che siamo un pò tutte da mettere in cura dallo strizzacervelli, ho notato che quando ci sono periodi di vacanza, più o meno lunghi, molte di noi s’ammalano: dall’influenza ai virus, dall’emicrania alla sciatalgia… sembra che il nostro cervello rilasci al fisico il permesso di sfogare delle patologie fino a quel momento rimaste sopite… siamo costrette a rinunciare agli impegni presi per questi giorni, riorganizzare tutto a misura di malate… se la malattia ce lo consente. Chi manda il resto della famiglia al pranzo con i parenti perchè febbricitante e incapace d’alzarsi dal letto… chi partecipa ugualmente deambulando come ingessata e si mummifica sulla prima poltrona  a disposizione ad ascoltare chi le dirà che non si può sostenere questi ritmi e questo mestiere…  Chi riceve ugualmente in casa propria, scusandosi per non essere riuscita a fare di più… Poi le vacanze finiscono e si riparte, un pò sottosopra per non aver potuto fare le cose che si erano programmate, con un senso di colpa per aver tolto qualcosa ai propri affetti, non ancora in perfetta forma fisica… ma dopo qualche kilometro… dopo aver sistemato e controllato il carico, socievolizzato col camion… torna la simbiosi… ti senti improvvisamente meglio, sei nel posto giusto al momento giusto… scompare quel senso vuoto che sentivi nello stomaco… Esiste un medico così bravo da essere capace d’individuare la TRUCK-sindrome e consigliarne la terapia?  Conoscete questa sindrome o è solo l’ultima idea demenziale che mi è venuta quest’anno? Un abbraccio a tutte, per il nuovo anno vi auguro buone strade a tutte, qualunque esse siano…

BUON 2008!!! gisy

 

 

Le parole che non vi ho detto…

Salve a tutte

Quante cose non ho avuto l’opportunità di dirvi perché il tempo non c’è stato;  perché  ci s’incontra sempre in fretta, ci si parla al telefono, si da sempre priorità a qualche argomento e se ne dimenticano altri cento…Qualcuna di voi mi fa domande specifiche e cerco di essere chiara nelle risposte, altre mi fanno osservazioni, proposte, critiche… per il quale non ho risposte, posso solo cercare di trovare una mediazione che vada verso la maggioranza delle opinioni…

Sarebbe bello poter accontentare tutte, altrettanto bello poter aiutare tutti… ma come spesso mi ricorda una di voi: Non abbiamo la bacchetta magica!!! Possiamo solo metterci il nostro impegno e la nostra volontà, facendo i conti con gli impegni che abbiamo con le nostre famiglie, il nostro lavoro, le nostre amicizie… Questo gruppo ha la presunzione di legare tra loro le donne che hanno in comune la passione per i camion…, ognuna di noi ha una sua storia, un proprio carattere, problemi e bagaglio personale… nel mio piccolo, con l’aiuto di alcune di voi,  cerco di unire le nostre forze in piccoli progetti che possano aiutare chi nella vita ha incontrato gravi difficoltà…

Perché si tende a pensare che certe cose non possano colpirci da vicino, ma purtroppo non è così…

Mi fa piacere che tra alcune siano nate Amicizie, non lo si può programmare ne organizzare… e da quella sentimentale che sono mi commuovo…purtroppo sono nate anche incomprensioni: qualcuna si aspettava mutuo soccorso, da me e dal gruppo e al mio rifiuto si è risentita… non credo sia giusto andare a sindacare chi di noi sia la più sfortunata o la più fortunata, vorrei continuare ad ascoltare chi ha voglia di parlare dei propri problemi e condividere le gioie con chi ha voglia di raccontarcele.

Essere un gruppo di colleghe che sanno essere unite dalla passione per i camion, che provano ad aiutare gli altri attraverso progetti misurati alle nostre forze, con il rispetto e la considerazione per le altre non è sempre semplice: ma siamo donne  e ce la POSSIAMO FARE!!!

Buona strada a tutte!!! gisy

C'è posta per me… anzi per noi!!!

Ciao a tutte,

ho ricevuto un biglietto d’Auguri speciale, era indirizzato a me, solamente perchè sono la persona che l’ha contattata, le ho parlato del nostro impegno a conoscere le colleghe e se condividono le motivazioni a partecipare alle nostre iniziative… Lei è stata disponibile, ha apprezzato da subito lo spirito di gruppo, ci ha affidato le "sue" parole da scrivere sul blog, ci è venuta ad incontrare alla cena… ma il punto più importante è che fin da bambina sognava di fare la camionista…

Auguri_giorgiaGiorgia

Buona Strada a Giorgia e alla sua Katrina!!! gisy

L'abito non fa il monaco…

Si dice che l’abito non fa il monaco… figuriamoci una maglietta!!!

Come sempre una medaglia ha due facce, anche la nostra maglietta ha due simboli: il nostro e quello del Bar OASI di Vignola (MO) che l’ha sostenuto. Artefice  e promotrice di questo progetto è Tania, le facciamo i complimenti perché sono venute proprio belle; ha cercato e trovato un sostenitore, ha scelto maglie di buona qualità, ha curato la distribuzione, ha seguito lei questo progetto dall’inizio..Personalmente non credo che una maglietta serva a dare il senso d’unione a un gruppo di persone, ma  di sicuro non lo toglie… Non è una divisa, non è stata ideata con quello scopo, come la targa è un semplice simbolo in cui riconoscerci;  come tutte le nostre piccole iniziative ha dietro un progetto d’aiuto: il ricavato, anche se non sarà una grande cifra, andrà a ROCK NO WAR una Onlus che da anni realizza progetti d’assistenza in più parti del mondo, pubblicandone i risultati e i rendiconti sul loro sito, quindi ben visibili a tutti… se ne avete tempo e voglia andate a visitarlo… Il progetto in corso è orientato a recuperare giovani ragazze e bambine vittime dello sfruttamento sessuale in Laos, partecipiamo volentieri!

Buona Strada alla nostra maglietta!!! gisy

 

Laos_1Laos

C'è posta per noi… – 1

Dall’Olanda ci è arrivata posta… oltre ai complimenti per il blog, l’informazione che il video pubblicato su Youtube ha riscosso molto successo, l’aggiunta del nostro link sul loro blog c’è questa originale preghiera, che pubblico così come arrivata..Grazie  Josephine e John                                                                                                

La Preghiera della DAF,

 

Padrenostro DAF
Che alto sui passi e nelle gallerie
Vostro simbola sia benedetto
Ora mi dia il mio gasolio giornaliero
E mi cambia l’olio in tempo
Mi benedica il tubo, le gomme e i freni
Mi rafforza i cavalli, sia sulla ghiaia che sul asfalto
Da il mio aiuto camionista il suo salario esatto in tempo
Non lo sedurre a sorpassare al divieto di sorpasso
E che arriverebbe in tempo dai clienti
Perci gli perdona tutti i sui sbagli per strada
Inoltre sovraccaricare spesso
Salvado dei carabinieri, polizia e finanza
E perdona sopratutto loro, che non quidano la DAF

 

Amen.

Buon Natale!!!

 DAF Gebed

 

Onze DAF vader,
Die hoog boven op de passen en in de tunnels zijt
Uw embleem worde geheiligd
Geef mij heden mijn dagelijkse diesel
En ververs op tijd mijn olie
Zegen mijn uitlaat, banden en remmen
Vergroot mijn PK’s zowel op grind als ook op asfalt
Geef mijn berijder tijdig zijn verdiende loon
leid hem niet in verzoeking om tijdens het inhaalverbod in te halen
En laat hem toch op tijd bij zijn klanten komen
Vergeef hem daarom al z’n foute rij- en rusttijden
Zoals ook de vele overladingen
Verlos hem van Politie, RVI en BAG
En vergeef vooral hen die geen DAF rijden!!!

 

Amen.

Prettige Kerstdagen en De Beste Wensen voor 2008!!!

Buona Strada Josephine e John !!!  gisy

2007 addio…

Siamo ormai agli sgoccioli di questo anno 2007 e viene spontaneo fare un resoconto di come sia andato. Sfogliando il mio diario ho ripercorso fatti, eventi, momenti che ho vissuto; e devo dire che quel che ricorderò con + entusiasmo sono due cose principali, che mi hanno coinvolto nel mondo dei camion, la mia passione, e parlo di 2 club: Amanti delle curve Truck Team e Lady Truck Driver Team. Il primo club è stato fondato dalla sottoscritta con altri matti camionari della mia zona, con in comune lo stesso lavoro, i DAF, la moto, e tanta voglia di divertirsi. E’ nato tutto x caso, veramente il raduno si faceva già da qualche anno, ma non è mai stato battezzato con un nome da vero club. Così il 5 e 6 maggio abbiamo presentato la nascita del club "Amanti delle curve" durante lo svolgimento del 4° Truck Festival a Lobia di San Bonifacio (VR) e abbiamo raccolto una cinquantina di iscrizioni. Inutile dire che il week end è andato alla grande, con una vasta partecipazione di barre pesanti anche nella tradizionale sfilata domenicale x i paesi limitrofi. E l’anno prox saremo pronti + che mai, sia x i prox eventi e sia x il sito già in lavorazione. E x quanto riguarda il club rosa l’ho conosciuto grazie a Elda che me ne parlò proprio durante il Truck festival passandomi la casella email di Ironduck. La cosa mi interessò parecchio che mi misi in contatto e da quel momento mi hanno reso partecipe delle iniziative e di certi progetti a scopo benefico scambiandoci foto e materiale camionistico. Ho sempre pensato che nessuno si era mai interessato a valorizzare la donna al volante, tranne in qualche camionraduno dove veniva effettuata la premiazione ma niente +. Anche a me sarebbe piaciuto fare gruppo con le colleghe visto che già con le motocicliste da tempo organizzo viaggi e cene. Ma poi pensavo che non è così facile mettere d’accordo le donne stesse che come nella vita anche in questo mestiere di sacrificio ho trovato certe che si sentono in competizione evitando di salutarti e di parlarti.  E invece finalmente Ironduck, donna con le vere palle, è riuscita a fondare con l’ausilio della mitica Gisy un vero e proprio club con tanto di logo, xchè è giusto riconoscere la donna al volante xchè è una realtà che esiste da anni e anni e purtroppo mai valutata se non screditata. Il gruppo che è in continua crescita si prefigge di compiere iniziative a scopo benefico e di organizzare eventi come raduni e cene x noi e x chi ci sostiene. E chi + ne ha + ne metta. E concludo quì, invitando ancora una volta a scrivere i vostri pensieri, sogni, anche problemi in questo blog, che possa essere un mezzo di comunicazione nonostante la lontananza, x restare ancora + in contatto e fare gruppo.


Vi auguro di trascorrere un Capodanno favoloso e che possa essere l’inizio di una nuova avventura on the road e on the web! Alla prox!
Rò    

"T.I.R."….anche le donne cantano i camion….

targa TIR

Un’altra bella vecchia canzone dedicata ai camionisti…

L’ho scoperta quasi per caso, nel senso che non mi  aspettavo di trovarla li,  è contenuta nel doppio album  della grande Mina “Uiallalla”, naturalmente lei è “solo” l’nterprete,

l’autore del testo è Giorgio Conte ed è datata 1989.

E’ la storia un po’ triste di un vecchio camionista…

Questo è il testo:

T.I.R. –  (di Giorgio Conte)  canta MINA

 

“T.I.R.  T.I.R.  T.I.R.  Transport Internationaux Routiers

Sembran poche gocce ma,

ma questa è pioggia e non ci voleva

son carico strapieno

e allora avanti adagio

le luci accese

sii prudente pensa a noi

sorrido teso la cicca in bocca

stringo il volante e la vita

su questo vecchio lungo TIR

T.I.R.  T.I.R.  T.I.R.  Transport Internationaux Routiers

È l’ora del tramonto e c’è

c’è una luce rosa e grigia

è l’ora più balorda

e c’è qualcuno ancora senza fari

dovevi farlo tu Giacomo Bianchi

questo servizio non era il mio

ma ti sei messo in mutua e

‘tana Eva hanno mandato me

Sul tuo T.I.R.  T.I.R.  T.I.R.

Tu Giacomo Bianchi a quest’ora

ti stai guardando la partita

e sei in un letto caldo al caldo

e con un’aspirina addosso

mentre io entro in galleria

attento al buio strizzo gli occhi

anche il dottore me l’ha detto

di non guidare più di notte

soprattutto sui T.I.R.  T.I.R.  T.I.R.

Transport Internationaux Routiers

Ma cosa vuoi che mi succeda

ancora questo viaggio e poi

lo lascio giù al deposito

saluto e vado in pensione

però adesso che succede

non sento più il motore e

e il volante è più leggero

e sento un’aria intorno a me

domani tocca a te Giacomo Bianchi

che stai guardando la partita

sotto coperta nel tuo letto

e l’aspirina fa già effetto.”

 

Tratta dall’album “Uiallalla” – 1989

 

Auguri per SMS….

Babbo rosso

Il BLOG è ancora troppo “giovane" per essere usato come luogo di scambio di auguri ma gli sms funzionano alla grande…ce n’è uno che gira in queste ore che è proprio carino…e anche in tema…non so chi l’ha ideato e non me ne voglia se lo scrivo qui…ma visto che mi è arrivato da più parti ho pensato di condividerlo in questo spazio e cosi colgo anche l’occasione per rinnovare gli auguri di un Buon Natale a tutti!!!!

Un abbraccio e una buona lettura!

Moni.

 

IN SVEZIA:

….con lo SCANIA il babbo rosso,

fa traverse a più non posso…..

Fa un bellissimo rumore,

è un V8 il propulsore……

Ha lo scarico diretto,

impeccabile è l’assetto……..

ha un rimorchio come slitta,

per solcar la neve fitta…….

Tra una consegna e una risata,

si concede una sgommata……

Mentre porta i suoi doni,

a bambini birbi e buoni…….

Usa le trombe come tamburi,

e fa a tutti tanti auguri!!!………

 

Quota 3.000

Salve a tutte,

facciamoci gli AUGURI, sulla soglia delle 3.000 visite a questo blog, un bel traguardo se pensate che non ha ancora 3 mesi. Recentemente mi sono sentita dire che a questo mondo contano i numeri, non lo condivido nel modo in cui mi è stato esposto, a volte è meglio "pochi ma buoni!!"; ma in questo caso i numeri ci ripagano di quel tempo che dedichiamo a scrivere, sottraendolo a qualcos’altro o peggio ancora a qualcuno; lasciando un commento potreste salutare le vostre colleghe e/o amiche che non avrete modo d’incontrare di persona per la distanza e i differenti impegni,… un minuto di battute sulla tastiera ed è fatta!!!          Da parte mia abbraccio tutte e vi auguro BUON NATALE!!!  gisy