Quante sono le camioniste?

Pericolo donna al volante

Ciao a tutte e buon anno nuovo…..

Avete sentito Gisy ieri sera a  “Donne e camion” (quando c’è lei è giusto cambiar nome alla trasmissione!) ? Io si…anche se l’ora era tarda fa sempre piacere sentirla parlare alla radio.

Chissà perché tutti pensano che fuori dall’Italia  ci siano un sacco di donne camioniste  e da noi no, secondo me anche in Italia siamo in tante, solo che siamo abituate/obbligate a non dare nell’occhio, per tanti motivi….non sai mai chi trovi per strada…ecc, ecc.

Il conduttore le ha chiesto come concilia lavoro e famiglia, come ha fatto con sua figlia, che tratte fa adesso e se c’è  ancora un certo preconcetto  ad affidare un camion a una donna rispetto che a un uomo….e poi del club e di quello che facciamo.

Nel corso degli anni più volte delle colleghe avevano tentato di formare un club di camioniste, ma non ci erano mai riuscite, forse per questa innata riservatezza, ora sembra che le cose stiano un po’ cambiando…non tantissimo, ma giusto quello che basta per smuovere le acque e riuscire a fare qualcosa di buono. Faceva un certo effetto sentire Gisy parlare delle varie iniziative del gruppo, e dei risultati ottenuti  ed è bello anche pensare di fare parte di questo gruppo e di aver partecipato a tante delle cose fatte. Ci vuole anche un pizzico d’orgoglio! La mostra fotografica, il ricettario, i calendari, la targa, le magliette, la cena, il blog…

Non importa se siamo il primo gruppo, quante siamo, ecc, quello che conta è il filo che ci unisce, che ci fa perseguire gli stessi scopi, la voglia di fare amicizie nuove e insieme anche qualcosa di buono, piccoli gesti che sommati danno buoni risultati…

L’importante è essere unite e crederci. Avere un camion nel cuore e il cuore grande come un camion.

 

Tutto questo cosa centra col cartello li sopra  .….niente, ma visto che stiamo per essere invasi da un’orda di “donne” che al volante dei loro mezzi dovranno andare a fare consegne dopodomani 6 gennaio volevo mettervi in guardia….ciao BEFANE!!!!!

Buona strada!

Moni.