Crea sito
5 commenti

Divieti e opinioni…

 

Oggi ero sull’A14 nel tratto bolognese di rientro.

Per chi ancora non lo sapesse hanno aperto la 3^ corsia “dinamica” . In che cosa consiste? Nel fatto che quel tratto di autostrada che va da  S.Lazzaro allo svincolo per la diramazione per Firenze (in entrambe i sensi di marcia) può essere di volta in volta a 2 o 3 corsie. Ci sono molti tabelloni che segnalano se le corsie sono tutte e 3 transitabili – nel qual caso ci sono 3 frecce verdi– oppure una è chiusa –ed è indicata da una x rossa- e l’autostrada ritorna ad essere a 2 corsie più emergenza. Non è difficile da capire come meccanismo…anche se questa notte c’era uno che viaggiava tranquillamente nella prima, nonostante sui tabelloni fosse ripetuta la “x” rossa e la scritta di lasciare libera la corsia di destra….

Anche la tangenziale di Mestre funziona cosi….24012008 Bologna

Tutta questa premessa per parlare di un’altra cosa. Prima che iniziassero i lavori per questa 3^ corsia in questo tratto autostradale erano “comparsi” i cartelli di divieto di sorpasso per i mezzi pesanti, ci sono stati per tutto il tempo dei lavori e sono ancora li.

E’ di questo che si discuteva oggi per CB…

         Se i lavori sono finiti i divieti vanno tolti…

         Ci sono 3 corsie : non si può mantenere un divieto su una 3 corsie!

         Sui tabelloni luminosi i divieti non sono riportati e quindi non sono validi…i cartelli non valgono più…

Oggi erano aperte 3 corsie  e tutte e 3 avevano il segnale di limite di velocità di 110 km/h…

Io ho risposto: – Se non hanno tolto i cartelli vuol dire che non hanno tolto i divieti e se ti beccano ti tolgono la patente!!

Niente da fare: insistevano col dire che la segnaletica era sbagliata, che si erano dimenticati di togliere i cartelli, che non sarebbe la prima volta che terminati i lavori si dimenticano di togliere i cartelli, ecc, ecc.

La maggior parte erano convinti della cosa, poi però è intervenuto un collega dicendo che aveva appena telefonato per informarsi e togliersi ogni dubbio e gli avevano confermato che il divieto c’è ed è permanente….

24 012008

Ma come…ma come…un altro ha rincarato la dose dicendo che se ci sono i cartelli senz’altro il divieto c’è e di stare attenti perché le telecamere del sistema TUTOR rilevano anche i sorpassi vietati…facendo preoccupare un po’ quelli che i sorpassi li avevano fatti.

Io pongo una semplice domanda: quando si viaggia su una 3 corsie e non esiste una corsia di emergenza e non ci sono piazzole, se uno resta in panne, scoppia una gomma, o altro, dove si ferma? In mezzo, logicamente!

E questa cosa è di per se una situazione di pericolo, come possiamo pensare che tolgano il divieto? La frenata dei camion è più lunga di quella delle auto…due affiancati e un ostacolo improvviso davanti…cosa potrebbe succedere? Un mucchio….c’è solo da sperare che non capiti mai e che la gente si abitui a guardare la segnaletica dei tabelloni per vedere quali corsie sono transitabili e quali no. Viaggiare in quella indicata con la x rossa potrebbe essere molto pericoloso…potrebbero averla chiusa proprio perché c’è un ostacolo…

non voglio fare la maestrina ma quando si guida non bisogna mai mollare l’attenzione.

Buona strada sempre!!

Moni.

 

About The Author

5 Comments

  1. sbrigola ha detto:

    “quando si guida non bisogna mai mollare l’attenzione”…sagge parole Moni….vorrei che la pensassero tutti come te! invece sempre più spesso si sente parlare di incidenti sulle autostrade, e sempre più spesso per banali accorgimenti non presi! quindi rincaro la dose anche io…NELLE STRADE NON SI SCHERZA, NON E’ UN VIDEOGAME, E’ LA VITA!

  2. gisytruck ha detto:

    Queste sagge parole mi fanno pensare a Lady Oscar che farà lezioni, nel futuro, ai suoi scolari… Lei che ha guidato tanto, li metterà in guardia che non ci si mette mai a destra di un camion perchè l’autista non ti può vedere… non importa se a piedi, in bicicletta, in scooter o in automobile! Che i cartelli stradali, quando ci sono, sono stati messi per vietare, obbligare, prescrivere e indicare una determinata operazione… ci sarebbero tante altre cose da scrivere ma mi viene solo da pensare….

    E’ meglio perdere un minuto della vita, che la vita in un minuto!!!

    Qualcuno dovrebbe avere delle foto di questa scritta sul lato dei camion… Buona strada!!! gisy

  3. anonimo ha detto:

    Ottimo discorso, io stesso facendo parte del soccorso pubblico sanitario di emergenza, mi capita assai spesso di vedere incidenti stradali con conseguenze tragiche, e so anche per esperienza che a rimetterci non è mai chi provoca l’incidente, ma chi lo subisce, e so anche che se gli automobilisti in generale, perché non ritengo giusto che vengano penalizzati solo alcune categorie solo perché guidano mezzi pesanti, che non è affatto vero che sono loro gli unici responsabili, ma è soprattutto la mancanza di responsabilità degli automobilisti a causare i tragici eventi, quindi secondo me non fai la maestrina, ma al contrario vuoi certe cose che accadono per imprudenza, irresponsabilità, e mancata osservazione dei segnali (I quali non sono stati messi per bellezza, ma per limitare i danni in caso di incidente, così come per gli autisti di mezzi pesanti esiste il cronotachigrafo per segnalare all’autista quando è ora di fermarsi, io lo farei mettere anche su tutti gli altri tipi di veicolo, in quanto i colpi di sonno non prendono solo agli autisti dei mezzi pesanti, ma possono prendere a tutti, ed è nostro dovere cercare un posto dove fermarci, al fine di evitare tragiche conseguenze come purtroppo in 10 anni che faccio il volontario presso un P.A. mi è già capitato fin troppe volte di assistere, e che purtroppo continuerò a vedere.

  4. gisytruck ha detto:

    Ciao

    ti ringrazio per le tue parole, sapere che c’è qualcuno consapevole del fatto che non partiamo da casa con l’intento di aprire una guerra con gli altri utenti della strada e tantomeno per danneggiarli ci fa piacere… non vogliamo passare per maestrine ma è pur vero che ognuna di noi tutti i giorni in più occasioni evita collisioni… e purtroppo non sempre ci si riesce… a me tempo fa è capitato d’incrociare in una strada senza mezzeria un auto che andava forte, quando ha frenato era tardi e mi è venuto contro distruggendomi l’angolo sinistro del camion… il conducente è sceso imprecando che in q

  5. gisytruck ha detto:

    splinder fa i capricci oggi… riprendo…

    il conducende impreca che io col camion non dovevo esserci su quella strada…. non potevo scendere perchè la portiera era bloccata e dall’altra parte ero troppo vicina agli alberi… ma potevo liberamente dal finestrino, dirgli che il divieto comiciava 500 mt avanti e che comunque non era una ragione per correre come a un rally, che percorrevo spesso quel tratto e non mi aveva mai investito nessuno perchè bastava rallentare è si passava, lentamente ma lo spazio era sufficente… dopo l’arrivo di altre persone si è calmato… non ci sono stati feriti e si svolto tutto tramite le assicurazioni… spero che abbia imparato ad essere più prudente… e soprattutto a non dare per scontato che la responsabilità è sempre del camion…

    PS… hai dimenticato di firmarti ma grazie ugualmente del tuo commento… BUONA STRADA!!!

Leave A Reply