Crea sito

Archive for Febbraio 11th, 2008

Reality

Sono INC….TA!!! Anzi, più che altro sono delusa dal comportamento scorretto di certe persone.. Per una cosa che potrebbe sembrare una stupidata, forse lo è, ma non per me…

Faccio una premessa: come molte di voi ragazze già sanno, il nostro gruppo col nome “Buona strada – Lady Truck Driver Team” è nato, se cosi si può dire, l’anno scorso dopo la “scissione” dall’associazione N.C. (il nome per esteso non lo metto…) con cui avevamo cominciato, diciamo in modo ufficiale (e un po’ travagliato), a essere un gruppo organizzato di donne camioniste.

L’anno scorso, in seguito a mancate risposte da parte del presidente di quell’associazione a nostre legittime e ripetute domande abbiamo deciso di continuare le nostre attività da sole.

Sono piccole cose quelle che ci proponiamo di fare, non avevamo bisogno di avere alle spalle un’associazione che non aveva i nostri stessi scopi (non che i loro siano sbagliati, ma sono completamente diversi dai nostri). Ci siamo lasciati non proprio serenamente e ognuno ha continuato per la propria strada, c’è posto per tutti a questo mondo, e comunque i nostri problemi erano principalmente di incompatibilità col presidente e non con gli altri soci, anche perché loro non erano nemmeno stati messi al corrente della situazione…Il nostro intento era di ricominciare mettendoci una pietra sopra. E cosi abbiamo fatto. Solo due ragazze avevano preferito restare con loro e continuare ad essere A. del V. ( niente nome neanche qui..), il nome che ci contraddistingueva prima.

Giustamente ognuna è libera di fare le proprie scelte.

Ora vi chiederete perché sono inc….ta. Settimana scorsa abbiamo ricevuto via mail dalla suddetta associazione una comunicazione che la collega Luisa avrebbe partecipato alla trasmissione “Cominciamo bene” condotta da Fabrizio Frizzi su Rai 3  lunedi 11 febbraio come rappresentante delle Lady Truck A. del V.

“Che bello” ho pensato, fa sempre piacere vedere una collega e comunque sapere che qualcuno ha a cuore i problemi delle donne camioniste.

Cosi ho puntato il videoregistratore (anzi l’ha fatto il mio 50 perché, si sa, le donne non sono capaci!)

Stamattina eravamo in giro a far prese  e visto che non guidavo io mi son permessa di guardare la trasmissione su una piccola TV che di solito sta parcheggiata sotto la brandina. Quando è arrivata Luisa purtroppo il segnale era disturbatissimo. Eravamo in centro città…l’immagine ballava e la voce non si sentiva, però l’ho vista mostrare un gilet con logo dell’associazione, e fin qui tutto bene, ne fa parte, e ne è giustamente orgogliosa…ma mi può spiegare qualcuno perché poi hanno inquadrato uno dei nostri calendari col nostro simbolo e quello del “Coast to Coast”? Devo essere sincera? Mi son girate le scatole…anche perché non sapevo quali parole accompagnavano l’immagine…poi è stato inquadrato di nuovo e ancora non si sentiva. Ho tel a Gisy per dirglielo e nel frattempo pregavo che il videoregistratore a casa facesse il suo lavoro.

Il pomeriggio è stato una lunga attesa. Lo so benissimo che i problemi della vita sono altri…che questa è una stupidata durata pochi secondi, che avranno notato in pochi…ma è anche una questione di principio.

Mettere insieme un calendario è per noi un impegno, ci vuole del tempo a raccogliere le foto, non tutte le ragazze hanno la macchina digitale e la e-mail, o il tempo di farsele o qualcuno che gliele fa e cosi alcune di noi si sono improvvisate fotografe e hanno fatto scatti alle colleghe…è un lavoro di gruppo e ognuna fa la sua parte, poi quando raggiungiamo il numero le passiamo ad Andrea (un nostro grande amico-sostenitore) che ci fa l’impaginazione (e ha la pazienza di accontentare tutte le nostre richieste!!)L’anno scorso il Coast to Coast ci ha sponsorizzato (altri grandi amici che hanno creduto in noi!!) e naturalmente sul calendario c’è il loro logo insieme al nostro. Poi c’è la distribuzione alle ragazze e naturalmente il ricavato andrà all’ALTS: tutto questo non lo facciamo per la gloria ma per beneficenza.  Cosa ci faceva il nostro calendario insieme a persone che non avevano partecipato in nessun modo alla sua realizzazione? Bella domanda…

Io sono un’eterna ottimista, quella che crede sempre nella buona fede della gente (e che puntualmente si scotta), quella che cerca sempre una motivazione ai gesti altrui, quella che da sempre un’altra possibilità alle persone per chiarire le situazioni. Purtroppo a volte mi devo arrendere all’evidenza che ce ne sono alcune che sono dei muri:dure e invalicabili. Da queste persone alla fine scelgo di allontanarmi. Le evito. Si può vivere lo stesso. Ma se tornano a schiacciarmi i piedi qualche parolina mi esce…è un po’ lungo questo post? Lo so, so essere prolissa…e il meglio deve ancora arrivare….

Entro in casa e punto dritta il videoregistratore, con le dita incrociate, funziona sempre, non può avermi tradito proprio oggi!!! E invece si…le mie due pesti feline hanno staccato la spina, mi guardano con i loro occhioni verdi e gialli e mi fanno un MIAO di saluto…l’istinto è di “strangolarli” ma non potrei mai farlo, li adoro. Cosi non saprò mai cosa dicevano in trasmissione quando mostravano il calendario (quello verde) …magari che le ragazze che se ne erano andate avevano continuato a essere gruppo con un altro nome e che loro ci facevano tanti auguri…o forse che avevano sbagliato, non era quello il loro calendario, oppure…oppure…non ci avrete mica creduto, vero? Stare troppe ore in camion porta a questi risultati…

La verità, volete la verità? La verità è che non bisognerebbe prendersela per queste cose, che bisognerebbe essere superiori – in senso buono-  e lasciarsi scivolare tutto addosso come se fosse acqua…la verità è che tutto passa e quello che oggi ti fa infiammare basta non alimentarlo e si spegne da solo. La verità è che forse ho sbagliato a scriverne e avrei fatto meglio a tenermi tutto per me, la verità è che l’averne parlato mi ha fatto passare la rabbia…la verità è che la frase che accompagnava l’immagine del nostro  calendario era che lei era la rappresentante delle Lady Truck….ma non noi, altre….

Scusate lo sfogo.

Buona strada.

Moni.

 

Read More →

Start…Autoscuola…

Ciao a tutte/i

finalmente mi sono decisa ad iscrivermi, dopo mesi di tentennamenti… provo a conseguire la mitica patente "E", non mi serve professionalmente, il mio lavoro continuerà sulla motricetta, ma perchè i punti che mi sono stati no pipì...sottratti sono tanti e con l’estensione "E" ripartiranno da 20, poi non si sa mai…, può sempre servire… ho scelto la stessa autoscuola che mi ha preparato per la "D", c’è un altro istruttore ma il trend è lo stesso, i partecipanti tutti più o meno allo stesso livello: gente che lavora e che pensa di migliorare la propria posizione… altri che hanno speranze di lavoro, chi ha comprato un rimorchio per il No Skatefurgone senza sapere che non lo poteva trainare… ho partecipato solo a 2 lezioni, di sera io viaggio e sarà complicato frequentare; questa settimana visita medica e pagamento dei bollettini, dopodichè mi dovrò impegnare per concludere in fretta, per evitare di sovraccarire di ore il mio 50… Vi porterò all’autoscuola con me, ho avuto l’impressione che tante, troppe volte si diano per Pericoloscontate delle regole e in realtà il codice sia diverso… Oppure vengano insegnate cose che non hanno nessuna utilità per l’autista, mentre altre vengano trascurate… Questa è l’autoscuola più conosciuta della zona, so che ce ne sono altre, ma non fanno lezione il sabato pomeriggio, il motivo per cui l’ho scelta… Il titolare si è detto disponibile, se necessario a dedicarmi qualche pomeriggio se ce ne fosse la necessità… Ok! Pronta! START!!!

BUONA STRADA !!! gisy

 

Read More →