Crea sito
10 commenti

"Canzone per un'amica"

C’è un po’ di timore a tornare a scrivere…”the show must go on” direbbe qualcuno…ma il dolore di un’amica ha bisogno anche di silenzio e di rispetto…lunga e diritta correva

Quindi niente racconti di viaggi o di problemi sulle strade o altrove, ma solo la strofa bellissima di una canzone di Francesco Guccini (cantata anche dai Nomadi), la canzone s’intitola  “In morte di S.F.” ma tutti la conoscono come “Canzone per un’amica”, e Francesco la dedicò nel lontano 1967 a un’amica morta in un incidente stradale…

In qualsiasi modo arrivi, la morte porta lo stesso risultato, lo stesso senso di vuoto…

La strofa finale è un dolcissimo pensiero dedicato a una persona che ci ha lasciato, e anche se le parole non potranno mai farcela tornare possono provare ad alleviare il dolore…

 

“…voglio però ricordarti com’eri

pensare che ancora vivi

Voglio pensare che ancora mi ascolti

e che come allora sorridi…”

 

Un abbraccio a Cate e a tutte le persone che ci vengono a trovare e hanno condiviso con noi momenti di gioia e momenti tristi…

BUONA STRADA!

Moni.

About The Author

10 Comments

  1. SimonaeGuido ha detto:

    “Si fa presto a pensare che il tempo aggiusta le cose, si fa un pò meno presto a convincersi che sia così”; ma il tempo comunque è un gran dottore e alla fine ricorderemo solo i momenti felici passati con chi ora non è più materialmente con noi. Caterina si deve prendere tutto il tempo perchè chi gli vuole bene sarà qui ad aspettarla.

    Buona domenica a tutte/i e buona strada.

  2. gisytruck ha detto:

    Grande Mony, un giorno ci scriverai il testo, questa è una delle canzoni tristi che comunque ascolto sempre volentieri ricordando con affetto molte delle persone che ho perso, lungo la mia tortuosa strada. Tu non lo sai, te lo dico ora “privatamente” ma quelle sono le parole che vorrei scrvessero sulla mia lapide… spero che queste parole portino un sorriso a Cate nel suo primo viaggio. Buona Strada!!

  3. LauraRocatello ha detto:

    19 febbraio 2008

    GRANDE GUCCINI!

    Un saluto a tutte.

    Ciao, Rò.

    Laura

  4. mtm ha detto:

    Qualche anno fa è morto Andrea, un amico di mia figlia. Aveva 22 anni. Ricorderò sempre quella bara, quel giovane, bellissimo ragazzo che pareva dormisse. Le lacrime di mia figlia, lo strazio della madre che la abbracciava davanti a lui, Andrea, il padre impietrito dal dolore. Da allora quando perdo la pazienza, quando mi irrito per un nonnulla, quando desidero un po’ di solitudine e di pace per non aver problemi, quando i miei figli mi pesano, mi costringo a rivedere quella scena. E tutto passa, consapevole che in un attimo tutto potrebbe cambiare, per me.

  5. gisytruck ha detto:

    Ciao Mary, qualche anno fa, tanti,ho comiciato a perdere per vari motivi tante, troppe persone a cui ero legata affettivamente, per un periodo pensavo anche di avere una maledizione che me li portava via ad uno ad uno, nonostante ciò credo di essere una persona positiva, non ho dimenticato nessuno di loro, evito i cimiteri per non riaprire le ferite ma li porto sempre con me tutti e con i loro scherzi e sorrisi, anche queste cose mi hanno dato la forza per superare le difficoltà, che ti posso assicurare non sono state poche…

    Per questo auguro sempre BUONA STRADA, dalle prime volte che ho letto e sentito quest’affermazione mi ha colpito, Buona Strada… qualunque essa sia!!! gisy

  6. anonimo ha detto:

    Carissime Colleghe, vi ringrazio di cuore per la solidarietà e le belle parole che ho letto nel blog.

    In questo momento di dolore, sapere che Voi ci siete a condividere il senso di vuoto e di disperazione, rafforza la voglia di vivere e di continuare.

    Un abbraccio, forte, forte, Caterina ed Angela.

  7. gisytruck ha detto:

    Grazie Caterina e Angela di aver capito che non avevamo altro modo per starvi vicine, le nostre sono poche parole che vengono dal cuore, abbiamo apprezzato tante volte vostro padre nelle parole di Cate, ci sembrava di conoscerlo e di stimarlo come le persone che lo hanno conosciuto. Vi saremo vicine allo stesso modo anche in futuro…

    Buona Strada!!! gisy

  8. ironduckmoni ha detto:

    Un abbraccio forte a Cate e Angela, la vita va avanti e bisogna continuare a viverla, nonostante il dolore, vi siamo sempre vicine.. Buona strada sempre…

    Per Gisy, questo è il testo completo della canzone…

    Anche a me piace molto, l’ascolto da quando ero piccola…ma mai quando guido…non sono superstiziosa di solito, ma questa è una cosa più forte di me. A casa non c’è problema, la sto ascoltando anche adesso, ce ne sono varie versioni, alcune parole sono state aggiunte dopo, non c’erano in quella iniziale. Anche a me purtroppo fa tornare in mente tante persone che ho incontrato e perso lungo la strada, ma con una dolce malinconia…ricordo solo i loro sorrisi….

    CANZONE PER UN’AMICA – Francesco Guccini

    Lunga e diritta correva la strada

    l’auto veloce correva

    la dolce estate era già cominciata

    vicino lui sorrideva.

    Forte la mano teneva il volante

    forte il motore cantava

    non lo sapevi che c’era la morte

    quel giorno che ti aspettava.

    Non lo sapevi che c’era la morte

    quando si è giovani è strano

    poter pensare che la nostra sorte

    venga e ci prenda per mano.

    Non lo sapevi, ma cosa hai pensato

    quando la strada è impazzita

    quando la macchina è uscita di lato

    e sopra un’altra è finita.

    Non lo sapevi ma cosa hai sentito

    quando lo schianto ti ha uccisa

    quando anche il cielo di sopra è crollato

    quando la vita è fuggita.

    Dopo il silenzio soltanto è regnato

    tra le lamiere contorte

    sull’autostrada cercavi la vita

    ma ti ha incontrato la morte.

    Vorrei sapere a cosa è servito

    vivere, amare, soffrire

    spendere tutti i tuoi giorni passati

    se cosi presto sei dovuta partire.

    Voglio però ricordarti com’eri

    pensare che ancora vivi

    voglio pensare che ancora mi ascolti

    e che come allora sorridi.

  9. drzanna ha detto:

    RADIO GAS PRESENTA :

    LA PLAYLIST DEI DANNATI “ZONA MITO” -SPECIALE FRANCESCO GUCCINI

    SABATO 23-2-07 la seconda monografia mensile sui cantautori italiani, a cura di Dr.Zanna su http://www.radiogas.it

    Oggi in streaming in diretta dalle 16:00 alle 19!!

    Dr.Zanna

  10. gisytruck ha detto:

    Ciao…Rzanna… una curiosità da chiederti, verrò a trovarti sul blog…

    Ciao e tormna a trovarci.

Leave A Reply