Crea sito
3 commenti

Un incontro mattutino e poi…

Prato, 9 del mattino…stiam facendo le nostre consegne e vediamo il Magnum del Gianfranco parcheggiato davanti a una tessitura. Ci fermiamo a fargli un saluto veloce ( in scuderia ci vediamo poco), anche lui sta facendo il suo giro.

Ste e Gianfranco

 Parliamo della neve stanotte in appennino, lui è passato più tardi  e ne ha trovata più di noi. Nel frattempo gli telefona un altro nostro collega, “il vice” come si è autonominato, per avere un’informazione su una via. Moni e Gianfranco

                Poi il G.F. ci “invita” a bere il caffè alla macchinetta dentro la ditta “offerto” dal padrone, c’è un bellissimo alano nero che viene a strusciarsi in cerca di coccole, si chiama Giotto, ci guardiamo quasi negli occhi: è lui grande o io piccola?

Moni e Giotto

Il padrone mi dice che è buonissimo e ridendo aggiunge che morde solo i cinesi (c’è un po’ di concorrenza in questa zona…), che ha 11 anni e che per un cane di quella razza sono veramente tanti, che una volta era tutto nero ma con l’età gli son venuti i “peli” bianchi come agli uomini e guarda il GF che ribatte che il dottore gli ha detto che per altri 20 anni è a posto…scambiamo ancora qualche battuta e poi ci salutiamo e continuiamo i nostri giri.

La radio segnala neve su tutto l’appennino tosco/emiliano: Porrettana, A1, Abetone e Cisa…scegliamo di far la Cisa per rientrare, telefono a Milena che so essere di casa su quest’autostrada e mi dice che ci è passata prima e che è positiva, solo una spolverata di neve sui campi. All’altezza dello svincolo per l’A15 ci sono dei pannelli in corsia di sorpasso (sembra poliuretano espanso).Saranno caduti da qualche camion? Tira un vento…! Al parcheggio subito li ci son fermi i blu, entro e li avviso (si fa prima che a telefonare) e riparto.

Milly mi ha lasciato la carreggiata bella pulita: l’unica neve che c’è è al di là dei guard-rail!!05 03 2008 Cisa

Ho su poco peso e la montagna si passa velocemente.  

Faccio il quarto d’ora di pausa alla Arda, quando riparto sento al baracchino il mio amico Bruno e lo chiamo: è appena passato e mi aspetta, veniamo su insieme chiacchierando fino a Milano, mi da delle buone notizie e son contenta per lui. Poi a fine tangenziale le nostre strade si dividono e ci salutiamo.

05 03 2008 Milano

 

Qualche presa veloce e si rientra in scuderia. Si ricarica e siam

pronti per un altro giro di giostra, stanotte si riparte.

Buona strada!

Moni.

 

About The Author

3 Comments

  1. gisytruck ha detto:

    Un saluto a Bruno e Gianfranco anche da parte mia, chiaramente quando li rivedi. io comicio ad essere inquieta, due viaggi li ha fatti il mio 50 e stasera che era il mio turno… non c’è il viaggio. Non che a casa non ho da fare, solo non sono abituata a questi tempi, per fortuna ho ricevuto qualche telefonata dalle colleghe e mi sono distratta un pò… Per il nuovo giro di giostra di Mony e di tutte voi… BUONA STRADA!!!

  2. Misteriosa ha detto:

    Ancora neve, eh? che rottura! stamattina nn ho trovato niente, la si vedeva in alta quota e x mia fortuna nn vado + così in alto…. spero 😉

    Buona strada!

  3. Kang ha detto:

    Vajra,I have the novel but I did not happen to read it 🙂 Yes..wonderful cast and also sepurb screen play… Liked it very much .Thanks

Leave A Reply