Diario di bordo – 1

Ciao a tutte/i

un altro viaggio, solita destinazione ma stavolta in compagnia, qualche km avanti a me c’era Susana, c’eravamo accordate al telefono per viaggiare insieme, poi lei mi ha preceduto e l’ho raggiunta all’area di S 26062008964Zenone, un saluto, uno spuntino,una doppia P e ripartenza, non ci avventuriamo a scoprire se l’A4 è aperta, io con la motricetta posso permettermi manovre di retromarcia e inversione quasi ovunque, ma lei col bilico potrebbe incastrarsi da qualche parte e prendiamo la Laghi, la seguo fino all’area-cargo, aspettiamo chiacchierando il nostro turno per la spunta dei documenti più di un’ora, nel frattempo mi elenca le differenze con gli altri aereoporti europei, sono tutte in negativo per questo, sono incuriosita ma allo stesso tempo rassegnata, io qui devo venire e sapere che c’è di meglio mi fa piacere per chi ci va a scaricare, ma non mi cambia nulla… una aspetta l’altra e poi lei va alle rulliere e io alle ribalte, finiamo quasi contemporaneamente, io cambio logistica e lei rientra in ditta poi a casa; ci salutiamo e convinciamo un suo collega a farci una foto insieme, ne abbiamo tante, ma lei dice che sua mamma è contenta che io metto le foto sul blog, così la può vedere dall’Argentina… Questo viaggio è stato molto più rilassante del precedente, meno male!!!

Buona strada a Susana e un abbraccio alla sua mamma!!!