La mia prima volta … OGGI !!!!

Ragazzeeeee,

sono esaltatissima, stasera avevo la prima guidaaaaa!!!! Ho voluto farla prioma di Adria, tanto per capire almeno come è fatto un camion lato guida!!! L’istruttore non se l’aspettava, non era ancora sicuro che fosse partito il mio foglio rosa (la burocrazia è la mamma della artaruga!!!) e neanche con un anticipo di ben 500 euro non sono riuscita ad accellerare i tempi per fare l’esame di teoria prima di agosto – sarà in settembre!

Sono andata con aspettativa zero, l’istruttore è arrivato in auto e da lì ho pensato che non avrei guidato. Mi bastava una lezione teorica magari sul quadro, sul cambio, magari mettere in moto e spegnere.

Le prime parole pronunciate dall’istruttore: "hai sbagliato tutto, è così che ci si presenta alla prima guida, con ciabatte sabot??? Toglitele e partiamo." Sono rimasta malissimo, ho eseguito gli ordini e siamo partiti con questa fiat punto. Ha cominciato a correggermi posizione mani sul volante, girare la testa indietro un po’ più spesso, tagliare meno le curve, freccia a sinistra sempre entrando in rotonda poi subito a destra per uscire. Passati 5 minuti siamo in un autofficina lì vicino, mi fa scendere – e qui l’ho stupito perchè ho correttamente guardato specchietti e girato mezzo busto indietro – e mi mostra l’autocarro 2 assi Iveco dell’autoscuola

scuolaguidaMi chiede di seguirlo fino al loro capannone-deposito e io eseguo. Arrivati, parcheggio la Punto e salgo sul bisonte … mi sentivo già eccitata. Lui ingrana una marcia…che li per lì non capivo neanche quale fosse (forse 4° corta) e parte ..io incantata lo guardo e pendo dalle sue labbra.

Mi chiede di Adria, gli spiego del raduno, che sarò tra tanti camion e che vorrei capirci qualcosa di piùe gli propongo di fare un salto …tra i miei amici ci sono tanti suoi ex-allievi! Poi però vedendo come tira il motore e nelle rotonde resta nella marcia che andava a 70 km/h … dico ‘ma non c’è una marcia per ogni range di velocità come per le macchine???’

A quel punto accosta a destra, spegne e scende dal camion – fa il giro, mi apre la portiera e mi dice: "vai!". Io lo guardo finchè mi ripete "vai tu adesso!!!"  Ragazze, non so descrivervi quel momento …non riuscivo neanche a fare la scaletta … adrenalina a mille! Curiosità, perplessità ed eccitazione tanta! Salgo, tolgo le ciabatte, metto la cintura e per abitudine il piede sulla frizione – NO! sento urlare… ah bene comincio!!!

Lo guardo, un po’ arrendevole e gli dico: "dai, lasciamo stare, non abbiamo neanche la certezza che il mio foglio rosa sia partito, non rischiamo, sono un’imbranata, lasciamo perdere, non so neanche mettere in moto." Lui mi sorride e mi chiede di girare la chiave.

GIRO LA CHIAVE – NON SUCCEDE NIENTE, NE UNA LUCE, NE UN RUMORE, NIENTE!

Mah? L’ho rotto o dove sbaglio? Lui mi sorride nuovamente, mi spiega che prima dell’acquisto era un veicolo ADR e hanno lasciato il blocco di accensione con le 3 leve, aziono la verde e finalmente si illumina il quadro! Aspetto che tutte si spengano tranne batteria e via, metto in moto! Di mia iniziativa provo anche a dare gas, giusto per capire se il bestione mi risponde ed è vivo e reattivo sotto il mio piede!

CHE EMOZIONE!!!! Mi spiega il cambio 4+4, con la leva che fa la mezza marcia (corta/veloce), mi indica il freno a mano azionato e basta, tutta qui la spiegazione…. MI CHIEDE DI IMMETTERMI E PARTIRE. A quel punto mi sono fatta convincere facilmente, la curiosità era troppa e la voglia i provare anche!!! Il tempo di provare a maneggiare il cambio da ferma per capire il meccanismo e mi chiede sul rettilineo che abbiamo davanti di provare tutte le marce a disposizione (mezze comprese). Metto quindi in prima corta anche se lui dice che si usa proprio se si è a pieno carico o in salita …PARTO, piccola accellerata, giù la leva per la veloce, frizione stacco e sento che per magia la marcia è cambiata da sola!!!! mi illumino davanti al miracolo!!! Accellero… sento che la marcia è troppo corta ma devo passarle tutte per provarle, giù la leva e passo alla seconda, accelleratina, su la leva e via così .. fino alla 7 mi mantengo e mi prende il panico … vista la fatica per arrivare su, mi chiedo se sarò abbastanza veloce a scalare marcia quando sarà il momento di rallentare e fermarsi. Detto fatto ecco la prima rotonda e lui che mi chiede di rallentare piede sempre sul freno e iniziare a scalare … lasciando perdere le marcie intermedie della levetta. Dentro di me penso troppo poco spazio per scalare tutte le marce aiutooo, intanto passo in 6° e sento che lui interviene sul freno per rallentare di più, poi passo in 5° e mi dice di restare in 5°!!! In 5° in rotonda a 20/30 km/h???

AVEVA RAGIONE LUI, come tocco poi l’accelleratore, il bestione riprende – dice che ho tagliato un po’ in uscita dalla rotonda e che questa rotonda devo arrivare a farla con più naturalezza …

MORALE DELLA FAVOLA: mi ha fatto fare una decina di volte quel tratto interessato da 3 rotonde e un sottopasso curveggiante, spiegandomi i bilanciamenti del carico e qualche altro piccolo accorgimento.Non mi è sembrato difficile, forse devo guardare più gli specchi e prender mano per una guida più fluida possibile … sono contenta di aver fatto questa nuova esperienza!

Dice che come prima volta è andata bene!!

MA VI RENDETE CONTO CHE HO GUIDATO UN CAMION !!!!!

Dal mio diario… – 5

Vi racconto un episodio carino che mi è capitato qualche anno fa…

07 Novembre 2005


…Che tirata oggi! ho fatto un ritiro al volo, speravo di arrivare al posto di scarico in tempo e invece x pochi minuti dopo mezzogiorno ho dovuto aspettare le 14… c’era un altro camionista che  stava aspettando, ma lui doveva caricare x l’Inghilterra.  Ci siamo parlati  un attimo x sapere a che ora sarebbero arrivati i magazzinieri, poi io sono tornata in cabina x riposarmi e lui si stava preparando da mangiare. Era da domenica mattina che ero sveglia ed ero leggermente in coma, quindi avevo deciso di saltare il pasto e di chiudere gli occhi x un’oretta. Invece dopo poco sento il camionista di prima che mi stava chiamando.. "Rosa ehi Rosa" allora apro le tende… mi stava porgendo un piatto con una bistecca  + insalata condita.. e io "grazie ma tu dopo sei senza…" e lui no, insisteva che siamo colleghi e che  era ora di pranzo ed era giusto mangiare qualcosa. Allora ho accettato ringraziando molto e.. che buona!!!! Sembra strano che quando sei stanca pensi di nn aver appetito e invece l’ho letteralmente divorata! 


…e ora qualche episodio comico  x ridere un pò


…la settimana scorsa è successo un episodio troppo divertente! Stavo rientrando con DAFne e c’era anche la mia sorellina con me. Avevo una piccola consegna all’autogrill e mancavano pochi km. Ad un certo punto un bilico mi sorpassa e l’autista vedendo una donna al volante (me) ha cominciato a strombazzare e poi teneva le frecce di emergenza, tutto x attirare la mia attenzione. Sicuramente mi stava chiamando al cb ma dovevo ancora montarlo xchè ero ai primi viaggi con Dafne. Ad un certo punto, mette fuori la freccia x entrare in autogrill, proprio quello che dovevo scaricare! Allora lui si ferma al parcheggio io vado dietro alla rampa di scarico. Finito di scaricare mia sore mi precede x tornare al camion e proprio in quel momento si stava avvicinando il tipo che voleva conoscermi. Solo che quando ha visto mia sore  ha fatto dietrofront! Pensava fosse mia figlia uauauaua!!!  Mi ha salvata! Dovrebbe venire via + spesso con me 


*************

...un giorno, rientrando da uno dei miei viaggi, decisi di fermarmi in autogrill x un caffè. Ma nel momento in cui stavo scendendo dal camion sentii un rumore strano… mi si erano strappati i jeans! proprio dietro dalla parte del c…!  che vergogna! vabbè che erano dei Levi’s vissuti ma mi piacevano troppo! fortuna che non mi aveva visto nessuno!