Un viaggio di piacere…

Ciao a tutte/i

capita a volte di viaggiare, ma non in camion e non per consegnare…, a noi è successo sabato, Angela e sono venute a Modena, passate a prendere Tania e me, siamo andate a trovare Birba che da un pò non vedevano… un caffè in compagnia e i saluti perchè aveva un altro impegno "importante" P1010220e non poteva rimanere in nostra compagnia; Sempre Angela al volante, si va a casa di Tania per cena, un pò in ritardo rispetto l’orario convenzionale, ma noi siamo abituate ad orari sballati e poi il tempo è volato senza che ce ne rendessimo conto. Tra risate e scherzi e commenti sulla guida… si prepara ora, senza fretta…, P1010221ci si presenta con una coppia di amici di Annalisa e Tania,  poi purtroppo sono dovuti scappare via… un incidente sul lavoro… Auguri di pronta guarigione al vs ragazzo e ci rifaremo la prossima volta…!!! Conversiamo a tavola e commentiamo la nostra avventura a Mediaset, noi abbiamo già dato, la prossima volta toccherà a qualcun altra… I commenti che ho ricevuto via sms e al cell per l’intervista di Rò, positivi e incoraggianti… Qualche chiamata ad amici per saluti di gruppo… gli apprezzamenti alle "tigelle" piatto tipico modenese,un abbuffata di dolci… poi purtroppo è ora di rientrare, non abbiamo fatto niente di particolare ma siamo state benissimo… è raro trovare un momento d’incontro il sabato sera, ognuna ha i propri impegni ma ogni tanto vale la pena organizzarsi per incontrarsi e se è a tavola, ancora più piacevole!!!p1010222

Buona strada a noi Lady Truck!!!

 

 

Un controsenso…forse.

SICUREZZA STRADALE…

 

La foto a questo cartello l’ho scattata mentre passavamo sull’autostrada in fianco alla tangenziale di Bologna il 22 settembre.

 

22092008

 

Qui sotto vi riporto il testo, calcolate quanto tempo impiegate a leggerlo e intanto meditate sulle parole scritte…

 

“Nei prossimi 10 km

15 tamponamenti

per distrazione

nell’ultimo trimestre

PRESTARE ATTENZIONE”

 

Io per non distrarmi e riuscire a leggerlo tutto (anche se non stavo guidando) ho dovuto fargli una foto…

Buona strada…

Nuovi orizzonti…

Il diario di bordo di Ely e Luciano

 

Tra le tante chiacchiere fatte con gli amici negli ultimi raduni mi sono fatta raccontare da Ely e Luciano la loro settimana TIPO…un diario di bordo diverso dai miei soliti, a due voci, per cambiare un po’ orizzonti  e sentire storie nuove. Queste sono le loro parole:

 

racconto 

“Il camion è carico e pronto nel piazzale, la destinazione è Kampenhout in Belgio.

Partiamo al lunedì mattina verso le 8 dalla provincia di Aosta, le Alpi le attraversiamo dal tunnel del Gran San Bernardo. Per attraversare la Svizzera c’è da pagare una tassa: ci fermiamo in dogana: tocca a Ely scendere dalla cabina del camion con la ID Card e dirigersi alla macchinetta, qui inserirà la tessera con i dati del camion e i km segnati dal contachilometri e le verrà rilasciato una specie di scontrino che dovremo presentare poi in uscita. Poi deve trovare un doganiere per farsi firmare il T2. Ely e Scania

La traversata del territorio elvetico dogana-dogana durerà circa 2 ore e mezza se non ci saranno intoppi. A Vallorbe al casello si consegna lo “scontrino” con segnati anche i km in uscita per pagare la tassa e il T2 da timbrare, questo verrà poi consegnato ai doganieri francesi. Il tutto dura pochi minuti, il viaggio continua…dopo 4 ore e mezza (la tabella è sacra!) sosta a Besançon : bisogna fare la pausa sul disco e anche la pausa pranzo.

Poi proseguiamo sulla RN57 fino a Nancy dove riprenderemo l’autoroute fino in Lussemburgo…anche qui prima di entrare bisogna pagare una tassa quotidiana per il Benelux, ci si ferma prima del confine e si pagano 8 euro per ogni giorno che si passa nel territorio. Entriamo in Lussemburgo che abbiamo quasi terminato l’orario di guida e ci dobbiamo fermare, di solito nella seconda delle 2 aree di servizio che ci sono, perché è più tranquilla. Ceniamo e se ci sono i nostri amici Lele e Sebastian che qui troviamo spesso restiamo a chiacchierare insieme, loro arrivano dalla provincia di Varese e normalmente sono diretti in Olanda. Facciamo la pausa delle 11 ore , il pieno, ed è già martedì mattina.

Ely e Luciano

La sveglia suona alle 5, per le 5 e ½ siamo in viaggio e in 3 ore attraversando le Ardenne arriviamo a destinazione presso il magazzino dello spedizioniere, ci mettiamo a rampa e aspettiamo che ci scaricano il groupage. Durante il giorno finiamo di scaricare con qualche consegna diretta e cominciamo a fare ritiri, poi torniamo in magazzino, ci rimettiamo in rampa e aspettiamo che ci completino il carico. Se riusciamo a ripartire prima delle 5 e ½ torniamo all’area di servizio in Lussemburgo, altrimenti ci fermiamo alla terza dell’autoroute des Ardennes. Ci attendono 9 ore di pausa. 

Mercoledì mattina verso le 5 ½  si riparte…se tutto procede tranquillo per sera siamo a casa. Il viaggio di ritorno capita di farlo con alcuni colleghi italiani che stanno rientrando pure loro, spesso troviamo Stefano di BG, sembra quasi che ci diamo appuntamento tanto i nostri orari coincidono.  Facciamo un pezzo di strada insieme, fino a Martigny, poi noi giriamo per il Gran San Bernardo e lui per il Sempione. Parcheggiamo il camion in piazzale e diamo una bella sciacquata alla cabina del trattore. Elis

A casa ci aspettano le nostre due micie e come sempre dovremo rimediare ai danni che combinano in nostra assenza…sono un po’ dispettose! Si cena, si fa andar la lavatrice, qualche mestiere e poi si accende il PC: un giro sul blog  per vedere le novità è d’obbligo!

Giovedì mattina di nuovo in viaggio, ci aspetta una serie di consegne 4-5-6 dipende , a partire dal Piemonte fino alla provincia di Brescia  e la sera la sosta la facciamo in base al giro delle prese del venerdi. Normalmente 3 ritiri e poi si completa in magazzino. Li bisogna cercare di arrivare presto per conquistarsi un posto in rampa e poi armarsi di pazienza perché l’attesa solitamente è moooolto lunga: noi carichiamo le ultime urgenze per il Belgio e dobbiamo aspettare che rientrano tutti i camioncini. Poi aspettiamo i documenti e il T2 che facciamo direttamente qui nella dogana dello spedizioniere e finalmente si ritorna verso casa….orario permettendo. Se ci stiamo dentro con le ore andiamo a mangiare a casa, anche se sono le 10 di sera passate, altrimenti ci fermiamo da Garrone, ceniamo e facciamo la sosta.

Al lunedì mattina si riparte per lo stesso giro….”

 

ElisabettaQuesto che mi hanno raccontato è quello che succede in una settimana di viaggio quando…non succede niente di strano!! Gli imprevisti purtroppo ci sono e non sempre riescono a rispettare la tabella di marcia, a fare l’estero non si può sgarrare con le ore, quindi può capitare di non riuscire a rientrare per tempo, o di dover cambiare strada perché in una delle nazioni che attraversano c’è una festività….oppure nevica…o c’è qualche sciopero…o qualche colonna per incidenti….

Ma mi hanno anche raccontato di posti bellissimi che hanno visto, di incontri fatti, di avventure divertenti e a volte anche un po’ meno, di “personaggi” stravaganti…ma non potevo scrivere tutto: sono le “loro” storie: prima o poi ce le racconteranno in prima persona!!

 Un saluto a tutti , un grazie a Luciano e Elisabetta per aver condiviso con noi uno dei loro viaggi e un augurio di Buona Strada sempre!!!

Moni.

 

 

 

Auguri Marcy!!!

Ciao!!!

Questo post è tutto per te carissima MARCY che oggi compi gli anni!!!

Ebbene si, anche tu da oggi hai un anno di più, un anno passato intensamente e che è volato letteralmente via….ma l’importante è continuare a festeggiarli questi anni che passano e  sempre sorridendo come in questa bella foto col tuo Mario!

Marcy e Mario

Cara amica mia, lo so che gli auguri te li ho già fatti per telefono, ma volevi che non te li facessi anche qui per condividere questo giorno di festa con tutte le persone che ti hanno conosciuto e che ti vogliono bene? (e come potrebbe essere diversamente?) Non potevo! E allora AUGURI, AUGURI, AUGURI, AUGURI E ANCORA AUGURI!!! Tutti per te e con tutto il cuore!!!

Tanti baci e abbracci e buona strada sempre!

Moni.

48585

Sono ancora qui a chiedere il vostro aiuto e la vostra collaborazione, questa volta però per aiutare i nostri compagni di vita a 4 zampe !!!!!Immagine 071

Questo è un numero di cellulare al quale, al costo di 1 euro, si può mandare un SMS a favore dell’Enpa  (ente nazionale protezione animali). Si aiuteranno così quegli animali che non sono stati fortunati nel trovare qualcuno che gli voglia bene.

Vi mando le foto del mio "Neve", anche lui sostiene questa iniziativa.

neve (4) 22-12-2004

 

Ringrazio fin d’ora tutti per il vostro contributo.!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

 

 

dall'album degli incontri… – 2

Ciao ragazze!

Oggi rientrando a casa da Marghera, non sono potuta passare indifferente davanti a questo daf aerografato con scritte ‘american style’ e questa macchia rosa-fuxia davanti al vetro. ho imboccato il primo senso unico laterale e sono tornata indietro…perchè la curiosità è donna! Mi sono avvicinata e ho visto che era proprio il nostro stemma di riconoscimento delle lady truck! Incredibile!

dayana

Sono scesa per guardare meglio il camion e per capire chi lo guidasse, c’erano due uomini in tuta da lavoro dietro il trattore …mi guardavano con sospetto… sono passata al lato guida e chi ci trovo??

DAYANA ! La mitica Dayana che avevo conosciuto al raduno della Statale 202 a Villesse e rivisto poi ad Adria! E’ stata anche lei sorpresa e contenta di avermi incontrato anche se solo per un saluto! Orgogliosissima del suo nuovissimo ‘super’ DAF me l’ha mostrato e mi ha fatto salire per ammirare meglio tutte le ultime innovative tecnologie…<quite impressive>!

Mi ha chiesto se avevo sentito Silvia, la lady truck sua compaesana e fatalità l’avevo proprio appena sentita stamattina per farle gli auguri di buon compleanno: AUGURI SILVIA!!!! (…e grazie a qualcuno per la soffiata!!)

Il papà di Dayana che era lì per controllare il lavoro dell’elettrauto sul daf della figlia ci ha scattato la foto di rito e ci siamo salutate con l’augurio di buona di strada!

Qualcuno ha pensato a noi!

Ciao a tutte/i

Vi riporto una notizia molto interessante x noi trasportatori:

Si inaugura a S. Benedetto del Tronto l’area di sosta per veicoli pesanti ”Good Truck La Sosta”


E’ con la Festa dei trasportatori che il prossimo 30 settembre prenderà il via “Good Truck”, la prima e più grande area di sosta marchigiana, e in assoluto in Italia, per veicoli pesanti.

L’area di sosta per veicoli pesanti "Good Truck La Sosta" si trova all’uscita di San Benedetto del Tronto dell’A14, in località Porto d’Ascoli ed ha un’estensione di 35mila metri quadrati (oltre 5 campi di calcio). L’area potrà recepire 118 camion di cui 20 dedicati all’ADR (Trasporto merci pericolose) e sarà in grado di fornire ad ogni guidatore ristorazione con menù elaborati da esperti dietisti e svago per allentare la tensione dei lunghi viaggi.
“La sicurezza sulle strade a tutto tondo, dove un ruolo importante è giocato dalla sosta”. Questo è il pensiero dell’amministratore unico della Good Truck – La Sosta, Domenico Pulcini, che sintetizza la visione di tutti i soci che hanno creato questo punto di riferimento per i mezzi pesanti e non. “Un progetto – ha sottolineato Pulcini – maturato in particolare dalla antica tradizione della nostra famiglia nel mondo del trasporto”.
Il progetto dell’area è nato nel 1999 e già nel 2005 iniziava ad erogare i primi servizi. Circa 9 milioni di euro d’investimento per realizzare le strutture, coinvolgendo partner diversi che hanno dimostrato sensibilità e pronta partecipazione. Tra questi il Comitato Centrale dell’Albo degli autotrasportatori che ha contribuito direttamente a realizzare l’opera, attraverso un intervento a sostegno e inserendola nel Piano di sicurezza nazionale del trasporto. Anche l’API ha voluto supportare l’offerta agli autotrasportatori con un rapporto commerciale per la fornitura del carburante, mirato per la categoria in termini di servizio, know how e qualità del prodotto.
La realizzazione delle aree di sosta – con gli annessi servizi di ristoro, guardiania e manutenzione dei veicoli pesanti e rifornimento di gasolio a costi nettamente inferiori alla media dei costi presente sulla rete di distribuzione dei carburanti – ricordano da "Good Truck", rappresenta, una delle più sentite esigenze degli autotrasportatori italiani e dei molti trasportatori stranieri che percorrono le strade del nostro Paese.
L’area di sosta, inoltre, rappresenta un validissimo contributo alla sicurezza della circolazione, in quanto consente agli autisti dei tir di riposare in tranquillità, rispettando così la normativa europea sull’orario di guida e senza alcuna preoccupazione per la sicurezza del carico.
Le aree di sosta sono dunque essenziali per un trasporto più sicuro, per una circolazione stradale più controllata e per impedire i tristi spettacoli che ciascuno di noi ha potuto vedere nelle aree di servizio autostradali: camion ammucchiati l’uno sull’altro e conducenti costretti a consumare i propri pasti e le proprie ore di riposo in condizioni disumane.
Per festeggiare l’inaugurazione dell’ara di sosta di S. Benedetto del Tronto sono programmati un convegno cui parteciperanno esponenti dell’Albo degli autotrasportatori, dirigenti del Ministero dei Trasporti e docenti dell’Università delle Marche, che è co-sponsor dell’iniziativa e una festa popolare presso l’area di sosta, con gare di abilità tra i trasportatori ed esposizione di veicoli particolarmente “addobbati” per l’appuntamento.
Parteciperanno al Convegno rappresentanti dell’Albo degli Autotrasportatori e del Ministero dei Trasporti e docenti dell’Università delle Marche.
Coordinerà il convegno il collega Fabio Montanaro, direttore di TIR la rivista del C.C. dell’Albo degli Autotrasportatori.


Andiamo in onda….

Ciao a tutti/e

Vi informo che GIOVEDI 25 nella trasmissione MATTINO 5 su CANALE 5 dalle 9 alle 11 circa , saranno ospiti di Barbara D’urso GISELLA, ANGELA e PATRIZIA!!! in bocca al lupo ragazze!

Mentre SABATO 27 nella trasmissione radiofonica L’ALTRO LATO su RAIRADIO2 alle ore 9.30 ci sarà una mia intervista riguardo il nostro mitico blog!


In un periodo in cui sentiamo spesso brutte notizie di tir coinvolti in incidenti stradali, i cui conducenti sono spesso accusati di esserne la causa considerati i "pirati della strada",  speriamo che in queste occasioni con la nostra presenza e la nostra voce si possa dare un’immagine normale e + positiva del mondo del trasporto.
 
A presto e, come sempre, buona strada a tutte/i!



Buon Compleanno!!! – 12

Ciao a tutte/itorte

come al solito in ritardo, facciamo Auguri di Compleanno… scusateci ma siamo in trasferta a Quarrata e solo ora abbiamo trovato il tempo per scrivere, però siamo in compagnia e quindi gli Auguri valgono di più… Facciamo gli Auguri  A Tania, A Lorena e Niky da parte nostra…

Gisy, Milly, Herbert, Loris, Marco…….AUGURI & BUONASTRADA!!!!

Buon compleanno Stefy!!

Ciao a tutti!

Oggi ancora auguri di Buon Compleanno!!!

Lei non è una “collega”, nel senso che non guida perché il suo lavoro è un altro, ma è una nostra grande amica e sostenitrice e ci aiuta spesso nelle nostre iniziative, in più è la 50 di un amico (il Giuliano Coyote) e lo accompagna quando può nei viaggi e soprattutto ai raduni.  Quindi potevamo non mandarle un camion di auguri per il suo compleanno carico di tutta la nostra amicizia?Stefania e Giuliano

Cara Stefy questo post è tutto per te, con tanti abbracci e tanta simpatia e l’augurio di vederci presto!

Ciaooooo!!!!!! Buona Strada sempre!!!!

Moni.