Crea sito
5 commenti

Autobrennero: aree di parcheggio dedicate ai tir

Ciao a tutte/i,
vi inoltro questa notizia interessante soprattutto x chi come me frequenta giornalmente la A22.

"Dal primo di agosto l’autostrada A22 del Brennero offre 159 posti di parcheggio in + per i veicoli industriali che transitano l’arteria che collega Modena con l’Austria. Tali spazi sono distribuiti in due parcheggi situati presso lo svincolo di Bolzano Sud (79 posti) e nell’area di servizio Campogalliano Ovest (80 posti). A Bolzano adesso ci sono prefabbricati provvisori, ma è prevista la realizzazione di strutture definitive in muratura. A Campogalliano i conducenti possono accedere alle strutture della stazione di servizio. L’uso dei parcheggi e dei servizi connessi è gratuito. La disponibilità dei posti viene segnalata lungo l’autostrada attraverso pannelli elettronici, soluzione finora inedita nella rete autostradale italiana. La società che gestisce l’Autobrennero sta realizzando altri 400 posti in due parcheggi a Rovereto Sud ed al Brennero".

Vi dirò che quando hanno aperto il mega parcheggio x i camion a Bolzano mi sono sentita sollevata, ci voleva un posto così lungo questa autostrada maledetta a due corsie, con poche aree di servizio e poche piazzole di sosta. Ricordo che quando cominciai questi viaggi al nord, nell’orario dalle 2 alle 4 di notte c’era immancabilmente un camion fuori strada, OGNI NOTTE. E’ l’orario critico di chi ,da ore in marcia, sente la stanchezza e si vorrebbe fermare x un caffè o almeno x chiudere gli occhi x quei sufficienti 10 minuti sul volante. MA DOVE??? nn è la prima volta che entrando in queste aree sovraffollate nn si riesce nè ad entrare e nè ad uscire, si rischia di rimanere incastrato x restare in attesa che qualcuno si sposti perdendo del tempo prezioso x il tuo viaggio e soprattutto x il tuo riposo. E allora si tira e si tira finchè la piazzola la si trova oltre il guardrail dell’autostrada. Ho sempre lottato x questo problema x poter effettuare la pausa e le ore di fermo nel rispetto del codice della strada e soprattutto x la persona, ma come si fa a seguire queste regole imposte se manca il posto e quindi la possibilità di fermarsi? quanti di voi si sono trovati in queste situazioni? che x trovare un buco si è costretti a fermarsi in luoghi nn sicuri anche sulle piccole e magari a ridosso di qualche abitazione prendendosi anche parole da chi gli da fastidio il rumore del frigo o il fumo del webasto e della marmitta a motore freddo? che x sganciare il rimorchio si è costretti a girare come disperati e poi ti trovi la sorpresa di una macchina parcheggiata davanti, e anche una bella multa? a me è successo tutto ciò, quindi capirete anche la mia contentezza di fronte a tanto spazio disponibile dopo certe disavventure. Ma l’ignoranza delle persone regna sovrana, xchè se di notte puoi parcheggiare senza problemi a fianco degli altri tir, di giorno le BM invadono perfino gli spazi riservati ai tir come è successo a me 1rimorchioBZ mercoledì scorso.

2rimorchioBZTelefono ai vigili di Bolzano e gentilmente mi avvisano che il parcheggio è di proprietà delle autostrade  e quindi di rivolgermi a loro dandomi il loro numero di telefono.  Chiamo il casello e gli spiego l’accaduto ma al momento l’operatore nn può muoversi di conseguenza mi consiglia di rivolgermi alla polizia stradale che fatalità era di servizio e stava fermando i camion oppure agli operai addetti al parcheggio. timoneDecido x la seconda soluzione. Vado loro incontro, gli spiego il problema e si guardano in faccia xchè nn sapevano come intervenire. Naturalmente nn è che si poteva spostare la bm maledetta così chiesi loro di spostarmi il timone, operazione che bisogna fare in questi casi estremi, mi raccomando xò che sia vuoto il rimorchio! Hanno un gancio, così finchè lo fissano fra il  timone e il loro furgone io sfreno il rimorchio.  Ed ora che è girato, l’ultimo sforzo: centrare la campana della motrice al timone del rimorchio. Grazie alle indicazioni degli operai (anche se nn parlavano un’acca di italiano) riesco ad agganciare senza problemi, ringrazio e me ne vado. Ma prima dovevo fare una cosa, nn potevo andarmene così, nn vi pare? decisi di gli lasciargli un foglio con un messaggio al deficiente  "complimenti x la tua ignoranza, la prossima volta chiamo la polizia!" La Donatella mi ha detto che sono stata troppo buona, lei avrebbe scritto una frase diversa ma nn vi dico cosa, a voi l’immaginazione

About The Author

5 Comments

  1. ironduckmoni ha detto:

    Ciao Rò….faccio la criticatutto: 159 parcheggi in più lungo un’autostrada di 300 e passa km? Un’autostrada in cui di notte le piazzole di sosta son tutte occupate….non son sufficienti nemmeno a spostare questi camion in un posto più sicuro…ma non lamentiamoci troppo…in Italia ci sono aree di servizio che non hanno nemmeno un parcheggio segnato per i camion, e se ti vuoi fermare lo devi fare lungo le corsie di ingresso e di uscita….noi abbiam la fortuna di riuscire ad arrivare quasi sempre a destinazione, ma mi è capitato di essere svegliata dalla Polizia stradale e mandata via da un’autogrill perchè non ero parcheggiata dentro le strisce!!!!! E la sicurezza? E le ore di pausa? Se si guarda bene di solito nelle aree di servizio sono più i camion parcheggiati in ogni angolo libero che quelli nei posti segnati che sono sempre insufficienti…una nazione veramente civile!!!! Nemmeno ora che c’è sta crisi e il traffico è veramente diminuito è facile trovare un posto libero la notte…W l’Italia!!

    Buona strada!

    Moni.

  2. Misteriosa ha detto:

    Hai ragione, xò diciamo che è già qualcosa. Il parcheggio a Bolzano sud detto “Firmiano” è molto comodo xchè si trova in prossimità del casello e poi c’è un prefabbricato con all’interno i bagni e le macchinette. Siamo ancora lontani dai Routier ma da quando si ha insistito con il fatto degli incidenti dei tir causati dalla maggior parte da colpi di sonno a loro volta causati da piazzole di sosta insufficienti x effettuare il fermo… si sta muovendo qualcosa. Si spera che questo prezioso parcheggio nn diventi a pagamento.

  3. sosladydriver ha detto:

    D’accordissimo con tutto … accidenti che manovrina …

    Spiegami come si può sfrenare un rimorchio senza aria, hol’esame di teoria per la E il 5 dicembre, aiutooo

    se il rimorchio ha i freni ad aria, senza aria il rimorchio si blocca, giusto??? c’è il trucco dai, o ci hai soffiato dentro o avevi un mini compressorino portatile, come’è possibile??? parlo da ignorante, ho ancora tanto da studiare…

  4. Misteriosa ha detto:

    :-)))))))))))) sei forte Sabry! nn c’è trucco e nn c’è inganno! sotto il timone ovvero sotto il davanti del rimorchio c’è un pulsante, x sfrenarlo bisogna premerlo. Anche sul bilico c’è, e si trova in prossimità del primo asse sempre sotto il rimorchio. Si potrebbe anche agganciare e fare un tratto senza mettere i tubi dell’aria sfrendandolo con il pulsante ma nn è raccomandabile xchè i freni del rimorchio nn funzionano ovviamente. x nn perdere tempo a fare l’agganciamento pneumatico ed elettronico mi limito al manuale quando devo mettere in ribalta quindi si tratta di pochi metri dal parcheggio. Viaggiando mi è capitato di farlo xchè mi si è bloccato il rimorchio in autostrada, le ruote fumavano (colpa di una valvola ossidata) e sul bilico xchè il compressore nn riusciva a pompare aria a sufficienza (colpa del compressore). Ripeto che nn è consigliabile viaggiare in questa maniera ma ti aiuta ad arrivare in officina!

  5. sosladydriver ha detto:

    sono ignorante, altro che forte!!!

    devo studiare ancora molto …

    ragazze: ho fatto la mia prima guida con camion e rimorchio ..waooo!

    Sinceramente sulla marcia avanti non ho trovato grosse differenze, il rimorchio ti segue senza problemi, basta solo allargare un po’ nella svolta a destra. La retromarcia invece un panico totale!

    Grazie della mini-lezione sull’impianto frenante Ro’ e buona strada!

Leave A Reply