Crea sito
9 commenti

Giri in giro

DIARIO DI BORDO

 

Domenica sera ore 20.00 si apre il cancello della ditta ed esco col mio camion!!!

Dopo tanti anni di questo lavoro è la prima volta che mi capita di iniziare la settimana così presto.

La mia meta è Rouen in Francia a un centinaio di km a nord-ovest di Parigi!!!

Il percorso studiato col capo prevede il transito dal Traforo del Monte Bianco: le previsioni meteo sono già una settimana che prevedono neve per domenica notte!!!

Mentre vado verso Milano, mi sento con Daniel; è partito anche lui alle 20.00 diretto a Lione. Mi dà preziose indicazioni su quello che devo fare quando arriverò al Traforo e sulle zone dove fermarmi.

Arrivata a St-Vincent, trovo i primi fiocchi di neve; ad Aosta la strada è completamente coperta e nevica forte. Arrivo al piazzale del primo controllo e ci fanno fermare, ho già quattro ore di guida, mi parcheggio e tiro le tende.Milly Truck

Il mattino ha smesso di nevicare, le strade sono pulite e finite le nove ore di sosta riparto.

Prendo il bollino da mettere sul vetro che dice che il mio camion è Euro 5, il ticket del controllo e poi via verso il Traforo. Nel frattempo ha ripreso a nevicare!!!

Arrivo al Traforo molto concentrata, mi arriva un sms ma non ho tempo di leggerlo; è la prima volta che passo da qua, è pieno di sbarre che regolano il transito. Pago il transito, anche per il ritorno.

A un certo punto mi sento chiamare per CB da una voce femminile!!! Erano in pochi a sapere che passavo di lì!!! Elisabetta & Luciano diretti in Belgio, in coda dietro di me per transitare dal Traforo!!! Luciano & Elisabetta

Chiacchiere sino a Bourg-en-Bresse dove le nostre strade si dividono, manca il tempo per il caffè e la foto di rito!!! Ci salutiamo e ci diamo appuntamento al 6 dicembre a Piacenza!!!

Proseguo la mia strada attraversando colline e pianure, l’autostrada è poco trafficata, il tempo è il più variabile possibile: passa dalla neve, al sole, alla pioggia.Campagna Francese

Pausa pranzo e poi via alla volta di Parigi!!!

Qua cambia tutto: il caos più totale, strade bloccate, colonne interminabili, macchine che ti tagliano da tutte le parti!!! Perdo un’ora abbondante per passare la periferia di Parigi e prendere finalmente la strada per Rouen.

Entro ed esco da un’area di servizio e da due parcheggi prima di trovare un posto dove parcheggiarmi per la notte.

Sosta notturna di undici ore. Colazione in cabina con la torta preparata nel week-end e il caffè della moka!!!

SegnaleticaPartenza per la Z. I.  des Pâtis. Con le indicazioni stradali che ci sono in Francia, non si può sbagliare strada. Entro in città, colonna per un piccolo incidente: anche qua si è fatto colonna solo per colpa dei curiosi, la macchina incidentata e i mezzi di soccorso non intralciavano la circolazione!!!

Trovo la via, faccio un paio di giri ma dello spedizioniere che mi deve fare dogana neanche l’ombra. Chiedo e mi viene indicata un’area dietro alla via che è piena di magazzini. Qua mi dicono tutti che il posto è giusto, ma il nome che ho sulla lettera di vettura non lo conosce nessuno!!!

Chiamo il mio ufficio che mi fa avere un numero di telefono e con il mio francese scarso faccio capire chi sono e cosa cerco. Mi viene dato un altro numero di telefono e qui trovo una persona che mi da il nome esatto del magazzino cui mi devo rivolgere e nel frattempo ho perso più di un’ora!!!

Mi presento all’impiegato e dico che devo fare dogana a un container proveniente da un porto Italiano; controlla i documenti del carico e mi dice a che ribalta posizionarmi.

Stralis in ribaltaQui arriva un’altra persona che mi spiega che sarà avviata la pratica ma che nel frattempo deve essere fatto un pagamento da parte di qualcuno e che fino a quel momento non viene dato il benestare per andare allo scarico!!!

ASPETTO!!!

Mezzogiorno il magazzino chiude per la pausa pranzo!!!

ASPETTO!!!

Alle 14 riaprono, vado a chiedere ma del pagamento non c’è traccia!!!

ASPETTO!!!

Alle 15 mi dicono che il pagamento delle spese doganali è stato fatto!!!

ASPETTO!!!

Alle 16 mi dicono che stanno arrivando i doganieri per effettuare la visita al container!!!

ASPETTO!!!

Alle 16.20 aprono il container, controllano la merce, richiudono mettono un nuovo sigillo e se ne vanno!!!

ASPETTO!!!

Alle 18 mi chiamano in ufficio e mi dicono che la dogana ha bloccato il container e non posso andare allo scarico!!!

Quando sabato mattina ho visto la lettera del viaggio e ho visto che era un viaggio S…..r sapevo che ci sarebbero stati dei problemi!!!

Il nome del magazzino sbagliato era più che sufficiente come problema!!!

Perché sbarcare a La Spezia un container e fargli fare 1250 km su strada quando la ditta dello scarico si trova a 50 km dal porto di Le Havre???

Mi telefona il proprietario della merce, si scusa molto per l’inconveniente e mi chiede se ho bisogno di un albergo per la notte!!! In Italia mi avrebbero detto: ci vediamo domattina!!!

I magazzinieri mi vogliono offrire un caffè!!! È stato sufficiente il modo in cui ho chiesto: caffè francese??? Hanno capito subito che non mi piace!!!

Telefonata di Daniel è già rientrato a casa pronto per il secondo giro a Lione!!!

Mercoledì mattina sono ancora qua che ASPETTO!!! Mi dicono che dopo la pausa pranzo mi faranno sapere qualcosa.

SMS di Elisabetta, lei e Luciano stanno già rientrando!!!

ASPETTO!!!Periferia di Rouen

È uscito il sole quindi ne approfitto per fare una passeggiata. A fianco della zona industriale dove mi trovo c’e un quartiere residenziale di vecchie case tipiche della Francia. E naturalmente non potevo sottrarmi dall’acquisto di una baguette!!!Panetteria

Torno sul mio camion e riprendo la lettura del libro!!!

ASPETTO!!!

Ore 16.05 riaprono il container e compare una pila di bancali!!! Scaricano la merce nel magazzino, dove ho fatto dogana!!! FINALMENTE!!!

Ore 17.40 porte chiuse, documenti firmati e timbrati metto in moto e via verso casa!!!

Passo la periferia di Parigi e con poco meno di 4.30 arrivo ad Auxerre, sosta per la notte!!!

Domani ci aspetterà di nuovo la neve!!!Monte Bianco

Giovedì mattina dopo nove ore di sosta riparto: siamo due gradi sotto lo zero e avvolti dalla nebbia!!! Dopo Macon finalmente si vede il sole. Pausa doccia, pranzo e poi via verso il Traforo. Poco traffico, si viaggia tranquilli e i camion sono quasi tutti Italiani che rientrano; la settimana volge quasi al termine.

Tornante verso il Traforo La strada che sale al Traforo è pulita mentre di lato i boschi sono tutti bianchi!!! Mi sento col mio ufficio, comunico loro che prevedo di finire le ore di guida in zona Milano; e chiedo che mi facciano sapere, da chi ci ha passato il viaggio, dove devo lasciare il container vuoto; le alternative sono due: da loro nel terminal di Milano o giù a La Spezia nel terminal della compagnia!!! Nel Pomeriggio mi comunicano che il vuoto rientra a La Spezia e il viaggio di venerdì è un Livorno!!!

Pernottamento a Lodi, ho finito le ore di guida. Durante la notte comincia a piovere e al mattino l’acqua si gira in neve!!! Riparto diretta a Parma e la strada è sempre più sporca, a fatica entro in piazzale e mentre faccio gasolio arriva il mio titolare che mi dice che la Cisa è chiusa e il viaggio a Livorno salta!!!

Stalis rientrato in ditta Con la sua macchina andiamo al casello di Parma Ovest ma non ci sanno fare una previsione di riapertura, ci fermiamo per un caffè e poi si torna in ditta e ci si mette la tuta per cercare comunque di non sprecare la giornata.

Alle 10.30 dall’ufficio di La Spezia mi mandano un fax: ricarico del container al pomeriggio a Cambiago (MI)!!! A 1 direzione Milano

Riprendo il camion e mi rimetto in strada: per percorrere i dieci km che mi separano dal casello di Fidenza impiego più di un’ora!!! Tangenziale EST

Con molta calma arrivo al carico; faccio fatica a posizionare il rimorchio, il piazzale è di cemento e non è stato pulito!!! Finito di caricare riprendo la strada di casa e finalmente vado a casa mia!!!

Autocamionale della CisaSabato mattina l’Autocamionale della Cisa è aperta e pulita, volata al porto di La Spezia per cambiare il container e poi via in ditta. Rifornimento, parcheggio, di lavarlo non se ne parla!!!

La settimana è finita, il viaggio bellissimo e spero a breve di farne altri nel frattempo si torna alla solita routine di viaggetti!!!

Ciao Buona Strada a tutti/e Milly!!!

About The Author

9 Comments

  1. ironduckmoni ha detto:

    Ciao Milly, che settimana anche la tua….chissà se qualcuno leggendo le nostre storie comincerà a rendersi conto di quanto POCO vale il tempo dei camionisti, passiamo dalle attese estenuanti (non per colpa nostra) alle corse per fare in tempo a consegnare….se arriviamo in orario: mettiti li e aspetta, se arriviamo con un pò di ritardo: dove sei stato fino ad ora? sono sempre tutti pronti a puntarci il dito contro e darci la colpa di tutto quello che non funziona e non si rendono mai conto di quante cose DOBBIAMO sopportare…Ma il nostro amore per il camion e questa vita è cosi grande che non ci permette di arrenderci…mai!!! Buona strada per la prossima settimana…ti auguro un’altra bella destinazione!

    Ciaooo!

    Moni.

  2. FrancescoPatti ha detto:

    Bellissimo racconto, bellissima la foto dello «Stralis» bianco ricoperto di bianco.

    Se c’è una cosa che trovo angosciante del vostro lavoro, care ragazze, sono le attese lunghissime e indefinite che vi capita a volte di affrontare prima di uno scarico. Come trascorrete queste soste che si prolungano per ore e ore?…Magari vi trovate pure in luoghi sperduti, scarsamente frequentati, dove non è neppure possibile far due passi.

    Mi sono sentito confortato a sapere che Milly si dedica alla lettura (anch’io sono un fan del libro, magari un giorno mi farà piacere quali sono le vostre letture preferite).

    E per le docce come si fa?…Ci sono aree di servizio attrezzate?…

    È carinissimo poi sapere che la cabina del camion si trasforma anche in cucina e sala da pranzo. Ho spalancato gli occhi quando ho letto che Stefano e Monica hanno addirittura preparato e consumato un risotto fra un chilometro e l’altro.

    Un saluto a tutte!

  3. Roby01 ha detto:

    Grande Milly.. eh si a volte succede anche questo, come dice Moni la vita di camion non è fatta solo di guida succedono anche queste cose! Ultimamente anche troppo spesso..

    Un abbraccio e buona strada!

  4. darknessisart ha detto:

    A me sta cosa del diario on the road piace moltissimo! Complimenti! =D

  5. sosladydriver ha detto:

    Aspettare non piace a nessuno Milly!!! Soprattutto se sei costretta a rimanere lì senza sapere per quanto. in una città normanna che ti assicuro, è bella divisitare, rimanere chiusa in cabina…! Io e Giulia nell’estate del 2006 ci siamo state (più di 6mila km attraverso la costa ovest d’europa!) e Rouen era una delle tappe!!! La città di giovanna d’arco!!! Ricordo benissimo il ponte di giovanna d’arco, la piazza di giovanna d’arco, la via di giov….ecc.. la sera proiettavano giochi di luce sulla cattedrale gotica a tempo di musica tenebrosa e inquietante!!! Abbiamo visto tante altre città francesi della Normandia, poi siamo passate in Bretagna e poi nei castelli della Loira, davvero un bel giro. Per tornare abbiamo fatto il Frejus, ben 60 euro di pedaggio per una ford focus!!!

    Beh dai, ogni tanto respirare un’altra aria fa bene, il viaggio sembra esserti piaciuto! gli imprevisti, si sa, sono dietro l’angolo!

    buona strada.

  6. ggiiuulliiaa ha detto:

    brava Milly, che avventura che hai fatto!

    sì è vero, Sabry e io siamo andate anche noi a Rouen!

    è stato davvero bellissimo!

    non sarà stato facile per te, ma ce l’hai fatta!

    continuate a scrivere le avventure di viaggio col camion! mi piacciono tanto!!!

    ciao a tutti e buona fortuna e buona strada!!

    Giulia

  7. anonimo ha detto:

    eh milly il nosto lavoro è cosi non sai mai come vada a volte va tutto secondo i piani e a volte ci sono mille imprevisti comunque ti sei fatta un bel viaggio proprio da avventura la cosa che conta è sempre la passione per i bestioni che non cambia mai!!! ciao baci

  8. gisytruck ha detto:

    Speriamo che Milly dai baci capisca chi sei?!?!

    Manca la firma…

    Buona Strada!!!

  9. millybar63 ha detto:

    Ciao Anonimo,

    carino il commento ma avrei gradito trovare una firma!!!

    Buona Strada Milena!!!

Leave A Reply