85 km orari…

Ciao a tutte/i

 quando si viaggia in solitudine, in tranquillità, senza le difficoltà di condizioni climatiche avverse, con la musica in sottofondo, in perfetto orario con la tabella di marcia, sguardo fisso sulla strada e tutto il tempo per riordinare i pensieri… qualche km e …Porca Miseria!…; un altro camion mi Divietiha raggiunto e ha scartato a sinistra appena in tempo, prima di colpire Titty, …ancora una volta… mi è andata bene! Da qualche settimana ho dovuto far attivare il limitatore, come previsto per i mezzi immatricolati dal 2002, la velocità massima che raggiunge è 85,5 km, troppo pochi, chi mi raggiunge pensa che viaggi a 89/90, così non rallentano per poi scartare improvvisamente e PERICOLOSAMENTE; cosa succederà quando il conducente non potrà spostarsi a sinistra perché la corsia è impegnata? Titty è una motrice leggera e dovesse essere colpita nelle migliore delle ipotesi mi ritroverò fiondata giù per il terrapieno a fianco dell’autostrada, nella peggiore contro il pilone di un ponte. Questa velocità non consente di mantenere la fila, anzi scatena un susseguirsi di sorpassi, mi chiedo dove sta la tanto declamata SICUREZZA, c’è rischio continuo; qui l’unica cosa sicura è che prima o poi qualcuno mi tamponerà e  in caso d’urto la differenza di velocità sommata alla differenza di peso mi farà finire tra le vittime della strada. Controllo in continuazione gli specchi che mi evitino, ma cosa potrei fare in caso contrario? Come in tutti i drammi che si rispettino c’è anche la beffa… le motrici immatricolate prima del 2002 non hanno l’obbligo di montare il limitatore, ne avete mai guidata una? In fatto d’efficienza dell’impianto frenante non c’ è paragone… eppure chi legifera pensa di aver incrementato la sicurezza, quei pochi km di differenza invece creano continue situazioni di pericolo per me e per gli altri… una mattina uno Stralis rosso , per evitarmi ha sterzato bruscamente, a parte le strombazzate delle vetture in terza corsia che fortunatamente lo hanno evitato, ha percorso diversi metri zig-zagando spinto dal peso del semirimorchio…. È andata bene ancora… Scusatemi per lo sfogo, ma dovesse capitarvi di vedere il “mio” canarino giallo sui portelloni posteriori, spostatevi nella corsia di sorpasso, mi eviterete una dosa di panico.

BUONA STRADA a tutte/i !!!