Pronto… ciao, come va, tutto bene?.. e tu…

Ciao a tutte/i

Ricevo molte telefonate da parte di amici del Buona Strada Lady Truck Driver Team, ci si scambiano informazioni sul lavoro,si paragonano le zone e le varie difficoltà, a volte si discute di questa o quella norma, tante volte si parla anche di progetti e la loro realizzazione… in una di queste conversazioni, con  Marco, abbiamo sottolineato i diversi aspetti del volontariato e dei risultati raggiuntiMirko 2006 dirottando i nostri sforzi nella direzione giusta;  è uno degli organizzatori di un raduno, nell’ambiente dei trasporti da sempre conosce bene i colleghi, molto meglio di me,determinato a creare un evento divertente per tutti ma che il ricavato in termini economici vada speso bene; abbiamo sottolineato le tante, troppe volte che alcuni spendono energie per curare iniziative che portano a un solo risultato, che può essere la soddisfazione personale o addirittura l’interesse economico di qualcuno… Ci siamo chiesti quali sono le motivazioni che ispirano queste persone, certamente non quello che seguiamo noi lady truck o il loro gruppo; da anni il raduno associa la sana  voglia di far festa alla raccolta di fondi per associazioni locali, come il nostro calendario, il ricettario e la maglietta  sono legati a diverse Associazioni Onlus.  Valutiamo i vari aspetti del volontariato nella mia zona e nella sua, non siamo molto distanti ma ogni realtà è diversa, come l’approccio con i cittadini… Mi chiedeva come sarebbe bello poter consegnare un elenco di nomi a un’associazione di donatori , da potr inserire nela loro banca dati e io a elencargli invece le difficoltà del convincere i colleghi ad iscriversi, prima fra tutte la paura… lo scambio d’opinioni fra me e lui non produce nulla, solo considerazioni sulla realtà attuale, ognuno di noi pensa che non gli possa mai succedere in prima persona, di aver bisogno di trasfusioni di sangue, della sostituzione di un organo o il trapianto di midollo… gli ricordo che per le ultime due siamo entrambi “fuori limite di età massima” e ridiamo… Ripensiamo a tutti quei nostri conoscenti, sempre pronti a criticare o a proporre alternative, che però non  spendono energie e tempo in nessun progetto, ne di collaborazione, ne individuale, perchè più facile e meno impegnativo… Potremmo continuare per ore… ma si sta lavorando e i tempi non lo permettono, ci promettiamo di non rinunciare a questa bizzarra idea e di cercare la formula giusta per proporla ai nostri amici e  colleghi… ci salutiamo:  Buona strada.. può anche voler dire saper scegliere come impegnarsi e verso quale scopo; si può anche sbagliare, basta prenderne atto e cambiare direzione, proprio come sulle strade che ogni giorno percorriamo col camion.

Buona Strada a tutte/i!!!