Il "Basso Vicentino" parla di noi

Ciao a tutte/i,
Vi riporto l’articolo pubblicato sul mensile locale de "Il Basso Vicentino" .

Il calendario del Club dei Camionisti

Domenica 4 gennaio, in occasione della riapertura del bar trattoria "el Portego" (ex Cà Riviera) di Mossano, storico locale di ritrovo per i camionisti, sono stati presentati i calendari della solidarietà "Lady Truck 2009" e "Mister Truck 2009" realizzati dai camionisti, uomini e donne, che fanno riferimento al gruppo "Buona strada – Lady Truck Driver Team". Tra i progetti solidali, dei regolari viaggi di carattere umanitario in Bosnia, delle sottoscrizioni durante le feste sociali, le adozioni a distanza e questo calendario.
Le prime a partire acon l’idea dei calendari della solidarietà sono state 4 anni fa le donne del gruppo "Buona strada – Lady Truck Driver Team" coordinate da Gisella Corradini, una camionista di Modena che ha nell’area berica come referente Rosa di Gregorio curatrice anche del blog del gruppo. Sulla spinta di Ivan Dal Toso e di Tomas Barbieri di Barbarano, promotori del meeting "Truck and Cars", che si tiene ogni anno a Sossano nel mese di Luglio, si è fatto il calendario. Questi calendari come ha spiegato la Lady Truck Gisella Corradini, sono un modo di socializzare con le attività dei gruppi e dei club dei camionisti, per unire e collegare il nord e il sud. Il ricavato della vendita dei calendari, infatti, è devoluto in beneficienza ad associazioni e ospedali che si occupano della ricerca per la lotta ai tumori, o che seguono bambini affetti da gravi malattie, e le loro famiglie. Dopo i calendari Ivan Dal Toso ha illustrato l’ultimo viaggio umanitario supportato dal team "Buona strada" nella città di Monstar in Bosnia; quindi Franco Sette, portavoce del gruppo "Belli e Budelli", ha delineato il progetto per la realizzazione di un monumento al camionista a Grisignano.
Precedente Vi raccono del mio primo viaggio in camion!!! Successivo Ancora.... dicono di noi!

Un commento su “Il "Basso Vicentino" parla di noi

  1. graspa190 il said:

    Qui di seguito riporto un’articolo dove viene nominato il gruppo.

    IL GIORNALE DI VICENZA

    Lunedì 26 Gennaio 2009

    Camionisti in viaggio umanitario a Mostar

    La rete dei club dei camionistisi organizzano viaggi umanitari con generi di prima necessità per orfranotrofi, centri anziani, istituti religiosi e famiglie bisognose in Bosnia. Un movimento di volontari che fa riferimento all’associazione “Regina della Pace” di Lecco.

    L’ultimo di questi viaggi realizzato con il supporto del gruppo “Buona strada Lady truck team” si è svolto durante il periodo natalizio. Una colonna di quattordici furgoni, due dei quali partiti da Vicenza, uno da Barbarano con Ivan Dal Toso, l’altro da Mason dell’associazione Sankalpa. “Con noi – spiega Ivan Dal Toso – ci sono giovani e pensionati, operai, impiegati, funzionari di banca. Il nostro percorso fa riferimento alle città dove operano varie congregazioni religiose. Dopo aver attraversato la frontiera tra Croazia e Bosnia-Erzegovina, e la dogana delle merci di Livno, la colonna si mette in marcia su quelle strade tortuose e disastrate. Gran parte del materiale, prodotti alimentari, per l’igiene, vestiario e anche degli elettrodomestici, è stato consegnato alle realtà assistenziali di Mostar.

    Sulla via del ritorno abbiamo fatto un capodanno pseciale a Medjugorje. Una sosta canonica dei nostri viaggi, un aiuto per meditare e respirare l’aria di un luogo speciale che rigenera l’anima e il cuore”.

    Albano Mazzaretto

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.