Crea sito
6 commenti

Infinito inverno…

DIARIO DI BORDO dal 2 al 6 febbraio 2009

 

Aveva fioccato per tutta la domenica. Ma non aveva attaccato fino a sera, giusto giusto per l’ora della partenza…una spolverata di bianco cominciava a coprire le strade…di spargisale non se ne vedeva nemmeno l’ombra. D’altra parte  col buio…difficile vedere le ombre. Man mano che andavamo verso est la neve si era trasformata in pioggia. Per tutto il viaggio ci aveva fatto compagnia, fino a Treviso. Qualche ora di sonno, lo scarico e subito a far colonna per riprendere la tangenziale di Mestre, poi ancora in tangenziale, ma nemmeno tanta (ennesimo sintomo della crisi?) e poi ai lavori dello svincolo di immissione del nuovo passante di Mestre, che a sentir le previsioni dovrebbe essere aperto  a giorni…ma non tutti ci credono. Una consegna sotto Padova, un ritiro sopra Padova e si ritorna. La radio è un “bollettino della neve”, pare che da 02022009 quandola neve non cBergamo in là sia tutto bloccato per le ABBONDANTI nevicate…qui, più o meno intensamente continua a piovere…già che ancora non sto bene tutta quest’acqua mi peggiora l’umore. La Platinette a radio DJ si stupisce che fanno il “filtro dinamico” x i camionisti, non sapeva cos’era e ci ironizza su, la trova una cosa incredibile….e invece è vera! Incredibile ma vera!

Incrocio la verso Verona, oggi è col Volvo bilico, ci scambiamo un saluto e 4 parole e subito le nostre voci attirano l’attenzione dei colleghi…son uomini, non resistono a fare commenti. All’area di servizio mi allargo per agevolare l’immissione di uno Stralis giallo bilico. Poco più avanti inizia il tratto col divieto di sorpasso e lui rimane sempre dietro…quando arriviamo a Peschiera, sulla discesa prima dello svincolo esce in sorpasso, manca 1 km alla fine del divieto, c’è l’immissione, aspettare no? Tanto davanti a me ci sono sempre gli stessi camion…va bè cavoli suoi! Poi però mi rientra repentino, senza lasciare spazio tra il mio muso e il suo “culo”, tirandomi un sasso sul vetro…GRRRR…allora lo chiamo e gli dico”..va bè tutto, ma se almeno rientravi un po’ più avanti magari la sassata la evitavi….” Non mi fossi mai permessa, perché secondo lui, Lui sa guidare e io NO…se sapevo tanto invece che allargarmi prima, contro il muro lo mandavo. Arriva a dirmi che se non sto attenta si ferma, prende il paranchino e mi trasforma in un uomo….Una cosa impara da questa esperienza: che non  vale la pena agevolare NESSUNO, mai, perché tanto è questo il modo in cui ti ricambiano, proprio un bel risultato. E non era uno straniero….Una telefonata con un mio amico che mi racconta che è da stamattina alle 6 e ½ che 02022009 Superstrada della Malpensaè partito da Busto direzione Sondrio e ancora NON E’ RIUSCITO ad arrivare a Lecco ed è quasi l’una. Dice che è un disastro, non hanno pulito, si è formato il lastrone di ghiaccio, la gente si intraversa, ecc, ecc. Quest’inverno ‘sta storia l’abbiamo sentita già troppe volte. Noi però siamo fortunati, quando arriviamo a Bergamo la neve è diventata pioggia, la colonna si è smaltita, solo rallentiamo qualche volta per degli spazzaneve che puliscono l’asfalto nero…boh!?! Usciamo a Sesto San Giovanni a fare l’ultima consegna 02022009 segni di manovrae anche qui siamo fortunati, il  traffico è scarso. Fino a Busto va abbastanza bene, poi la superstrada che va a Malpensa è uno schifo, non l’hanno pulita, ed è a croste di ghiaccio…qui però gli spazzaneve che c’erano anche prima sulla Laghi a spazzar asfalto nero non ci sono…Arriviamo in scuderia, convinti di parcheggiare e andarcene, come ci avevan detto per telefono e invece…il cliente ha cambiato idea e andiamo a caricare per la toscana. Lo spazzaneve (un trattore agricolo) a pulir le strade del quartiere arriva 02022009 qui non è passato nessunoDOPO le 4 del pomeriggio…prima sembrava un posto dimenticato da tutti…Per la cronaca: a Milano a esagerare ce ne saranno stati 10 cm, da noi 20 più o meno. E questa, signori, nel 2009 è una nevicata  ECCEZIONALE, in grado di bloccare TUTTO  e TUTTI….

Martedì mattina in toscana piove, Ste fa il giro delle consegne e dei ritiri, 9 in tutto, poi ripartiamo. Io mi ricordo solo un atroce mal di testa…passo tutto il tempo in branda a piangere dal male. Il capo ci telefona per chiederci info su un camion che non trovano…stanotte c’era…Poi di nuovo autostrada, lo sguardo puntato a nord-ovest, quella è la direzione da seguire. Arriviamo in scuderia senza problemi, scarichiamo e andiamo a caricare per domattina a Bergamo. Mi telefona  Tata” Susy e mi racconta le sue novità lavorative, mi dice che finalmente è riuscita ad entrare nel blog e se lo è letto tutto! Grande Susy! Ora aspettiamo che anche tu inizi a scrivere!

04022009 bouchon sur MilanMercoledì mattina partiam prima delle 6, almeno all’andata niente colonna. Il primo cliente apre alle 8, ma per le 7 e ¼ già veniamo via. Avevano voglia di lavorare! Grazie! Andiamo verso Zingonia, il secondo apre alle 8 e ½. Aspettiamo. Al ritorno facciamo una sosta all’area di servizio Brianza, hanno aperto l’edificio nuovo…sembra di entrare in un centro commerciale…è strano. A 2 km dalla barriera di Milano est siamo FERMI…i tabelloni segnalavano semplici code a tratti…al CB parlano di più incidenti…04022009 pink truckchi lo sa cos’è vero? Piano, piano, piano si va, ogni svincolo ci si ferma per quelli che si immettono ma riusciamo ad arrivare a Certosa e svincolare per la Laghi. Ci saranno anche meno camion in giro, ma le BM sembrano addirittura aumentate e il traffico è la solita bolgia…Chissà se faranno mai il “passante di Milano”? Sarebbe il sogno di tanti…

Il pomeriggio lo passiamo a far prese in zona. Il pupetto è indecente, ma non c’è modo di lavarlo e poi le strade sono sporche. Non servirebbe. Gli pulisco giusto i fari, i fanalini e le strisce riflettenti. Verrà primavera quest’anno? Incrociamo una collega che gira con un Astra betoniera, lei suona e saluta sempre, è molto carina, ma non c’è mai stata l’occasione di fermarsi e conoscersi in verticale. Ma prima o poi capiterà, spero! Carichiamo un altro giro per la toscana, incrocio la Gisy in tangenziale: chi scende e chi sale! Ciao e buona strada…

Giovedì mattina a Prato diluvia…io amo i colori, mi mettono allegria, tutti tranne due,ce ne sono due che mi mettono tristezza: il beige o marron chiaro che dir si voglia e il grigio…Il colore della palta che in questo momento sembra voler ricoprire tutto e il colore di questo cielo opprimente e carico di nuvole che non permettono al sole di far vedere il suo sorriso. “Dopo la pioggia viene il sereno, brilla nel cielo l’arcobaleno..” io aspetto!

Vengo accontentata prima di Bologna: uno stupendo arcobaleno e un centinaio di km di sole mi fanno tornare il buon umore! Poi è la solita triste pioggia….Incrocio e saluto Giuseppe Nomade, Ivan Pisolo, mi sorpassa l’Anna col suo Man dopo Reggio, la vedo arrivare dagli specchi, lei non 05022009 Toninoooomi riconosce, va di corsa, la chiamo per baracchino, non sta tanto bene, ci salutiamo, anche per questa volta niente caffè…peccato. Sorpassiamo Tonino, un amico del Coast, ma non ha il baracchino e ci salutiamo con un gesto della mano. Poi mi chiama il mio amico Bruno, stavolta sono io a non riconoscere la voce e gli chiedo”Chi sei?” “Giuseppe Garibaldi!” allora capisco che è lui….una lunga telefonata con Daniele Ciccio che è in veneto di rientro…il tempo scorre veloce e son già parcheggiata in scuderia, in ribalta a caricare un bel giro, di quelli che piacciono a me, con tanta statale da fare. Notte, ancora pioggia, anche un po’ di nebbia a Modena e poi finalmente un po’ di asciutto…la prima consegna venerdi mattina è alle 06022009 Osteria del pianoporte di Ancona, vicino al mare,  poi risaliamo sull’adriatica fino a Marotta, secondo scarico e da li proseguiamo , sempre sulle piccoline, verso l’interno. Facciamo la SP 424 Val Cesano, fino a Pergola la conosciamo già, ci fermiamo a far colazione in un 06022009 Caglibaretto e poi via fino a Cagli, qui imbocchiamo la Flaminia per un tratto e poi svincoliamo per Gubbio sulla SS 452 della Contessa. Sono strade belle, che attraversano dolci colline e gole rocciose, dove c’è poco traffico e i colori della natura son stupendi. 06022009  SP3 FlaminiaUn’iniezione di tranquillità, veramente. Verso Gubbio imbocchiamo la SS 219 di Gubbio e Pian d’Assino fino a Umbertine e qui saliamo sulla E 45 direzione nord, usciamo dopo pochi km e andiamo a fare l’ultima consegna, non 06022009 SS 452 della Contessapensavamo di arrivarci prima di mezzodi e invece è andata proprio bene. A Città di Castello risaliamo sulla E 45 ricomincia a piovigginare, ma si viaggia bene, trovo pure il semaforo verde! Se non fosse per certe buche sarebbe proprio una bella strada…Prima delle 06022009 SS 452due siamo a Cesena nord, imbocchiamo l’A 14, la pioggia si fa più densa, a Bologna diluvia. Facciamo una pausa verso Parma, un pallido sole illumina i camion parcheggiati, ma dura poco. Il Taro fa impressione a passarci sopra, non l’ho mai visto cosi pieno e turbolento!06022009 sulla E 45

Alle 17 e 30 precise passo sotto il telepass a Milano sud, siamo in perfetto orario. Imbocco la Ovest e dopo 200 m siamo FERMI. Ma proprio fermi….ci metto la bellezza di un’ora e mezza ad arrivare allo svincolo di Rozzano. Nel frattempo ascolto Isoradio, che mai una volta nomina questa infernale colonna…al baracchino qualcuno dice che è cosi fino in cima…non ci sono molti camion in coda, son quasi tutte auto, molte SFRECCIANO in corsia di emergenza…di puffi nemmeno l’ombra. Il primo tabellone che mi informa della coda lo trovo dopo un’ora e ¼ e mi dice che è cosi fino a Certosa…per la disperazione usciamo a Rozzano, da li sulle piccoline ci metto un’altra ora e ½ ad arrivare in scuderia, avevamo chiamato per avvisare che c’era colonna 06022009 dopo unoraeunquarto di coda la prima segnalazionee che facevamo tardi ma non pensavamo cosi tanto. Metto il camion in ribalta, a caricarlo ci si penserà domattina, son le otto e ½ anche loro vogliono andare a casa…per concludere in bellezza il nostro VW non ne vuol sapere di partire…cosi ci dobbiamo far portare a casa, meno male che abitiamo a pochi km…continua a piovere.

Buona strada a tutti.

Moni.

About The Author

6 Comments

  1. FrancescoPatti ha detto:

    > Non mi fossi mai permessa,

    > perché secondo lui, Lui sa

    > guidare e io NO […]

    > Arriva a dirmi che se non sto

    > attenta si ferma, prende il

    > paranchino e mi trasforma in un

    > uomo….

    Che galantuomo….

    Non gli hai inviato una bottiglia di rosso invecchiato per ringraziare tanta signorilità?…

  2. Misteriosa ha detto:

    sicuramente nn si meritava che lo agevolavi, ma stai sicura che se nn lo lasciavi passare ti avrebbe insultata lo stesso xchè quella gente lì prepotente ed arrogante pensa sempre e solo a se stessi, credono che hanno ragione loro a passare, a sorpassare, e a stringerti. Se uno si fosse rivolto a me così nn le avrei risparmiate xò è anche vero che è fiato sprecato e nn val la pena dar retta a quella gentaglia lì. cmq penso sempre che prima o poi ognuno ha quel che si merita.

    E’ stata una bella sorpresa vederti lunedì, ho subito addocchiato la mitica tabella rosa che risalta molto bene nei nostri camion! vediamo se riesco a scrivere qualcosa sui miei viaggi della settimana scorsa. Buon inizio settimana a tutti!!!

  3. gisytruck ha detto:

    MONY… il racconto è stupendo, ma le foto?

  4. blutornado ha detto:

    che dire monica stupendo il racconto continua cosi ciao e buonastrada

  5. anonimo ha detto:

    sempre bellissimi i tuoi racconti mony, prossima volta che passi dalla E45 fermati a Mercato Saraceno a fare un saluto, così ti lascio una bottiglia di vino che ti bevi a casa con ste..

    dal truck italia forum

    checco85

  6. ironduckmoni ha detto:

    Ce l’ho fatta a mettere le foto! La telecom stamattina ci ha riparato più o meno la linea e ora va….ma lo dico piano!Una settimana di silenzio è stata lunga….

    Grazie a tutti e Buona strada!

    Moni

Leave A Reply