Crea sito

Archive for Giugno 19th, 2009

Eccola di nuovo…

DIARIO DI BORDO…COMINCIA IL 14 SERA…E FINISCE IL 19 DI GIUGNO

 

Non amo molto l’orario estivo, partire a mezzanotte…perché io prima mica riesco a dormire…metabolismo, c’è chi è abituato ad andar a letto con le galline e chi no, chi ci va molto ma molto più tardi….Ma la serata prima della partenza  è stata divertente: mi video chiama Roberto (Chiodovideo) e mi dice che alla fine si è deciso e ha messo il video “Ironduck” su Youtube….è il resoconto dei nostri incontri on the road per la carica caffeina…non so se essere più contenta o intimidita dalla cosa…ma vado a vederlo e non posso non fargli i complimenti!! Anche se forse rido troppo?!? Mi chiede se lo metterò nel blog….”Ci penso su…” gli rispondo….ma come si fa a dirgli di no? E’ stato troppo carino…quindi: eccolo qui!

 

Cosi parto col sorriso…meno male! Son da sola in cabina stasera, Stef mi segue col gemello “ripulito” (da me) e ce ne andiamo in toscana, a lui non va il baracchino, l’antenna non fa massa bene e non si può nemmeno chiacchierare un po’. A Calenzano ci salutiamo, io continuo fino a Firenze sud, il display segna 4 ore e 27 di guida quando spengo il motore davanti al luogo di scarico.

15062009in autosoleLunedì, di giorno fa veramente caldo, il termometro arriva fino a 35°C e per caricare mi tocca aprire tutto, alzare il tetto, spostar le piantane, rimontare…una bella sauna…Ma sono di buonumore, l’estate sta arrivando!! La cosa che mi piace di più fare quando son in cabina sola è cantare…Stef mi dice sempre che son stonata  (e mi sa che c’ha ragione…) e cosi se c’è lui non lo faccio mai, ma quanto è bello mettere lo stereo a palla e fingere di essere Janis Joplin?!? ..“…freedom’s just another word for nothing left to lose…”

L’autostrada sotto le gomme è un nastro nero e bollente, volevo fermarmi a Parma a fare una mezzora di sonno ma faceva troppo caldo, l’asfalto del parcheggio era a temperatura d’altoforno, il calore saliva liquido, meglio lavarsi la faccia, l’aria condizionata in cabina e tornarsene a casa. Incrocio Tania, stavolta la vedo per prima…perché di solito chissà dove guardo quando passa lei!! Una battuta, un  saluto veloce e la sua voce già si perde tra le onde del CB. Una volta tanto son contenta di tornarmene a casa, una bella doccia e a dormire nel mio 16062009 ponte di Oleggio160620096530-letto. Martedì. Piemonte la mattina, poi prese nei dintorni della scuderia, fa caldo dentro e fuori la cabina, nelle attese. La luce intensa del sole, il suo calore sulla pelle…sembrava andare tutto tranquillo e invece alcune consegne ci fanno tribolare…ad una dobbiamo rinunciare: troppo piccola la via, troppo grande il camion per far manovra per entrarci, tutti che suonavano, creo un ingorgo, un bel casino….ci dovrà andare un altro…Poi un salto dal meccanico per la solita spia…ma anche stavolta ci rinuncia. E si che nel 16062009 dal meccanicofrattempo un amico al telefono mi canzonava che i Renault son sempre in officina: se cosi fosse i meccanici saprebbero dove mettere le mani ad occhi chiusi…!!   La sera toscana, parto da casa e mi fermo davanti al deposito. Non avevo voglia di fare soste, poi l’appennino era stranamente deserto. Ne ho approfittato. Altrettanto non posso dire del viaggio di ritorno. Solito calvario, tutti in colonna. Ma a volte penso di essere una perfetta idiota…dopo il valico raggiungiamo un camioncino dei lavori, segnala che la corsia di sorpasso è chiusa. Ma viaggia in corsia di marcia a 70/75 km/h…i due camion davanti a me lo superano, io mi accodo, mi sembra più logico visto che c’è il divieto di sorpasso, la galleria, e lui ha tutte le luminarie accese, e comunque non va 17062009 lavoripiano ed è subito dietro a quelli che l’hanno appena passato…ma io sono idiota a stare li…i tre bilici che ho dietro escono in sorpasso, per poi rientrare frenando bruscamente perché…in corsia di sorpasso c’erano veramente i lavori!!!! Bei colleghi!!!! Complimenti!! Mi tocca un’inchiodata non da poco, anche perché il camioncino dei lavori frena per poi fermarsi in emergenza e lo Scania blu col rimorchio pianalato VUOTO (lui! Non io, io i miei quintali ce li avevo su!) che ho di fianco mi si butta proprio davanti al muso stringendo e frenando, cosi quella che era stata la mia distanza di sicurezza è diventata la sua via di fuga La “dolce” Monica ha tirato fuori tutto il suo colorito “linguaggio da camionista” e gliene ha dette di tutti i colori…come al solito chi risponde non sono i diretti interessati per chiedere scusa, ma altri, e per uno che da dietro ha visto la scena e mi ha difeso, altri hanno cominciato con le offese e i soliti “fammi un pompino”…ero talmente incavolata che gli ho detto che glielo facevo si se aveva il coraggio di fermarsi cosi mi sfogavo un po’…strano che fosse in direzione opposta??!! Poi qualcun altro ha chiesto se lo facevo pure a lui, che si fermavano a Cantagallo e prendevano il numerino…gli ho detto di si…ma all’area di servizio non si è fermato nessuno, e si che erano vicini….va bè, come ha commentato qualcuno, l’importante è che anche stavolta è andata bene….Allegria!!!! Il viaggio prosegue tranquillo, un bel temporale rinfresca l’aria e lo spirito. Incrocio e saluto la collega Anna, abbiamo ancora il nostro caffè in sospeso…Passo Milano quasi tranquillamente, ho solo rischiato un incidente con una Ferrari nuova nuova…il solito prepotente che taglia all’ultimo frenando davanti al camion per svincolare…perché ci tengo troppo al pupetto se no sarebbe stato da passargli sopra (cosi un’altra volta ci pensava su prima di fare una cosa cosi!), non è mica da tutti SCHIACCIARE una Ferrari!! Torniamo in scuderia, 17062009 Bruno17062009 Mò e Brunoquesto è Bruno, il mio capo da tanti, tanti anni, da lui dipendono le mie “gioie” e i miei “dolori”…e lo sa! Se mi manda lontano sa che mi fa felice, mi piace far chilometri, ma quando purtroppo è obbligato a tenerci a fare il locale sa che per me son dolori…non è un 180620096612-compressoproblema di manovre o tante consegne…solo che proprio NON mi piace girare intorno a Milano, non sopporto più la maleducazione dilagante, la fretta vera o presunta delle persone che non guardano in faccia a nessuno per fare un sorpasso e ti fanno rischiare un incidente ad ogni incrocio, rotonda, svincolo…gente, rilassatevi un po’, riassaporate la lentezza, si arriva uguale e non si fa tribolare il prossimo!! Comunque, concedetemi la sviolinata, è proprio bello avere un capo cosi!! Grazie Bruno!! Ma allora perché mi carichi per la Brianza?? Lo so, non è colpa 180620096633-Somma18062009 Dianatua…maledetta crisi. Giovedì sveglia presto, ma stranamente non c’è tanto traffico oggi, che bello! Nel pomeriggio un giretto in autotreno, incrociamo Diana con la sua betoniera, un sorriso, un gesto di saluto, le scatto una foto al volo mentre passa! La sera carichiamo l’ultimo giro per la toscana. Venerdì, oggi mi sento vento, ho voglia di volare via, invece perdiamo tempo ad aspettare per scaricare, ma per l’una riusciamo a finire comunque. Ultimo incontro della settimana, uno scambio di sms e una telefonata e usciamo quasi contemporaneamente allo 19062009Mony e Roby19062009 bello Scaniasvincolo di Campegine, Roberto Chiodo mi dice che sono una “calcolatrice”, perchè ho azzeccato i km al minuto…ci fermiamo al bar del distributore a bere un caffè,  fare 4 chiacchiere e la foto di rito, poi noi proseguiamo per il nord e lui per il sud, ma è sempre bello incontrare un amico! E anche questa settimana per me è finita, l’augurio per tutti è sempre lo stesso: Buona Strada Sempre!!

 Moni.

 

Read More →