Più sicuri i treni dei camion… (?????)

Oggi ho comprato un paio di riviste in edicola…come su tutti c’erano dei pezzi dedicati alla disgrazia di Viareggio….

Vanity fair n 28 - 2009-1-Vanity fair n 28 2009-2-Su Vanity Fair l’argomento era trattato in modo, secondo me, corretto, spiegava l’accaduto e che tutti se ne sono già lavati le mani: ognuno dice di avere fatto quello che era di sua competenza…poi che delle persone quella sera erano tranquille in casa loro e adesso non ci sono più non sarà colpa di nessuno?

Ma su TV Sorrisi oltre al fatto di cronaca c’era un riquadro con il commento di un “esperto”…che ha sentenziato che i CAMION son più PERICOLOSI dei TRENI, soprattutto i “padroncini che caricano GPL e i Tir stranieri che al confine subiscono solo controlli fiscali”….TV sorrisi e canzoni n 28 2009-

 Ma una cosa cosi non se la potevano risparmiare? Ma anche in un caso drammatico come questo, in cui i camion per fortuna non centrano nulla, dobbiamo venire coinvolti come “cattivi” di turno? Alla radio è tutto un parlare di quanto son pericolose le merci trasportate sui camion…ma è stato un TRENO a fare la strage… non un camion cisterna…Che ognuno si prenda le sue responsabilità quando ce le ha e non cerchi di insabbiare la cosa facendo paragoni campati per aria con gente che in questo caso non centra nulla.  Basta con questa storia, basta con due pesi e due misure sempre. Se viaggio per strada so che c’è sempre il rischio di un incidente, anche se sto attento…ma se una sera me ne sto tranquillo in casa, magari sul divano davanti alla TV, come posso pensare di venir bruciato vivo da un treno che deraglia?…e non è colpa di nessuno?

Forse qualcuno dovrebbe pensare un po’ di più prima di parlare…

Buona strada a tutti.

Precedente Senza titolo 31 Successivo Estensione E

4 commenti su “Più sicuri i treni dei camion… (?????)

  1. frenkbarrauno il said:

    condivido quanto dici ,pero’ ricordiamoci che siamo in italia e tutti sono esperti-dottori-docenti-professori-etc etc…

    tutti sanno tutto e nessuno sa niente……

    “e come chiedere a chi sta’ in galera perche’ sta li ,se ha fatto qualcosa, sicuramente rispondera’ : non ho fatto niente…..”

    Franco B&B

  2. Qualcuno aveva anche detto:”

    Provate ad immaginare se fossero coinvolti camion…”

    Siccome l’unico coivolto è una vittima… arrivano i “tecnici” del settore a dispensare sentenze.

    Ripenso a una emittente radiofonica che trasmette in continuazione i ritardi dei treni e molti sono motivati da piccoli incidenti occorsi a convogli locali… oppure tutte quelle volte che sui giornali locali si legge di piccoli incidenti, che non hanno rilevanza su testate nazionali, perchè senza vittime, per fortuna, ma succedono, eccome… o quei dipendenti delle ferrovie che denunciano carenze e anomalie che vengono zittiti o allontanati dal posto di lavoro…

    Mi spiegate perchè questo tecnico ha tirato in ballo i camion, invece di fare la proiezione di cosa sarebbe successo se fossero esplose tutte le cisterne… non mi sembra utile fare confronti con i camion che non c’entravano nulla… Buona Strada a tutti/e!!!!

  3. anonimo il said:

    …Io sinceramente non ho capito cosa intende il nostro luminario Bocconiano quando dice “temo di piu i patroncini e gli autisti stranieri che al confine subiscono solo controlli fiscali”,forse voleva dire controlli fiscali e non tecnici ? Secondo costui i camion per essere sicuri dovrebbero fare la revisione ogni volta che attraversano il confine?!! Beata Ignoranza!!!…

    LUIGI.

  4. X Gisy; io avevo detto: “pensate se fosse stato un camion” purtroppo però c’è chi incolpa i camion anche quando nn centrano. Affermare che la ferrovia è più sicura della strada è pura autopia, potrebbe esserlo se rispettassero il RID come i camion rispettano l’ADR. Come sai Gisy io abito vicino a due grossi terminal ferroviari, ed essendo io un consulente ADR, mi viene la pelle d’oca vedere i convogli in partenza con un miscuglio di sostanze chimiche che potrebbero causare una strage alla pari di un bomba atomica. La cosa peggiore è, che quando ho chiesto spiegazioni a qualche dirigente, sono stato messo alla porta, dicendomi di fare i c. miei. E adesso dopo questa catastrofe tutti sono in regola e nessuno è colpevole, e questo nn riguarda solo l’Italia ma l’intera Europa. Scusate, mi sono un po allungato ma, volevo sfogarmi per smaltire la rabbia che ho dentro.

    Ciao a tutte/i, e sempre buona strada.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.