8 commenti

Divieti e opinioni – 1

Ciao a tutti/e
Io ieri ho finito presto di lavorare, niente viaggio, solo un giro locale, ma chi era in giro si è trovato alle prese col solito blocco alla circolazione dei camion dalle ore 16.00 alle 24.00.…per permettere ai vacanzieri di viaggiare tranquilli….sarà giusto oppure no bloccare le persone che ancora stanno lavorando per OTTO ORE il venerdi per permettere ad altre di partire per cosi dire più tranquilli? Come se uno che sta  OTTO ORE fermo dove capita poi fosse più riposato  quando riparte e non più stressato da tutto il tempo perso, e con la paura di non farcela a rientrare perchè il sabato ce n’è un altro di divieto…..e per fortuna che l’Italia è una repubblica fondata sul lavoro.….
In questo video ci sono le opinioni di un pò di colleghi, il "regista" che le ha raccolte lo conoscete già….si chiama Roberto….
Buona visione a tutti e buona strada sempre!

About The Author

8 Comments

  1. gisytruck ha detto:

    Vi ricordate qualche anno fa, il ministro dei trasporti in carica s’inventò di sottrarre 6 ore di circolazione improvvisamente, non previste dai calendari e in quella settimana ci furono ugualmente incidenti gravi… non credo sinceramente siano i divieti di circolazione la soluzione agli spostamenti di massa, perchè non siamo masochisti, se non strettamente necessario non ci si va ad imbarcare in percorsi “interminabili”…

    Buona Strada a tutti!!!

  2. frenkbarrauno ha detto:

    la mia opinione personale e’:

    CONDIVIDO PIENAMENTE !!!

    o si attua il fermo 24 ore cosi’ si evita di lasciare come bestie le persone in qualche piazzola con il camion sotto il sole ,oppure se non si e’ in grado di dare i giusti servizi si lascia tutto come sta senza divieti ed orari assurdi .

    complimenti a chiodo per il video.

    Franco

  3. anonimo ha detto:

    Ciao a tutti sono Luigi da Benevento interessante l’argomento bello il video,una picccola critica,secondo me i colleghi intervistati sono stati poco incisivi a parte Roberto che ha fatto una panoramica generale e ha reso piu o meno l’idea ,circa l ‘inutilità e la pericolosità di questo divieto che il sottoscritto non esita a definire una limitazione alla libertà individuale (costretti contro la propria volontà per 8 ore su un area di servizio) e un vero e proprio attentato alla sicurezza stradale (costringe di fatto il camionista a viaggiare di notte e per tutta la notte come nel mio caso) mi chiedo come puo viaggiare in sicurezza una persona che e stata fermata in una fascia oraria della giornata la piu profigua per “fare un po di strada”,e paradosso nel paradosso ,mentre i camion alle 4 si fermavano il traffico leggero era scarso a quell’ora ,io ho potuto osservare questo fenomeno dall’area di servizio Badia al Pino presso Arezzo dove sono stato “sequestrato” dal divieto,per poi ripartire a mezzanotte stanco e assonnato per cercare di rientrare entro le 7 ! e come me tutti i colleghi di Napoli Salerno e parte di Calabresi in transito su questa arteria.Dove sta la sicurezza ? a cosa serve questo divieto?

  4. gisytruck ha detto:

    Ciao Luigi

    benearrivato, grazie per il tuo commento e la tua firma, qui sei tra persone che la pensano come te, io sicuramente; il problema è che noi non contiamo niente, ci complicano la vita per favorire gli utenti “occasionali” della strada diretti alle località dove trascorreranno le vacanze e noi che le utilizziamo per lavoro, in questo periodo come tutti gli altri dell’anno dobbiamo “cedere” il posto…. Discriminazione celata dietro una parola dal poliedrico signioficato…

    Torna a trovarci… e Buona Strada Sempre!!!

  5. chiodovideo ha detto:

    A Luigi : E’ un piacere conoscerti virtualmente,non hai tutti i torti in effetti i colleghi potevano essere più incisivi,e che spesso davanti alla telecamera ci si incespica e ci si esprime con poca incisività,spero di incontrarti in verticale e se sei d’accordo far passare dalla mia telecamera le tue opinioni o sfoghi,visto che mi dai l’idea di uno che conosce bene il mestiere e sei molto chiaro e deciso riguardo ai problemi della categoria.Ciao Luigi BUONASTRADA e OCCHIOVIVO sempre !!!!!!

  6. anonimo ha detto:

    LUIGI,

    Gisy grazie di cuore per l’accoglienza ,vi “seguo” da un pò con ammirazione e non me ne vogliate anche con un pizzico di sana invidia,sto imparando a conoscere (virtualmete) quasi tutte/i i componenti del blog e i vari amici che presentate da queste pagine,sono “ammaliato” dai racconti on the road della Mony,e affascinato dalle chicche di saggezza della Rosa (Ro) , e non sono parole di circostanza le mie ! Roberto (Chiodo) sono lusingato del tuo invito a far passare qualcosa di mio dalla tua telecamera,ti dico già che non sono un gran che fotogenico …ah ah !!! ma qualche parolina riusciamo a farla arrivare alle orecchie dei signori che dovrebbero rappresentarci e dirigergi invece non fanno altro che complicarci la vita con mille lacci e lacciuoli e balzelli da Medievo !! continuate cosi ragazzi . BUONE FERIE e BUONA STRADA a TUTTI….!!

    LUIGI da Benevento.

  7. ironduckmoni ha detto:

    Ciao Luigi, bentornato nel blog…fan sempre piacere i tuoi commenti, spero di vederti veramente in uno dei video di Chiodo, bisogna far sentire la nostra voce, e forse questo è uno dei pochi mezzi che abbiamo dove possiamo dire veramente la nostra opinione e far capire che non siamo persone di serie B, ma persone come tutte le altre, discorso che vale sia per i divieti che per tante altre cose…Ti ringrazio tanto per i complimenti per i diari, a volte faccio fatica a pubblicarli…ma sapere che a qualcuno piacciono fa sempre piacere. Ti auguro una buona strada sempre e spero di incontrarti in verticale prima o poi! Ho ancora gli adesivi da darti!

    Ciao!!!

  8. chiodovideo ha detto:

    A Luigi: E’ un piacere incontrarti in verticale per un bel caffè e sentirti tramite l’obbiettivo,se puoi lascia un’indirizzo email o un numero di telefono all’email del blog ([email protected]) A presto BUONASTRADA e OCCHIOVIVO sempre !

Leave A Reply