Meditazioni di una camionista innamorata del suo lavoro….













Ciao a tutti/e..

Qualcuno ci ha fatto notare che con la passione non si mangia…..Beh, può essere vero se uno il lavoro non ce l’ha (e di questi tempi purtroppo è anche facile perderlo….maledetta crisi), ma quando noi scriviamo di passione logicamente la abbiniamo al nostro lavoro. Il più bello che c’è: non per tutti, ma certamente per chi la condivide e sente dentro di se questo immenso amore per i camion e la vita "on the road". Perché un lavoro fatto con passione non è soltanto un lavoro, è una realizzazione di se stessi. Non si vive di poesia, mi dicono, "Perchè?" rispondo io, perchè non si può vivere vedendo il lato buono in tutte le cose? Perchè non si può vivere in un mondo colorato invece che grigio, triste e freddo e pieno di regole inumane? Perchè non si può cercare di condividere con gli altri quello che  di bello c’è nella vita? Lo so che ci sono problemi gravi da affrontare in questo periodo, sempre “maledetta crisi”, ma questo non può spegnere tutto. Non bisogna mai rinunciare a sperare, ad avere una strada da percorrere, una strada che porta lontano…. Nella vita tutti prima o poi dobbiamo affrontare periodi neri….e non sono mai facili da superare. A volte si perde  tutto….ma se alzi gli occhi e continui a crederci prima o poi ti rialzi. Non parlo a vanvera….so cosa sto dicendo….ci sono passata… Ma io i miei momenti neri li ho superati grazie all’immensa passione per il mio lavoro, grazie al camion e alla strada che c’era da fare, qualcuno può pensare che fosse una fuga, non era cosi, nelle lunghe ore al volante avevo tempo di pensare e di venire a capo dei miei problemi, tutti quei chilometri d’autostrada mi hanno aiutato molto meglio di come avrebbe potuto fare uno psicologo…ho sempre ritrovato il sorriso ogni volta che salivo in cabina e ripartivo. Non è una cosa facile da spiegare ….ma chi condivide questa passione so che mi può capire benissimo….

E dopo tutte queste parole ora vi posto due video che parlano di amore per il viaggio:

 

Il primo è di Rossy/Kikka, non fa la camionista ma lo è nel cuore,e tanto basta,

le sue sono parole bellissime, piene di emozione:

 




Il secondo è mio ( mi sto dando ai video… ),  la storia della mia vita : a dreamer on the road… con la colonna sonora dei Nomadi, sempre in cabina con me !!!!




Come disse il grande Jim Morrison:
"Non accontentarti dell’orizzonte, cerca l’infinito…"

 

Buona strada a tutti e occhiovivo sempre! Ciao bbye!!