19 commenti

Meditazioni di una camionista innamorata del suo lavoro….













Ciao a tutti/e..

Qualcuno ci ha fatto notare che con la passione non si mangia…..Beh, può essere vero se uno il lavoro non ce l’ha (e di questi tempi purtroppo è anche facile perderlo….maledetta crisi), ma quando noi scriviamo di passione logicamente la abbiniamo al nostro lavoro. Il più bello che c’è: non per tutti, ma certamente per chi la condivide e sente dentro di se questo immenso amore per i camion e la vita "on the road". Perché un lavoro fatto con passione non è soltanto un lavoro, è una realizzazione di se stessi. Non si vive di poesia, mi dicono, "Perchè?" rispondo io, perchè non si può vivere vedendo il lato buono in tutte le cose? Perchè non si può vivere in un mondo colorato invece che grigio, triste e freddo e pieno di regole inumane? Perchè non si può cercare di condividere con gli altri quello che  di bello c’è nella vita? Lo so che ci sono problemi gravi da affrontare in questo periodo, sempre “maledetta crisi”, ma questo non può spegnere tutto. Non bisogna mai rinunciare a sperare, ad avere una strada da percorrere, una strada che porta lontano…. Nella vita tutti prima o poi dobbiamo affrontare periodi neri….e non sono mai facili da superare. A volte si perde  tutto….ma se alzi gli occhi e continui a crederci prima o poi ti rialzi. Non parlo a vanvera….so cosa sto dicendo….ci sono passata… Ma io i miei momenti neri li ho superati grazie all’immensa passione per il mio lavoro, grazie al camion e alla strada che c’era da fare, qualcuno può pensare che fosse una fuga, non era cosi, nelle lunghe ore al volante avevo tempo di pensare e di venire a capo dei miei problemi, tutti quei chilometri d’autostrada mi hanno aiutato molto meglio di come avrebbe potuto fare uno psicologo…ho sempre ritrovato il sorriso ogni volta che salivo in cabina e ripartivo. Non è una cosa facile da spiegare ….ma chi condivide questa passione so che mi può capire benissimo….

E dopo tutte queste parole ora vi posto due video che parlano di amore per il viaggio:

 

Il primo è di Rossy/Kikka, non fa la camionista ma lo è nel cuore,e tanto basta,

le sue sono parole bellissime, piene di emozione:

 




Il secondo è mio ( mi sto dando ai video… ),  la storia della mia vita : a dreamer on the road… con la colonna sonora dei Nomadi, sempre in cabina con me !!!!




Come disse il grande Jim Morrison:
"Non accontentarti dell’orizzonte, cerca l’infinito…"

 

Buona strada a tutti e occhiovivo sempre! Ciao bbye!!




















About The Author

19 Comments

  1. anonimo ha detto:

    Che emozione vedere il tuo video……

    Complimenti Monica!!!

    Simone

  2. chiodovideo ha detto:

    Condivido il tutto e a me non devi spiegare nulla ti capisco al volo ! Grande Monica !! Buonastrada sempre !

  3. anonimo ha detto:

    Monica !!! un forte abbraccio da tutti noi !!!!!
    Franco B&B

  4. gisytruck ha detto:

    Complimenti Monica… le parole di questo video sono "speciali" per chi come me le condivide… Grazie per averle pubblicate; BUONA STRADA!!!

  5. anonimo ha detto:

    Grazie Monica.. mi hai fatto un grandissimo regalo!

    Grazie anche quando .. con il tuo video hai deciso di renderci partecipi di quello che in fondo è TUTTA LA TUA VITA .. il passato (che ti ha reso quella che sei adesso) e la tua PASSIONE (che ti accompagnerà per tutta la vita regalandoti emozioni sempre nuove e sempre diverse).

    Sai è proprio vero .. perché  qualcuno si  imbarazza quando si parla di passione e di emozioni?! 
    Eppure dovrebbero essere queste, il genere di cose che dovrebbero tirare avanti il mondo..
    … nel mio piccolo io ti capisco ..e mi piace parlare con te .. perché capisci la “mia lingua
    Come ho scritto nel video, qualcuno addirittura mi dice che sono pazza!!
    Ma come spiegare loro  l’emozione che si prova  nello stare sulla strada? Come spiegare loro quella sensazione di leggerezza.. di  serenità.. di sentirsi VIVO,  che si prova ?…
    In effetti sono emozioni così impalpabili che credo che chi non le prova non potrà mai capirle.. e allora non ci provo piu nemmeno a spiegarle ..
    Perchè perdere tempo a convincere qualcuno che tanto non può capirti? È come dire a un cieco quant’è bello il cielo.. o quant’è grande il mare…
    Non ci sono aggettivi, non ci sono sostantivi e quello che rimane è solo emozione profondissima .. e malinconia perpetua quando sulla strada non ci puoi stare  ..
    E con te invece è così semplice.. basta una foto.. una canzone.. un video o una semplice frase…
     
     
    Leggere te.. Roberto.. e qualcun altro che evidentemente “parla la nostra stessa lingua” è un’emozione non da poco ..
    E vi posso assicurare .. che quando quelle parole sono rivolte a me .. che in fin dei conti sono sempre e solo una che guida una bm mi fa sentire bene.. mi fa sentire coccolata .. non mi fa sentire mai sola..
     
     
    E’ come  sulla strada:  NON SONO MAI SOLA.. come invece a volte accade quando devo stare con qualcuno che parla.. parla .. e parla……. ma non capisce niente ..
    Perche NON VIVE NIENTE
    Tante possono essere le passioni che uno ha per qualcosa.. ma di certo.. quella della strada è la più feroce e dolce insieme,  che quando ne sei completamente catturato.. non hai più via di scampo.
     
    Grazie Moni..perché mi hai resa felice .. e perche quando a volte sono sola .. penso anche a te
     (ovviamente in senso di amicizia eh… NUN PENSA’ COSE BRUTTE!! Non ti offendere ma .. non sei il mio tipo.. perche sei na tipA… Hihihihi ) come mi capita di pensare a Chiodo.. e altri amici dove la strada è il loro pane quotidiano ..
    e mi viene un sorriso.. perche immagino che magari anche voi,  in quell’istante .. siete  soli.. ad assaporare quella strada …. Con la radio spenta .. in silenzio …

     e grazie a tutti coloro che hanno voluto regalarmi un pensiero affettuoso  commentando il video .
     
    Voglio lasciarvi regalandovi questa poesia…a parer mio semplicemente stupenda!

    "Un viaggio non inizia nel momento in cui partiamo
    nè finisce nel momento in cui raggiungiamo la meta.
    In realtà comincia molto prima e non finisce mai,
    dato che il nastro dei ricordi continua a scorrerci dentro
    anche dopo che ci siamo fermati.
    E’ il virus del viaggio, malattia sostanzialmente incurabile."

    Ryszard Kapuscinski – In viaggio con Erodoto

  6. anonimo ha detto:

    emmm…
    mi sono scordatala di firmarmi..
    Rossy 😀

  7. gisytruck ha detto:

    Grazie a te Rossy
    di aver condiviso le tue emozioni, che per qualcuno non hanno valore, ma per noi e per tante altre persone sono tutto. Ti auguro che la tua sia sempre buona strada, che sia d’asfalto o delle emozioni.

  8. chiodovideo ha detto:

    @ Rossy – Sei straordinaria non importa cosa guidi una BM, un furgone, una moto, un triciclo,un bilico,una motrice,ma l’importante è quello che si prova dentro quando si viaggia,tu provi le stesse emozioni che provano la maggior parte dei camionisti,purtroppo non tutti anche se guidano un camion  sanno sentire la strada !!!! Questa secondo me è una cosa che ho ce l’hai o non la puoi ne acquistare ne capire ! E poi cosa fai ??? Mi spiii ?? Come fai a sapere che spesso spengo il baracchino e la radio, e percorro in silenzio km e km  ascoltando le emozioni che la strada mi regala !!!!

  9. anonimo ha detto:

    Monica hai colto precisamente nel segno come del resto fa anche Roberto con i suoi video. La passione è una cosa che si ha dentro che ti prende……Quando si fanno quei due o tre gradini per salire in cabina si sente una cosa, che almeno a me parte dallo stomaco, fino a sfociare in un sorriso non appena si parte! Buona strada a tutti!!!

    Luca

  10. anonimo ha detto:

    Credo che nella vita la bravura sta a volte nel trovare qualcosa di positivo anche nelle giornate più odiose; non è facile, ma è bene farlo.
    Molto bello il tuo video; mi piace soprtattutto la parte iniziale con le immagini del Renault bianco, con alcune immagini, che presumo, sono state scattate al sud.
    Buona strada.
    Marino

  11. ironduckmoni ha detto:

    Oh ragazzi e ragazze grazie a tutti, veramente!!! E’ bellissimo poter condividere le proprie emozioni con chi ne prova di uguali e sapere che ti può capire!!!
    Grazie Simone! Son contenta che ti è piaciuto!
    Grazie Roby, anche per tutte le volte che hai ascoltato i miei sfoghi ultimamente…lo so che mi capisci…
    Grazie Franco, ti ricambio l’abbraccio!!!
    Grazie Gisy, ero sicura che le condividevi, e poi canta Augusto!!!!
    Grazie Rossy, leggerti mi ha fatto emozionare e anche sorridere (meno male che non sono il tuo tipo!!! )…è perchè siamo sulla stessa lunghezza d’onda e c’è sintonia che riusciamo ad intenderci anche con poco!!! Ma qui in questo blog sei in buona compagnia, sai!!! Le persone che vengono a scrivere sono tutte come noi!!! E non si vergognano di avere emozioni e di dimostrarle! Sono altre le cose di cui le persone dovrebbero vergognarsi, mai di amare qualcosa o qualcuno….questi sono solo sentimenti positivi. Un abbraccio forte e torna tutte le volte che vuoi a trovarci, sei sempre la benvenuta!!! E buona strada sempre!!!
    Roby: ma lo sanno tutti che viaggi col baracchino spento!!!! Non rispondi mai quando qualcuno ti incrocia….
    Grazie Luca, è vero salire quei gradini…è come raggiungere la felicità…buona strada anche a te, sempre!!!
    Grazie Marino, si molte foto col ranocchietto bianco sono state scattate al sud, puglia e campania erano le mete…
    Grazie ancora a tutti, un abbraccio forte e  – lo so che mi ripeto –  buona strada sempre!!! Ciaooo!!!

  12. anonimo ha detto:

    ciao io sn claudio da bomarzo ho 14 anni e ogni giorno guardo i tuoi video xkè li trovo stupendi.Anke a me piace fare il camionista e qnd sento ke le persone parlano male di questo lavoro mi incavolo.Cmq questo video è stupendo.se hai msn aggiungimi il mio contatto è [email protected]
    io da grande vorrei lavorare alla galtrans
    buona strada occhiovivo ciao bye

  13. Misteriosa ha detto:

    Splendidi video complimenti!!! e benvenuta a Rossy, ke ho notato viene spesso a trovarci, se vorrai registrarti ti inserirò fra i ns amici bloggers fa sempre piacere sapere ke c’è un’amica ke ci segue e ke condivide la ns passione!!! Roberto ci hai contagiato, credo ke prima o poi ognuno di noi si farà la colonna sonora della propria vita con le immagini di ricordi passati ma sempre presenti  xkè resteranno nella ns memoria e ne ns cuore. Rimpiango di nn aver mai fatto molte foto quando giravo di + ma le emozioni ke mi hanno regalato i viaggi km dopo km, attraverso paesi e città, a contatto con gente ke so nn rivedrò + o… kissà!.. tutte queste esperienze saranno sempre con me!
    Auguro a Claudio di realizzare il proprio sogno, si sente ke nutri già una certa passione x i camion e la vita randagia di noi camionisti!
    Buona strada a tutte/i!!!!!

  14. anonimo ha detto:

    Ehi Monica, ma la foto col Midliner rosso l’hai fatta nel parcheggio del centro commerciale I Gigli di Campi Bisenzio?

    Se mi posso sbilanciare quello è il camion che mi è piaciuto di più del video.

    Saluti

    Simone

  15. giannimille ha detto:

    Moni, quello che affermi secondo me è la cosa che conta per poter fare questo lavoro, la passione e sopratutto saper  "ascoltare la strada" si ascoltare la strada! questa è la defferenza che c’è tra un camionista ed un impiegato del volante, il primo rispetta la strada senza troppe regole imposte, il secondo ne ha bisogno come un impiegato che timbra il cartellino all’entrata e all’uscita dal posto di lavoro.
    Le foto che hai messo mi portano ai ricordi di quando vedevo una biondina sul suo Renault, e pensavo  "ne ha di coraggio", e in cuor mio dicevo speriamo che nn le succeda mai niente. Così gli anni passano e………………si spera sempre che le cose migliorino, ma!!!
    Buona Strada alla mia romanticona preferita.  Gianni

  16. ironduckmoni ha detto:

    Ciao Simone, si la foto è fatta ai Gigli…ci ho passato parecchi pomeriggi in attesa di caricare…..Ti piace il 180 rosso? Devo dirti che tra tutti è sempre stato quello più "docile"…avevo le lacrime la mattina che l’ho portato al concessionario a Milano…non fosse che poi è arrivato il Premium che era il mio sogno e mi son consolata. Non l’ho mai più visto in giro, mentre il 170 bianco e azzurro fino a un paio d’anni fa girava ancora qui in zona.

    Gianni!! Anche tu hai centrato il problema: il bello del nostro lavoro era quello di non dover timbrare cartellini….ma di sapersi gestire senza che nessuno ci dovesse imporre tutto…poi le cose sono cambiate, e sinceramente non è che mi piacciano molto, le regole vanno rispettate, ma ci vuole anche il buon senso e un pò di umanità.
    Ne sono passati di anni e ne sono cambiate di cose….ma io ripenso sempre con nostalgia ai primi anni che giravo, quando era più facile fare amicizia per strada e trovare persone disponibili a darti una mano se ne avevi bisogno, allora non si stava a guardare l’amplitudine, se per esempio un collega scoppiava una gomma o aveva un guasto non c’era problema a fermarsi a dargli una mano, e adesso? Adesso bisogna contare i minuti…Vabbè, è una storia infinita, però sinceramente preferivo la mentalità che c’era 20 anni fa….dici che è un pensiero da romanticona?    
    Ti saluto e ti auguro Tante belle cose!!!
    Ciaoooo!!!

  17. anonimo ha detto:

    Bellissimo il tuo video Monica,anch’io ho una passione immensa per i camion e per la strada anche se non faccio il vostro lavoro.
    Continuate così,le vostre storie e i vostri video mi fanno sognare e devo dire la verità,un pò invidio la vostra libertà.
    Ciao a tutti/e, alle prossime.

  18. anonimo ha detto:

    Ops!…Scusate non mi sono presentato,sono Claudio.

  19. ironduckmoni ha detto:

    Ciao Claudio! Grazie per essere passato, è bello riuscire a far sognare qualcuno! Torna a trovarci! Buona strada anche a te, sempre!

Leave A Reply