Crea sito

Archive for Gennaio 16th, 2010

Diario di una settimana da…jolli…




110120109931 MoniPrimo giorno – Partiamo domenica sera, destinazione Calenzano, con l’autotreno. Una sosta a Parma, una telefonata con un amico. L’appennino è DESERTO…non sembra vero, ci metto solo 4 ore e un quarto di guida ad arrivare a destinazione. Mai successo. Il 110120109933 freccia Rossaritorno non è cosi fortunato. In salita arranchiamo a 30/40 km/h dietro a uno carico….siamo una colonna infinita. Sulla tangenziale ovest di Milano solito bailamme. Ma per sera siamo di nuovo in scuderia. Il pupetto è sempre là dal meccanico…in malattia…. Tiro giù tutto da questo camion, domani è un altro giorno….

Secondo giorno – Fa freddo stamattina, siamo sotto zero e io mi sto congelando. Fuori è tutto brinato, c’è un pallido sole dietro le nuvole e io mi sto congelando. Il freddo è pungente, non so quanti “meno” gradi ci sono, so solo che mi sto congelando….e per fortuna che stamattina mi 120120109944 Lago ghiacciatoson coperta bene – quasi che me lo sentivo come andava a finire – maglia di lana, camicia, maglione di lana, felpa pesante e giubbotto, pure la sciarpa….sembro l’omino, anzi il “donnino” della Michelin, la moglie di Bibendum, se lo sapevo mi mettevo due paia di calze, magari la calzamaglia….mi sto congelando, cerco di non pensarci, ma come si fa? Mi vien da piangere, riesco a fare la nuvoletta di fumo ogni volta che respiro…penso ai vecchi camionisti, a quelli che viaggiavano praticamente dentro a scatole di latta….mi immedesimo in loro….batto i denti, ho freddo, mi sto congelando.

130120109959 Bevano by nightSu questo camion non va il riscaldamento autonomo….e va bè…..ma non va nemmeno il riscaldamento normale….e io soffro il freddo anche d’estate!! E’ quasi mezzo giorno quando ci fermiamo a fare una pausa caffé (pure cattivo!!! Lo bevo solo perché è caldo!!) , Stef  apre il cruscotto e….riesce a 130120109960Premium rosso 385far funzionare il riscaldamento! Non mi sembra vero!!! Più tardi riesce a far partire anche il webasto, e non lo spengo più fino a sera, la cabina è diventata un altoforno, ma finalmente sto bene!!

Terzo giorno – Siamo nelle Marche, viaggio col Premium rosso 385, visto da fuori 130120109961 Bevano by nightsembra uguale al 420 e invece…cambia quasi tutto. Cambia il volante (ma è rotondo uguale!), cambia il cambio, anche se le marce a parte la retro, hanno la stessa posizione…cambia il cruscotto, niente computerino che ti segna ore di guida, medie, anomalie, piccole cose, ma a cui sono 130120109968 colazioneabituata…manca il rallentatore e tutte le volte la mano sinistra lo cerca sempre un attimo prima di mettere il piede sul pedale del freno…manca il cruise, e ogni volta che raggiungo la velocità di crociera la mano destra lo cerca e non c’è! ! E io non son più abituata a fare tanti chilometri 130120109972 in A 14d’autostrada col piede sull’acceleratore, fatico a tenere una velocità costante, l’unica cosa buona è che per agevolare i sorpassi basta solo alzare un po’ il piede…La mia tabella di marcia “lievita”, non riesco ad arrivare alla solita area di servizio ma mi tocca fermarmi a quella prima: un quarto d’ora di 130120109985 Sillarodifferenza!! Manca il CB, e passo ore al telefono con gli amici più cari  che mi fanno compagnia nella notte buia. Lo so, non sono grandi cose, ma io col pupetto ero abituata bene e mi manca un casino….Scopro che il limitatore stacca a 90 precisi, e alla fine mi ci metto, vista la correttezza e l’educazione di certi colleghi (ce l’ho con te Scania nero col container..) che prima non vanno, ti fanno frenare e poi quando sei a cabina ti tengono li e poi accelerano sulla destra…GRRRR….rallento e torno dietro, con un po’ di amarezza in più nel cuore…

1401201010003 StefQuarto giorno  Torniamo sul gemello. La giornata comincia bene: dopo quattro km siamo già in colonna!! Facciamo strade traverse, a volte è utile essere “della zona”. Destinazione Como. Al ritorno dicono che la grande è imbailammata, tutta colonna, torno per la piccola…un altro 1401201010004 la paltagiro, poi agganciamo il marmocchio per andare a fare un paio di prese voluminose. Nel primo posto bisogna aspettare uno che sta scaricando nel viale d’accesso al piazzale di carico, e se ne va una mezzora.  Poi andiamo a sganciare nel piazzale “paltoso” di un ristorante e ci beviamo un caffé, la seconda presa è in un posto piccolo, e anche qui c’è da aspettare…torniamo a riprenderci il rimorchio e via in scuderia. La giornata è finita. Il pupetto ancora non è pronto…vado a casa triste.

Quinto giorno – Oggi niente camion. Dobbiamo andare a fare il test delle tossicodipendenze. Appuntamento dalle dieci in avanti. Vescica piena.  Noi puntuali, il dottore un po’ meno….e mi scappa!!! Ma c’è una sorpresa quest’anno: la telecamera!! Nel bagno….col dottore fuori col monitor che controlla come faccio a farla….W la privacy!! Va bè…si sa che i camionisti sono criminali, no??  Cerco di non pensarci…Passiamo dal meccanico, ma ancora prima di chiedere, solo il vedere il pupetto con la cabina ribaltata ci fa capire che non è ancora pronto….oggi non ci sono altri camion liberi. Torniamo a casa. Sono sconsolata…

1601201010019 il pupetto è prontoSesto giorno – Una telefonata al meccanico: è pronto, venite pure a prenderlo. Sono felice. Mi basta poco. Metto in moto, parte al primo colpo, faccio il disco, manovra per uscire dal cancello, sono proprio felice. Ci sono un po’ di km di piccola da fare, mi diverto, finalmente un camion su cui funziona tutto, guardo le mie cose in cabina, gli do pure un “bacio sul clacson” come diceva Patrovita Nino…raggiungo la superstrada, mi immetto, ottava lunga, accelero e ….nooooo! Il mio sorriso si trasforma…va ancora a cinque…esco allo svincolo successivo, dico a Stef di fermarsi, glielo faccio sentire…torniamo indietro…il meccanico è perplesso quanto noi, lunedì sentirà il pompista…io torno a casa sempre più sconsolata….

 

Buona strada e occhiovivo sempre a tutti!!! Ciao bbye!!





Read More →