Crea sito

Archive for Gennaio 25th, 2010

cqc

Ciao atutte/i ,sono a Livorno stravaccata in brandina con la tv che m’informa degli ultimi spetteguless di striscia la notizia,Mauro è andato con i colleghi al bar a bere un amaro,non di più xchè domani si lavora,ed è giusto che anche lui si trovi con gli amici a spettegolare,meno male che poi vengono a dirci che noi siamo il non plus ultra! Ultimamente si sono toccati parecchi argomenti sui blog,dai diari al tema adr alla gestione trasporto rifiuti,ma nessuno /a ha toccato un argomento che farà discutere parecchio la famigerata CQC. L’argomento m’è balzato in testa quando abbiamo festeggiato il passaggio di grado di patente x Tania.Per le vecchiette come me che oramai sono parecchi anni che terrorizz ano gli automobilisti sulle strade la famigerata ci è stata data d’ufficio dietro congruo compenso,(nel mio caso 90 euro ciascuno xchè fatta x agenzia)con scadenza nel 2014.Arrivati a scadenza dovremo frequentare un corso d’aggiornamento che si dice dovrebbe durare ca 140 h con un costo che dovrebbe aggirarsi sui 1500/1800 euro tuttto compreso.Per chi non ha avuto la fortuna di conseguire la patente entro aprile 2007 il corso deve essere fatto obbligatoriamente per poter condurre un mezzo superiore ai 35 ql.A queste persone vengono richieste 280 h di corso con costi che si aggirano sui 2800/3000 euro.Questo x noi italiani xchè gli stranieri se vengono assunti regolarmente hanno diritto automaticamente alla cqc.Ben venga la cqc , ma xchè non abbinarla nell’ambito di scuola guida il che significa un insegnamento vero con camion che si usano al giorno d’oggi,come si fa in Francia,dove è normale trovare magnum con semirimorchio frigo che viaggia su statali ed autostrade x il coseguimento della categoria e dimenticavo che sono perfettamentesegnalati con la dicitura AutoEcole!Mauro sono 35 anni che viaggia e sempre con ma terie pericolose, 25 anni di chimica con trasporto di soda caustica ,acidi,cloridi e da 10 anni a questa parte gpl,allora senza far polemiche vorrei sapere un ragazzotto laureato(senza togliergli nulla o sminuirlo) cosa diavolo ha da insegnarli quando il ragazzotto non s’è fatto le ossa con ustioni da soda caustica xchè devi aiutare lo scarico xchè il condoto s’è bloccato,o quando nonostante le precauzioni prese si spacca una valvola dello scarico del gpl e devi intervenire x evitare la catastrofe bem sapendo che il gpl è un gas compresso e le sue ustioni sono ustioni da gelo le più brutte da curare?Fra 4 anni la maggior parte di noi dovrà sottoporsi a nuovi scuole nuovi esami,e per le persone che dovranno andare in pensione e non hanno più la voglia nè di studiare nè di viaggiare qualcuno nelle alte sfere tra un viaggio da criminale in auto blu e l’ altro ha pensato che stà uccidendo l’autotrasporto italiano?Avanti di questo passo dovremo fondare l’universita’ dei conducenti di mezzi pesanti,ma almeno queste novità introducesero un nuovo modo di lavorare x noi tutti, ovvero rispetto ai luoghi di scarico e carico dove ognuno fà il suo lavoro ovvero io autista ti porto la merce e tu magazziniere mi scarichi xchè sei pagato x quel lavoro e non come succede normalmente noi trasportiamo,e scarichiamo mentre gli addetti ridono scherzano e prendono il caffè quando magari tu sei arrivATO DOPO 8/9/ORE DI GUIDA. Ricordate che quando venite fermati daqlla polizia potete decidere da quale patente potete farvi detrarre i punti e stà a voi se in caso di controllo consegnare la cqc o la pat normale,ma comunque è tassativamente obbligatorio avere la CQC.Buona strada a tutte /i e hasta la vista siempre! 

Read More →

Senza titolo 39

CAMIONISTI
camion2b

I chilometri distesi
suddivisi
dalla linea di mezzeria.
Un ruotare monotono,
calpestando ore di viaggio
sull’autostrada.
Sono file di braccia
sporte dal finestrino.
Un vago profilo che trapela
dal rettangolo dello specchietto.
Guidano il loro dinosauro a nafta,
per un salario che non mette in conto
le vittime del ruggito
di una bestia a motore.
truck 2b

Miriam Ballerini

" E’ solo un camion"

verso nord c’è un ponte
che curva e s’alza verso i campi di grano
grigio sul fiume verde

il camion ha piegato il guardrail
e un uomo guarda di sotto
giù dove il fiume scorre

scuote la testa
e beve con lo sguardo
l’acqua livida che non ha toccato beghetto

luccicano vetri spezzati
su nero d’asfalto

luccicano incerte le stelle
sprofondate nella notte

ha occhi lucidi e rossi
di febbre o lacrime
forse prega
ha le mani congiunte ma non prega
cola il sangue dal naso

il collega mi trotta di fianco
come un geometra dell’aria
pone ordine tra
la plastica lacerata
e la strada tumefatta
di morsi, graffi e lividi di pneumatici

chiama l’ambulanza

l’uomo si riprende la testa tra le mani e piange
non trova consolazione

chiama l’ambulanza

la radio chiede
se abbiamo bisogno di aiuto

no è solo un camion
uscito di strada

solo un piccolo camion
il resto del mondo è
intatto, immobile, silenzioso, indifferenre
distante

sotto al ponte
il fiume scorre
verde e calmo.


 


Read More →

Fiorano Modenese, calo significativo degl'incidenti…

Nel 2008 gli incidenti, a Fiorano Modenese, hanno registrato una diminuzione del 24% circa, rispetto ai 181 del 2007, scendendo ciò sotto quota 140.

“E’ una buona notizia – dichiara l’assessore alle politiche della sicurezza Daniela Duca – che premia l’impegno del nostro comune per migliorare la mobilità, affinché sicurezza e scorrevolezza possano andare di pari passo, intervenendo sulla rete viaria, sui flussi di traffico, potenziando il trasporto pubblico, rendendo più sicuri i percorsi pedonali e ciclabili e svolgendo opera di prevenzione ed educazione. Abbiamo intensificato la presenza di pattuglie sulle strade, sia negli orari diurni che serali e notturni, grazie al corpo unico a livello di distretto e al coordinamento con le altre forze dell’ordine”.
“Scorrendo l’elenco delle rotatorie installate, dei semafori eliminati, dei dissuasori di velocità, dei passaggi pedonali rialzati e delle altre soluzioni adottate, ci possiamo rendere conto di come praticamente tutta la viabilità sia stato passata al setaccio e abbia subito sostanziali interventi”.
“L’elenco delle rotatorie realizzate nel corso della legislatura, con contemporaneo superamento del semaforo, chiarisce quanto sia stata trasformata la qualità del traffico. Nel 2004 non c’erano sulla Circondariale le rotatorie della Motta, di Via Ghiarola Vecchia e di Via Santa Caterina, di Via Ghiarola Nuova. Sulla Statale non c’erano la rotatoria di Via Ghiarella, quella di Via Deledda e non c’era la piccola rotonda fra Via Ghiarella e Via Chianca. Sulla Pedemontana non c’erano gli svincoli con cavalcavia della Ghiarola Vecchia e del Canaletto e non c’era la rotatoria alla conclusione della Modena-Fiorano. E’ in fase di costruzione la rotatoria di Ubersetto”.
Sulla Pedemontana sono stati eliminati tutti i semafori, anche all’incrocio con Via Ghiarola Nuova e con Via Cameazzo. Sempre sulla Pedemontana è stato installato un autevelox fisso presegnalato, mentre sulla Circondariale San Francesco, all’altezza del quartiere Braida, l’attraversamento pedonalizzato ha funzioni di limitare la velocità diventando rosso quando si supera la velocità di 50 kmh. Sulla Statale e sulla Statale est sono in funzione due pannelli con indicatori di velocità.
Dossi, passaggi pedonali e incroci rialzati sono stati previsti nei progetti di qualificazione dei quartieri e già ne sono stati posizionati a Crociale, Ubersetto e Braida.
Il centro di Fiorano ha subito la trasformazione più radicale con l’inversione del senso di marcia, la trasformazione in senso unico di Via Fermi e Via Costa, la creazione della terza corsia in un tratto della San Francesco e l’introduzione del divieto di transito per i camion nel tratto del quartiere Braida. In Via Tiziano è stato aperto un collegamento con Sassuolo e a Spezzano, nel Villaggio Artigiano, sono creati sensi unici e realizzata la pista ciclabile. “Sul fronte del trasporto pubblico, che in prospettiva futura costituisce una fondamentale alternativa ambientalmente sostenibile al traffico veicolare, abbiamo potenziato la linea di pullman, introdotte le fermate dell’ospedale, collegato il sistema su gomma con la linea ferroviaria Sassuolo-Modena a sua volta collegata con il sistema nazionale su rotaia – conclude l’assessore Duca – Io credo che un ruolo importante lo abbiano svolto anche le campagne di educazione stradale svolte a scuole, con i lavoratori stranieri, con i giovani delle scuole superiori. I risultati del 2008 ora vanno confermati e ulteriormente miglioratii. Chiediamo ai Fioranesi e a quanti ogni giorno attraversano le nostre strade, di essere anche loro protagonisti di questo obiettivo, con una guida rispettosa del codice della strada, pensando alla sicurezza propria e degli altri”.


Ho preso questo articolo ad esempio perchè parecchi comuni avranno gli stessi dati e le stesse opinioni sulla mobilità… questo lo conosco bene, mi sembra più dell’assessore…. Non si è pubblicato però nessun dato sulla circolazione, secondo me calata di un terzo, con la proiezione in calo dei veicoli circolanti in diminuzione quel dato non è più valido… ci sono altri piccoli particolari… quanto sono aumentati gli incidenti dove sono coinvolte le biciclette? una ciclabile dove due cicli non si possono incrociare senza fermarsi… abbiamo forse restrinto la strada, per tutti gli altri veicoli, per niente?
Gli incidenti non sono calati per niente numericamente sono aumentati, varia l’entità… in rotonda raramente sono più di graffi e sfregature, quindi niente denunce in assicurazione o interventi delle autorità, quindi nessun dato, ma carozzerie strapiene; ai semafori erano sempre "botte da orbi"…. poi la gente ha paura di perdere punti e compila il CID, quando possibile…
I dossi… davvero importanti, ha dimenticato di dire che uno è stato rifatto diverse volte, proiettava i veicoli in cielo… ad esempio un paio in un senso unico, ma nel senso unico parallelo nessuno(che porta a una scuola), non si presume che il traffico sia identico…
Nota di merito per il velox fisso, tarato 20 km sopra il limite e ben segnalato… quindi se uno fa scattare il flash, ha poco da rimpiangere, gli apparecchi istallati per far cassa sono quelli tarati il km sopra la tolleranza…
Chissà in quanti altri comuni ci si vanta di dati relativi… ma si sa che la politica è lontana dalla viabilità….
voi cosa ne pensate???

Una piccola nota di demerito per due vigilesse, intervenute su di un incidente mortale, pochi mesi fa, sabato pomeriggio, strada extraurbana che viene immediatamente chiusa; si deve aspettare l’Autorità competente, loro stanno effettuando le misurazioni, chiacchierano tra di loro e a un certo punto scherzano e ridono… non avevo il cellulare in tasca altrimenti avrei scattato una foto, se sei in divisa, se c’è un ragazzo di ventun anni a terra morto e se sei intelligente, rimandi le risate ad altri momenti, la loro dirigente si è raccomandata spesso di rispettare il cittadino perchè non è a priori un delinquente, qui poi si trattava della dignità umana di chi ha perso la vita viaggiando in moto e andando a sbattere contro un camion. Come le ho viste io, le hanno viste anche la trentina di persone ai bordi della strada… i commenti che i vigili sono tutti stronzi, arroganti e irrispettosi, queste sì, ma non tutti, secondo me.

  BUONA STRADA A TUTTE/I!!!!

Read More →