Crea sito
7 commenti

il viaggio continua

Siamo a Volpiano in prov. di To,e tanto x cambiare Mauro stà giù a ciaciarare con i colleghi,tra cui il Gufo ,un bravo ragazzo single alla disperata ricerca dell’anima gemella!Fuori fà freddo ed io me ne stò rintanata al calduccio in cabina con il mio pigiamino sexy,della serie che se un povero cristo decidesse di violentarmi,perderebbe la pazienza solo a cercare di capire come và tolto!Naturalmente stò scherzando ma io adoro i pigiamoni a tuta tipo quella dei bebè!Il webasto ronza soddisfatto e ciò mi porta alla mente l’ultimo viaggio fatto con il frigo il 23 dicembre del 2005,carica di medicinali arrivavo da Madrid e mi fermo a fare la pausa notturna appena fuori Zaragozza,all’epoca portavo uno scania,la mia passione,attacco il webasto 2 sternuti un paio di sputacchiate e muore!Fuori neve e temperatura a meno 7! Le studio tutte x farlo ripartire ma niente,mi consolo pensando che in quel parcheggio c’è anche un albergo da buona femminuccia scendo dal camio carica come se dovessi partire x un viaggio con borsone,sacca doccia e beauty case e vado alla reception,come di consueto presento patente e libretto del camion e chiedo una stanza.L’impiegato mi guarda con sorriso da funerale e mi dice che non ci sono stanze libere,penso di aver capito male e gli ribadisco che sono senza riscaldamento sul camion e che sono anche disposta a pagare x una stanza di classe superiore pur di dormire al caldo,ma la sfiga ha 11 decimi di vista ed a quanto pare prima di mè c’era stata un’altra emergenza,un autobus carico di turisti rimasto in panne e di conseguenza non c’era nemmeno più lo stanzino delle scope libero!Morale nottata imbacuccata in branda come x una spedizione al polo e varie corse al bar a bere cioccolate calde e cafè bon bon (fatelo anche a casa,mettete nella tazza un dito di latte condensato,naturalmente dito traverso ,versare il caffè e servire,è una delizia!)Ma tolta questa piccola disgressione torniamo a Vigo.Se siete sopravvissuti alle sue discese ed avete parcheggiato cercate qualche piccolo ristorantino al porto dove potrete strfogarvi di pesce fresco,una piccola raccomandazione,quando l’ordinate dite sempre limpiado,ovvero pulito ad esempio se vi piace l’orata ai ferri ordinate una daurada limpiada por  favor sennò vi servono il pesce con tutte le interiora.Se doveste caricare del pesce leggete sempre x bene il cmr xchè purtroppo hanno il brutto vizio di segnare che l’autista ha assistito al carico quando non vi fanno neppure mettere un piede a ribalta.Se siete in quella zona x turismo anzichè x lavoro fate un salto in Portogallo,dirigetevi verso Porto,Da lì in poi comincerà la delizia dei sensi x odori e sapori.Lì comincia veramente il regno  del buon cibo e del buon bere.X chi adora cucinare consiglio l’olio d’oliva non filtrato ottimo a crudo sul pane con un pizzico di sale, i formaggi ed il baccalà.Quando sarete sazi sia visivamente che di stomaco riprendete il viaggio lungo la costa atlantica,chissà xchè ma l’oceano ha tutto un altro fascino rispetto ai nostri mari è più maestoso,ti fà capire sin da subito chi comanda e che tu al suo confronto vali meno di una cachetta di mosca,t’intimorisce ma sà farsi amare.Naturalmente sarete diretti verso Lisbona ma a circa metà strada fermatevi a Fatima,il paese dei 3 pastorelli indipndentemente dalla fede dal culto o da qualunque storia si possa inventare come x Santiago ed il suo Camino sono luoghi che chiunque dovrebbe visitare.Una piccola raccomandazione,fate attenzione ai bagni in Portogallo andateci sempre con uno spray disinfettante da spruzzare sul wc e non usate la carta igienica usate sempre fazzolettini umidificati xchè una delle poche pecche di quella regione è la scarsa igiene nei bagni pubblici.Ma anche x stasera vi ho annoiate troppo,Mauro è risalito in cabina e reclama il suo posto letto io dormo sopra,quindi buonanotte a tutte /i ed Hasta la vista siempre!  

About The Author

7 Comments

  1. gisytruck ha detto:

    Bello viaggiare con te, frizzante e spiritoso il tuo modo di raccontare, continua a scrivere… stavolta non Buona Strada ma Buonanotte!!!

  2. anonimo ha detto:

    Ciao Loredana…presentalo a me il Gufo,nn cerco disperatamente un bravo ragazzo,ma se lo è veramente mi piacerebbe conoscerlo,sempre che tu gli voglia presentare una persona che a parere tuo "tutto gli è dovuto,ma nulla deve"!!! ,senza neppure conoscerla. Barbara…Ops,bel racconto…

  3. Diamante65 ha detto:

    Ciao  Loredana , complimenti per il racconto, e soprattutto per la memoria visiva.Descrivi frammenti di viaggi di strade di luoghi,di vita su strada, da fare invidia a Hamingwai (spero si scriva così) .io non ricordo neanche dove ho cenato ieri sera….altro che orata "limbiada" !!!  Ah grazie per il consiglio, l’ho comprata la rivista , sinceramente mi piacciono di più i tuoi racconti. Li è tutto falso,fotomodelle comprese !
    LUIGI…

  4. CBvagabondo ha detto:

    complimenti che bella passione e che bei viagetti

  5. anonimo ha detto:

    Cara Loredana…nn sono stata degna di risposta per il Gufo,peccato,sono una brava ragazza! Però i tuoi racconti piacciono,racconta che sei meglio di un romanzo scritto da FOLCO QUILICI… Bye Barbara

  6. anonimo ha detto:

    Anche questo è un bel racconto nella penisola iberica, con dettagli interessanti.
    Mi piacciono e spero di leggerne ancora.
    Buona strada.
    Marino. 

  7. ironduckmoni ha detto:

    Sono sempre belli i tuoi racconti di viaggio!!! Grazie di condividerli con noi! Buona strada Lory!!! Ciao bbye!!

Leave A Reply