Crea sito
Nessun
commento

Aforisma

Ciao a tutti…

a volte nella vita ci poniamo domande a cui è difficile trovare una risposta…
….ma lo sapete già che a me piace cercarle nel film " Il Bestione"… ormai vi ho fato una "capa tanta" con questa storia…

Aforisma

Patrovita: " Minchia che nebbia che c’è qui in Gemmania..Iè come a Milano …Lo sai che te dico? Questo ESTERO tanto agognato me pare proprio uno schifio!! La verità è che proprio non me lo credevo che per arrivare a Vassavia bisognava attraversare tutte queste Gemmanie…ma quante Gemmanie sono? Due? A parte che tanta differenza tra quella di sopra ie quella di sotto io non ce l’ho proprio vista…Iè dico io due….due ne dovevano fare? E non ce ne bastava una? Tu che dici?"

Colautti: " Dico che è ora che stai un pò zitto"

About The Author

No Comments

  1. chiodovideo ha detto:

    Ultimamente misto imbattendo in colleghi che aimè sono stati contagiati dal VIRUS dell’estero ! Qualcuno sa se esiste una cura ?????

  2. loredana62 ha detto:

    Ciao Diamante, purtroppo il virus di voler fare l’estero stà contagiando tanta,troppa gente,si buttano su rotte di cui non conoscono nulla,parlo di normative e collaterali,ma specie x la Spagna la maggioranza viene attratta dalla vita che è extra lavoro,cioè club e fidanzate. peccato che tutto ciò porti ,specie nei fine settimana, ad un incremento di furti di portafogli,ruote di scorta e gasolio.Naturalmente sono tutte b00000.La maggior parte dei colleghi ancora non hanno capito di essere usati e giusto x una presa x i fondelli queste persone sone le prime a beccarsi i verbali x le ore non rispettate,chiedete nella zona di Moncofar,la policia avendo mangiato la foglia stà stangando i camion italiani ch’è una bellezza!La stessa cosa si verifica x chi và in Inghilterra  se conosci qualcuno che fà quella linea chiedigli quanti euro spende al porto vecchio di Calais!Spero tu abbia cApito cosa intendevo x furti settimanali! Un beso ed hasta la vista siempre!

  3. loredana62 ha detto:

    Ciao chiodo,ti chiedo perdono x averti scamiiato x Diamante è stata una gaffe involontaria ,Perdonami.Baciiiiiiiii ed Hasta la vista siempre!

  4. chiodovideo ha detto:

    Mi spiace ma il virus di cui parlo io ha effetti totalmente diversi da quelli che descrivi tu ! Non chiedermi quali perchè a spigarli è complicato,uno o li conosce o niente ! Ciao Buonastrada & Occhiovivo sempre ! Ciao BBye !

  5. Diamante65 ha detto:

     I VURUS sono sempre da evitare specialmente in questa stagione,quando l’influenza raggiunge il  picco massimo.Il mio pc prese un VIRUS, l’ho dovuto formattare  persi un sacco di dati!  Non sapevo che esistesse il VIRUS dell’ESTEROFILITE,che contagia colleghi camionisti e affini,e li spinge a varcare le Alpi o i Pirenei,alla ricerca di una cura al loro male. Una volta si sceglievano le mete d ‘olrtalpe,per esigenza economica, (solo un illusione), Poi abbiamo capito che ogni mondo è paese, e possiamo accedere al tempio di Venere e di Giunone anche restando a "casa" nostra.
    Quando qualcuno mi spiega che differenza c’è a fare il tanto decantato "estero" partendo dalla Lombardia x alta Francia o Nord Germania, rispetto a chi fà il Nazionale partendo da Lecce o da Catanzaro per Torino, e fà questo "giretto" due volte a settimana, Allora io potrò  anche fare la differenza se è meglio andare a prostitute a Madrid  piuttosto che sulla Domiziana !! Ciaooo.
    LUIGI…

  6. giannimille ha detto:

    Ciao Moni, grazie per il post, ma aspettiamo il film del regista chiodo, quando? ho saputo che voi fare il Matteo! ma il Matteo ha una parte corta e parla poco, una temperata come te la vedo nella parte del Colautti Sandro, che ne dici?  "Io dico che era meglio quarant’anni fa"  quando sui camion si pativa il freddo, non parlavi con nessuno per un’ intera giornata, ma quando ti fermavi in trattoria avevi tanti amici, (sia che bevevi un tubo di rosso o un tubo de bbianco)  e se avevi bisogno anche i nemici ti aiutavano, magari solo per la solidarietà alla categoria. Oggi!!! non apro nemmeno il discorso. 
    X Chiodo, forse c’è voglia di tornare al passato, e il virus contaggia. 
    Buona Strada,  Gianni. 

  7. ironduckmoni ha detto:

    Ciao ragazzi…grazie per le risposte ma … hihihihi!! se il mio "aforisma" fosse stato un concorso a premi non vi siete avvicinati molto a quello che volevo dire…cercavo una risposta a una domanda che mi sto ponendo da alcuni giorni e l’ho trovata sottintesa nelle parole dei protagonisti del film….l’unico che un pò si è avvicinato è Chiodo….ma lui partiva avvantaggiato…. …. grazie ancora  a Roby, Luigi e Gianni per le risposte che comunque sollevano un’altra domanda che mi pongo spesso…. Buona Strada a tutti sempre!!!! Ciao bbye!!!

  8. chiodovideo ha detto:

    @giannimille- Si gianni io ho una grande nostalgia del passato anche perchè il virus di cui parlo io aveva meno campo,forse perchè come dici tu si stava tutto il giorno senza parlare con nessuno e con camion che non avevano tutta la tecnologia di adesso e quindi quando ci si fermava e si incontrava dei colleghi si aveva voglia di comunicare in maniera positiva e si aveva voglia di essere solidali con chi come te stava tutto il giorno da solo a macinare chilometri ! Oggi invece sopratutto chi fà tratte internazionali spesso continua a sminuire il nostro paese,cosa che mi irrita parecchio,ed elogia continuamente altri paesi arrogandosi il diritto di sapere tutto e di più ! Sono del parere che chi non si è fatto contagiare da tale virus ma ha acquisito VERA esperienza nel fare tratte sia intenazionali che nazionali te la trasmette senza ostentare e dare giudizi ! Ciao Gianni e buonastrada a tutti !

  9. R0ssY ha detto:

    che bello questo post…
    ha ragione la MOni.. al di là del post.. nascono notevoli spunti di riflessione che fanno chiacchierare.. 🙂 

    sapete .. forse non essendone direttaamente coinvolta ..forse sono la persona meno adatta a poter esprimere un’opinione.. 
    ma tuttavia essendo un inguaribile romanticona  .. voglio continuare a pensare che
    esiste ancora sulla strada una certa generazione di camionisti ..
    e che non si è perso il modo di fare e di vivere la strada com’era una volta..
    e che qulcuno ancora fa questo mestiere per passione vera .. e non solo per " necessità…"

    … come Luciano.. un mio carissimo amico .. fa estere da anni … che un giorno mi scrisse così:

    <<……c’è un momento magico, quando il sole tramonta, il traffico diminuisce e la radio trasmette musica "on the road", (zz top , eagls, dire streats)
    in quel momento, quando la prima stella brilla in cielo ci sono solo io, la strada e la libertà, in quel momento non vorrei essere da nessuna parte se no su un camion, il più lontano possibile, non importa se sono le verdi colline inglesi o le fredde terre norvegesi, se sono in riva al mare a valencia oppure nelle terre misteriose della più profonda romania…c’è sempre un km in più da fare, conoscere terre nuove e culture diverse, provare a dormire con -17 gradi e il v-baston a palla che scalda quell’abitacolo che ormai chiamo casa, un caffè preso con i colleghi italiani e stranieri nelle aree di servizio, parlando con un pessimo inglese
    Quelli sono momenti speciali, momenti che ti entrano dentro, fino in fondo al cuore e aspetti il sorgere del sole per poter partire, lasciando alle spalle un amico che non vedrai più, ma che per alcuni minuti ti ha fatto sentire a casa…….>>


    sono parole che mi hanno emozionato.. e avevo piacere di condividerle con voi ..

    e vi lascio con un altro pensiero .. che forse esperime quell’accezione sostanzialmente inspiegabile di questo "VIRUS" come lo definisce Chiodo ….

    […]….".Comunque la spedizione mi dava una buona ragione per rimettermi in viaggio,
    per riprovare quella gioia unica che solo i drogati di partenze capiscono,
    quel senso di libertà che prende nell’arrivare in posti dove non si conosce nessuno,
    di cui si è solo letto nei libri altrui,
    quell’impareggiabile piacere nel cercare di conoscere in prima persona e capire" ……….  […]
     

    Buonanotte sig. Lenin
    Tiziano Terzani

     sempre buona strada a tutti/e
    ROSSY
     

  10. FrankBang ha detto:

    Estero? Italia? è uguale, il bello…e il brutto…è in tutte le cose. Certo, l’estero ti allarga gli orizzonti, posti nuovi, genti diverse…c’è ki paga per fare 4 gg a Parigi o a Madrid…a noi ci pagano x andarci. Anke se nn dormi all’Hilton, il bello è ke ti mischi con la gente, vedi le verità del mondo, non i percorsi x i turisti. Cmnqe caro Roberto/Chiodo ti assicuro ke il virus dell’estero c’è sempre stato, vent’anni fa ne sono rimasto contagiato ank’io e ormai ho fatto gli anticorpi: preferisco l’Italia…e se posso neanke quella. Le cose cambiano, anke l’estero nn è più quello di una volta ma x qualcuno è sempre una curiosa novità. Del resto, se così nn fosse, a Rimini e a Sharm-el-Scheik nn ci andrebbe più nessuno. Siamo noi che cambiamo, prima prendiamo i virus e poi gli anticorpi.
    Assicuro all’amico Luigi/Diamante ke le puttane di Madrid sono più pulite ed economiche di quelle della Domiziana (sopratutto xkè offrono un rapporto qualità/prezzo migliore) ma arriva il giorno ke ti rompi le palle anke di quelle. L’uomo nasce incendiario e muore pompiere.
    Ciao e fate i bravi

Leave A Reply