Crea sito
Nessun
commento

C'è un libro per noi…

Buongiorno, Ladies.copertina

 

Mi chiamo Dario Camilotto, e sono un autore Mursia Editore.
Il 26 febbraio
uscirà in libreria il mio romanzo L’UOMO DI INNICHEN, un thriller ad alta

tensione che vede come protagonista uno psicopatico alla guida di un magnifico

Peterbilt.

Sono un pubblicitario e faccio lo scrittore, ma la strada ce l’ho nel sangue,

amo i camion, e scriverci sopra un romanzo mi sembrava la maniera più onorevole

per chiudere il cerchio.

 

 

 

Potete trovarmi su Facebook, alla pagina: L’uomo di innichen, oppure: Dario copertina econ

Camilotto.

Il sito dedicato al libro sarà in onda da circa metà settimana, cliccando: www.

uomodiinnichen.it

Fate rombare i motori, ragazze, e state pronte a rabbrividire.

Ciao a tutte.

 

Dario Camilotto

Abbiamo ricevuto questa email qualche giorno fa, uno scambio di battute e dice che è un piacere leggerci, che ha sempre avuto una passione per i camion e che l’ha trasferita in questo nuovo libro; scrive con modestia impressionante, a noi perfette sconosciute, invece ha riscosso molto successo con il precedente libro IL MANIPOLATORE DI SOGNI, e gli auguro di everne tanto con questo, da parte mia c’è già molta curiosità…

BUONA STRADA a Dario e all’UOMO DI INNICHEN!!!!

About The Author

No Comments

  1. loredana62 ha detto:

    non vedo l’ora di leggerlo, adoro il thriller e l’horror, ma mi domando sempre xchè in ogni libro il protagonista è sempre un peterbielt e mai un volgare scania o volvo od a voler esagerare un iveco? Scania e volvo hanno anche loro dei musoni e se come nel film duel ci piazziamo come paraurti un pezzo di binario il gioco è fatto! Nonostante tutto sono una fanatica di camion americani !

  2. SimonaeGuido ha detto:

    Mi ha incuriosito…faccio un salto in libreria!!!  Porto anche Guido …

  3. Misteriosa ha detto:

    Grazie Dario di averci contattato, adoro i libri e poi se ci sono anche i camion… meglio ancora! 

  4. Diamante65 ha detto:

    Beh avere uno scrittore come ammiratore non è da tutti, però ha scelto bene l’autore del libro se il suo scopo era quello di attingere alla fonte.

    IL triller non è il mio genere , spero solo che i fatti e i personaggi trattati nel romanzo siano "puramente casuali".Uno psicopatico che guida un camion non è proprio in linea con il nostro comun sentire!!! in ogni caso buona strada a tutti , anche al vostro ammiratore e al suo libro.
    LUIGI…

  5. anonimo ha detto:

    Diamante 65…ma prima di parlare compra il libro quando esce,leggilo e poi potrai esprimere il tuo parere! Leggere,fa bene apre la mente e la mette in moto,come ha fatto  l autore di questo libro scrivendolo…Bye Barbara

  6. gisytruck ha detto:

    Il romanzo l’ha scritto ispirandosi a un modellino, non mi sembra uno che abbia pregiudizi nei confronti dei camionisti e ama la strada… nella trama delle recensioni non ci sono nominati camion, quindi non credo sia uno che possa nuocere alla categoria…
    In ogni caso è un romanzo e come tale va interpretato… 
    Appena letto vi farò sapere la mia opinione…
    Buona Strada!!! 

  7. Diamante65 ha detto:

    Ciao a tutti/ e ciao Gisy ,non vorrei essere frainteso, io non ho tacciato di pregiudizi verso la categoria l’autore del romanzo, ho semplicemente espresso il mio pensiero,la dove ho letto  testualmente," L’uomo di inniken è un triller ad alta tensione che vede protagonista uno PSICOPATICO alla guida di uno splentido peterbilt".Anche perchè credo che la categoria è abbastanza abituata ormai,quindi un pregiudizio in più uno in meno!!…

    @ Barbara grazie x il consiglio, gia in  un altra occasione mi hanno consigliato di leggere qualcosa , quella volta nello specifico si trattava della rivista Penthause. Tu hai sopravvalutato le mie capacità intellettive,consigliandomi addirittura un triller !!…Mi sa che che questa è la volta buona che smetto di leggere TOPOLINO!!!
    LUIGI…

  8. loredana62 ha detto:

    Bellissimo Topolino Luigi, la mia generazione c’è cresciuta con lui ed a tutt’oggi lo compero ancora! Purtroppo non a tutti piace leggere,ma non è una colpa! Il mio compagno ne è l’esempio lampante. Se ti piqacciono i fumetti ti consiglio Lanciostory e Skorpio dell’eura, fumetti che da oltre 4o anni tengono banco in modo particolare se ti piaccione le avventure storiche ed attuale ti consiglio caldamente Dago e Martin Hel. Provali e poi mi saprai dire. Un bacione e buona lettura!

  9. SimonaeGuido ha detto:

    Già, è vero non a tutti piace leggere; a me si, ma dipende da cosa, mentre Angelo non legge nemmeno i fumetti  :  )   ma non per questo accuserei qualcuno di poca intellettualità !  Grazie  a Dio non siamo tutti uguali e forse è propio questo il bello !!!
    Un abbraccio di solidarietà (sempre se ce ne fosse bisogno) a Diamante.

  10. loredana62 ha detto:

    Consiglio anche ad Angelo una dose di Dago da servire dopo i pasti, sono le avventure di un bel tenebroso definito il Rinnegato veneziano d’origine, messo in schiavitù dai mori ed in seguito divenuto amico e nemico del Beiberry Barbarossa, credimi ci si appasionerà talmente tanto che sarai obbligata a minacciare l’edicolante se gli farà scappare un numero! Provare x credere!!!!!!!!! Bacioni ad entrambi e buona strada sempre!!!!!!!

  11. Diamante65 ha detto:

    Buongiorno a tutti, è curioso si apre un post su un libro,bello o brutto futile o interessante che sia ,e si finisce a parlare di fumetti!! (senza nulla togliere) Grazie x la solidarietà Simo, c’e ne sempre bisogno. Loredà… si na cosa grande!!!!!
    LUIGI…

  12. loredana62 ha detto:

    Stamane mentre andavo dalle commercialiste ne ho approfittato x passare in libreria, ne ho girate 3 tra cui una mondadori di cui sono cliente affezionata ma di questo libro neppure l’ombra!!!!!!! Sarà che Acqui è fuori dai grandi circuiti? Comunque Luigi non te la prendere xchè non è il libro che determina la persona o la sua intelligenza, anzi trovo che tante volte un buon fumetto, ben disegnato e con una buona storia , sia meglio di un mattone di 1000 pagine che tanta gente tiene in bella vista e magari non ha mai aperto in vita sua, Leggere deve essere un piacere e non un’imposizione quindi viva i libri e Viva i fumetti. Bacioni Luigi ,riguardo a Penthouse scherzavo, comunque anche quello può avere i suoi lati interessanti!!!!!! hihihihihiiiiiiiii

  13. Diamante65 ha detto:

    Ah ah ah …Ciao Loredana e per che cosa dovrei prendermela?  mi sto divertendo un casino!!..Comunque complimenti sei abbastaza ferrata x quando riguarda i fumetti. Io a parte topolino, sono rimasto a tex Willer.

    Sull’altro versante invece ho una cultura più profonda. Play boy e "le ore" (non quelle di guida) mi hanno accompagnato per  tutta la  fascia adolescenziale. E mia madre che mi ripeteva sempre: <finiscila con quei giornaletti, a forza di leggere diventi "cieco"> !!!,Solo più avanti ho capito in realtà a cosa si riferisse !!!  Un abbraccio …ah salutami pure le "commercialiste"
    LUIGI…

  14. chiodovideo ha detto:

    Mmmm………faccio fatica a leggere libri ma questo mi incuriosisce ! Sarà forse perchè c’è un camion di mezzo ???? Mah !!!!!!!!!

  15. anonimo ha detto:

    Bello un libro sul nostro mondo,
    bello il " magnifico Peterbit ",
    PECCATO CHE ALLA GUIDA CI SIA UN PSICOPATICO……….

    Drogati, Senza valori di famiglia, etc……   etc……
    ora che c’e’ anche il PSICOPATICO LA CATEGORIA E’ APPOSTO………

    Franco Sette

  16. gisytruck ha detto:

    Grazie Dario
    per la dedica… è arrivato oggi e settimana prossima dedicherò ogni minuto d’attesa alla lettura…
    Intanto BUONA STRADA!!!

Leave A Reply