Riparte YOUNG EUROPEAN TRUCK DRIVER

Riparte quest’anno la nuova edizione (si tratta della quarta) del concorso più apprezzato dai giovani autisti di veicoli pesanti.
"Young European Truck Driver" è il più grande concorso tra conducenti di autocarri, giunto alla sua quarta edizione. L’obiettivo è eleggere il miglior giovane autista in Europa in base alle competenze in materia di guida sicura ed economica. YETD 2010 è una campagna strettamente connessa alle Direttive Europee in materia di formazione professionale degli autisti ed è finalizzata al miglioramento delle abilità di guida ed alla conoscenza delle norme di sicurezza.
Il concorso focalizza l’attenzione sul conducente, ponendolo al posto d’onore quale elemento primario del settore dei trasporti. Un conducente abile e ben preparato ha maggiori probabilità di evitare incidenti salvando vite umane, e ciò, unito ad una riduzione del consumo di carburante e dei costi di manutenzione, porta un beneficio pure all’azienda di trasporto. Uno stile di guida appropriato contribuisce inoltre a flussi di traffico più uniformi, concorrendo in tal modo alla diminuzione su scala globale dei consumi di energia e delle emissioni di scarico. YETD 2010 costituisce un ulteriore passo in avanti nell’azione a lungo termine di Scania finalizzata alla promozione della sicurezza stradale e della figura professionale dei conducenti.
Al concorso possono partecipare conducenti di autocarri pesanti nati dal 1975 in poi. I turni di qualificazione locali avranno luogo l’8 maggio 2010, le finali locali a giugno 2010, sempre presso la sede Italscania di Trento. Sono previste sia prove pratiche, come manovre di precisione e guida economica, sia prove teoriche, sulle normative e sui temi della sicurezza.
Dopo le finali nazionali, l’8 e 9 ottobre 2010 si terrà presso la sede Scania di Södertälje, in Svezia, la finale europea tra i vincitori di tutti i Paesi.
Per ulteriori informazioni sul regolamento e la relativa iscrizione andate sul sito della scania
Precedente Il coraggio del TARTARUGA TRUCK TEAM Successivo incubo neve

0 commenti su “Riparte YOUNG EUROPEAN TRUCK DRIVER

  1. fuori tempo massimo? Quante cose noi vecchiette avremmo da insegnare a stì pivellini che vogliono viaggiare in giacca e cravatta! A parte gli scherzi non è una gara che fà l’autista ma l’esperienza e la buona volontà, potrai essere un genio tra i birilli ma sulla strada è tutta un’altra musica!e cosa più importante il saperci fare sul lavoro, non buttiamoci giù noi abbiamo imparato con veri camion i pivellini viaggiano con mezzi che a momenti fanno concorrenza ai mitici telefiml "Supercar".un bacione a tutte/i

  2. Cara Loredana
     è vero che sono fuori tempo massimo e mi dispiace non poter partecipare, ma non mi butto giù, io sono curiosa e mi piacerebbe, forse, partecipare per togliermi la curiosità… non credere che i birilli siano così docili come sembrano… ho visto fior di autisti, con milioni di km d’esperienza, cadere su esercizi "gnocchi", passami il termine…
    Credo che questa competizione abbia un senso, misurarsi prima di tutto con se stessi… c’è sempre da imparare.
    Mi spiace che dalla prima edizione alla seconda ci sia stata una differenza così grande nel premio… ma evidentemente ci avevano creduto e investito di più…
    Per le Lady che hanno partecipato alle selezioni massima stima e Auguro Buona Strada alle iscritte a questa edizione.

  3. sai gisy ,ciò che mi fa pensare è che queste competizioni potevano aver senso quando l’autista veniva formato dai vecchi, oggi come oggi è solo una presa x i fondelli xchè la bravura e l’esperienza valgono come un 2 di picche! ! Prova Tu con l’esperinza che hai ad andare a chiedere lavoro, non te lo danno 1 x l’età, 2 sei italiana, 3 hai troppa esperienza. Sarebbe meglio che anzichè fare questi concorsi dovrebbero fare come ai vecchi tempi, affiancare ad uno sgarzolino un vecchio che t’insegni davvero il mestiere! Evviva il paese di Utopia! Bacioni ed hasta la vista siempre

  4. Questa iniziativa è organizzata dalla Scania, un costruttore non può formare gli autisti, secondo me; ha incorporato prove che mettono in risalto le qualità dei mezzi, come quelle del consumo e della sicurezza… avranno il loro tornaconto, ma tutto sommato, avrebbero venduto ugualmente i loro mezzi… Un’evento simile serve a confrontarsi, non ad imparare, personalmente ho conosciuto Michele, il vincitore della prima edizione, che non ha vinto un serie R ma un viaggio, ed era la persona più tranquilla di questo mondo, nonostante la vittoria… tanti fattori devono convertire per portare a casa un simile titolo, saper guidare, saper gestire le emozioni, e nonostante ciò, mesi dopo quando si è trovato senza lavoro ha faticato non poco per trovarne uno dignitoso. E’ solo un gioco e come tale va preso, credo che sappiano bene anche loro che chi ha esperienza da vendere non ha ne il tempo ne la voglia di andare in competizione e non sente nessuna necessità di misurarsi con nessuno; resta però il fatto che è lodevole investire sui giovani, anche solo per stimolarli a far meglio, creare un evento esclusivo secondo me è positivo…
    Per i senior del mestiere, come dici tu, ci sono altri eventi, io personalmente credo che comunque c’è sempre qualcosa da imparare, altrimenti anche questa professione perderebbe ogni aspettativa…
    Buona Strada!!!

  5. Io ci provo! l’esperienza ce l’ho e a livello teorico cercherò di prepararmi al meglio, tutto ciò è stimolante! concordo con voi, è solo un gioco che non prepara ad affrontare il lavoro perchè comunque ci vuole solo tanta pratica, ma ci sono anche ragazzi che chi come me ce l’hanno l’esperienza e quindi sono già avanti rispetto ai neopatentati. Poi Lore io se dovessi prendere un’autista con me prenderei 1-non troppo giovane perchè così 2- hai l’esperienza perchè 3 – sei italiana e sai la lingua e sai le strade quì in Italia.

  6. Anch’io misteriosa assumerei italiani e possibilmente con esperienza ,ma le odierne leggi di mercato non te lo permettono, un italiano costa troppo, sarebbe bello tornare indietro quando stò mestiere lo imparavi veramente dai vecchi! Ben vengano questi concorsi ma che rimangano a livello di gioco e non creino false illusioni, se t’iscrivi ti auguro Buona Fortuna e tieni alto il nome delle Lady Truck  Driver Team!!!!!!!!! Un bacione ed un in Bocca al Lupo!!! 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.