Crea sito
Nessun
commento

Thaler è il vincitore italiano YETD 2010

Ciao a tutte/i
Il 12 giugno si sono svolte a Trento le finali italiane dello Scania Young European Truck Driver 2010, svolte tra i dieci semifinalisti giunti dall'intera Penisola. La competizione è avvenuta attraverso prove di guida economica, di controllo preliminare del veicolo, dell'ancoraggio in sicurezza del carico e di manovre. Al termine della prima fase, il punteggio ha assegnato i primi quattro posti a Gerhard Thaler, Edy De Rocco, Gianluca Romani e Giovanni Dissegna. Il successivo ciclo di prove tra loro ha stabilito il vincitore italiano di YETD 2010: Gerhard Thaler, nato a Merano il 22 aprile 1975.

Gerhard Thaler rappresenterà il nostro Paese durante la finale europea, in programma l'8 e 9 ottobre prossimi in Svezia dove, insieme ad altri 17 giovani autisti provenienti da tutti i Paesi della UE e da Norvegia, Svizzera e Turchia, si contenderà l'ambito titolo di miglior giovane Camionista d'Europa 2010. Il campione italiano sarà accompagnato in Svezia da Edy De Rocco (di Arsiè, Biella) e Gianluca Romani (di Pergine Valsugana, Trento), che si sono rispettivamente classificati al secondo e terzo posto.
 
 

About The Author

No Comments

  1. gisytruck ha detto:

    Scusate la dimenticanza:
    Questo testo è tratto da http://www.camionfera.it

  2. giannimille ha detto:

    Il nome nn è proprio da italiano! ma in alto adige hanno tutti questi nomi, speriamo che in svezia rappresenti bene la nostra bandiera; in bocca al lupo.
    Buona strada,   Gianni.

  3. gisytruck ha detto:

    sabato 20 febbraio 2010

    Young Euopean Truck Driver 2010

    Pubblicato da Massimo Veronese in Curiosità, Eventi, Marche, Scania, Sicurezza

    Alla quarta edizione dello Young European Truck Driver 2010 (YETD 2010) si sono iscritti oltre 100 giovani autisti (nati dopo il 1 gennaio 1975) provenienti da ogni parte d’Italia.

    Tra i veterani troviamo il vincitore della finale italiana dello YETD 2007, Ezio Vinai.

    Ezio Vinai ha 28 anni, originario della provincia di Cuneo, lavora da anni nell’azienda di famiglia, la Vinai F.lli di Frabosa Soprana.

    Ezio partecipa allo Young European Truck Driver per la quarta volta, nel 2005 è stato uno dei finalisti italiani e nel 2007 ha vinto la finale italiana e partecipato alla finale europea.

    Per la quarta volta partecipano altri nomi noti come Martina Adorni, 29 anni della provincia di La Spezia, laureata in ingegneria nucleare, consulente ADR, in azienda, la Autotrasporti Adorni Martina, si occupa principalmente di trasporto di container in ADR e Gianluca Romani, 33 anni della provincia di Trento, sposato con due figli, trasporta materiali edili nel Trentino e nel Nord Italia.

    Gianluca lavora insieme a sua cugina Romina Cristelli, 21 anni, che quest’anno s’è iscritta al concorso per la prima volta.

    Michele Gasperetti, 28 anni della provincia di Trento, sposato con un figlio, quest’anno ha convinto anche il fratello Lorenzo di 19 anni ad iscriversi al concorso.

    Nell’attività di famiglia si occupano di trasporto di generi alimentari.

    Una “nuova leva” del concorso è Giuseppe Napoletano, 26 anni di Pagani in provincia di Salerno.

    Da 8 anni svolge l’attività del padroncino trasportando collettame da Salerno al Nord Italia.

    Giuseppe si è iscritto al concorso per mettere alla prova la propria professionalità.

    Le donne che con Martina e Romina, vogliono farsi strada in questo mondo tipicamente maschile, sono altre 3 ma ci si attende un graduale aumento delle quote rosa al concorso.

    Quest’anno la manifestazione è sponsorizzata, a livello europeo, da Michelin con il sostegno dalla Commissione Europea e di IRU (International Road Transport Union).

    In Italia da SCANIA FINANCE ITALY e AGOS Srlu con il Patrocinio della Croce Rossa Italiana, della Polizia Stradale, di ACI, AIFVS (Associazione
    Italiana Familiari e Vittime della Strada)e di Touring Club Italiano.

    Lo YETD è finalizzato ad attirare l’attenzione su alcune tematiche chiave del settore dei trasporti, coinvolgendo il mondo politico, i leader dell’industria, i responsabili dell’ambiente e della sicurezza stradale, gli autisti e l’opinione pubblica in generale.

    TRatto da BEVEICOLI COMMERCIALI:IT

Leave A Reply