Perchè queste notizie non hanno mai risalto?

 

Camionista salva donna da rapina 11032010332

Mercoledì 16 Giugno 2010

La notte tra l'11 e il 12 giugno 2010, un camionista ha evitato una rapina a Terni nei confronti di una donna, che era stata aggredita da due diciottenni incensurati nei pressi della stazione ferroviaria. Dopo averla avvicinata col ciclomotore, la hanno colpita con il casco e stavano strappandole la borsa, quando è intervenuto l'autista, che li ha messi in fuga ed ha avvertito i Carabinieri, che hanno fermato i due giovani.

Tratto da Camionsfera

Un'altra vita spezzata

Venezia. Autotrasportatore muore
schiacciato sotto lastre di cemento

Stava attendendo che il suo mezzo fosse caricato quando
un muletto ha urtato una colonna causando un crollo a catena 05032010313
 

VENEZIA (5 luglio) – Un autotrasportatore è morto quest'oggi a Noale (Venezia) schiacciato da alcune lastre di cemento armato crollate come un gigantesco domino dopo che la forca di un muletto ne aveva urtata una. La vittima – Alessandro Valotto 59 anni di Mirano (Venezia) – era all'interno dell'azienda Trevisan specializzata in movimentazione container e stava attendendo che venisse caricato il suo automezzo.

Da quanto si è appreso un carrello elevatore avrebbe urtato una colonna prefabbricata che sostenvea l'architrave dell'ingresso di un capannone: cadendo la colonna avrebbe trascinato nel crollo delle lastre che si sarebbero abbattute sull'uomo. I vigili del fuoco di Mestre hanno impiegato diverse ore per sollevare le lastre di cemento armato e recuperare il corpo della vittima. Illeso il conducente del muletto ricoverato all'ospedale sotto choc.

Le indagini sono coordinate dal pm Michele Michelozzi che ha disposto il sequestro dei mezzi e del capannone.
 

…. monete per strada.

 Camion perde 2mln di monete nei pressi di Cerignola

Migliaia di monete da uno e due euro, per un totale di 2 milioni di euro, hanno invaso le corsie dell’autostrada A14 tra Foggia e Cerignola, dopo un incidente che ha coinvolto un camion che trasportava il denaro. Al mezzo pesante sarebbe scoppiato un pneumatico. Nell’impatto con il guard-rail, il portellone posteriore si è aperto e le monete si sono sparse sulla carreggiata. Molti automobilisti sarebbero fuggiti con interi sacchi di denaro.
Secondo i primi accertamenti degli agenti della polizia stradale, il conducente, proveniente da Cesena e diretto a Bari, dopo lo scoppio del pneumatico, avrebbe perso il controllo del mezzo, complice forse anche l’alta velocità. Nell’incidente sono rimasti lievemente feriti il camionista e il conducente di una vettura che seguiva il mezzo.
Per recuperare quante più monete possibili in molti hanno fermato le proprie vetture nel bel mezzo della A14 Adriatica mettendo a rischio la propria vita e di quanti passavano in quel momento.  Sul posto, oltre alla polizia stradale, è stato necessario chiamare alcuni vigilantes per raccogliere il denaro sparso sull’asfalto. Poche le speranze di recuperare l’intera somma persa.”
(Tratto da tgcom)