Crea sito
Nessun
commento

Un'altra vita spezzata

Venezia. Autotrasportatore muore
schiacciato sotto lastre di cemento

Stava attendendo che il suo mezzo fosse caricato quando
un muletto ha urtato una colonna causando un crollo a catena 05032010313
 

VENEZIA (5 luglio) – Un autotrasportatore è morto quest'oggi a Noale (Venezia) schiacciato da alcune lastre di cemento armato crollate come un gigantesco domino dopo che la forca di un muletto ne aveva urtata una. La vittima – Alessandro Valotto 59 anni di Mirano (Venezia) – era all'interno dell'azienda Trevisan specializzata in movimentazione container e stava attendendo che venisse caricato il suo automezzo.

Da quanto si è appreso un carrello elevatore avrebbe urtato una colonna prefabbricata che sostenvea l'architrave dell'ingresso di un capannone: cadendo la colonna avrebbe trascinato nel crollo delle lastre che si sarebbero abbattute sull'uomo. I vigili del fuoco di Mestre hanno impiegato diverse ore per sollevare le lastre di cemento armato e recuperare il corpo della vittima. Illeso il conducente del muletto ricoverato all'ospedale sotto choc.

Le indagini sono coordinate dal pm Michele Michelozzi che ha disposto il sequestro dei mezzi e del capannone.
 

About The Author

No Comments

  1. Misteriosa ha detto:

    che tragedia! già il nostro è un lavoro pericoloso e poi dover morire in un posto di carico per la distrazione di un carellista… la vita è proprio ingiusta 🙁  proprio ora un collega sta lottando fra la vita e la morte per un infarto avvenuto nella sua azienda, era appena arrivato a prendere il camion… spero che lassù qualcuno ascolti le nostre preghiere…

Leave A Reply