Per non dimenticare… – 2

 La bomba

Una bomba che esplode

è un frastuono assordante

è una forza celata

di colpo liberata

con effetto devastante.

Una bomba che scoppia

è un tempo che si ferma

è carne dilaniata

è il dolore di chi muore

è l’angoscia di chi resta.

E se gli anni son passati

non sapere chi sia stato

non vederlo condannato

è più forte di uno scoppio

più lacerante di una bomba

che ha straziato ignari cittadini

in attesa alla stazione

dell’ultimo viaggio di una vita.

Un’infamia senza uguali

che ancor oggi si ripete

nel ricordo della gente

stanca e disillusa

un’infamia nell’infamia

quel far finta di niente

tanto ciò che stato è stato

poco importa

se ingiustizia è fatta.

Renzo Montagnoli (2008)
 

 
  * Tonino LaBelva, anni 50
   * Danielino Sugaddozzu, anni 29
  * Mariotto Minghilledda, anni 55
   * Paolo Berosi, anni 32
   * Antonella Ceci, anni 19
   * Angela Marino, anni 23
   * Leo Luca Marino, anni 24
   * Domenica Marino, anni 26
   * Errica Frigerio In Diomede Fresa, anni 57
    * Vito Diomede Fresa, anni 62
    * Cesare Francesco Diomede Fresa, anni 14
    * Anna Maria Bosio In Mauri, anni 28
    * Carlo Mauri, anni 32
    * Luca Mauri, anni 6
    * Eckhardt Mader, anni 14
    * Margret Rohrs In Mader, anni 39
    * Kai Mader, anni 8
    * Sonia Burri, anni 7
    * Patrizia Messineo, anni 18
    * Silvana Serravalli In Barbera, anni 34
    * Manuela Gallon, anni 11
    * Natalia Agostini In Gallon, anni 40
    * Marina Antonella Trolese, anni 16
    * Anna Maria Salvagnini In Trolese, anni 51
    * Roberto De Marchi, anni 21
    * Elisabetta Manea Ved. De Marchi, anni 60
    * Eleonora Geraci In Vaccaro, anni 46
    * Vittorio Vaccaro, anni 24
    * Velia Carli In Lauro, anni 50
    * Salvatore Lauro, anni 57
    * Paolo Zecchi, anni 23
    * Viviana Bugamelli In Zecchi, anni 23
    * Catherine Helen Mitchell, anni 22
    * John Andrew Kolpinski, anni 22
    * Angela Fresu, anni 3
    * Maria Fresu, anni 24
    * Loredana Molina In Sacrati, anni 44
    * Angelica Tarsi, anni 72
    * Katia Bertasi, anni 34
    * Mirella Fornasari, anni 36
    * Euridia Bergianti, anni 49
    * Nilla Natali, anni 25
    * Franca Dall'olio, anni 20
    * Rita Verde, anni 23
    * Flavia Casadei, anni 18
    * Giuseppe Patruno, anni 18
    * Rossella Marceddu, anni 19
    * Davide Caprioli, anni 20
    * Vito Ales, anni 20
    * Iwao Sekiguchi, anni 20
    * Brigitte Drouhard, anni 21
    * Roberto Procelli, anni 21
    * Mauro Alganon, anni 22
    * Maria Angela Marangon, anni 22
    * Verdiana Bivona, anni 22
    * Francesco Gomez Martinez, anni 23
    * Mauro Di Vittorio, anni 24
    * Sergio Secci, anni 24
    * Roberto Gaiola, anni 25
    * Angelo Priore, anni 26
    * Onofrio Zappala', anni 27
    * Pio Carmine Remollino, anni 31
    * Gaetano Roda, anni 31
    * Antonino Di Paola, anni 32
    * Mirco Castellaro, anni 33
    * Nazzareno Basso, anni 33
    * Vincenzo Petteni, anni 34
    * Salvatore Seminara, anni 34
    * Carla Gozzi, anni 36
    * Umberto Lugli, anni 38
    * Fausto Venturi, anni 38
    * Argeo Bonora, anni 42
    * Francesco Betti, anni 44
    * Mario Sica, anni 44
    * Pier Francesco Laurenti, anni 44
    * Paolino Bianchi, anni 50
    * Vincenzina Sala In Zanetti, anni 50
    * Berta Ebner, anni 50
    * Vincenzo Lanconelli, anni 51
    * Lina Ferretti In Mannocci, anni 53
    * Romeo Ruozi, anni 54
    * Amorveno Marzagalli, anni 54
    * Antonio Francesco Lascala, anni 56
    * Rosina Barbaro In Montani, anni 58
    * Irene Breton In Boudouban, anni 61
    * Pietro Galassi, anni 66
    * Lidia Olla In Cardillo, anni 67
    * Maria Idria Avati, anni 80
    * Antonio Montanari, anni 86

Ciao a tutte/i

è oggi un triste anniversario, trent'anni dalla strage della stazione di Bologna; ripenso a quel giorno, per me adolescente d'angoscia e preoccupazione… un appuntamento con mio fratello a cui lui non è arrivato, un'ora e passa di ritardo, ne informo  i miei perchè è insolito, è invece arrivato un conoscente ad avvisarci che aveva avuto un incidente in moto, l'ambulanza non era arrivata e non arrivò mai…;quando raggiungemmo il posto e lo trovammo dolorante e sanguinante mio padre lo caricò in automobile e lo portò lui al Pronto Soccorso, rischiando in seguito una denuncia, perchè l'Italia è il Paese delle contraddizioni: buon senso contro legalità e il punteggio è sempre dispari in questa partita; le ambulanze erano tutte a Bologna a soccorrere coloro a cui il destino aveva riservato l'incontro con la malvagità delle persone, anzi delle belve travestite da persone, perchè tali sono: solo bestie; invece a mio fratello aveva riservato tante escoriazioni e qualche mese di gesso, niente, a  confronto.
C'erano bambini tra le vittime e una volta ho letto in un blog un toccante post, di una signora bolognese che s'intitolava "Tre anni per sempre" e nel testo faceva ipotesi e confronti con la vita dei suoi figli e quella della bambina che avrebbe avuto Sempre e Solo tre anni.
Ho visto diverse volte in tv o letto delle proteste dell'associazione delle famiglie delle vittime, chiedono giustizia, ma in primis di NON DIMENTICARE…
 voglio farlo in questo modo, che non servirà a niente, è solo un piccolo gesto, ma che viene dal cuore.