Camionisti – 1

CAMIONISTI
I chilometri distesi
suddivisi
dalla linea di mezzeria.
Un ruotare monotono,
calpestando ore di viaggio
sull’autostrada.
Sono file di braccia
sporte dal finestrino.
Un vago profilo che trapela
dal rettangolo dello specchietto.
Guidano il loro dinosauro a nafta,
per un salario che non mette in conto
le vittime del ruggito
di una bestia a motore.

Miriam Ballerini

Dove ti porta un camion….???

Dove un camion trova 
la sua geografia degli odori, 
una strada entra 
nella favola dei ricordi 
a registrare 
i conti al netto 
della fedeltà 
che se al ferro vai, 
vai a farti male. 
Ma dove, ad occhi aperti ad occhi chiusi ai sogni .. 
ti porta un camion?
 

Lamberto Sabatini 

E' solo un camion

 
" E' solo un camion"
 
verso nord c'è un ponte
che curva e s'alza verso i campi di grano
grigio sul fiume verde
 
il camion ha piegato il guardrail
e un uomo guarda di sotto
giù dove il fiume scorre
 
scuote la testa
e beve con lo sguardo
l'acqua livida che non ha toccato
 
luccicano vetri spezzati
su nero d'asfalto
 
luccicano incerte le stelle
sprofondate nella notte
 
ha occhi lucidi e rossi
di febbre o lacrime
forse prega
ha le mani congiunte ma non prega
cola il sangue dal naso
 
il collega mi trotta di fianco
come un geometra dell'aria
pone ordine tra
la plastica lacerata
e la strada tumefatta
di morsi, graffi e lividi di pneumatici
 
chiama l'ambulanza
 
l'uomo si riprende la testa tra le mani e piange
non trova consolazione
 
chiama l'ambulanza
 
la radio chiede
se abbiamo bisogno di aiuto
 
no è solo un camion
uscito di strada
 
solo un piccolo camion
il resto del mondo è
intatto, immobile, silenzioso, indifferenre
distante
 
sotto al ponte
il fiume scorre
verde e calmo.

Da Reporter

Autostrade nega l'affissione della targa in memoria di Gabriele Sandri

gabrielesandriunannodoposshot-1Giulia ZocchiMartedì 09 Novembre 2010 18:06
È stata negata dalla società Autostrade per l'Italia la targa, in memoria di Gabriele Sandri, che doveva essere esposta nella stazione di servizio “Badia al Pino” sull'A1. L'11 novembre è il terzo anniversario dalla morte del ragazzo.
TARGA. Doveva essere inaugurata giovedì prossimo, 11 novembre, la targa in memoria del tifoso laziale, Gabriele Sandri, ucciso tre anni fa (11 novembre 2007) nella stazione di servizio “Badia al Pino” da un poliziotto.
SCRITTA. Sulla targa, che doveva essere appesa nella stazione di servizio sull'A1 all'altezza di Arezzo, avrebbe dovuto comparire la scritta “Nel ricordo di Gabriele Sandri, cittadino italiano”.
STOP. Ma il “no” deciso arriva dalla società Autostrade che ha vietato l'affissione della targa per paura che si evocasse “un precedente da evitare”, come ha dichiarato Giorgio Sandri, padre del ragazzo.
 

Domani è il terzo anniversario della morte di Gabriele Sandri, e la Società Autostrade ha negato il permesso di esporre una targa in suo ricordo, allo stesso modo come lo ha negato alla famiglia di Michela Ciullo, a chi è toccato personalmente sembra ingiusto, ma altrimenti i kilometri non sarebbero scanditi dalle "cartoline" ma da mazzi di fiori, targhe, croci ecc.. ecc.. l'unico esempio in cui la parcondicio rattrista…

BUONA STRADA a Gabriele, a Michela e a tutti coloro che hanno perso la vita in Autostrada!!!
gisy