Buon Anno 2011…

Un Augurio a tutti e tutte , partendo dal Santo Natale , che rappresenta la nascita di Gesù, e comunque la nascita di qualcosa di importante, che è quello di cui abbiamo molto bisogno in questi ultimi tempi , caratterizzati da una crisi generale e mondiale economicamente e spiritualmente, con un impoverimento sempre piu marcato dei valori, delle tradizioni, dove prevale la preoccupazione per il futuro dei nostri figli, dei nostri cari e di noi stessi soprattutto economicamente … Un Augurio forte quest'anno, quello di continuare ad essere ‘ Voce’ per chi non ha voce, iniziato da un Natale Solidale, che, attraverso i molti gruppi esistenti, tra i quali mando un caloroso abbraccio al gruppo dei "City Angels",( " Auguri Angeli" ) che con i suoi numerosi e svariati interventi in tutta Italia, ha saputo riscaldare i cuori di tanti uomini afflitti dai mille problemi, che vivono nel degrado, nell’abbandono, nell’emarginazione e nella miseria, che ultimamente aumentano, a causa della perdita del lavoro e dalla caduta in depressione e di una totale sfiducia e speranza nel futuro. Un Natale che partendo dalla scena del presepe dell’Amore, ha saputo rilanciare il messaggio della Speranza e della condivisione fra gli uomini! La Speranza di cambiamento poi, non venga meno, anche di fronte ai muri, alle sconfitte, alle omertà, alle ingiurie e alle sofferenze della vita! Solo la Speranza, attraverso strade nuove e imprevedibili, può restituirci forza, il vigore e la buona volontà di non rassegnarci, ma di continuare a lottare per un sogno di Pace, di Giustizia e di Libertà da cui prende origine, forza e significato la vita stessa. Si lotti e si faccia ogni sforzo per realizzare un mondo diverso, più equo, più solidale e più vivibile, ben lungi da ogni logica di potere, di mafia e profitto.L’ Augurio a non dimenticare mai di guardare con due occhi: uno al vicino e uno al lontano. Un Augurio e un incoraggiamento, a non rassegnarci di fronte ai lutti, alle sconfitte, alle stragi che seminano panico nelle nostre città del sud in particolare e dell'Italia tutta, ed ancora non rassegniamoci di fronte alle infinite guerre, alle violazioni dei diritti umani, allo sfruttamento dei poveri, degli indifesi, ai danni e ai disastri ambientali, alle ingiustizie, alle mafie, alle oppressioni, alle difficoltà di chi è in questo momento disoccupato e vede il nuovo anno con speranza ma al tempo stesso con preoccupazione, ma troviamo la forza di andare avanti e di continuare il cammino. Bisogna lottare tenacemente e trovare la forza di mettersi insieme per vincere ogni intimidazione, ogni ricatto , ogni battaglia, ogni paura. Nel comune cammino lottiamo per restituire il vero volto all’ umanità deturpata dal male della violenza e dalla radice velenosa del potere e della politica malata , causa di ogni male, affinché a ogni uomo ed a noi tutti, dal profondo sud al nord, sia restituita dignità, diritto, libertà, sicurezza, e giustizia e lavoro …. Per il Nuovo Anno, il 2011, io mi Auguro che possa tornare la Speranza, di poter uscire da questo periodo di profonda crisi, dove molte famiglie vivono quotidianamente, negli ultimi tempi, la paura di perdere il lavoro, la casa, la dignità, o per chi ha già perso il lavoro, la paura di non riuscire a mantenere con dignità la propria famiglia, o a a dover combattere ogni giorno con la paura di non riuscire ad avere un altro lavoro dignitoso per andare avanti…. e invito chi,avesse la possibilità di aiutare qualcuno con un lavoro, lo faccia, perchè questo vuol dire solidarietà, umanità… ridare speranza negli altri…. la ricetta per guarire i mali dei nostri tempi…. tornare ai tempi in cui bastava una stretta di mano come contratto indelebile di rispetto degli impegni presi verso altri … FIDUCIA e ONORE ….

Io Auguro a tutti/e un FELICE ANNO 2011 

Precedente Vittime sul lavoro al TG 3 Successivo Camion & Poesia

0 commenti su “Buon Anno 2011…

  1. Un anno che va, un anno che viene. Graffi e sorrisi da catalogare e riporre nel bagaglio dell'esperienza La vita è come un album di figurine con i riquadri vuoti, alcuni saranno riempiti da persone, altri da luoghi altri ancora da pagine di diario. Ti auguro un album con tantissime pagine una per ogni giorno che il sole vorrà illuminare, altre per le giornate di pioggia, quando le gocce cadono sui vetri, e con la luce formano iridescenti cascate di colori Ti auguro un anno di stupore per ogni piccola o grande cosa, da viverlo con il naso all'insu' e gli occhi pieni di meraviglia…   Gli anni passano ma sono solo foglie di un albero senza fine, ma adesso brindiamo, per ogni  luce che si accende ogni giorno…

    Buon Anno  

  2. Ciao Titty
    il tuo messaggio di Auguri è volto alla speranza, un orizzonte molto lontano da rincorrere… Su molti punti condivido, su altri io non ho la tua Fede e forse è per questo che sono più pessimista. Non so se sia giusto risponderti da qui, ma il tuo saluto al 2011 comprende un discorso sull'economia e i mali del Paese, che sono tanti e ci vorranno anni a risolverli…
    Hai ragione quando dici che la nostra politica è malata, io credo che i nostri politici siano addestrati ad ottenere il potere e a mantenerlo, cambiando bandiera se necessario… lo dico da sempre, da quando mi sono scottata le mani in prima persona e ho preso coscenza del mio errore di valutazione.
    Il nostro gruppo è formato da imprenditrici e autiste, entrambe fanno il loro lavoro con professionalità e impegno, per quel che posso dire io, molte si spendono per migliorare le cose,  io non sono iscritta a nessun sindacato, ma apprezzo l'impegno delle lady, che sono tante, che hanno avviato le loro battaglie con Trasporto Unito, Assotir, FITA CNA, UILTrsporti e tanti altri di cui non ricordo neanche il nome… se nel mio piccolo ho pagato a suo tempo lo scotto della completa ignoranza verso il mondo del trasporto e l'essere donna, non ho mai creduto a tante cose che "vendevano" i sindacati, perchè quelli li conoscevo già da prima…. Ma neanche dagli imprenditori non mi sono mai aspettata "regali" ,gli stessi che dicono che se Loro sono diventati GRANDI è perchè si era una grande famiglia, camionisti compresi, ma non è così, per affidare i trasporti delle loro aziende vanno al ribasso, scatenando una guerra fra poveri nella fila dei camion in attesa per i carichi.
    La crisi siamo stati i primi a denunciarla, con lo sciopero di dicembre 2007 e saremo gli ultimi a finire di pagarne il prezzo, ma non perchè siamo pessimi imprenditori, semplicemente perchè a gestire il nostro ministero si sono alternati personaggi più interessati ad altri temi, ora il trasporto è visto come solo fonte di guadagno con le sanzioni che dovevano legalizzare il settore, invece lo hanno messo in ginocchio.
    Il TRASPORTO non avrebbe avuto bisogno di nessun Sostegno da parte dello Stato se fosse retribuito col giusto compenso, i titolari (padroncini) non avrebbero lesinato decine di euro dal salario degli autisti se avessero avuto un guadagno adeguato.
    Il Governo non ci prende in considerazione, eppure produciamo il 12% del PIL che è tanto per un unico settore, ma soppratutto siamo complementari a tutti gli altri settori, perchè ogni cosa viene trasportata… anche il trasporto su rotaia o mare all'inizio e alla fine ha un camion… o furgone che sia.
    E' triste doverlo ammettere, ma se io e Agata che siamo di zone diverse, ètà,esperienza e cultura diverse, arrivate a guidare in due modi diversi, ditte diverse, di idee politiche opposte siamo arrivate alla stessa disillusione un motivo ci sarà, non ci confrontiamo sul blog perchè è nato con un altro scopo, ma lo facciamo di persona guardandoci negli occhi e nessuna delle due ha mai dovuto abbassarli, abbiamo sempre agito nella legalità e nel rispetto degli altri e di questo ne possiamo andare fiere entrambe.
    Per quanto riguarda la mafia mi sono esposta personalmente nella mia zona a fianco di un altro imprenditore e i colleghi mi consigliano di non parcheggiare più i camion in piazzale incustoditi… dicono:"Non si sa mai..!!!"
    Non so cosa ci riserva il 2011 e mi Auguro che il tuo messaggio sia quello giusto, ma non facciamoci false illusioni, fissiamo un orizzonte ma che non sia frutto solo della nostra fantasia….
    Scusa per il romanzo… condivido il tuo pensiero a riguardo gli affetti, la solidarietà, il volontariato ma soprattutto per i figli, nostre gioie ed ansie ed a essi sono rivolti i nostri pensieri a cui affideremo un mondo più difficile di quello che abbiamo trovato noi…
    NONOSTANTE ciò… BUON ANNO Nuovo & Buona Strada sempre!!!

  3. Auguri Omega, a me piacciono i tuoi auguri, saper ripartire col piede giusto dopo una caduta, sconfitta, depressione da cose che vanno male sul lavoro, pensare positivo e andare avanti, resistere!!!!!!
    Anche se è vero che il peggio non è mai morto, dovranno pur arrivare sti tempi migliori, no?
    Buon anno: deve essere un anno "penso positivo"!
    Sabrina

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.