La Strada del Cuore

Ciao Lady
 

La Strada del CuoreAlla radio l’altra mattina parlavano di “strade del cuore”, determinando percorsi che in un qualche modo ricavano un posto nel nostro cuore; gli ascoltatori mandavano messaggi indicando tratti di strada specifici con la motivazione che li rendeva a loro cari…; ho provato a fare la stessa cosa, non sono riuscita a trovarne uno solo, pensavo ad uno e subito me ne veniva in mente un altro, poi un altro ancora, tutti importanti per me, anche se per diversi motivi…
La Strada del Cuore Non credo potrei scegliere un percorso solo tra tutti, in realtà ognuno di loro è legato a dei ricordi a delle sensazioni… Rifletto su cosa ricordo delle strade che ho percorso; mi vengono in mente viaggi in tutta la penisola, trasporti di merce da consegnare nei posti più strani, strade differenti sempre, perché nulla in comune tra 5 km in mezzo agli ulivi dove solo un badile e un muro di sassi segnalavano il passaggio umano e il grande raccordo anulare, uno in Puglia e l’altro in Lazio; la strada a picco sul mare di Vico Equense o i tanti alti viadotti sparsi per tutta Italia; il mare che accompagna nel viaggio a scendere lungo lo stivale, sempre uguale ma con sfumature uniche, sempre diverso ogni volta… oppure  la varietà dei colori intensi che in primavera, come in questi giorni, trasformano il panorama o lo spegnersi di quei colori in autunno; il susseguirsi delle gallerie: luce artificiale contrapposta a quella naturale, per rientrare ancora… Il velo che stende sopra tutto il sole estivo, quando la calura fa impazzire e la strada veste strani lustrini, la stessa strada che allungaLa Strada del Cuore i riflessi dei colori quando piove, quella che si mostra tra due linee quando c’è la nebbia, come sceglierne una sola?; si preferirebbe larga e pianeggiante, con tanta visibilità, ben costruita e con manutenzione costante, ma poi percorrerla sarebbe noioso, perchè le caratteristiche sono ciò che ce le fa ricordare, non posso dimenticare i tornanti dello Stelvio o quelli sulla Sila piccola…Associo ancora viaggi e percorsi, carichi e persone, costituiscono tutti in bagaglio di ricordi, esperienze che ho fatto volentieri, che hanno fatto parte della mia vita e ancora oggi mi danno emozioni; strada che ho condiviso con persone con cui ne valeva la pena e ad altre con cui ho sprecato il tempo, ma è comunque servito a La Strada del Cuorecrescere; la “strada del cuore” è quella che ci accompagna nei pensieri, per sempre, perché in un qualche modo ha cambiato il nostro stato emotivo; amare la strada è portarle via, ogni volta un pezzo e riporle nel nostro cuore, delicatamente, in ordine per farci stare le prossime.. e sperare che sia Sempre BUONA!!!
 

 
 
Buona Strada a tutti/e Sempre!!!