Una Lady Truck in Tv

Ciao Lady
se non sbaglio stamattina presto su Rai1 una Lady Truck dovrebbe essere ospite in una trasmissione in diretta, "Mattina in famiglia"; se qualcuno è sveglio e vuole vederla…Luisa ha una carica vitale impressionante e porterà un buon contributo alla discussione…
altrimenti si potrà vedere in rete da domani…
Ciaoooo & BUONA STRADA Sempre!!!

C'è posta per noi – 27

Ciao Lady
pubblico questo sfogo perchè è un problema comune e perchè ne condivido il contenuto e vi invito a scrivere la vostra opinione:


Salve
Sono una lady truck e un’imprenditrice, potrei scrivere il mio nome, ma la mia storia purtroppo è in comune con tante ed è giusto diffonderla, perché ci sentiamo prese in giro e dopo esserci confrontate in diverse ne abbiamo la certezza, quindi una sola voce ad esprimere quello che stanno vivendo in tanti, donne e uomini che hanno lavorato sodo, onestamente e ora si vedono sfumare sotto gli occhi i propri sacrifici, con il rischio impellente di dover chiudere l’azienda.Ho creato quest’azienda con lo spirito dell’artigiano, a piccoli passi, con quello che anche legalmente viene definito “del buon padre di famiglia”, con dedizione e a volte sacrificando anche tempo destinato alla famiglia.fabbbioPremetto che la crisi ha creato rapporti più complicati tra committenza e trasportatori, sempre più raro potersi fidare della famosa “stretta di mano”, ma ho instaurato nel corso degli anni rapporti solidi e aumentato il parco macchine, fatturato in crescita e fino all’anno scorso un buon rapporto con gli istituti di credito. Negli ultimi mesi la situazione è precipitata; se da una parte tutte le Associazioni di categoria e i rappresentanti del nostro Ministero ci dicono che hanno creato le condizioni per avere accesso al credito e per dare un aiuto alle aziende, garantendo loro la liquidità necessaria ad andare avanti, dall’altra le banche ci attribuiscono l’etichetta di categoria ad alto rischio e ci tolgono anche la credibilità conquistata negli anni precedenti, pretendendo sempre più garanzie e riducendo inspiegabilmente gli affidamenti concessi.31227_1288765021096_1289315790_30682045_1118703_nRischiamo il fallimento io ed altre centinaia d’aziende individuali, perchè si riduce tutto a dei freddi dati che non tengono conto delle buone intenzioni dell’imprenditore, della volontà del singolo a mantenere gl’impegni presi; dietro termini come : solving, rating, tag e altri si nascondono le trappole con cui ci vengono spezzate le gambe e costretti a cadere.
Sono stanca di sentire dalla bocca di personaggi importanti che si sta sostenendo il settore, che si è trovata la soluzione e li invito ad accompagnarmi in banca e rivolgersi allo sportello con le sue parole perché le mie non contano più e mi sono sento mortificata ogni volta.
Se questa repubblica è fondata sul lavoro, come dice la costituzione, perché togliere la dignità a chi lavora con fatica? Perché mortificare chi s’impegna? E’ forse una colpa avere buona volontà?fabio mmmSono forse stata un’ingenua a pensare di potermi mantenere con un lavoro onesto?
Neanche i finanziamenti per l’ “impresa donna” mi vengono concessi, perché questa professione non è ritenuta femminile, e si spegne un’altra speranza…
Non è forse INGIUSTIZIA questa?
 
BUONA STRADA a Tutte!!!

 

Lady Truck su OGGI e in tv

Ciao Lady

Mercoledì 20 dovrebbe essere il giorno in cui si può trovare un articolo sulla rivista OGGI  su alcune Lady Truck del comprensorio ceramico, un incontro per un pranzo veloce e un simpatico brindisi a cui hanno assistito Celeste e Gughi e… vedremo cosa verrà pubblicato;
 dovrebbe essere trasmesso, a partire da domani, anche un servizio che mi riguarda, su LA VITA IN DIRETTA di Rai1….
Qualcuno potrebbe ripetere che è sempre la mia faccia/storia, con tutte le ragioni, ma ci sono motivazioni e molte di voi le conoscono bene, per chi non condivide o vuole proporsi esiste una email a cui scrivere e si accettano volentieri volontarie…. Ah, dimenticavo, esclusi perditempo, ne abbiamo poco a disposizione e non possiamo sprecarlo.

BUONA STRADA a Tutte!!!

 
 

Un tuffo tra "vecchie glorie" dell'autotrasporto italiano

160420111098Qualche foto per descrivere "un regalo" che due <best friends> hanno fatto ai loro padri sabato… un passaparola, una telefonata, le strade che attraversando l'Italia si incrociano… ed eccoci al Raduno dell'A.I.T.E. di Reggio Emilia per ammirare quelli che la nostra Moni chiama con affetto "I NONNETTI"!

160420111094Noi i nonnetti li abbiamo portati davvero! Il sig.Pasquale Sartore di Venezia e il sig.Franco Marangon di Milano che avevano già parecchi anni di volante alle spalle ancor prima che noi nascessimo! Ero emozionata io per loro…soprattutto quando li vedevo nascondere la lacrimuccia a raccontare e ricordare quante avventure sui quei mezzi…. C'era un simpatico signore anziano che passava da tutti dicendo: "ehh.. solo quelli che vedo coi capelli bianchi possono capire.."
160420111102Marco e Dani, i capelli bianchi non li hanno, ma una spassionata conoscenza e direi "venerazione" per i camion vecchi trasuda dai loro sguardi, dal miliardo di foto che scattano anche al più piccolo dei particolari, dai loro commenti.
Essere figli d'arte non basta, la passione è passione! Quale miglior regalo allora, inaspettato poi, se non conoscere DI PERSONA, tra tanti appassionati anche PASQUALE CACCAVALE(a sinistra nella foto qui sotto) l'autore di "Profumo di Nafta" e di "Macchina e rimorchio", di tanti video e di tante tantissime famose foto vecchie di camion incontrati nei suoi numerossimi viaggi all'estero!
Ci racconta del suo viaggio a Teheran, ci svela che "Rotta Karachi" è un po' una bufala, le strade lì erano già all'epoca tutt'altro che sabbiose ma meglio che in Italia! Dice addirittura di aver conosciuto uno dei protagonisti francese che gli raccontava delle riprese 'tra la sabbia'. Le ore passate a sentire i suoi racconti non bastano, lui capisce che sti ragazzi sono troppo appassionati e li invita a passare a trovarlo, vicino ad Alba, per dare una sbirciatina al suo database dove ha raccolto anni e anni di storia!
160420111126Un lungo giro di saluti… ci invitano a Tortona il 29 maggio per un'altra rimpatriata di nonnetti, non ci resta che augurare a questi storici mezzi ANCORA TANTA BUONA STRADA!

Donne & camion…nel mondo…4

Ciao...

al sabato arrivano camioniste da tutto il mondo!

Oggi per prima una collega impegnata in piccole manutenzioni… di dov'è?
Non lo so!!! Non so leggere il cirillico (si chiama cosi?) …  magari qualcuno di voi mi può aiutare…
Comunque il video è simpatico!!!

E poi cambiamo continente e torniamo in Brasile, dove pare ci siano parecchie colleghe…
Soprattutto in questa ditta di trasporti…

Buona strada a tutte le colleghe del mondo ! ! Ciao bbye ! ! !

I raduni del weekend – 37

Ciao a tutte/i
vi elenco i raduni di questo weekend:

 16/04/11: 150° Anniversario dell'Unità d'Italia

Raduno di Camion e Autobus d'Epoca a Reggio Emilia per il 150° Anniversario dell'Unità d'Italia, organizzato dall'A.I.T.E.
x info Roberto Calbiati
348/5583600   vodafone
338/4257790   tim
email: [email protected]

16-17/04/11: 3° RADUNO A CADEO (PC)
x info Elena 338/8106432

BUON DIVERTIMENTO!!!!

nella terra dei tulipani

Paolo nei suoi viaggi all'estero ha potuto incontrare alcuni amici e condividere il suo racconto con noi:

"Dato che il mio lavoro mi porta spesso ad eseguire carichi o scarichi in Olanda una sera poco prima di Colonia decido di mandare un messaggio a Josephine per sapere le sue coordinate per poter combinare un incontro. Josephine mi risponde subito che abita tra Venlo e Eindhoven in direzione Rotterdam e proprio lì mi ricordo che c'è l'uscita di Asten con un autohof ben fornito. Le rispondo che il giorno dopo in mattinata avrei caricato a Rotterdam e che nella strada del rientro verso casa avrei fatto tappa ore 11 all'autohof di Asten. Arrivato all'autohof parcheggio il mio camion e mi dirigo verso lo shop dove mi lascio prendre tra tappezzerie e accessori camion. Mentre ero alla cassa che stavo pagando sento un rumore di tacchi avvicinarsi e girando l'occhio chi mi trovo? Josephine che mi saluta urlando il mio nome attirando l'attenzione di tutti i camionari presenti nel negozio! dopo i saluti decidiamo di andare a prendere un caffè dove ci siamo messi a pianificare l'imminente raduno di Assen. Decidiamo di passare alla sua auto che per l'occasione aveva preso la  bandiera delle Lady truck su mie indicazioni e ci siamo incamminati verso il Black Ice dove abbiamo sistemato la bandiera per scattare alcune foto del nostro incontro da pubblicare sul blog.
 


La settimana dopo dovendo entrare ancora in Olanda per caricare gli asparagi mando un messaggio a Stefano dicendogli che alle 20.30 sarei entrato a Venlo chiedendogli se aveva tempo e se veniva caricare con me, lui mi dà l'ok dicendomi che mi avrebbe aspettato all'uscita di Venlo. Esco e mi trovo Stefano che mi scatta subito una foto poi sale sul mio camion e andiamo a caricare. Molto contento dell'incontro mi fa i complimenti per il camion e ci mettiamo a parlare su come sarà il raduno di Assen. Arrivati al posto di carico prendiamo un caffè e mi dà una mano per finir prima di caricare. Appena usciti facciamo ancora altre foto per poi tornare all'uscita di Venlo dove lascio Stefano e proseguire per il mio viaggio verso casa. Per chi non conoscesse Stefano è un ragazzo olandese che abbiamo conosciuto al raduno di Assen tramite Josephine,  lavora alla DAF di Eindhoven, parla benissimo italiano e grazie a lui e Josephine quest'anno alcuni camion italiani entreranno al raduno di Assen.

Un saluto dall'Olanda da Paolo Iceman e Josephine la Pina e Stefano Olanda-Germania BUONA STRADA!!!
 

 

Donne & Camion…nel mondo…3

Ciao a tutti,

eccomi con l'appuntamento settimanale con i video delle colleghe da tutto il mondo.

Lei è Anna. La guida è a destra e fa manovre in retromarcia col suo trattore a tre assi!

E poi ancora, dal mondo arabo, una specie di documentario su due colleghe: la prima guida un MAN bilico portacontainer per strade nel deserto, mi piacerebbe tanto capire cosa racconta del suo lavoro! La seconda ragazza guida un pullmino trasporto passeggeri, e anche di lei mi piacerebbe capire le parole … ma le immagini sono belle e forse dicono già tanto!!

Buon weekend e buona strada sempre a tutti!

La Strada del Cuore

Ciao Lady
 

La Strada del CuoreAlla radio l’altra mattina parlavano di “strade del cuore”, determinando percorsi che in un qualche modo ricavano un posto nel nostro cuore; gli ascoltatori mandavano messaggi indicando tratti di strada specifici con la motivazione che li rendeva a loro cari…; ho provato a fare la stessa cosa, non sono riuscita a trovarne uno solo, pensavo ad uno e subito me ne veniva in mente un altro, poi un altro ancora, tutti importanti per me, anche se per diversi motivi…
La Strada del Cuore Non credo potrei scegliere un percorso solo tra tutti, in realtà ognuno di loro è legato a dei ricordi a delle sensazioni… Rifletto su cosa ricordo delle strade che ho percorso; mi vengono in mente viaggi in tutta la penisola, trasporti di merce da consegnare nei posti più strani, strade differenti sempre, perché nulla in comune tra 5 km in mezzo agli ulivi dove solo un badile e un muro di sassi segnalavano il passaggio umano e il grande raccordo anulare, uno in Puglia e l’altro in Lazio; la strada a picco sul mare di Vico Equense o i tanti alti viadotti sparsi per tutta Italia; il mare che accompagna nel viaggio a scendere lungo lo stivale, sempre uguale ma con sfumature uniche, sempre diverso ogni volta… oppure  la varietà dei colori intensi che in primavera, come in questi giorni, trasformano il panorama o lo spegnersi di quei colori in autunno; il susseguirsi delle gallerie: luce artificiale contrapposta a quella naturale, per rientrare ancora… Il velo che stende sopra tutto il sole estivo, quando la calura fa impazzire e la strada veste strani lustrini, la stessa strada che allungaLa Strada del Cuore i riflessi dei colori quando piove, quella che si mostra tra due linee quando c’è la nebbia, come sceglierne una sola?; si preferirebbe larga e pianeggiante, con tanta visibilità, ben costruita e con manutenzione costante, ma poi percorrerla sarebbe noioso, perchè le caratteristiche sono ciò che ce le fa ricordare, non posso dimenticare i tornanti dello Stelvio o quelli sulla Sila piccola…Associo ancora viaggi e percorsi, carichi e persone, costituiscono tutti in bagaglio di ricordi, esperienze che ho fatto volentieri, che hanno fatto parte della mia vita e ancora oggi mi danno emozioni; strada che ho condiviso con persone con cui ne valeva la pena e ad altre con cui ho sprecato il tempo, ma è comunque servito a La Strada del Cuorecrescere; la “strada del cuore” è quella che ci accompagna nei pensieri, per sempre, perché in un qualche modo ha cambiato il nostro stato emotivo; amare la strada è portarle via, ogni volta un pezzo e riporle nel nostro cuore, delicatamente, in ordine per farci stare le prossime.. e sperare che sia Sempre BUONA!!!
 

 
 
Buona Strada a tutti/e Sempre!!! 

3° RADUNO A CADEO – PIACENZA

CIAO A TUTTE / I

IL 16 – 17 – APRILE SI TERRA' IL 3° RADUNO DI CAMION

                       A CADEO – PIACENZA

        PER INFORMAZIONI CONTTATTARE           ELENA

                            AL 338-8106432

            GLI AMICI DI CADEO VI ASPETTANO NUMEROSI

PS. E' GRADITA CONFERMA DI PARTECIPAZIONE

                                                             BUONA STRADA

100_2517