Ricordando Mantova

E' sabato, giorno in cui sono a consegnare in zona Milano, ma non è un sabato come un altro, è l'11 giugno, l'inizio dell'International Truck Day Show a Mantova! era un raduno che si è tanto parlato tanto eravamo in contatto con Mr King ovvero Mirko Zapparoli, e finalmente era arrivato il fatidico giorno! c'era un pò di preoccupazione per il tempo dopo giorni di pioggia intensa, ma alla fine il cielo si è schiarito e il sole ha fatto capolino, rendendoci il weeekend veramente caloroso. Purtroppo nn sono riuscita a venire con il camion che dopo le consegne ho dovuto portare volvetto in officina, mentre Dafne si stava preparando per essere caricata per la partenza della domenica sera. Ma l'importante è esserci quindi appena scesa dal camion presi la mia bm ancora vestita di lavoro (polo con logo aziendale e scarpe euroroutier) e via verso il raduno. Arrivo all'ora di pranzo dove trovo Paolo  in compagnia degli amici tedeschi che mi aspettavano per il pranzo. Il PALABAM è un palazzetto dove vengono organizzati eventi sportivi oltre a fiere e concerti ed era la prima volta che accoglieva i camion venuti da ogni parte d'Italia. Man mano che arrivavano lo staff li invitava a parcheggiare nei posti prestabiliti ovvero tutti attorno alla struttura dove la parte centrale era stata transennata perchè allestita come  pista per le auto da corsa. Di fronte lo spazio era riservato alla scuderia + numerosa, la ditta di trasporti "FRATI" del posto e a seguire i tedeschi Andy Schubert con Manny scuderia Huber e Martin scuderia SPIEGL che incrocio spesso sulla A22, poi Paolo con il suo Black Ice, Samuele con il suo Scania, Lorenzo con il turbostar, Tania con il Volvo biga, Ricky con Yellow Demon assieme al Daf della Lubrimatic giallo completamente accessoriato un vero gioiello. Immancabili i camion di Dayana Perico, i due scania con attacco di Bruno Valcarenghi, Debora con Luca Rimorchio e Lello, il Sound Truck, il Longline e gli altri scania della scuderia Galiani, Loris e il suo mercedes, Stimamiglio con uno scania completamente holland style (made in Holland), i mezzi del vivo di Barlera e molti altri ancora. Difficile trattenersi di fronte alle bancarelle dove erano esposte le splendide  tapezzerie di Duraccio e le luccicanti parti in acciaio di Tiscio, che mostravano i loro lavori nei camion presenti al raduno. Insomma eravamo un gran numero di partecipanti, il sole che spaccava le pietre e la musica che ci accompagnava per tutta la giornata fino al momento della presentazione di partecipanti. Mirko al microfono invitava i camion prescelti alla sfilata nella pista circondata da un numeroso pubblico incuriosito e stupito di tanta spettacolarità. E' poi la volta dell'esibizione delle auto in pista dove due bmw si rincorrevano a mò di guardie e ladri con incredibili burn out, per non parlare del lancia e la subaru, che ci hanno tenuti con il fiato sospeso per tutto il tempo…. grandiosi!!! e si torna alla musica e al via vai della gente attorno i camion… ricordo una signora con il bimbo che meravigliata ci aveva chiesto se il camion lo usavamo per lavorare… incredibile! però abbiamo constatato che nonostante la categoria fosse sempre stata discussa e criticata ora  invece era ammirata e quindi rispettata… se anche nel lavoro ci fosse questo atteggiamento… eh un'utopia ma almeno arrivare ai livelli europei… chissà! intanto ci consoliamo a partecipare ai raduni dove almeno troviamo persone che la pensa allo stesso modo, ovvero lavora con passione portando il proprio mezzo per condividere del tempo a far festa insieme. E infatti ci organizziamo con una tavolata fra amici fatta di salumi formaggi ciliegie e meloni il tutto innaffiato con Becks Lemon e Coca Malibu e fra battute e risate si arriva all'ora di chiudere le tendine e andare a nanna. Domenica ci si alza con comodo e troviamo altri amici che sono venuti a trovarci pe trascorrere la giornata in piacevole compagnia. A pranzo si va nel palazzetto dove ci vengono servite le specialità mantovane con il risotto alla pilota; poi segue la lotteria e nel tardo pomeriggio le premiazioni a chi si è distinto per lo stile del proprio mezzo. Qualche parola di ringraziamento a ospiti speciali con la consegna degli oscar  e a chi ha permesso e contribuito alla realizzazione del raduno, con foto di gruppo finale dello staff. Arriva sera e noi ultimi superstiti mangiamo un boccone al Road House, ci salutiamo augurandoci buon viaggio chi in direzione sud e chi a nord come me. Al prox raduno!!!