Donne, camion & violenza….

Ciao Lady

Tante volte, forse troppe, siamo state accusate di non voler affrontare i problemi del settore in questo blog; credo che nel tempo abbiamo parlato di tutti i vari aspetti, negativi e positivi e non solo dell’autotrasporto, ad esempio la violenza sulle donne,  tante volte abbiamo scritto delle le varie forme in cui viene espressa… evitando gli episodi successi alle lady, lo faccio ora a rappresentarli tutti e con la speranza che non ne succedano più…

Qualche giorno fa ho ricevuto un messaggio, che ne fa risaltare ogni sfaccettatura, il web è anche questo, è di una ragazza che ha vissuto un’esperienza terribile e senza nulla togliere agli altri casi, decidiamo insieme di rendere pubblica la sua triste storia… attraverso stralci delle sue parole, mantenendo l’anonimato, ma chi fosse interessato può contattarla scrivendo al nostro indirizzo email…

 

***  scusa che ti disturbo sono entrata a far parte del gruppo perkè spererei grazie a voi camionare come lo ero io, di trovar lavoro perkè ultimamente son fuori dal giro. In questi giorni ho fatto una prova ma è andata a male per colpa del collega che avevo insieme, ho subito violenze e ho perso il lavoro; spero voi riusciate a farmi entrare in contatto con una ditta seria..

 

mi han mandato un animale a prendermi per fare il colloquio e fino qui tutto normale, son dovuta rimanere a casa per cercarmi una baby sitter visto che ho 2 bimbe;  mi han dato il tempo,

li richiamai e mi rimandarono a prendere dal solito cane. In settimana mentre continuavo la prova ha iniziato a fare il furbo, mentre ero al volante allungava le mani

al primo stop che ci siam fermati è iniziata l’odissea delle prime violenze

sono piccola fisicamente ma forza ne ho molta

per non farmi violentare ho dovuto difendermi ma come tu ben sai puoi esser forte quanto vuoi ma mai come un uomo

adesso mi ritrovo il corpo pieno di graffi e lividi ma lui non è riuscito a ottenere  quello che sperava l’ho comunicato alla ditta e visto che l’energumeno è il pupillo, non mi han creduto, l’unica cosa che ho ricevuto come risposta:  non sarei più stata presa perke le donne nelle aziende di trasporto portano solo guai.

 

..io  risposi: il guaio è avere dei dipendenti che son dei degenerati porci e non uomini , che ero andata per lavoro non per farmi scopare dal suo dipendente, ma loro han preferito non prendermi…

io avevo lavorato 13 anni con XXXX di XXX , questi problemi non li ho mai avuti, anche perkè io viaggio sola per evitare queste situazioni…

 

cosa più scioccante che l’accaduto è pervenuto all’orecchio del mio compagno che per lavoro è in XXXX,  il collega, diciamo collega sta infangando la mia reputazione sostenendo che sono una facile, che lui con me ha fatto tutto …. ma non ha detto, contro la volontà, che quel poco che è riuscito ad avere, solo con violenza;  se per lui è una soddisfazione non è un essere degno di fiducia.. son disperata, devo veramente trovar lavoro…

 

 

…da tutta questa situazione mi è rimasto un gran dolore, desolazione morale e disperazione ; vi invidio, ma son felice che di camionare cè ne siano parecchie, vorrei rientrare a farne parte anche io, ho molti dubbi al riguardo non conosco ditte serie, ho mandato curriculum ovunque, ma risposte zero…

 

 

Precedente Raduno Chioggia 2012 Successivo Raduno in Piastrellawalley...

4 commenti su “Donne, camion & violenza….

  1. 10 ottobre 2012

    .
    Innanzitutto, vorrei SOTTOLINEARE che non si tratta né di ” UN ANIMALE”, né di “UN CANE”.

    Infatti, GLI ANIMALI SONO MIGLIORI DEGLI ESSERI UMANI, per cui chiamando “ANIMALE” e “CANE” un ESSERE DEL GENERE, VIENE OFFESO L’ANIMALE.

    .
    QUEST’UOMO E’ UN CRIMINALE, CON I DISAGI PSICOLOGICI CHE SONO PROPRI DI UNA PERSONALITA’ “SCOMBUSSOLATA”, SFASATA E CONFUSA MENTALMENTE.
    (PERSONALITA’ SICURAMENTE, VISSUTA IN UN AMBIENTE NEGATIVO DI FAMIGLIA E DI EXTRA FAMIGLIA, DA CUI HA ASSORBITO PARECCHIA NEGATIVITA’).

    UN INDIVIDUO CHE COMMETTE UN DELITTO, UN REATO, UN CRIMINE COME QUESTO AI DANNI DELLA GIOVANE MAMMA CAMIONARA, NON E’ EMPATICO: E’ PALESE, E’ AMBIZIOSO E DOTATO DI GRANDE CORSA AL “POTERE”.

    “CHI” LO HA MANDATO A PRENDERE LA MAMMINA, CERTAMENTE “POTREBBE SAPERE” MA, PER SUO COMODITA’, “CHIUDE DUE OCCHI, NON SOLAMENTE UNO”!

    MI PERMETTO di dare un CONSIGLIO DISINTERESSATO a questo “CHI”: STIA ATTENTO A “NON FARSI FARE LE SCARPE” DALL’ESSERE SPREGEVOLE CHE POSSIEDE TANTI FATTORI PSICOLOGICI SCATENANTI SOTTO DIVERSI ASPETTI!
    “CHI”, UN GIORNO, POTREBBE (ho parlato al MODO “CONDIZIONALE”, LO EVIDENZIO) TROVARSI – MAGARI – ALLE DIPENDENZE DELLA PERSONALITA’ PSICOPATICA.

    .
    UN CONSIGLIO ANCHE PER TE, PICCOLA MAMMA:

    . IL CRIMINALE – INDIRETTAMENTE – HA INFANGATO E CALPESTATO LA TUA LIBERTA’ PERSONALE E LA TUA DIGNITA’ DI ESSERE UMANO E CIVILE, MA – SOPRATTUTTO – DI DONNA!

    . TU L O T T A!
    . LOTTA ANCORA VERSO CHI NON TI CREDE, PER AFFERMARE LA TUA PULIZIA MORALE!

    .
    Un bacione a te e alle tue bambine, cara.

    Lauretta

  2. 10 ottobre 2012

    Dimenticavo: CORRI AL PRONTO SOCCORSO DELL’OSPEDALE PIU’ VICINO A TE E RACCONTA TUTTO!

    CON IL VERBALE DI ASSISTENZA, POTRAI SPORGERE DENUNCIA PRESSO IL COMANDO DEI CARABINIERI.

    Lauretta/Zia Lulù

  3. oltre al danno anche la beffa! sarebbe stato meglio denunciarlo subito quel brutto porco! ma se è troppo tardi per me non la deve passare liscia!

  4. luciano64 il said:

    CIAO
    Questa donna ha tutta la mia solidarietà,vi vergogno io per –lui— per poter aver fatto queste cose orrende. DENUNCIALO e fagliela pagare amaramente senza sconti.
    Un abbraccio
    e tanta tanta buonastrada e mi raccomando occhio sempre vigile e vivo…..byeee!!!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.