“La strada di Paolo”, un film…

Io sono sempre alla ricerca di tutto quello che riguarda il mondo dei camion, quindi canzoni, libri, documentari, film, ecc., ecc.
Di questo film, “La strada di Paolo“,  avevo letto qualcosa tempo fa, ma non avevo avuto l’occasione di vederlo, poi ultimamente ho scoperto che lo vendevano in DVD su ibs.it e l’ho ordinato. Mi è arrivato da poco e finalmente me lo sono guardato.
E’ la storia di un camionista che consegna un carico di medicinali a Betlemme. Un viaggio in Terra Santa in cui farà degli incontri che gli cambieranno la vita. Non è un film d’avventura come lo sono di solito i film sui camionisti. Non c’è molta azione qui, ci sono riflessioni, parole, pensieri, convinzioni, spiritualità, idee, punti di vista…
Ti fa pensare, ti fa domandare da che parte sta la ragione, se mai la ragione sta da qualche parte…
Al mondo ognuno vuol far valere le proprie verità convinto che le sue siano giuste e quelle degli altri sbagliate. Eppure dipende sempre e solo dai punti di vista.
Un esempio facile, facile, per capire: provate a prendere una dozzina di persone e metterle a sedere intorno ad un tavolo rotondo, al centro esatto del tavolo mettete una bottiglia di vino, di quelle con le etichette sia davanti che dietro. Poi chiedete a turno a tutte le persone sedute intorno al tavolo di descrivervela. Avrete dodici descrizioni diverse della bottiglia che dipenderanno semplicemente dal punto di vista diverso che le persone hanno su quell’oggetto! Nessuno di loro avrà mentito, avranno semplicemente descritto dodici verità diverse. Cosi è per tante cose della vita. Ma in tanti non ci vogliono pensare. Non vogliono provare a pensare mettendosi nei panni di chi gli sta di fronte.
Chiusa parentesi, torno a parlare del film, diretto da Salvatore Nocita, è stato presentato al Festival del Cinema di Roma nel 2011, ecco qualche link con più notizie:

E anche il video col trailer:

Mi è piaciuto, anche se il finale lascia un po’ l’amaro in bocca…, mi è piaciuto perché fa pensare, fa riflettere, e penso che viviamo in un’epoca in cui ce n’è veramente bisogno. Se vi capita, guardatelo!