Un racconto di Gisytruck!!

La nostra Gisy mi ha chiesto di pubblicarle questo suo scritto, lo faccio più che volentieri!!!

 

Ciao Lady

sono ancora qui, come in una recente canzone del Vasco nazionale… eh già!!!

Son passati mesi difficili e che si son portati via tante cose e persone importanti per tante di noi, le gioie sempre meno e prevale la demotivazione… ma non siamo abituate a mollare, non siamo abituate a perderci e ci prendiamo per mano in silenzio e si riprende il percorso, guidate dal fatto che basta sapere di avere un posto riservato nel cuore di qualcuno…  avere la consapevolezza che in un’altra regione c’è chi aspetta di leggere ciò che pensi o vuoi raccontare… Guardando delle immagini sulla pagina FB del gruppo mi è venuta un’idea.. magari anche solo una favola: una storia da raccontare, come il titolo di una canzone dei Nomadi…

Partenza a notte inoltrata dal piazzale, un 110 NC blu e un 180 NC verde scuro attrezzati per il trasporto foraggio, diretti in bassa pianura, dove è in corso la “campagna della Paglia”, sono gli anni ’80 ed economicamente sostiene migliaia di persone… si va! Decine di km interrotte solo da una veloce ,ma sostanziosa colazione nell’unico bar aperto e ben fornito per quell’ora, due ragazzi e una monella, sereni, felici di condividere un lavoro faticoso ma in proprio,  una vita davanti e la speranza di realizzare i sogni…nel quotidiano tante levatacce all’alba per riuscire a far più viaggi possibili, prima che arrivino i temporali a rovinare il prodotto, perchè non li affidino ad altri… perchè più riesci a fare e più incasserai…

La necessità di sapersi organizzare per perdere il meno tempo possibile per caricare, legare, pesare e andare a scaricare nelle aziende agricole nella zona pedemontana e poi ripetere il tutto fino a che non sopraggiunge il buio… rientro e raccogliere le poche forze rimaste per lavarsi ,mangiare e ritemprarsi,poche ore di sonno e nuova levataccia… così per tutto il periodo, circa un mese…

La monella non ha ancora la patente, il periodo è quello delle vacanze scolastiche che trascorre al volante dei camion durante il carico in movimento, non era ancora arrivato il momento delle rotoballe caricate dai trattori; mettendo a dura prova la frizione dei mezzi, la pazienza e l’equilibrio dei ragazzi che sistemavano le balle di paglia sul cassone per diversi piani…

primo carico ultimato, finalmente fermi, prepara le corde e i pali perchè possano far presto a fissare il carico per il viaggio; si riposa un attimo, bevendo, mangiando un frutto, sciacquata al viso prima di prendere il volante dell’altro camion e ricominciare da capo a seguire il percorso delle balle stese nelle tornature dalle presse… e così per un’altra volta, un’altra ancora… fino all’ultimo viaggio dove salirà anche lei per il ritorno… durante quelle lunghe ore passate sotto il sole cocente, in cabine asfissianti, in quella pianura che toglie il fiato per la mancanza di un filo d’aria non avrebbe mai immaginato di arrivare a percorrere migliaia di km al volante in un futuro… allora era felice di essere utile e d’imparare a lavorare il sincronia con gli altri e che aveva la responsabilità della sicurezza di essi, una manovra errata e poteva investire l’operatore che metteva la balla sul braccio meccanico, una brusca partenza e avrebbe potuto far cadere quello che era sul cassone… qualche sgridata l’ha pure presa ma è servita a migliorarsi…, il caldo e la stanchezza a volte rendevano insofferenti un po’ tutti ma poi uno scherzo, una battuta o un sorriso riportavano tutto sulla BUONA Strada!!!

 

 

 

 

001 Fiat OM 110

Un vecchio Fiat 110Nc…non quello del racconto, ma stesso modello anche se centinato.

Precedente Il Sabo Rosa alla nostra Rò!!!! Successivo Un libro, un'autostrada, una coincidenza...

Un commento su “Un racconto di Gisytruck!!

  1. Je vous suis e0 tous les jours!Profitez bien de cette belle aventure et de ces monmet me9morables!Bon succe8s dans la course (car on sait bien que ce n’est pas juste de la chance )Je9tais bien contete de vous voir dans le vide9o! Vous eates belles les filles!Profitez-en!xx

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.