Ciaooooooooooooooo

Un mega saluto a tutte e tutti e mi raccomando
 
… Buona strada Sempre ….
                 &
…. Occhio vivo …..

 nn sono ne sparita ne morta…:-) ho solo avuto una marea di problemi e come sappiamo nn vengono mai uno x volta…sempre tutti insieme…cmq spero ke d'ora in poi vada migliorando…un bacio e a presto…
 

Senza titolo 42

ECCOMI….

Ciao a tutte e tutti,dopo tanto eccomi di nuovo qua a scrivere…
Di cose ne sono successe tante belle e brutte,ma continuiamo ad andare avanti e "macinare" km.
Io comunque tra qualche tempo ne farò meno,ho deciso di scendere dal bilico e smettere di fare la linea…….
Non pensate subito ke ci sarà un pericolo pubblico in meno sulla strada xkè nn sarà così.
Mi metto a fare lavoro locale con la motrice,trasporterò ossigeno x gli ospedali…
La RIBELLE resta ancora in carreggiata….
Cambiando discorso,
mi auguro di trovare molte e molti di voi a Misano domenica e intanto che ci sono
volevo invitarvi al 3 raduno "AMIATA ON THE ROAD" ke si svolgerà il 12-13 giugno a Castel Del Piano…  
BUONA STRADA SEMPRE…..volantino[1]

Senza titolo 38

     BUON 2010
Mille auguri per un anno fatato,
che sia migliore di quello passato,
che sia presagio di gioia infinita,
per oggi per domani e per tutta
    la vita…..
                Buona strada sempre…

Per Michela

Questa lettera è stata scritta da Anna Manigrasso per Michela e tutti noi…parole vere…
Buona strada sempre a tutti…
 
Giovedi 17 Dicembre 2009
Per Michela, per la sicurezza e per la dignità dell’autotrasporto

Oggi 17 dicembre, alle 15.30, i camionisti di tutta Italia si fermeranno per cinque minuti.
Non è una protesta, ma il ricordo di una collega che non c’è più.

L’iniziativa è promossa dalla Filt Cgil per ricordare, nel giorno del suo compleanno, Michela Ciullo, camionista e delegata sindacale, deceduta in un incidente stradale la scorsa nei giorni scorsi a Verghereto (Forlì Cesena), mentre tornava a casa, in Romagna, alla guida del suo camion.

Nell’occasione i suoi colleghi di tutta Italia faranno anche suonare per un minuto i clacson.

Michela Ciullo aveva 38 anni e, come molti di noi, pur originaria del Sud Italia, si era dovuta trasferire al Nord, dove risiedeva da anni, a San Mauro Pascoli, in quella vera e propria fucina di camionisti che è la provincia di Forlì Cesena.

Michela é rimasta coinvolta in un terribile incidente sull’E45, a Canili di Verghereto: stava trasportando un carico di verdura quando improvvisamente ha perso il controllo del mezzo precipitando da un viadotto. Un volo di circa trenta metri che non le ha lasciato scampo.
Michela era separata e lascia una figlia di 19 anni.

I suoi colleghi, come leggiamo sui molti blog in cui essi spontaneamente hanno raccontato le loro emozioni, la ricordano come una "camionista vitale e allegra, orgogliosa di esserlo. E, contemporaneamente, orgogliosa del suo essere mamma e innamorata della figlia.
Era, così la descrive chi meglio la conosceva, un’attivista sindacale, sempre disponibile per i colleghi; esplosiva nella sua voglia di vivere, di ascoltare e aiutare i suoi compagni.

Michela Ciullo non la conoscevamo personalmente, ma la sua morte ci riguarda.

E mi riguarda ancor più personalmente, come donna e come imprenditrice dell’autotrasporto che da anni si batte per introdurre in questo settore trasparenza, legalità e sicurezza.
 

Della legalità e della sicurezza fanno parte, anche e soprattutto, il rispetto delle norme che possono e devono consentire a chi lavora guidando un camion  – ed assolvendo, per questo, ad una funzione sociale insostituibile, – di veder rispettata la propria dignità, il proprio diritto a condizioni di lavoro dignitose ed alla giusta alternanza tra tempo di lavoro e tempo di riposo.

La liberalizzazione selvaggia in cui il settore è stato sprofondato in questi anni, se non può essere identificata come la diretta responsabile dell’incidente di Michela, sicuramente ha portato, per molte imprese un peggioramento drammatico dei propri conti economici.

Talvolta, da parte dei più deboli, si è cercato di rispondere ai tagli delle tariffe imposti dalla committenza, accentuando oltre la prudenza, l’utilizzo dei veicoli e del personale, in un’illusoria speranza di contrastare il peggiormento dei bilanci con l’aumento del lavoro e, quindi, di un fatturato puramente nominale.

Anche di questo, vorremmo che i colleghi di Manuela, nel ricordarla, parlassero tra di loro.

Perché abbiamo bisogno di far tornare l’autotrasporto e chi vi opera – piccoli imprenditori, autisti e collaboratori – al centro dell’attenzione dell’opinione pubblica e della politica nazionale.

Occorre ridare dignità ad un settore decisivo per la vita quotidiana di tutti noi, per la nostra economia e le nostre esportazioni.

Un settore che non è fatto di "tirroristi" come si ostinano talvolta a raccontare alcuni "illustri", quanto disinformati opinionisti, ma di gente che – come ha fatto Michela fino all’ultimo schianto – conosce sulla sua pelle quanto sia duro affrontare tutti i giorni le avversità atmosferiche, la carenza delle infrastrutture, le inefficienze della rete logistica e le pretese dei più dioversi committenti, pur di assicurare a ciascuno di noi di trovare ogni giorno, sulla propria tavola, quella verdura che Michela, invece, con il suo camion non porterà più.

Cara Michela, sono certa che oggi, dovunque tu sia, risponderai al saluto dei tuoi colleghi facendo risuonare anche tu la sirena del camion che certamente stai guidando tra le nuvole.

E come madre sono certa che tua figlia possa essere fiera di chi, come te, è morto facendo il suo dovere perché è morta sul lavoro.

Anna Vita Manigrasso
Presidente di Transfrigoroute Italia Assotir

 

Senza titolo 33

Ciaoooooo!!!!
 Come ve la passate? Mi auguro bene…
Io ho passato un agosto nn troppo positivo…
Fortunatamente,anche se poco,di lavoro ce n’è stato,quindi niente ferie…
D’accordo con mio papà,mi sono presa la responsabilità di insegnare all’autista che avevamo sulla motrice,il lavoro del bilico e insegnare ad un tipo che nn sembra avere troppa voglia di imparare,credetemi è dura veramente…il problema si è risolto però al secondo viaggio.
Mentre stavamo scaricando in cokeria a Cairo Montenotte,purtroppo si è rotto il tubo,cose che succedono quando si lavora,il signorino ke era a farsi una "frittatina" di affari sua davanti alla cabina,nn si è accorto di nulla…non dico ke doveva star a cavalcioni al tubo,ma a distanza di sicurezza dallo scarico,sempre però tenendolo d’occhio.Io nel fra tempo ho spento la pompa dell’impianto,chiuso le valvole della cisterna e chiamato la sicurezza,visto ke portavo il solforico e nn acqua minerale…dopo varie discussioni con il responsabile hanno deciso di nn scaricare fino alla mattina successiva.Il tipo,dopo aver capito cosa stava succedendo e avendo capito ke dovevamo rimanere fuori ha visto bene di farsi accompagnare alla stazione x tornare a casa.Ora io mi domando;se fosse stato solo,sarebbe tornato a casa lasciando il camion incustodito?…Questa è gente da raccomandare come autista,soprattutto se vuoi ke una ditta vada a rotoli secondo me…
Ora ne abbiamo assunto un altro e qui penso proprio ke mio padre abbia fatto 13…è veramente un ragazzo in gamba e con tanta voglia di imparare e di lavorare…con lui mi è bastata una settimana e stasera parte da solo.
Cambio discorso perchè qui ho bisogno di un consiglio,magari mi aiuterete a capire,sapete che io lavoro nell’azienda di famiglia,purtroppo però nn amo troppo trainare una cisterna,soprattutto per quello ke trasporto,tutti liquidi corrosivi e tossici,quello ke amo è la mia vasca,il mio ribaltabile…
Dopo una dicussione in famiglia,anche più di una,mio padre mi ha detto ke nel consorzio dove facevo questo tipo di trasporto non mi ci reinserisce più e se voglio far ciò,lo devo fare per conto mio…
Mi darebbe trattore e vasca e io mi dovrei accollare tutte le spese,quindi leasing,gasolio,assicurazione,autostrada e tutto ciò ke concerne fare questo passo.Dovrei aprire ditta,trovare un preposto finchè nn faccio il corso e nn so più nemmeno io cosa…in più questa crisi che nn sembra voler terminare.
Lo so che è difficile dare un consiglio in queste situazioni,ma onestamente mi farebbe comodo…
Intanto ke io continuo a mandare il mio cervellino in ebollizione vi auguro di cuore BUONA STRADA SEMPRE!!!!

Senza titolo 27

Ci siamo…

Il prossimo week end a Castel del Piano sul Monte Amiata si svolgerà la seconda edizione di "AMIATA ON THE ROAD" organizzato da ASSOTIR e TRASPORTI CENTO…volevo pubblicare il programma,ma nn ci riesco,SCUSATE……comunque lo trovate su www.assotir.it

Comunque x info o x prenotare la cena,l’albergo e il pranzo della domenica potete tel a Graziano 335/5480260 Alfonso 335 5339444 Trasporti cento 0564 964300 oppure inviare una mail a [email protected]

IMG_7411

L’anno scorso il brutto tempo si è impegnato x rovinare il raduno,ma posso dire con certezza "RADUNO BAGNATO…..RADUNO FORTUNATO!!!!"

Il divertimento e la buona compagnia hanno fatto da padroni e quest’anno Anna e tutta l’organizzazione vuole replicare e migliorare l’ottima riuscita dello scorso raduno….

IMG_7275

Anna Manigrasso,presidente nazionale di Assotir, mi ha chiesto di estendere l’invito a tutte e tutti voi…e allora ECCO FATTO!!!

IMG_0022

IMG_0018 Aspettando il prossimo week end e sperando di vedere anche qualcuna/o di voi vi auguro BUONA STRADA  SEMPRE!!!                                

Finalmente….

Ciao a tutte e tutti,

scusatemi se sono stata lontana x un pò,ma ho passato un periodo in cui non ero e non lo sono ancora coerente con me stessa…Sarà la primavra!?! Non scrivo molto,la vita,il lavoro e tutto il resto procedono come sempre nella norma…solite arrabbiature x strada con chi pensa di stare al mugello in pista…insomma niente di nuovo a parte che ho cambiato trattore,ora è bianco invece che verde…appena posso inserisco una foto,non sto scrivendo dal mio pc (il mio l’ho fatto fuori)quindi non ho nemmeno una foto…Comunque tabella Ribelle e logo delle LADY TRUCK sono in bella vista davanti al vetro…

A presto,magari x un caffè!!!

   BUONA STRADA…..SEMPRE!!!!

 

Senza titolo 19

C’è veramente crisi…

So di non scrivere nulla di nuovo,fino a fine anno nel nostro consorzio la crisi di lavoro era relativa e non mi sono mai lamentata,lavoro e viaggi c’erano per tutti,poi è arrivato l’anno nuovo e con esso la doccia fredda…ci sono stati i rinnovi dei contratti ed ecco ke molto lavoro ce lo hanno portato via delle "aziende" se così si possono chiamare,che hanno ribassato i prezzi del 15%…Ma io dico….SI PUO’????                                                                                                  

Loro possono,sono grandi aziende,sentendo parlare gli autisti lo credo bene ke viaggino a prezzi stracciati…stipendio misero,compreso tutto,13a,14a,ferie e liquidazione…il problema è ke questi "autisti" pur di lavorare si accontentano!Sono persone straniere,con famiglia da mantenere nel loro paese e loro ke vivono sul camion tutto l’anno,scendono solo quando devono raggiungere i loro familiari x quei 20 giorni! io nn ce l’ho con loro,ma con quei tipi ke gli danno lavoro!Siamo sempre lì,ai soliti discorsi…Nessuno si ricorda più ke ESISTONO le tariffe minime????    Forse no….ma ormai nn c’è più da stupirsi,basta pensare ke siamo in Italia e tutto è in mano ai corrotti…Scusate lo sfogo ma sono veramente stanca di questa situazione…

Cambiando discorso…

L’altro giorno mi ha telefonato un carissimo amico,il 30 e 31 maggio a Castel del Piano,sul monte amiata,si svolgerà il secondo raduno AMIATA ON THE ROAD…organizzata dalla "Assotir" e da "Trasporti Cento"!Il brutto tempo non ha permesso grandi cose lo scorso anno ma il divertimento e la compagnia sono stati veramente i padroni di questi 2 giorni passati,speriamo vada ancora meglio quest’ anno.Appena avrò informazioni più dettagliate ve lo farò sapere e spero nella presenza di molte/i di voi!

Con la speranza ke il lavoro vada migliorando auguro a tutte/i BUONA STRADA!

Senza titolo 17

DEDICATO A :

…A chi ama dormire ma si sveglia sempre di buon umore,

a chi saluta ancora con un bacio,a chi lavora molto e si diverte di più,

a chi va sempre di fretta in auto ma non suona mai ai semafori,

a chi arriva sempre in ritardo ma non cerca mai scuse,

a chi spegne la televisione per fare due chiacchiere,

a chi è felice il doppio quando fa la metà,

a chi si alza presto per dare un aiuto ad un amico,

a chi ha l’entusiasmo di un bambino e i pensieri da uomo,

a chi vede nero solo quando è buio…

A chi non aspetta Natale per essere Migliore…

                                      BUONE FESTE

    e naturalmente BUONA STRADA a tutte e tutti!!!!!

Senza titolo 14

Finalmente torno a scrivere….

Dopo una serata come quella di ieri sera,nn vedo l’ora di ritrovarmi con tutte/i voi ancora una volta..Naturalmente nn conoscendo nessuno,me ne sono stata un pò in disparte,ma nn vi preoccupate ke la prossima volta mi rifarò…Voglio ringraziare ancora una volta Francesco Patti ke mi ha indicato "la strada"per conoscervi…

In queste settimane di mia assenza,dovuta ad un problema di connessione molto lenta e poca pazienza mia,ho continuato il mio lavoro con la cisterna,poi in consorzio,hanno avuto la brillante idea di farmi agganciare la vasca x fare un paio di viaggi a battipaglia con la sansa,poi ancora cisterna…infine ancora il ribaltabile  x fare lo sbarco di una nave ke arrivava dall’india carica di gusci di noce di cocco,x una settimana Piombino-Scarlino 90 km circa (andata e ritorno) dalle 6 la mattina alle 2 di notte x una settimana.Per i primi 2 giorni ho retto bene,gli altri mi alzavo alle 7.30…comunque nn sono riuscita a dormire più di 5 ore x notte…In breve queste sono 3 settimane di lavoro,la prossima ancora vasca,ancora uno sbarco di una nave,ancora stessa strada,cambia solo il materiale…Zolfo.

Foto0042

Tornando alla cena…….

Gisy e Chicco nell’impresa dell’estrazione dei biglietti…mano fortunata quella di Gisy,num A67 e mi sono portata a casa una bottiglia di vino…                                                                    IMG00012         

 

IMG00014Io ringrazio veramente ancora voi tutte/i x la bella serata trascorsa insieme,i ringraziamenti ve li fanno anke mio fratello Marco Incubo e gli altri 2 ragazzi ke erano con me,nostri nuovi Fans…..

BUONA STRADA DI CUORE….