Pulizie

PULIZIE DI PRIMAVERA

 
Abbiamo sempre lasciato porte e finestre aperte per far sì che entrasse  aria nuova, così è stato per molto tempo; poi ha cominciato ad entrare polvere.Pulizie

Per chi soffre di allergia, è una cosa insopportabile!!!

Esistono cure, più o meno efficaci, ma la polvere rimane una cosa insopportabile e intollerabile.

Non possiamo solo chiudere porte e finestre, non è bello e non ci siamo abituate.

Per colpa della polvere in casa rischiamo di perdere amiche preziose che hanno contribuito a gettare le fondamenta della nostra casa.

Ne hanno costruito le pareti e il posato il tetto.
Ne hanno dipinto le pareti (di rosa), hanno messo gli arredi, l’hanno resa una casa accogliente.
Pulizie

Adesso per colpa della polvere la nostra casa si stà svuotando.
Non si vedeva l’ora di rientrare per venire a vedere cosa c’era di nuovo in casa, adesso che non ci sono più gli arredi e le pareti sono coperte di polvere la nostra casa non è più accogliente e presto si svuoterà!!!

E’ arrivata la primavera e da brave donne di casa facciamo le pulizie, togliamo la polvere e ridipingiamo le pareti di rosa!!!
Poi lasceremo sempre porte e finestre aperte, perché è cosi che ci piace!!!

Ma metteremo delle zanzariere molto robuste!!!Pulizie

L’aria nuova, pulita fa bene sia al corpo sia alla mente e predispone l’animo al pensare positivo nonostante tutte le brutture e le cattiverie che ci circondano!!!

Benvenuta aria di Primavera, fai tornare presto le Rondini nella loro casa!!!Pulizie

Buona Strada a tutte Milly!!!

BILANCIO 2009

BILANCIO
 
Ciao a tutte/i,
marzo è arrivato ed è il momento di presentare il bilancio dell’anno appena finito.
La crisi ha inevitabilmente colpito anche noi, ma i nostri amici hanno comunque fatto il possibile per aiutarci a sostenere i nostri progetti.BILANCIO 2009BILANCIO 2009
 
Abbiamo devoluto le seguenti quote:
alla onlus Noi per Loro € 2000,00 raccolti con la vendita dei ricettari, alla onlus Paolo Belli di Bergamo € 2000,00 raccolti con la vendita dei calendari maschili,
alla onlus ALTS € 1500,00 raccolti con la vendita dei calendari,
alla onlus Rock no War € 500,00 raccolti con la vendita delle magliette,BILANCIO 2009
BILANCIO 2009€ 300,00 per l’adozione di un bambino a distanza,
€ 300,00 circa per tre spese alimentari per sostenere altrettanti  progetti di solidarietà. Altre donazioni sono state fatte direttamente, alle associazioni sopra elencate, dai nostri sostenitori.BILANCIO 2009
BILANCIO 2009
 

Oltre ai progetti che portiamo avanti da alcuni anni, stiamo raccogliendo soldi per aiutare Jessica, figlia della collega Michela che ha perso la vita in un incidente sul lavoro. A questo scopo abbiamo attivato una Poste Pay numero 4023600571751629 intestata a Barletti Milena.BILANCIO 2009
 
BILANCIO 2009GRAZIE agli amici del Coast to Coast per averci sponsorizzato i calendari.
GRAZIE agli amici dell’Highway Truck Team per averci sponsorizzato i ricettari.
GRAZIE al Bar Oasi di Vignola per averci sponsorizzato le magliette.
 
GRAZIE A TUTTE/I QUANTE/I CI HANNO AIUTATO & SOSTENUTO!!!
 
BUONA STRADA A TUTTI!!!

 
 
 

Senza titolo 15

BILANCIO INIZIATIVE

 

Ciao a tutti/e,

come una qualunque ditta, associazione o altro anche per noi è arrivato il momento di fare dei bilanci.

Chi ha avuto modo di conoscermi sa che io non sono per i discorsi; preferisco i fatti, le cose concrete!!!

In questo 2008 nel nostro piccolo abbiamo fatto la nostra parte per dare un aiutino a chi è meno fortunato di noi!!!

 

Abbiamo devoluto le seguenti quote:

alla onlus Noi per Loro € 2589,50 raccolti con la vendita dei ricettari,Noi per Loro 001

alla onlus ALTS € 3805,00 raccolti con la vendita dei calendari,ALTS 001

alla onlus Rock no War € 370,00 raccolti con la vendita delle magliette,

alla onlus ACT!ONAID € 300,00 per l’adozione a distanza di una bambina,Adozione 001

agli amici dell’Highway Truck Team una spesa di generi vari, per il viaggio benefico in Marocco, del valore di € 92,00,

all’amico Graspa una spesa di generi vari, per il viaggio umanitario in Bosnia, del valore di circa € 100,00.

 

GRAZIE agli amici del Coast to Coast per averci sponsorizzato i calendari,

GRAZIE agli amici dell’Highway Truck Team per averci sponsorizzato i ricettari e per averci dato un contributo per l’ALTS,

GRAZIE al Bar Oasi di Vignola per averci sponsorizzato le magliette.

 

GRAZIE A TUTTI/E QUANTI/E CI HANNO AIUTATO & SOSTENUTO!!!

Le cifre raccolte durante i raduni, con i contributi piccoli e grandi delle ragazze e degli amici che ci hanno aiutato, sono state interamente utilizzate per le donazioni, spese postali e bancarie.

 Le spese per gli spostamenti per i raduni e le varie iniziative sono state interamente a carico individuale di ognuna di noi!!!

Prosegiuamo con iniziative collaudate e nuove fiduciose di aver percorso una Buona Strada!!!Albero di casa Milly

Buon Natale e Felice Anno Nuovo a tutti/e!!!

 

 

INCONTRI!!! – 4

UN COMPLEANNO IMPORTANTE
 
In data 01 dicembre 1988 venivo assunta dalla dita di Trasporto Pubblico Locale della mia Città. È iniziata quel giorno la mia avventura con i mezzi pesanti. Ho conseguito la patente D con il relativo KD, poi ho partecipato ad un concorso pubblico e dopo diverse prove superate più o meno brillantemente sono stata inserita in una graduatoria. Eravamo oltre 100 partecipanti e dopo le diverse prove siamo arrivati in fondo in 52. Siamo stati assunti tutti.
Dopo 10 anni di esperienza con autobus urbani, filobus, corriere extraurbane e un pochino di corriere da turismo questo lavoro cominciava a starmi stretto. Sono tornata a scuola guida per conseguire la patente E. Ho inviato curriculum, risposto ad annunci dei giornali, fatto telefonate e dopo sei mesi di porte in faccia ho trovato una persona che mi ha dato la possibilità di far vedere quello che sapevo fare e se avevo le capacità per fare il lavoro del camionista. Da allora sono passati altri 10 anni.
 
Marco & ElioAntonio Andrea Ettore Danilo

Questa sera ci siamo ritrovato quasi tutti quei ragazzi che 20 anni fa hanno cominciato a “tirate il volante”.

Mauro & Milly

 Gigi10487

Una serata bellissima all’insegna del “ti ricordi???” Per chi come me non lavora più in quell’azienda è stato un piacere rivedere gli ex colleghi: ragazzi con cui si era sperato alle prove del concorso, avevamo imparato un lavoro, ci eravamo sostenuti a vicenda nei momenti di crisi. Purtroppo non tutti hanno partecipato alla serata e non sanno cosa si sono persi!!! La tortaTavolata

Ci siamo dati appuntamento per festeggiare i 25 anni di volante!!!

Ciao a tutti, Milly!!!

INCONTRI – 3

Ciao a tutti/e

sabato sera è stata una bellissima serata, di quelle dove ci si fanno tante promesse e non sempre si riesce a mantenerle!!!

Martedi ero a lavorare presso il nostro ufficio di Livorno, ho ritirato un container da caricare a Piombino!!!Milly & Ale

Sapevo che Ale Ribelle sarebbe rimasta a lavorare in quella zona, telefonata: se no sali tu a Livorno scendo io a Piombino!!!

Detto fatto: incontro, quattro chiacchiere, caffè, foto di rito scattata dal papà di Ale e poi via di corsa al lavoro!!!10479

Ciao Ale è stato un piacere rivederti e conoscere tuo padre, alla prossima!!!

Buona Strada Milly!!!

INCONTRI – 2

Ciao a tutti/e,

Questa sera alle 20.30 mi trovavo con mio fratello all’Area di Servizio Sillaro Ovest in quel di Castel S. Pietro Bologna, avevamo appena finito di cenare quando mi sono sentita chiamare!!!

Andrea & StefanoLa Monica & Stefano anche loro a cena nella stessa Area di Servizio!!!

Sono stata riconosciuta dai riccioli!!!Moni & Milly

Quattro chiacchiere, foto di rito e mentre loro ripartono col Pupetto io sono in cabina a scrivere di questo incontro, casuale e inaspettato, sul Blog!!! Chissa mai quando ci ricapiterà un’occasione del genere!!!

PupettoCiao Moni, Ciao Ste Buona Strada ci si vede sabato a Piacenza!!! Milly!!!

Giri in giro

DIARIO DI BORDO

 

Domenica sera ore 20.00 si apre il cancello della ditta ed esco col mio camion!!!

Dopo tanti anni di questo lavoro è la prima volta che mi capita di iniziare la settimana così presto.

La mia meta è Rouen in Francia a un centinaio di km a nord-ovest di Parigi!!!

Il percorso studiato col capo prevede il transito dal Traforo del Monte Bianco: le previsioni meteo sono già una settimana che prevedono neve per domenica notte!!!

Mentre vado verso Milano, mi sento con Daniel; è partito anche lui alle 20.00 diretto a Lione. Mi dà preziose indicazioni su quello che devo fare quando arriverò al Traforo e sulle zone dove fermarmi.

Arrivata a St-Vincent, trovo i primi fiocchi di neve; ad Aosta la strada è completamente coperta e nevica forte. Arrivo al piazzale del primo controllo e ci fanno fermare, ho già quattro ore di guida, mi parcheggio e tiro le tende.Milly Truck

Il mattino ha smesso di nevicare, le strade sono pulite e finite le nove ore di sosta riparto.

Prendo il bollino da mettere sul vetro che dice che il mio camion è Euro 5, il ticket del controllo e poi via verso il Traforo. Nel frattempo ha ripreso a nevicare!!!

Arrivo al Traforo molto concentrata, mi arriva un sms ma non ho tempo di leggerlo; è la prima volta che passo da qua, è pieno di sbarre che regolano il transito. Pago il transito, anche per il ritorno.

A un certo punto mi sento chiamare per CB da una voce femminile!!! Erano in pochi a sapere che passavo di lì!!! Elisabetta & Luciano diretti in Belgio, in coda dietro di me per transitare dal Traforo!!! Luciano & Elisabetta

Chiacchiere sino a Bourg-en-Bresse dove le nostre strade si dividono, manca il tempo per il caffè e la foto di rito!!! Ci salutiamo e ci diamo appuntamento al 6 dicembre a Piacenza!!!

Proseguo la mia strada attraversando colline e pianure, l’autostrada è poco trafficata, il tempo è il più variabile possibile: passa dalla neve, al sole, alla pioggia.Campagna Francese

Pausa pranzo e poi via alla volta di Parigi!!!

Qua cambia tutto: il caos più totale, strade bloccate, colonne interminabili, macchine che ti tagliano da tutte le parti!!! Perdo un’ora abbondante per passare la periferia di Parigi e prendere finalmente la strada per Rouen.

Entro ed esco da un’area di servizio e da due parcheggi prima di trovare un posto dove parcheggiarmi per la notte.

Sosta notturna di undici ore. Colazione in cabina con la torta preparata nel week-end e il caffè della moka!!!

SegnaleticaPartenza per la Z. I.  des Pâtis. Con le indicazioni stradali che ci sono in Francia, non si può sbagliare strada. Entro in città, colonna per un piccolo incidente: anche qua si è fatto colonna solo per colpa dei curiosi, la macchina incidentata e i mezzi di soccorso non intralciavano la circolazione!!!

Trovo la via, faccio un paio di giri ma dello spedizioniere che mi deve fare dogana neanche l’ombra. Chiedo e mi viene indicata un’area dietro alla via che è piena di magazzini. Qua mi dicono tutti che il posto è giusto, ma il nome che ho sulla lettera di vettura non lo conosce nessuno!!!

Chiamo il mio ufficio che mi fa avere un numero di telefono e con il mio francese scarso faccio capire chi sono e cosa cerco. Mi viene dato un altro numero di telefono e qui trovo una persona che mi da il nome esatto del magazzino cui mi devo rivolgere e nel frattempo ho perso più di un’ora!!!

Mi presento all’impiegato e dico che devo fare dogana a un container proveniente da un porto Italiano; controlla i documenti del carico e mi dice a che ribalta posizionarmi.

Stralis in ribaltaQui arriva un’altra persona che mi spiega che sarà avviata la pratica ma che nel frattempo deve essere fatto un pagamento da parte di qualcuno e che fino a quel momento non viene dato il benestare per andare allo scarico!!!

ASPETTO!!!

Mezzogiorno il magazzino chiude per la pausa pranzo!!!

ASPETTO!!!

Alle 14 riaprono, vado a chiedere ma del pagamento non c’è traccia!!!

ASPETTO!!!

Alle 15 mi dicono che il pagamento delle spese doganali è stato fatto!!!

ASPETTO!!!

Alle 16 mi dicono che stanno arrivando i doganieri per effettuare la visita al container!!!

ASPETTO!!!

Alle 16.20 aprono il container, controllano la merce, richiudono mettono un nuovo sigillo e se ne vanno!!!

ASPETTO!!!

Alle 18 mi chiamano in ufficio e mi dicono che la dogana ha bloccato il container e non posso andare allo scarico!!!

Quando sabato mattina ho visto la lettera del viaggio e ho visto che era un viaggio S…..r sapevo che ci sarebbero stati dei problemi!!!

Il nome del magazzino sbagliato era più che sufficiente come problema!!!

Perché sbarcare a La Spezia un container e fargli fare 1250 km su strada quando la ditta dello scarico si trova a 50 km dal porto di Le Havre???

Mi telefona il proprietario della merce, si scusa molto per l’inconveniente e mi chiede se ho bisogno di un albergo per la notte!!! In Italia mi avrebbero detto: ci vediamo domattina!!!

I magazzinieri mi vogliono offrire un caffè!!! È stato sufficiente il modo in cui ho chiesto: caffè francese??? Hanno capito subito che non mi piace!!!

Telefonata di Daniel è già rientrato a casa pronto per il secondo giro a Lione!!!

Mercoledì mattina sono ancora qua che ASPETTO!!! Mi dicono che dopo la pausa pranzo mi faranno sapere qualcosa.

SMS di Elisabetta, lei e Luciano stanno già rientrando!!!

ASPETTO!!!Periferia di Rouen

È uscito il sole quindi ne approfitto per fare una passeggiata. A fianco della zona industriale dove mi trovo c’e un quartiere residenziale di vecchie case tipiche della Francia. E naturalmente non potevo sottrarmi dall’acquisto di una baguette!!!Panetteria

Torno sul mio camion e riprendo la lettura del libro!!!

ASPETTO!!!

Ore 16.05 riaprono il container e compare una pila di bancali!!! Scaricano la merce nel magazzino, dove ho fatto dogana!!! FINALMENTE!!!

Ore 17.40 porte chiuse, documenti firmati e timbrati metto in moto e via verso casa!!!

Passo la periferia di Parigi e con poco meno di 4.30 arrivo ad Auxerre, sosta per la notte!!!

Domani ci aspetterà di nuovo la neve!!!Monte Bianco

Giovedì mattina dopo nove ore di sosta riparto: siamo due gradi sotto lo zero e avvolti dalla nebbia!!! Dopo Macon finalmente si vede il sole. Pausa doccia, pranzo e poi via verso il Traforo. Poco traffico, si viaggia tranquilli e i camion sono quasi tutti Italiani che rientrano; la settimana volge quasi al termine.

Tornante verso il Traforo La strada che sale al Traforo è pulita mentre di lato i boschi sono tutti bianchi!!! Mi sento col mio ufficio, comunico loro che prevedo di finire le ore di guida in zona Milano; e chiedo che mi facciano sapere, da chi ci ha passato il viaggio, dove devo lasciare il container vuoto; le alternative sono due: da loro nel terminal di Milano o giù a La Spezia nel terminal della compagnia!!! Nel Pomeriggio mi comunicano che il vuoto rientra a La Spezia e il viaggio di venerdì è un Livorno!!!

Pernottamento a Lodi, ho finito le ore di guida. Durante la notte comincia a piovere e al mattino l’acqua si gira in neve!!! Riparto diretta a Parma e la strada è sempre più sporca, a fatica entro in piazzale e mentre faccio gasolio arriva il mio titolare che mi dice che la Cisa è chiusa e il viaggio a Livorno salta!!!

Stalis rientrato in ditta Con la sua macchina andiamo al casello di Parma Ovest ma non ci sanno fare una previsione di riapertura, ci fermiamo per un caffè e poi si torna in ditta e ci si mette la tuta per cercare comunque di non sprecare la giornata.

Alle 10.30 dall’ufficio di La Spezia mi mandano un fax: ricarico del container al pomeriggio a Cambiago (MI)!!! A 1 direzione Milano

Riprendo il camion e mi rimetto in strada: per percorrere i dieci km che mi separano dal casello di Fidenza impiego più di un’ora!!! Tangenziale EST

Con molta calma arrivo al carico; faccio fatica a posizionare il rimorchio, il piazzale è di cemento e non è stato pulito!!! Finito di caricare riprendo la strada di casa e finalmente vado a casa mia!!!

Autocamionale della CisaSabato mattina l’Autocamionale della Cisa è aperta e pulita, volata al porto di La Spezia per cambiare il container e poi via in ditta. Rifornimento, parcheggio, di lavarlo non se ne parla!!!

La settimana è finita, il viaggio bellissimo e spero a breve di farne altri nel frattempo si torna alla solita routine di viaggetti!!!

Ciao Buona Strada a tutti/e Milly!!!

Settimana anomala!!!

Diario di bordo!!!

 

Ciao a tutti/e,

provo a raccontarvi la mia settimana prendendo spunto dai racconti di Monica.

Lunedì parto dal piazzale della mia ditta con destinazione il porto di La Spezia dove cambio il container, rientro in ditta per fare gasolio e una breve pausa poi riparto con destinazione Domzale in Slovenia. 179

In zona Verona incontro la Tania: saluti veloci e informazioni sul traffico per cb!!!

Con apprensione mi avvicinavo a Mestre e non sentivo nessuna notizia sulla tangenziale e strano ma vero la percorro in 15’, non mi era mai capitato!!!

Passo il confine a Gorizia, percorro un tratto di strada normale, poi riprendo l’autostrada. Sosta per la notte nell’area di servizio di Postojna.

Al martedì  mattina riparto, passo la tang. di Ljubljana (che non assomiglia a quella di Milano); arrivata a destinazione cerco la via dello scarico, che neanche a dirlo si trova in pieno centro!!! Spiego agli operai che ho le attrezzature per le piste da bowling e mi indicano dove posizionarmi. 168Viste le misure del mio camion blocco metà della via!!! Quattro ore per lo scarico e poi riparto per tornare a casa!!!172

Al ritorno purtroppo pago il dovuto alla tang. di Mestre: oltre un’ora per percorrere quei pochi km!!!181

Mercoledì non ho il viaggio e a metà mattina il capo mi manda al porto di La Spezia a cambiare un container sul rimorchio di un collega.

Giovedì vado a Castiglione delle Stiviere in provincia di Mantova a caricare dolci in una ditta preistorica: la pesa sarà 6/7 metri di lunghezza e per pesare devo sganciare il semirimorchio. Carico, torno in pesa, sgancio di nuovo per fare il lordo, riaggancio e mi parcheggio da parte per aspettare la dogana.

Avviso il mio ufficio che sono ripartita e mi dicono di scendere al porto, mi lasciano una lettera di vettura per ritirare un vuoto da caricare il giorno dopo ad Atessa in provincia di Chieti!!!

Erano anni che non mi capitava di andare in quelle zone.

Scendo al porto, cambio il container e comincio a scendere. Arrivo a Val di Chiana e mi parcheggio per la notte.4

Venerdì mattina riparto e per la prima volta percorro la strada che passando da Perugia, Foligno e Colfiorito mi porta a Macerata e quindi sulla riviera Adriatica. Un paesaggio stupendo, a tratti velato da una leggera foschia ma comunque bellissimo. 2Mi fermo per una sosta e la colazione a Colfiorito: cappuccino e brioches  € 1,70!!! Un risparmio minimo di 60 centesimi rispetto alla mia città!!!8

Arrivo ad Atessa, carico e ricomincio la salita questa volta percorrendo la A14 perché il carico è troppo pesante per rifare la strada dell’andata. Cena e pernottamento a Rimini.

Sabato mattina riparto con destinazione il porto di La Spezia dove cambio nuovamente il container e poi finalmente alle 12.30 varco il cancello della mia ditta. Strano ma vero il lavaggio è libero quindi ne approfitto per rifare il trucco al mio piccolo che oramai aveva assunto un colore indefinito!!!

In questo periodo di crisi riuscire a percorrere 3160 Km in una settimana è stato un record, ma per la prossima settimana prevedo già alcuni giorni di ferie!!!

Ciao e buon fine settimana a tutte/i, Milly!!!

 

Fiera di Sassuolo!!! – 1

Ciao a tutte,

aspettavo con ansia la Fiera di Sassuolo, avendo sentito parlare molto della precedente edizione!!!

Ho passato la settimana precedente sempre al telefono con Gisy per l’organizzazione della giornata: cosa serve, cosa devo portare, cosa porta Antonella, faccio una torta???

Venerdì sono rientrata presto dal lavoro e ho cominciato subito a preparare quello che mi sarebbe servito. Ho preparato una torta di mele, ricetta gia collaudata e gradita da molti!!!

350px-Clinical_thermometer_38.7[1]Sabato sono partita di buon’ora per andare al lavoro e la giornata sembrava iniziata bene!!! Arrivo sul posto di carico in orario, sapevo che ci sarei dovuta rimanere almeno fino all’ora di pranzo, ma non mi sarei mai aspettata che finissero di caricare alle 18!!! Ho passato più di 9 ore chiusa in cabina (il luogo di carico non era dei più raccomandabili) con i sintomi dell’influenza cha avanzavano!!! Ho fatto fuori le scorte di aspirina che avevo con me ma non è servito a molto!!! Sono rientrata a casa tardi, sabato sera rovinato, ma mi importava poco volevo essere in forma per la Fiera di Sassuolo!!!

1042R-10831A[1]Purtoppo nonostane le mie precauzioni domenica mattina mi sono svegliata con la febbre e a malincuore ho dovuto telefonare a Gisy e dire che non potevo essere della compagnia!!!

0072017365339379818409076547200810204439[1]Domenica passata avvolta nelle coperte!!! ARRABBIATA!!!  Perchè quando ho un’impegno a cui tengo mi capita sempre qualcosa!!! Tutto il giorno a pensare: cosa faranno??? Ci sarà gente!!! Che amici & amiche sono passati???

Ho provato ad accendere il computer, ma il solo guardare lo schermo mi faceva girare la testa!!!

200146569-001[1]Come può un semplice e banale raffreddore rovinare una giornata tanto attesa e piena di occasioni???

Domenica sera mi sono sentita con Gisy che puntualmente mi ha fatto il resoconto della giornata ed è stato quasi come esserci!!!

Ciao a tutte, vi ho pensato tanto, spero nella prossima occasione!!!

Buona Strada Milly!!!

INCONTRI – 1

Ciao a tutte,

oggi, dopo due giorni di ferie forzate, ho ripreso il lavoro.

Rientrvavo a Parma sulla A1 quando, dallo specchietto retrovisore vedo un camion che mi pare di conoscere!!! Rallento un’attimo per farmi superare e chi ti vedo: ANTONELLA!!! Colpo di trombe, un saluto dal vetro per farmi vedere e lei che prontamente ricambia!!! Saluti veloci per baracchino e ci accordiamo per un caffè all’area di servizio di Cortile S. Martino!!!

Dopo il BLOG finalmente ci siamo conosciute in verticale: una persona solare e simpaticissima, quando parla del suo lavoro le si illuminano gli occhi.

 Ho avuto l’onore di salire sul suo SCANIA: un camion veramente bello!!!

Abbiamo preso il caffè, gentilmente offerto da un’amico, foto di rito e poi via ognuna per la sua strada!!!

 

Antonella & Milly 

In attesa del prossimo incontro un’abbraccio e un bacio, ciao Antonella a presto!!!


Ciao a tutte e Buona Strada Milly!!!