Crea sito

Posts Tagged "lavoro"

“Gli inarrestabili”, un nuovo programma sui camionisti!!!

Questa è il trailer di un nuovo programma tv di La 7 dedicato ai camionisti, in onda da lunedì sera alle 22.30:

Il link di un articolo sul programma:

http://stradafacendo.tgcom24.it/wpmu/2014/07/04/inarrestabili-marco-berry-racconta-le-vite-dei-camionisti-viaggiando-con-loro/

Buona visione e buona strada al programma ed ai protagonisti!!!

 

 

Read More →

Un nuovo blog: “Vita da camionista”!

Nei miei soliti giri e rigiri in rete ho trovato questo nuovo blog “vita da camionista“.
E’ nella pagina del sito di http://www.sicurauto.it/ “.
Racconta di un viaggio on the road dal Belgio alla Spagna a bordo di un Camion con Iwona Blecharczyk Trucking Girl.
Lei è una camionista molto famosa su Youtube (https://www.youtube.com/channel/UCP5R-AsfGO0qo6xkeGp5W4A ), giovane e molto carina!! Fa viaggi per tutta Europa e li racconta nei suoi video.
Il viaggio con lei, raccontato dal giornalista che l’ha accompagnata, è stato fatto per cercare di capire “dal di dentro” il mondo dei camionisti, le loro problematiche, la loro vita.
E’ una bella iniziativa e faccio i miei complimenti a chi l’ha pensato e realizzato!!

Il blog è corredato dai video girati durante il viaggio, questo è il link della playlist, ma ci sono già tutti nel blog! 


 

Tutto da leggere e guardare, quindi: “Buona visione e buona lettura!!”

E naturalmente, buona strada sempre!!!

Read More →

“Urban wild”… Barbara!!!

“Una donna a sedici marce” è il titolo del servizio che la trasmissione  “Urban Wild” ha dedicato alla nostra collega Barbara!!

Tutto da vedere, per viaggiare un po’ con lei!

Questo è il link del programma:

Una donna a sedici marce

 

Grande Barbara, buona strada sempre!!!

Read More →

Ancora a proposito di Fabrizio Piras…

Avevo scritto qualche giorno fa che mi sarebbe piaciuto andare al Transpo Day ad ascoltare Fabrizio Piras…

Non ci sono potuta andare, ma sono stata accontentata… da questo video!!!

Ecco Fabrizio che legge il suo articolo sulle donne nel mondo del trasporto (ma non solo!)

Buona visione!!!

 
)

Un grande grazie a Fabrizio!! Buona strada sempre!!!

 

Read More →

Il “Sabo Rosa” a Marianna!!!

E’ tornato anche quest’anno il momento dell’assegnazione del “Sabo Rosa”, riconoscimento dedicato ad una donna impegnata a vario titolo nel mondo del trasporto dalla “Roberto Nuti S.P.A.” in occasione dell’8 di marzo, festa della donna.

Quest’anno la prescelta è stata Marianna!!!
)

E questo è il link dell’articolo:

http://www.sabo.it/notizia/814/lautista-marianna-dal-degan-vince-il-sabo-rosa-2014

Ve lo riporto qui, tratto dal sito della Roberto Nuti S.P.A.:

News      L’autista Marianna Dal Degan vince il Sabo Rosa 2014

L

CASTEL GUELFO DI BOLOGNA. Si chiama Marianna Dal Degan ed è nata a Soave, in provincia di Verona, la camionista vincitrice dell’edizione 2014 del premio Sabo Rosa, dedicato, nella ricorrenza dell’Otto Marzo, alle donne che lavorano nella filiera del trasporto pesante: dalla guida alla logistica, passando per le officine e i ricambisti. Il Sabo Rosa è uno speciale ammortizzatore in edizione limitatissima poiché creato appositamente una volta all’anno. A scegliere la vincitrice, sulla base delle candidature pervenute attraverso il Web, è una giuria di collaboratori dello sponsor dell’iniziativa, la Roberto Nuti Spa di Castel Guelfo, azienda con alto tasso di occupazione femminile e produttrice da oltre mezzo secolo dei prodotti a marchio Sabo, leader nel mercato della ricambistica per veicoli industriali.
Vai alla galleria immagini
A consegnare il Sabo Rosa 2014 è stata Elisabetta Nuti, direttore finanziario del Gruppo Roberto Nuti. Questa la motivazione: “Marianna Dal Degan – ha detto Elisabetta Nuti – è una donna che ha dimostrato intraprendenza, senza mai rinunciare a quello che per lei significa femminilità. Autista in giovane età, dopo un pericoloso incidente non si arrende alla paura e risale alla guida. Nonostante abbia poi perduto il lavoro, eccola ancora oggi al volante per le sostituzioni dei colleghi e, quando resta a terra, Marianna Dal Degan lavora per un’azienda di ricambi. In tutto questo ella non rinuncia all’altra faccia del suo essere, quello legato alla moda, alle passerelle, alla bellezza. Coniugando due passioni agli antipodi, Marianna Dal Degan dimostra come l’estro e la tenacia femminile possano davvero tutto”.

La vittoria del Sabo Rosa 2014 arriva al terzo tentativo, per l’autista trentaduenne che sogna anche il mondo dello spettacolo. “Ho notato il Sabo Rosa tre anni fa e facevo già parte, come oggi, del gruppo delle ‘Lady Truck ‘- dice Marianna Dal Degan -. Dopo due tentativi ho voluto ricandidarmi per la terza volta perché mi sono detta: ‘io me lo meriterei proprio tanto, questo Sabo Rosa’. E’ un premio che mi rappresenta davvero: oltre a saperlo guidare, il camion, io lo so anche aggiustare e farci manutenzione. E il fatto di avere vinto quest’anno mi ha dato una grande soddisfazione e sono davvero molto felice”.
“Mi piacciono molto i mezzi pesanti e la mia passione è sempre stata quella di lavarli e di farne manutenzione – conclude Marianna Dal Degan -. Otto anni fa ho provato a guidarne alcuni ed è sbocciato l’amore. L’anno scorso però ho avuto un incidente, causato da un malore mentre guidavo. Successivamente l’azienda di trasporti per cui lavoravo, a causa della crisi, ha dovuto chiudere i battenti. Io però continuo a coltivare il mio sogno, tornando in cabina per fare sostituzioni e lavorando in un’azienda di ricambi”.

Buona strada a Marianna e alla Roberto Nuti ! ! !

 

Read More →

The no zone…

Ho trovato questa immagine in rete…
Visto che spesso si sente parlare di sicurezza stradale e di convivenza tra diversi tipi di veicoli, io proporrei di tradurla in italiano e di inserirla nel programma per il conseguimento della patente… a partire da quella per il motorino!!!
Cosa ne pensate?
Forse con un po’ di “conoscenza” in più si potrebbero evitare situazioni pericolose!
Tante volte gli altri utenti della strada non immaginano quanti “punti morti” (intesi come visibilità) abbiamo noi alla guida di un mezzo pesante.
E gli specchi non sono sempre sufficienti, anche perché di occhi ne abbiamo solo DUE!!!

the no zone

Non mettetevi mai nella “No zone” e viaggerete più sicuri!!!
Buona strada a tutti!!

Read More →

La prima camionista del Golfo arabo…

La nostra collega Nella (che ringrazio di cuore!) ogni tanto mi manda qualche messaggio segnalandomi qualche notizia che ha trovato sul mondo del trasporto. Questa riguarda una “pioniera” del settore, in una zona del pianeta ancora decisamente “maschilista”!!

FONTE: Strada Facendo

La prima camionista del Golfo arabo è una donna di 30 anni del Bahrein

Una donna residente nel Regno del Bahrein vuole diventare la prima camionista del Golfo arabo. Da tempo Fatima Abdulla Al Qaidom ha intrapreso una sfida personale e culturale per ottenere una patente di guida che le consenta di guidare i veicoli pesanti. Fatima ha 30 anni ed è stata inserita in un programma di sostegno progettato per aiutare le donne in difficoltà. Viene assistita da un centro specializzato di Budaiya, che riabilita le donne con problemi in famiglia. “Sono sempre stata affascinata dai camion che trasportano merci lungo l’autostrada. Anche quando li vedevo nei film” ha detto.

“Ma tutti ridevano di me quando dicevo che un giorno mi sarei messa alla guida di uno di questi grandi veicoli qui in Bahrain”. Al Qaidom ha spiegato le difficoltà incontrate nella ricerca di istruttori di guida quando ha presentato la domanda per la patente speciale nel mese di agosto dello scorso anno. “Nessuno aveva mai addestrato una donna”, dice ancora, “anche per loro insegnare a me era qualcosa di nuovo “, ha aggiunto. “È stata dura. Soprattutto nelle settimane in cui non trovavo un istruttore, poi tutto è andato per il verso giusto”.
“In effetti ho fatto un po’ fatica nel raggiungere il posto di guida di un camion nella cabina così alta, ma le cose cambiano quando sei sola al volante”. Fatima ha completato ora la sua formazione e superato il test al primo tentativo nel novembre dello scorso anno. “Ora voglio dimostrare a tutti che le donne possono abbattere tutte le barriere”, ha detto. Il centro di assistenza che ha ospitato la donna ha esortato le aziende private a sostenere la battaglia della camionista. “Vorremmo evidenziare i suoi successi e richiedere a tutti di aiutarla a trovare un lavoro” dicono dal centro. Il sogno di Fatima sarebbe guidare una bisarca che porta automobili di lusso.

http://stradafacendo.tgcom24.it/wpmu/2014/01/30/la-prima-camionista-del-golfo-arabo-e-una-donna-di-30-anni-del-bahrein/

Read More →

Grazie Europa!!!

Una collega, Nella,  mi ha mandato un messaggio chiedendomi di far girare questo video.

Lo faccio volentieri!!!

E’ la denuncia fatta da un collega sulla situazione del trasporto nell’Unione Europea, sui contratti di lavoro “bulgari” che vengono proposti agli autisti ITALIANI per poter continuare a lavorare su un camion ITALIANO!!!

Perché là un autista costa poco o niente all’azienda. Quindi conviene aprire filiali ad EST.

Questa è concorrenza leale o SLEALE???

Qualcuno ogni tanto dovrebbe chiarirci le idee, anche questi sono problemi del nostro paese… anche questi sono problemi, e gravi, del nostro settore!!!

Buona visione…

 

Read More →

Il “SABO ROSA” 2014

Come tutti gli anni la Roberto Nuti SpA  aggiudicherà il Sabo Rosa ad una donna impiegata nel settore dei trasporti.

Qui sotto tutte le info, tratte dal sito ufficiale dell’azienda:

http://sabo.it/notizia/800/sabo-rosa-2014-ci-sarai

 

News      Sabo Rosa 2014: ci sarai? Partecipa al contest

Sabo Rosa 2014: ci sarai?

E’ ufficialmente aperto il contest che designerà la camionista dell’anno, ovvero colei che si aggiudicherà la quinta edizione del premio Sabo Rosa 2014: un ammortizzatore speciale, con la livrea rosa, prodotto ogni anno in un unico esemplare e destinato, nel giorno della Festa della Donna, a una lavoratrice del mondo dei trasporti su gomma (di merci o di persone) la cui storia personale sia da esempio per testimoniare l’impegno e la passione al femminile in quella che, per decenni, è stata considerata professione per soli uomini.

Hanno diritto a ricevere il Sabo Rosa: autiste di camion, bus, autoscale; meccaniche specializzate nei veicoli industriali, dipendenti e dirigenti di aziende di trasporto, lavoratrici autonome in ogni settore della filiera: dalla guida alla produzione, dalla ricambistica alla logistica. Per partecipare occorre essere candidate (ci si può anche autocandidare) compilando entro il 16 febbraio 2014 l’apposito form che trovi linkato qui sotto.
Clicca qui per candidarti on line o segnalare una candidatura
La giuria che valuterà le candidature al Sabo Rosa 2014 sarà composta esclusivamente da donne (non meno di 10) dipendenti del Gruppo Roberto Nuti Spa, di Bologna, main sponsor dell’iniziativa.
La cerimonia di consegna del premio Sabo Rosa avverrà a Castel Guelfo di Bologna (uscita A14 Castel San Pietro Terme), il giorno venerdì 7 marzo 2014, nella tarda mattinata, prima del pranzo a base di specialità bolognesi, offerto alla festeggiata e ai suoi accompagnatori. Per ulteriori informazioni scrivere a: [email protected].

Nelle precedenti edizioni il Sabo Rosa è stato assegnato a: Elena Scognamiglio (vigile del fuoco, autista di autoscale in servizio a Bologna), Daniela Cappelli (camionista toscana e presidente del Gruppo autotrasportatori di Livorno), Gisella Corradini (camionista modenese e portavoce del gruppo “Buona strada lady truck driver team”), Agata De Rosa (camionista napoletana residente a Bergamo).

Clicca qui per candidarti on line o segnalare una candidatura

Read More →

“Donna Faber”

Mi sarebbe davvero piaciuto andarci, ma per la serie “Non si può fare tutto quello che si vuole nella vita ” ho dovuto rinunciare…

 

 

Un po’ perché l’ho scoperto tardi… un po’ perché… proprio non potevo, però è una cosa che mi interessa (anche direttamente :-) ) cosi ne scrivo qui, riportando questo articolo, preso da:
  http://www.viveregenova.comune.genova.it/content/palazzo-ducale-donna-faber-mostra-fotografica-il-sessismo-nel-mondo-del-lavoro
che spiega di cosa si tratta:

A Palazzo Ducale: Donna Faber

mostra fotografica, il sessismo nel mondo del lavoro

L’esposizione, che si terrà dall’8 al 24 novembre presso lo Spazio 42R (cortile maggiore di Palazzo Ducale), patrocinata dal Comune di Genova, è frutto del lavoro tra il Laboratorio di Sociologia Visuale dell’Università di Genova e l’Associazione Culturale 36° Fotogramma, in collaborazione con AG About Gender.

Immagine del post di blog
Mauro Gaggero

28 scatti fotografici sotto il titolo: “Donna Faber. Lavori maschili, sessismo e altri stereotipi”, per indagare sul sessismo nel mondo del lavoro e le difficoltà incontrate dalle donne nei lavori che la società continua a rappresentare come maschili, ritratti ambientati di donne impiegate in lavori “da uomini” (camionista, minatora, direttore d’orchestra, fabbra e molti altri), riprese nel loro contesto lavorativo, e una serie di interviste realizzate nel contesto lavorativo, di cui vengono proposti in mostra alcuni estratti, recitati sulle immagini.Un vero e proprio reportage, nato da un progetto di sociologia visuale coordinato dalla prof.ssa Emanuela Abbatecola e realizzato con l’ausilio del 36° Fotogramma, Un’Associazione Culturale nata a Genova nel 1974, su iniziativa di un gruppo di fotoamatori genovesi guidati da Roberto Malatesta, Carlo Peritore e Lorenzo Ferrando.

Il Circolo che ha realizzato diverse mostre e progetti, con particolare valenza sociale, in particolare per il capoluogo Ligure. Recentemente alcuni soci hanno partecipato a degli workshop con Ivo Saglietti, ed è oggi riconosciuto dalla FIAF, oltre ad essere insignito del titolo Benemerito della Fotografia Italiana. Onorificenza che viene concessa a chi ha dimostrato nel tempo di aver operato a favore della fotografia in ambito organizzativo, culturale e tecnico, con particolare attenzione alla collettività nazionale e della Federazione.

Immagini, quelle che compongono l’allestimento realizzato per Donna Faber, che portano conoscenza ma anche qualità negli scatti.

Un percorso durato molto tempo e che verrà spiegato l’8 novembre, in occasione della giornata inaugurale divisa in due parti e due spazi diversi: alle 17.00 presso la sala del Camino si terrà la conferenza di presentazione del progetto, coordinato da Emanuela Abbatecola (Università di Genova – Laboratorio Sociologia Visuale) , alla presenza dell’assessore alla legalità e diritti del Comune di Genova Elena Fiorini. Prevista la partecipazione anche di:  Luisa Stagi (Università di Genova – Laboratorio Sociologia Visuale) e Federico Montaldo (Associazione 36° Fotogramma), verranno inoltre letti, dall’attrice Jone Garrisi, alcuni brani tratti dalle interviste alle protagoniste.

A seguire, ore 18.30 circa, presso lo Spazio 42R Cortile Maggiore di Palazzo Ducale, il pubblico potrà ammirare le opere realizzate dai fotografi del 36° Fotogramma, che oltre ai grandi formati si è occupato anche di realizzare un pannello con fotografie di piccolo formato per spiegare e far vedere il progetto nel suo complesso.

L’esposizione resterà aperta fino al 24 Novembre 2013, con i seguenti orari:

Lunedì: 15-19

Martedì-Venerdi: 10/13 -15/19

Sabato-Domenica: 10/19

Ingresso gratuito

Il progetto, patrocinato dal Comune di Genova, è organizzato dal Laboratorio di Sociologia Visuale e dall’Associazione 36°Fotogramma, in collaborazione con AG About Gender (laboratorio di ricerca dell’Università); Sponsor tecnico DPS Online

Questo è il link del sito della mostra, dove si possono trovare notizie più approfondite:
Qualche foto presa qua e là dal web:
L’ingresso della mostra

 

 

 

 

 

Un collage di foto esposte…
Ancora foto… 

E per concludere questa video intervista a Emanuela Abbatecola:

Un grazie e l’augurio di una buona strada sempre a tutte le persone che hanno realizzato questa mostra!!!

Read More →