Posts Tagged "pink road"

Bozena

 

Vi ricordate di Bozena? E’ una collega camionista e youtuber del nord Europa, avevo già postato un suo video tempo fa.

Questo è il link del suo canale:

https://www.youtube.com/user/afrykaamer

Vi posto alcuni dei suoi ultimi video, in cui racconta la sua vita da donna camionista:

 

Read More →

Incontri on the road: Silvia

Non capita tutti i giorni di trovare colleghe, ma in questo posto di scarico neanche farlo apposta ho trovato Silvia!

Anche se sempre di corsa c’è sempre tempo per due chiacchiere veloci e, immancabile, la foto di rito con i nostri mezzi “nuovi” 🙂

Passano gli anni, passano i camion, ma le amicizie restano! Alla prossima!

Read More →

Lady al Raduno di Giussano

 

Alcune foto scattate al raduno del Coast to Coast a Giussano alle  colleghe e alle amiche del nostro gruppo!

Ciao Lady, è stato un piacere incontrarvi!!!

Per la prima volta a Giussano, Zelika dalla Croazia!

Il suo Scania era uno “spettacolo”!

Il nostro gazebo… punto di incontro!

Cristina, Seba e Tiziana!

Chiara

Romina

Gisy e Gianni

Il Turbostar di Luciana

Con Tiziana, Lady Truck “onoraria”: lei ha in mano il nostro libro, io il suo “La Vergine”,  in cui la protagonista è una donna camionista! E’ stato un vero piacere incontrarla di persona e averla con noi al gazebo! Chissà che tutti i racconti ascoltati durante la giornata al raduno non le ispirino un altro bel romanzo “camionistico”!

Marcela

Marcy & Gisy

Con Simona, ora lei ha cambiato “strada”, ma il camion è sempre nel suo cuore!

Ora abbiamo un’amica in più!

Zelika parlava poco l’italiano, ma è stata contenta di ricevere la nostra targa e l’ha esposta subito sul suo camion!

Mario e Marcella

Stephany, una collega inglese che vive e lavora in Italia, una nuova amica!

Assunta

Vince

Le premiazioni del concorso camion, al primo posto nella categoria motrici la Vincenzina col suo Volvo e al primo posto nella categoria trattori Zelika col suo Scania, che dire? Un raduno in rosa!

 

E per chiudere, la targa ricordo del raduno che ci ha donato il Coast to Coast Truck Team!!!

Grazie a tutti gli amici e le amiche che sono passati a trovarci, chiedo scusa a chi non ho fotografato, come sempre non riesco a “immortalare” tutti/e, sono delle giornate intense, quando finisce il raduno mi sento come uscita da una centrifuga di emozioni e a volte fatico anche a ricordarmi i visi e i nomi delle persone con cui ho parlato!

Buona strada sempre!!!

Read More →

Il primo video del raduno

 

Questo è il primo video che ho fatto al raduno del Coast to Coast Truck Team a Giussano, sabato 27 agosto, una bellissima giornata in compagnia di amici/e, colleghi e naturalmente anche lady truck! Grazie a tutte voi che siete venute a trovarci al nostro gazebo in rosa!

Buona visione e buona strada sempre!

Read More →

L’abito fa la camionista?

 

Dal blog di “Uomini e trasporti” dedicato alle donne camioniste “Anche io volevo il camion” vi riporto questo divertente articolo scritto dalla collega Lola Marta Bertazzo sull’abbigliamento del camionista – in questo caso donna – e su come sceglierlo in base alla tipologia di lavoro che si fa, cercando comunque di non perdere del tutto la nostra femminilità!

Voi cosa ne pensate?

Questo è il link dell’articolo:

https://www.uominietrasporti.it/uet-blog/anche-io-volevo-il-camion/non-sempre-labito-fa-il-camionista-ecco-come-unautista-impara-a-vestirsi/

E questa è la prima parte:

Non sempre l’abito fa il camionista: ecco come un’autista impara a vestirsi

Si sale su un camion quando si è in grado di guidare. Capacità attestata dal possesso di una patente. Ma per imparare a vestirsi mentre si lavora alla guida ci vuole un po’ più tempo. Bisogna prima capire quale indumento sia il caso di indossare e quale invece sarà sempre inadeguato. E soprattutto bisogna scoprire che gli occhi dei tuoi colleghi sono meno distratti di quanto credi e sono anche in grado di motivarti una trasformazione del look. Un percorso evolutivo o se volete una progressiva presa di coscienza scritta direttamente da una neo-autista dalla penna facile (è entrata nell’autotrasporto nel 2020). Risponde al nome di Marta Bertazzo, anche se tutti la chiamano «Lola»

Ma come ti vesti?

Diventare camionista ha portato un cambiamento nel mio look per andare al lavoro. Canottiera con macchie di candeggina e pantaloni della tuta che hai conservato dalle scuole superiori?
No. Quasi.
Ho iniziato questo lavoro indossando outfit che Enzo Miccio avrebbe squadrato da testa a piedi per l’incompatibilità con la mansione preposta e che solo grazie ai camionari ho perfezionato rendendoli efficienti e, al contempo, stilosi.
Mai avrei immaginato che i fautori della mia evoluzione nel work wear sarebbero stati proprio loro: i camionisti.

Il prima

Il mio mentore, Big Rock, mi aveva già raccontato di come l’autista frigo sia tutto sommato un tipo di lavoro pulito: nessun polveroso cantiere da affrontare come chi fa vasca e nessuna evidente macchia di bitume o carburante sui vestiti, come chi fa trasporto ADR.
In altre parole, se sei un camionista che guida un rimorchio frigo, puoi vestirti pure in camicia e pantaloni con piega, se questo outfit ti fa sentire a tuo agio tra multietnici magazzini e uso del transpallet in aziende agricole, circondato da scarti di cipolla.

In scia al suo «Vai tranquilla che non ti sporchi granché!», ho preso quelle parole alla lettera segnando così la fine di decine di t-shirt e di pantaloni a cui ero affezionata: contrariamente a ogni mia convinzione, ho capito solo dopo diversi aloni che essere autista non significa essere esclusivamente addetta alla guida del camion. Significa anche gestire altre attività, come il carico/scarico della merce in svariate condizioni meteo e di contesto.
E ho imparato che la cabina è pulita. Il resto del camion un po’ meno.

In barba alla realtà dei fatti, dunque, le prime settimane mi sono presentata al lavoro dopo un’accuratissima mattutina scelta dei capi: indossavo cose come top pellicciosi completati da accessori da shopping addicted.
Una volta ero talmente mal assortita nel vestiario da buscarmi un mega raffreddore (che ho dignitosamente camuffato), ignorando le previsioni meteo di un marzo pazzerello con pioggia di stravento, convinta di essere al riparo in abitacolo per tutto il turno.
Con quale risultato? Tra un ritiro e l’altro, stendevo i guanti, la felpa e i calzini sui bocchettoni di aria calda presenti nella cabina del mio Volvo come neanche a Napoli sanno fare.

Il dopo

Mese dopo mese, ho recepito gli insegnamenti del mestiere su come prevedere i cambiamenti del meteo ed evitarmi dispiaceri derivati come per esempio andare in officina e occuparmi dello sgancio del semirimorchio, con qualsiasi cosa io avessi addosso in quel momento, senza preavviso.
Ho imparato che durante i ritiri giornalieri, posso azzardare uno stile sporty ma che è meglio non entrare nei magazzini così sporty: meglio indossare una giacca coprente per non ritrovarmi con personale distratto che mi scarica le pedane dal rimorchio mentre io invece le sto caricando.
E ho appreso che durante i viaggi di media percorrenza, se mi va’, posso permettermi qualcosa di più femminile e ricercato, sempre e comunque di seconda scelta e a mali estremi sacrificabile. Tipo «Oggi scelgo questa camicetta che tanto non indosso mai… Oppure questa maglia con i brillantini: sbrilluccicherà al tramonto in Arca… E se ho freddo, questo blazer che neanche ricordavo di avere…».

——————————————————————

Buona strada a tutti e complimenti a Lola!!!
Read More →

Manca una settimana!

 

Manca una settimana al 30° Raduno del Coast to Coast Truck Team

nella Piazza del Mercato a Giussano (MB) ! ! !

 

 

Noi saremo presenti col nostro gazebo in “rosa”, come punto  d’incontro per tutte le colleghe, le amiche e gli amici che verranno a trovarci! Sarà un’occasione per rivederci dopo tanto tempo e per passare insieme tre giornate di festa circondati dai nostri amati camion!

Vi aspettiamo numerosi!

Buona strada sempre e… a presto!!!!

Read More →

La storia di Adriana

 

Un altro articolo, un’altra storia di una collega!

Adriana ha risposto all’appello lanciato da una grande ditta di autotrasporti qualche mese fa ed è stata assunta come autista!

Le auguriamo tanta buona strada!

Questo è il link dell’articolo:

https://www.bresciaoggi.it/territori/brescia/adriana-barbu-prima-camionista-donna-della-germani-ho-realizzato-un-sogno-1.9567617?refresh_ce

 

Inizia cosi:

Adriana Barbu, prima camionista donna della Germani: “Ho realizzato un sogno”

di Luca Goffi
La 53enne nata in Romania e residente a Borgosatollo ha risposto all’appello dell’azienda dopo aver letto la notizia su Bresciaoggi. Ora guida un bestione da 44 tonnellate
Adriana nella cabina del suo "bisonte" della strada
Adriana nella cabina del suo “bisonte” della strada

La prima camionista donna della storia di Germani è Adriana Barbu, 53enne nata in Romania e residente a Borgosatollo. Una donna minuta che sin da bambina si è innamorata dei camion, affascinata dalla loro «stazza» imponente. Possiede la patente C e dal 1987 guida gli autoarticolati, ma dal suo arrivo in Italia, oltre 10 anni fa, si è trovata costretta ad accantonare questa passione. Ma quando il suo sguardo è caduto sulla notizia di Bresciaoggi e sull’appello di Germani, nel constatare che un’azienda solida stesse cercando con tale insistenza nuovi lavoratori, la sua attrazione irrefrenabile per la guida ha preso il sopravvento. Lo stipendio allettante non è stato l’aspetto decisivo per spingerla a presentare il proprio curriculum, la forza è arrivata da dentro, dallo sguardo sognante con cui da bambina osservava sfrecciare i camion sulla strada.

 

 

(…) continua sulla pagina ufficiale

Read More →

Laura, Gloria e Giulia

Il 23 maggio 22 si è svolto il Transpotec a Milano e Golia ha dato voce alle nostre amiche Laura, Gloria e Giulia.

Ecco le interviste:

 

Read More →

da “Il Messaggero” la storia di Alessia Romeo

Alessia ferma il camion in una piazzola di sosta, a Zevio, 16 chilometri da Verona. “Ho una pausa di 45 minuti. Mi riposo in cabina con l’aria condizionata, fuori ci sono trenta gradi”.
Poi riparte, alla guida di un tir lungo 8 metri, che a pieno carico pesa 180 quintali. “Sono l’unica autista in azienda. Non sai quanti mi chiedono: perché fai questo lavoro? Perché mi piace, adoro guidare e viaggiare. Non vorrei fare altro. La mattina comincio con il sorriso e la sera stacco con il sorriso”.
Alessia Romeo, 33 anni, lavora per la ditta Carpella Battista Autotrasporti con sede a Capriano Del Colle, in provincia di Brescia. Una delle pochissime autiste di camion in Italia: sono appena il 2%, in calo rispetto al 2019, secondo i dati 2020 del Ministero del Lavoro. In pratica le donne al volante di mezzi pesanti sono circa 13mila contro 615mila uomini. E mentre scende il numero di quante sono in possesso della patente C, cresce quello delle imprese femminili nel settore del trasporto merci su strada: più 4,16% dal 2016 ad oggi.
Le è mai capitato di ricevere commenti sessisti?
“Ancora nessuno mi ha fatto battute fastidiose. È vero che vado in giro con i pantaloni da lavoro, le scarpe antinfortunistiche e una maglietta, d’inverno anche un giaccone, ma sono comunque una bella ragazza, non passo inosservata. Non so che cosa mi dicono alle spalle e non voglio nemmeno saperlo. All’estero è diverso, si vedono molte più autiste”.
Restano sorpresi i colleghi di altre ditte a vedere una donna che guida un camion?
“Capita che arrivo nel piazzale di un’azienda a fare una consegna e il mulettista che mi vede chiama gli altri. Vengono a guardarmi in gruppo, mi scattano anche le foto. Alcuni fanno i galletti, sa come sono gli uomini. Loro sono curiosi ma io un poco mi imbarazzo. Alla fine si ride. A volte il fatto di essere donna gioca a mio favore, mi vedono e dicono: facciamola scaricare subito”.
Read More →

Il nostro canale You Tube

 

Sapevate che abbiamo anche un canale You Tube? No, vero?

Non lo sapete perchè fino ad ora l’abbiamo utilizzato solo per creare play list di video di camioniste… la maggior parte di quelli di cui pubblichiamo i link qui nel blog.

https://www.youtube.com/channel/UCFeVNUERHwlwf7jLEt1azpQ

Ma ora abbiamo pensato di realizzare un video di presentazione del nostro gruppo: tante fotografie tratte dalla nostra mostra fotografica o dei nostri incontri on the road, con la nostra targa o il nostro libro tra le mani.., e alcuni pensieri estratti appunto dal nostro libro “Soprattutto camioniste”, frasi di colleghe che esprimono la passione che abbiamo per questo lavoro, e ancora… no, non vi dico più niente, ve lo metto qui sotto e vi invito a guardarlo e a lasciarci un saluto se vi fa piacere!

Buona strada e buona visione!

 

Read More →