Camion & Cuccioli

Ciao Lady
sempre più spesso si leggono notizie riguardanti il traffico illegale di cuccioli, in particolare dei cani; è sempre più traffico di cucciolispesso perchè ne trovano di più o perchè il fenomeno è in aumento????
Ricordo, anni fa, di aver visto due bellissimi cuccioli in un branco di randagi, in Romania, ed il giorno dopo non facevano più parte di quel gruppo,  una persona del posto, a cui ho chiesto, mi ha detto che la mattina era passato un personaggio che li vendeva, in Italia… sul momento ero scettica, ma poi ho sentito diverse persone raccontare la stessa versione; Spesso entrano nel nostro Paese con i camion, stivati come fossero cose e senza nessuna cura, nonostante fruttino un sacco di soldi ai loro venditori. Accertatevi sempre della provenienza degli animali, perchè se non c'è chi li compra, non ci sarà chi li maltratta.

http://www.carlinopug.com/traffico_illegale_di_cani.html
http://www.dogsitter.it/it/cani/attualita/tratta_di_cani.html


BUONA STRADA all'ENPA & a Tutti i volontari e le Associazioni che difendono gli animali!!

Camion & Contratto

Ciao Ladyviolet

non avevamo parlato dello sciopero per il rinnovo del contratto degli autisti dipendenti, anche perchè le notizie erano confuse e non si capiva bene quali erano le associazioni favorevoli e quali quelle contrarie, per me un mondo sconosciuto; tra il 10 e il 17 Dicembre si è giunti a un'intesa e il Contratto Nazionale è stato firmato.

Per chi fosse interessato ad info:

http://www.tuttotrasporti.it/in_primo_piano/articolo.cfm?codice=316000

BUONA STRADA a Tutte!!!

Camion & Soccorso

Ciao Lady

in questi giorni in cui le condizioni metereologiche mettono a dura prova l'operato degli Enti che si dovrebbero camio & camionoccupare della manutenzione dei fiumi, lo sgombero dalla neve e salatura delle strada… dove vengono a galla le magagne di chi non ha fatto il proprio dovere, oppure l'ha fatto male e farne le spese i cittadini, utenti paganti di servizi mai ricevuti… un'amica mi ha inviato delle foto di un evento successo in Polonia nel 2008, in realtà, il suo intento era farmi notare il continuo impiego dei camion nelle operazioni di sgombero delle macerie…
Potrebbero essere le immagini dei giorni nostri e nel nostro Paese…

camion pompieri sullo sfondo

carico dei camion

i camion cercano di avvicinarsi il più possibile
la ruspa raccoglie i rottami per caricarli sul camion in attesa

l
polonia 08

polonia 2008
pompieri seduti sulla loro scala per un attimo di riposo e il camion nelle vicinanze

ruspe caricano camion
sgombero detriti camion sullo sfondo

BUONA STRADA a tutti i soccorritori & ai Vigili del Fuoco!!!

Un libro sull'Autotrasporto scritto da una neomamma

 

 
   
Presentazione del libro: 
"Razza padroncina. Dieci anni di autotrasporto 2000-2010"
di Deborah Appolloni
edito dal Gruppo 24 ORE, nella collana I Libri deI Sole 24 ORE Trasporti
Roma, 2 dicembre 2010 ore 10
Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti

Via del Policlinico, 2 (Sala Auditorium, 2° piano)
 
Un libro che racconta un viaggio all’interno del popolo dei Tir, anche attraverso le parole dei protagonisti dell’autotrasporto italiano: volti noti del mondo della politica, studiosi e committenti, ma anche autisti, padroncini e capitani d’azienda. 
Quali sono gli interessi in campo nel mondo dell’autotrasporto? Quali i meccanismi che li regolano?
Qual è il futuro dell’autotrasporto italiano?
Questi i temi che verranno affrontati nel corso della presentazione del libro.
Coordina Giorgio Santilli, Caporedattore centrale del Sole 24 ORE
e coordinatore editoriale del Sole 24 ORE Trasporti
Ore 10.00
C’era davvero bisogno di un altro libro sull’autotrasporto?
Giorgio Santilli intervista l’autrice Deborah Appolloni
 
Ore 10.20
Tavola rotonda: Perché i protocolli d’intesa degli ultimi 10 anni non hanno portato cambiamenti significativi nel sistema dell’autotrasporto italiano? Quali i motivi di uno sviluppo economico difficoltoso per i padroncini?
Ne discutono:
Marcello Pigliacelli – Vice Presidente ANITA
Paolo Uggè
 – Presidente Fai
Rosario Ambrosino
 – Presidente Fedit, Consigliere Confetra
 
Ore 11.20
Chiude la tavola rotonda: Bartolomeo Giachino – Sottosegretario alle Infrastrutture e Trasporti
La partecipazione all’evento è libera e gratuita fino ad esaurimento posti.
Si prega di confermare la propria adesione compilando la scheda di registrazione on line:
SCHEDA DI REGISTRAZIONE
Per maggiori informazioni sui contenuti della presentazione scrivere a:
[email protected]
 
 

 

Da Redacon

Ciao a tutte/i
su IL VENERDI' di Repubblica uscito qualche settimana fa c'era un articolo-intervista ad Enrico Bini, prima autotrasportatore e ora Presidente della Camera di Commercio di Reggio Emilia, parla di "ndrangheta", tema farebbe pensare più a un'altra Reggio e invece…
http://redacon.radionova.it/index2.php?/leggi_news.php?id=14169&origin=N&ogg=notizie&categoria=1&pag_prox=1

Siamo solidali con il Sig. Bini che per diverso tempo è stato lasciato solo in questa battaglia e gli auguriamo 

BUONA STRADA Sempre!!!

GIORNATA MONDIALE CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE

Ciao a tutte/i
è una giornata in cui tanti media hanno indirizzato la loro attenzione alla Giornata Mondiale Contro la Violenza sulle donne, questo blog ne ha parlato diverse volte, senza la ricorrenza della giornata e lo faremo ancora.La_violenza_alle_donneQuesta è una battaglia che miete più vittime della mafia e come tale è un problema sociale.Molti comuni e province hanno messo in campo iniziative con l'obbiettivo di proteggere e difendere le donne, non tutte hanno funzionato o sono state recepite col giusto spirito e li hanno indirizzati a correggere il tiro, d'altra parte è un campo nuovo per tutti e si possono fare sbagli. 
Ringraziamo le varie Associazioni di volontariato, che tramite gli strumenti dell'ascolto, dei consigli, della tutela legale, l'ospitalità, la protezioni fisiche cercano di dare aiuto a tante donne che si trovano a subire violenza.
Nessuno ha il diritto di sopraffare un altro essere umano, Nessuno ha il diritto di abusare di un altro essere umano. Le statistiche riportano dati da brividi, anche se qualche domanda viene spontanea… E' proprio vero che il Nord sia terreno di maggiore violenza o al Sud c'è più abitudine al "silenzio" perchè i panni sporchi si lavano in casa? Spero che il numero di donne che trovano il coraggio di chiedere aiuto aumenti… Non esiste nessun valido motivo per subire violenza.

NO alla Violenza sulle Donne!!!

BUONA STRADA a TUTTE!!!

GIORNATA MONDIALE SICUREZZA STRADALE

Ciao a tutte/i

Oggi è la giornata mondiale della Sicurezza Stradale, vorrei scrivere di questo argomento, ma sono talmente tante cose da scrivere che non so da dove iniziare; ad esempio mi chiedo perché i media ne hanno parlato così poco, il ministro dei trasporti ha firmato il 27 ottobre la “Carta Europea della Sicurezza Stradale che più che un documento politico dovrebbe essere un accordo per intraprendere iniziative concrete per ridurre il numero delle vittime degli incidenti stradali e non mi sembra che abbia avuto il dovuto risalto.
Le inchieste che ho visto hanno trascurato diversi aspetti e non mi sono piaciute perché accusano spesso i camion e i camionisti, a priori, senza coerenza con le problematiche della circolazione; la mia impressione è che si tenda a reprimere con sanzioni e sottrazione di punti patente ma che verifiche e controlli siano indirizzati solo verso certi utenti della strada escludendone altri a priori… come dice un mio amico “in divisa” :” Vuoi che sulle telecamere non si vedano tutte le infrazioni che vediamo noi viaggiando, ma solo l’eccesso di velocità?”oppure :” Vuoi che le risorse manchino solo in certi casi e non in altri?”
Sarebbe un fiume di parole quello per analizzare la situazione e non sono certo io un’esperta, ma in realtà ognuno di noi ogni giorno è a contatto con questa realtà e vede cosa si potrebbe migliorare…
In questa giornata voglio ricordare le nostre vittime della strada, i nostri  amici e/o colleghi che hanno perso la vita svolgendo la loro professione; non si dovrebbe MAI morire di Lavoro, eppure troppo spesso l’opinione pubblica Dice:”…..MA FACEVA IL CAMIONISTA!!!”
Non deve passare il messaggio che è scontato che un camionista prima o poi ci rimetta la vita o l’integrità fisica.
Sicurezza Stradale è una bella parola,  la strada va condivisa e tutti gli utenti andrebbero protetti tutti allo stesso modo.


BUONA STRADA a Tutte/i!!!

gisy

Senza titolo 59

Ciao  a tutte/i
Vi esprimo la mia preoccupazione riguardo quel che è successo in questi giorni in Veneto. Innanzitutto ringrazio chi si è preoccupato di sapere la situazione, fortunatamente la mia zona non è stata soggetta a straripamenti, ma sarà questione di giorni visto che hanno annunciato che tornerà a piovere. Spero solo che si riesca ad affrontare al meglio gli ulteriori aggravamenti visto i precedenti, che sono stati a dir poco disastrosi. In settimana ha portato non poco disagio a noi camionisti come pure i viaggiatori o chi semplicemente si recava al lavoro o a far la spesa. Già lo scorso weekend non era il massimo visto che un mio amico di rientro a Peschiera da Treviso ha rischiato ben 6 volte la vita sabato notte. Poi la pioggia non ha più smesso portando al peggioramento lunedì 1 Novembre. Mi trovavo a Bolzano da Paolo ed ero lontana da quel che stava accadendo vicino casa mia. Arriva una telefonata dai miei per avvisarmi della situazione decidendo così di aspettare di rientrare e rimandare a martedì mattina presto, facendo un percorso alternativo, evitando così la zona devastata dall’allagamento generale. Nel pomeriggio riprendo il lavoro con un trasferimento dove il deposito che dovevo andare a caricare si trovava verso Vicenza proprio prima del blocco ovvero della rotatoria dove la polizia municipale invitava tutti a fare dietro front. Infatti al cb un collega mi chiama per avvisarmi della cosa, ma fortunatamente ero già arrivata. Al contrario lui non sapeva cosa fare visto che doveva andare a est di Vicenza e piuttosto agitato chiedeva informazioni su cosa fare. Il fiume Bisatto era quasi arrivato al ponte, mancava solo un metro e poi… ma questo ha tenuto e così la circolazione ha continuato senza problemi. Nel frattempo mi studio mentalmente il percorso alternativo anch’io visto che dovevo scaricare a Verona e l’autostrada A4 era chiusa da Montebello e Verona est, la statale poi era impraticabile e si poteva prendere la “porcilana” strada parallela alla statale 11 oppure prendere la transpolesana a Legnago e salire,  come pure hanno fatto da chi veniva da Milano e doveva andare direzione Padova e Venezia. Finito di scaricare mi dirigo verso Verona, ma ci mancava il ribaltamento di un camion sulla piccola che ci ha bloccato per un bel pò su una rotonda, trombe e clacson erano all’unisono.  Qualcuno si muove, si riparte, incrocio Davide che mi avvisa che la statale si era liberata, così prendo quella direzione. C’è poco da aspettare, intanto riapre il casello di Soave S.Bonifacio entro e via verso la sede. Che avventura. Scarico e ricarico per l’Alto Adige, qui tutto ok, rientro e ancora colonne allo svincolo dalla Brennero alla A4, la tangenziale è abbastanza incasinata, qualcuno consiglia di prendere per Milano, uscire a Sommacampagna e riprenderla perché comunque direzione Venezia si poteva andare ma fino a Verona est, perché uscita obbligatoria. Da lì poi i camion sono stati dirottati sulla “Porcilana” e non vi dico che razza di convoglio si è formato che sembrava fermo. Non è stato facile in questi giorni, fino a quando giovedì hanno riaperto il tratto autostradale, dal quale si poteva vedere benissimo in che condizioni erano le campagne con i vigneti e le case limitrofe allagate. Perfino l’area di servizio San Lorenzo fra Montebello e Soave è stata invasa che non è ancora accessibile. Intanto si è fatta una stima dei danni di diversi milioni di euro con case danneggiate, auto distrutte, allevamenti massacrati, negozi e fabbriche chiuse e forse per sempre. Ecco un video:

 

Nella speranza che tutto torni presto alla normalità, vi auguro sempre una buona strada!

Dal Youtube

Ciao a tutte/i
ho visto questi video in un blog e ho pensato di condividerli qui, spesso dimentichiamo che facendo questo mestiere facciamo scelte che pesano anche sui nostri affetti, in questi video, la moglie di un collega racconta le sue ansie e le sue considerazione…

BUONA STRADA a TUTTE/I!!!