Crea sito

Posts Tagged "web"

Dal gazzettino.it

Ciao a tutte/i
 

questa è una lettera pubblicata nella rubrica "la denuncia del giorno";   
 

episodi come questo contribuiscono ad alimentare il fuoco dei pregiudizi nei confronti dei camionisti; voglio credere che il conducente non si sia veramente accorto di quanto accaduto…

Un camion mi ha fatto finire fuori strada,
spero solo che il pirata non si sia accorto di nulla
 
                      
 
Lunedì 26 luglio alle 17,30 mentre ero di ritorno da Trecenta (Rovigo) lungo la strada costeggiante il Canal Bianco all’altezza di Canda, ho avuto la fortuna di incrociare un camion che ha invaso la mia corsia obbligandomi ad una manovra improvvisa che mi ha fatto andare prima in testacoda, per poi sbandare, facendomi urtare nel guardrail che per mia fortuna ha retto l’urto e non mi ha lasciato cadere in canale.
 
Vorrei tanto ringraziare il gentile conducente del camion che non si è fermato a prestarmi soccorso e vorrei informarlo che la persona alla quale ha recato questo disagio, stava tornando dall’ospedale dove la mattina avevano operato d’urgenza il marito e che si stava recando dalla figlia di due anni a casa coi famigliari. Non sto a sottolineare i danni materiali avuti alla mia vettura e persona, ma per quanto riguarda quelli morali con tutto il male che gli voglio, non auguro che qualcosa di simile capiti a questa persona o ai suoi familiari.
 
Qualora avesse la degna decisione di farsi vivo, non sarà mio dispiacere fargli pervenire una foto della nostra famigliola da mettere nel comodino a fianco al letto cosicché possa essere l’ultima cosa che vede la sera (sempre che non sia un bicchiere di vino) o la prima che vede la mattina quando si accinge a mettersi in strada per lavoro.
 
Con questo non sono in malafede e voglio pensare che, mia sfortuna, ho trovato la solita persona che non si è accorta di niente.
 
Un ringraziamento di cuore faccio invece alla famiglia abitante in fronte al luogo del fatto, che si è adoperata immediatamente a darmi aiuto e mettere nelle condizioni la viabilità affinché la situazione non voltasse al peggio.
 

Fabiana Salvan, 29 anni il 28 luglio 2010
 
(3 agosto 2010)
 

Read More →

Poesia al volante

Ciao a tutte/i
sul quotidiano oggi ho letto che un gruppo di comuni della mia zona promuove un Festival della poesia, mi ha fatto ripensare a quelle che ho trovato nel web sui camion e i camionisti, alcune proposte su questo blog, una che mi ha colpito perchè scritta da qualcuno che "sente" la strada con il cuore e senza monetizzare a tutto, a priori e la pubblico per condividerla, con chi può  e vuole comprenderne il significato…

da PASSIONE TRUCK – FACEBOOK

Massimiliano Ricelli 12 settembre alle ore 22.27

L'AMORE CHE VIVE NEL MIO CUORE

L'amore che vive nel mio cuore
verso i bisonti della strada
è come la luce di una stella
che brilla nella notte buia.

…la solitudine è compagna
della mia vita,soffrò lo sò
ma questo è quello che ho nel cuor.

la vita non morirà
è vita d'amore
vagabondo vado verso la mia meta.

guardo monti e colline.
la luce del sole mi riscalda.
tutto questo mi piace.
sono un eroe…..un eroe di cuore
DANIELE…

Read More →

Ancora Tezze sul Brenta…. Truck River 2010

Ciao a Tutte/i

finalmente ho avuto un attimo di tempo in cui creare un album di foto del raduno di Tezze,  il mio programma per oggi è stato stravolto da una ragione di salute…. così ho perso l'occasione di vedere alcune lady truck e una parte del pomeriggio l'ho passato in compagnia dei sorrisi delle colleghe venete; alcune sono state scattate dalla nostra Paolina, che a quanto ho sentito dire rivedremo a Grisignano per cercare di farci capire come si calcia il pallone dopo averlo raggiunto…

.http://picasaweb.google.it/gisytruck/TezzeSulBrentaTruckRiver2010#5510867215790180706

Buona Visione e BUONA STRADA SEMPRE!!!

Read More →

Da Facebook

Ciao a tutte/i
solitamente il percorso è dal FB a questo blog,  Rò inserisce periodicamente il link per aggiornamenti sugli appuntammenti del fine settimana; oggi inverto la rotta e trasferisco qui due messaggi di Luglio :

 

Fabrizio Piras Buongiorno. Per il mio secondo libro, sto cercando di raccogliere storie vere e particolari vissute anche da camioniste. Chi fosse interessata a raccontarmi la sua storia mi può contattare via FB o via mail ([email protected]). Grazie e buon trabacco
14 luglio 

 Katia Zagnoni un caro saluto a tutte le donne camioniste!!! Per il lavoro che conducono ogni giorno, per le responsabilità, per la forza e il coraggio…. un caro saluto a questo tessuto sociale fatto di merce che si sposta grazie a Persone Meravigliose!! Katia Zagnoni Vicesindaco Monteveglio -BO-
22 luglio

BUONA STRADA!!! 

Read More →

Corsi di guida sicura

Ciao a tutte/i
ognuno di noi ha un bagaglio d'esperienza, diverso da tutti e ne trae insegnamento; ognuno percepisce la strada individualmente e la condivide con gli altri utenti, ma la formazione dei conducenti è uno degli scogli più ardui da superare, almeno nel nostro Paese;  seppur in forma privata, qualcosa si sta muovendo…

http://www.guidarepilotare.com/guidasicura/corsi_aziende_enti/guida_sicura_ecodriving.htm

http://www.guidarepilotare.com/guidasicura/corsi_aziende_enti/scuola_veicoli_industriali.htm

BUONA STRADA a Tutte/i!!!

gisy

Read More →

Il Grifone sugli schermi

 
Il camion appare spesso sugli schermi cinematografici, anche nella veste del protagonista, come accade in Duel di Stephen Spielberg. Scania ha fatto un censimento delle apparizioni dei suoi modelli sotto i riflettori degli studios, ricavando una filmografia cucita intorno al Grifone. Ve la proponiamo.

Extras – 2005: uno Scania N113 serve come sala da pranzo in una serie TV di Ricky Gervais
Ronin – 1998: uno Scania 93M allestito con betoniera è un ostacolo durante un inseguimento nelle strade di Parigi in questo film interpretato da Robert De Niro e Jean Reno. Notiamo che il regista Frankenheimer ha girato le scene d'inseguimento dal vivo, sul luogo ed a velocità reale, senza interventi del computer.
National Treasure: Book of Secrets (Il mistero delle pagine perdute) – 2007: uno Scania 94D è protagonista di un inseguimento nelle strade di Londra in questo film interpretato da Nicolas Cage e Jon Voight
I Spy (Le spie) – 2002: Uno Scania Serie 4 appare in questo film di Eddie Murphy basato su una serie degli anni Sessanta.
The Last King of Scotland (L'ultimo re di Scozia) – 2006: uno Scania L80 del 1975 allestito come autopompa si vede nello sfondo di un aeroporto, in questo film sul dittatore africano Amin Dada.
Mr Bean's Holiday (Le vacanze di Mr Bean) – 2007: Uno Scania 124G viaggia sullo sfondo mentre il protagonista giunge sulla Riviera francese.
Unit One – 2000-2003: un trattore Scania R124 Topline traina un semirimorchio della polizia adibito ad ufficio mobile e stanza degli interrogatori in questa serie tv danese, che ha vinto il premio Emmy.

IL GRIFONE sullo schermo è tratto da Camionsfera.it

Read More →

Raduno del Mediterraneo

Ciao a tutte/i
il 1°  Raduno del Mediterraneo a Eboli (SA) ha suscitato molto interesse e vi hanno partecipato tanti colleghi che conosciamo ;  come promesso a una Lady Truck che non ha potuto parteciparvi, pubblico qualche video;

Sono tratti dal Sito :http://www.professionecamionista.it/index.php/video.html

A partecipanti ed organizzatori auguriamo BUONA STRADA Sempre!!!

Read More →

Dalla Sicilia…

Ciao a tutte/i
dal web un articolo che riguarda La Sirenetta, protagonista di un rubrica di attualità del TG3 regionale…
BUONA STRADA ANTONELLA Sempre!!!
La Sirenetta

 


Tv:
A 'Il Settimanale' su Raitre la storia di una donna camionista

Palermo, 4 mar. – (Adnkronos) – Antonella, 35 anni, mamma di due figli, ha scelto un lavoro duro, normalmente riservato agli uomini: fa la camionista, ma senza rinunciare alla sua femminilita'. Vive a Milazzo e, alla guida di un autoarticolato lungo 17 metri, ogni settimana, attraversa lo Stretto, per trasportare al Nord frutta e verdura dalla Sicilia. La sua storia di emancipazione, con molti aspetti curiosi, sara' raccontata nel prossimo numero de Il Settimanale, il rotocalco televisivo della redazione siciliana della Rai, in onda ogni sabato, alle 12,25, su RaiTre.

Read More →

Una Pioniera

 Ciao a tutte/i

Nelle prime pagine di questo blog, c’è un video di Teresina, tratto dalla Banca della Memoria che a suo tempo ci ringraziò, lo trovammo molto interessante e divertente; non l’abbiamo mai conosciuta di persona, crediamo che non sia la prima, Nora e Sandra dovrebbero aver cominciato prima, basandoci sui loro racconti, ma di certo c’è che è simpaticissima ed è stata
una delle pioniere del nostro mondo, strade e fatiche per noi neanche immaginabili e siamo felici per la consegna di questo riconoscimento ;
 le auguriamo tanta Buona Strada!!!

– 8 MARZO PREMIATA DA NAPOLITANO

La partigiana camionista al Quirinale


Teresina Bruno, 81 anni, di Settimo Torinese

Teresina Bruno ricorda:   “Sono stata coraggiosa”

C’era anche lei, in prima fila, per nulla emozionata dal trovarsi davanti al Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano e in un edificio come il Quirinale. Teresina Bruno, classe 1929, di Settimo Torinese è stata premiata ieri dal capo dello Stato per la giornata della donna. Lei, staffetta partigiana e prima camionista donna in Italia, ha preso il microfono e ha detto: «Sono solo stata una donna coraggiosa».

Teresina aveva 21 anni quando, per volere del padre, prese la patente C per iniziare la sua attività: corriere tra le industrie di Settimo e Torino. «All’epoca non c’erano i quiz, mi chiedevano: “Mi parli della frizione… Mi parli del differenziale…” e io lì che dovevo sapere tutto a memoria». Oggi Teresina Bruno ha 81 anni, ma la grinta con la quale racconta e ricorda non sembra appartenere alla sua età.

I suoi aneddoti sembrano avvenuti ieri. Teresina racconta dell’accoglienza che le riservavano gli operai delle fabbriche quando, vedendola arrivare, le aprivano i cancelli. «"Guarda, guarda, largo, arriva la signorina" dicevano. Avevano paura perché era la prima volta che vedevano una donna “in cassetta” che guidava il camion. E invece non è mai successo niente». Oddio, qualcosa è successo. Teresina lo ricorda come un episodio «simpatico ma atroce». Sulla via principale di Settimo, ancora non asfaltata e con le guide per i carri, incappò in una mandria di buoi. Quando pensò di vedere un varco tra gli animali, tentò di passare, ma una mucca scartò sulla traiettoria del suo camion: Teresina le portò via mezzo sedere. Ride l’ex staffetta partigiana: «Il bovaro mi urlava dietro: fermati cretina, fermati». Forse all’epoca rideva meno.

C’è orgoglio nelle sue parole e voglia di raccontare in modo che la sua vita sia esempio per le future generazioni: «Adesso come allora è giusto che una donna guidi un camion come un uomo faccia il sarto. Non ci devono essere differenze fra i due sessi». Ma quanti momenti difficili deve aver passato Teresina per via del suo mestiere: «Per guidare dovevo per forza indossare i pantaloni – racconta – Mia madre mi diceva: “Togliteli, non ti posso vedere”. E io rispondevo: “Ma li devo portare per lavoro, mamma”. In realtà mi sentivo come George Sand…». Poi, però, fu la stessa madre ad adattare un paio di calzoni del fratello maggiore di Teresina perché lei li indossasse:

«All’epoca – spiega ancora l’arzilla 81enne – non c’erano negozi che vendessero pantaloni da donna». Ed era sempre la madre che, prima che lei uscisse di casa con il suo Ansaldo 101, scendeva in strada a controllare che non passassero auto (ai tempi davvero rare) dando poi il via libera alla prima camionista italiana: «Vai Teresina, non c’è nessuno».

Alla cerimonia, dopo la testimonianza di Teresina per la Banca della Memoria, è stata consegnata una targa anche all’associazione di donne Idea Rom per l’impegno profuso nel campo dell’integrazione sociale della propria minoranza.

 

Read More →

Da youtube… – 1

Ciao a tutte/i
su questo video tratto da Stradafacendo.com si possono vedere volti noti… Buona Visione;

                                               
un saluto a tutti e BUONA STRADA Sempre!!!

Read More →