Un altro divieto di sorpasso per i camion…

Un altro divieto di sorpasso per i camion… sull’A 13… per la fluidità del traffico, che tradotto vuol dire che chi ha il tachigrafo e le ore di guida da rispettare può perdere tempo, chi invece guida l’automobile e può farlo per 24 ore su 24, ha diritto di poter correre… come sull’appennino, sulla Brennero ecc, ecc, per poi accorgersi all’ultimo dello svincolo, inchiodare davanti alla colonna dei camion e se si tamponano fatti loro, che tengano più distanza… ( che se tieni più distanza invece di un’automobile sola te ne rientrano 3 o 4 davanti…) . Non si risolvono cosi i problemi, cosi se ne creano di nuovi… e non diminuiscono nemmeno gli incidenti… A proposito delle multe salate del titolo, sono sempre le stesse di tutti gli altri tratti autostradali in cui vige il divieto. Quello che mi chiedo da sempre io è perché quando il divieto di sorpasso c’è anche per le auto, per loro le sanzioni non sono cosi pesanti. La legge non è mai uguale per tutti. Provate ad arrivare in prossimità di un cantiere con restringimento di carreggiata e ditemi quante vetture si accodano all’inizio del divieto, io ho provato a vederli passare tra un birillo e l’altro pur di mettersi davanti a un camion… Sono polemica? Si e anche stufa di questi provvedimenti…
Da Bologna Today:

 

A/13: divieto di sorpasso per i camion tra Bologna e Ferrara, previste multe salate

E’ operativa l’ordinanza del Terzo Tronco di ASPI
dalle ore 06.00 alle ore 22.00, di tutti i giorni della settimana. Il
provvedimento, attuato in via sperimentale, è mosso da ragioni legate
alla fluidità della circolazione

Redazione

20 ottobre 2015

 

E’ operativa l’ordinanza del Terzo Tronco di ASPI  del divieto di sorpasso per veicoli adibiti a trasporto cose sulla A/13, nel tratto compreso tra Bologna e Ferrara nord.

Così, spiega la Polizia, “per ragioni legate alla fluidità della
circolazione, tra il km. 0+000 (Bologna) e il casello autostradale di
Ferrara nord,  è stato istituito il divieto di sorpasso, dalle ore 06.00
alle ore 22.00, di tutti i giorni della settimana,  per i veicoli
adibiti al trasporto di cose di massa complessiva a pieno carico
superiore a 12 tonnellate”.

Il provvedimento è stato attuato in via sperimentale
e, soprattutto in quelli che vengono considerati gli orari “di punta”,
su una arteria che è caratterizzata da un forte pendolarismo, dovrebbe
consentire a rendere maggiormente scorrevole la circolazione e quindi di
ridurre i tempi di percorrenza da e verso il capoluogo regionale.

Sul tratto autostradale interessato dal provvedimento dell’ente proprietario è stata installata la prevista cartellonistica.

In caso di non osservanza, il Codice della Strada prevede una sanzione pecuniaria di 321,00 euro,
non è consentita la riduzione del 30%, ed è altresì prescritta la
decurtazione di dieci punti e la sanzione accessoria della sospensione
della patente di guida da 2 a 6 mesi (art. 148/14-16 C.d.S.).

Ci faranno un bel regalo per Natale???

Ci faranno un bel regalo di Natale??? Per tutti quelli di noi che percorrono spesso l’A1 tra Bologna e Firenze, una “variante di valico” nuova di zecca dopo tanti (troppi??) anni di attesa?
Riporto qui alcuni articoli comparsi on line in questi giorni:
Da “Firenze Today”

 

A1 Firenze-Bologna: dopo 11 anni di attesa, a dicembre aprirà la terza corsia

Il viceministro Nencini: “Aprirà a dicembre 2015”,
l’oramai mitologica ‘variante di Valico’, i 65,8 km dell’autostrada del
Sole compresi tra Barberino di Mugello e Sasso Marconi


Diego Giorgi

19 ottobre 2015

 

“Aprirà a dicembre 2015”, l’oramai mitologica ‘variante di Valico’,
il tratto dell’A1 tra Firenze e Bologna via Appennini. Chiaramente un
mito tutto italiano, che narra di infrastrutture pensate, cominciate e
poi irraggiungibili. Ritardi, inchieste, continui stop and go, la
girandola delle ditte, con quella cartellonistica, “Stiamo lavorando per voi”,
che alla lunga oltrepassa di gran lunga i livelli di guardia della
presa in giro. Così la variante Valico che nel corso di 11 lunghissimi
anni si è guadagnata anche una pagina su Wikipedia che lo definisce il
“tratto autostradale in fase di costruzione, compreso tra Barberino di
Mugello e Sasso Marconi (più 4,1 km fino a Casalecchio – Lotto 0) con
lunghezza complessiva di 65,8 km”.

Chi è nato nel 2004 oggi fa le medie. Lo sa il viceministro alle Infrastrutture e ai Trasporti, Riccardo Nencini, che ieri al Tgr della Toscana ha parlato di “un’opera che l’Italia aspetta da moltissimi anni”. Per questo “stiamo lavorando alacremente per rispettare la scadenza del dicembre 2015”.
Una promessa fatta lo scorso anno dal premier Renzi durante la
cerimonia per l’abbattimento dell’ultimo diaframma della galleria della
terza corsia appenninica dell’autostrada del Sole. I costi? Raddoppiati: da 3,5 miliardi di euro a circa 7.

Da Gonews.it
Aspettiamo e speriamo…dicembre non è poi cosi lontano!!!!
Buona strada… anzi “autostrada” a tutti!!!
La variante di valico
aprirà entro la fine dell’anno. L’ha detto, rispondendo a
un’interrogazione di Igor Taruffi (Sel), l’assessore ai trasporti
dell’Emilia-Romagna, Raffaele Donini. “Per ciò che riguarda i tempi di
apertura al traffico della Variante di Valico – ha detto Donini –
possiamo ribadire quanto riferitoci da Autostrade per l&rsquoItalia,
ossia l’intenzione di ultimare i lavori entro la fine del 2015″.Taruffi chiedeva un aggiornamento proprio sulla “situazione del tratto
autostradale” della Variante di Valico attualmente chiuso al traffico,
e, in particolare, sui “danni presenti in un muro di contenimento sito
in prossimità del viadotto Casino” in località Rioveggio. L’assessore ha
spiegato che il danno “è dovuto a un’errata esecuzione dei lavori
previsti da parte dell’impresa appaltatrice”.Società Autostrade, ha aggiunto, “sta già intervenendo per risolvere il
problema e ha chiarito che le relative spese saranno addebitate
interamente all’impresa esecutrice responsabile dei lavori”. Nella
replica, Taruffi ha chiesto “una particolare attenzione, da parte della
Regione, per il territorio montano” e ha espresso la propria solidarietà
a “Erri De Luca, assolto al processo per le sue parole No Tav”.

Leggi questo articolo su: http://www.gonews.it/2015/10/20/variante-di-valico-lassessore-ai-trasporti-dellemilia-romagna-aprira-entro-il-2015/

Copyright © gonews.it

<< IndietroVariante di Valico, l’assessore ai Trasporti dell’Emilia-Romagna: aprirà
entro il 2015
20 ottobre 2015 13:08
foto di archiviofoto di archivio

La variante di valico aprirà entro la fine dell’anno. L’ha detto,
rispondendo a un’interrogazione di Igor Taruffi (Sel), l’assessore ai
trasporti dell’Emilia-Romagna, Raffaele Donini. “Per ciò che riguarda i
tempi di apertura al traffico della Variante di Valico – ha detto Donini
– possiamo ribadire quanto riferitoci da Autostrade per
l&rsquoItalia, ossia l’intenzione di ultimare i lavori entro la fine
del 2015″.

Taruffi chiedeva un aggiornamento proprio sulla “situazione del tratto
autostradale” della Variante di Valico attualmente chiuso al traffico,
e, in particolare, sui “danni presenti in un muro di contenimento sito
in prossimità del viadotto Casino” in località Rioveggio. L’assessore ha
spiegato che il danno “è dovuto a un’errata esecuzione dei lavori
previsti da parte dell’impresa appaltatrice”.

Società Autostrade, ha aggiunto, “sta già intervenendo per risolvere il
problema e ha chiarito che le relative spese saranno addebitate
interamente all’impresa esecutrice responsabile dei lavori”. Nella
replica, Taruffi ha chiesto “una particolare attenzione, da parte della
Regione, per il territorio montano” e ha espresso la propria solidarietà
a “Erri De Luca, assolto al processo per le sue parole No Tav”.

Leggi questo articolo su: http://www.gonews.it/2015/10/20/variante-di-valico-lassessore-ai-trasporti-dellemilia-romagna-aprira-entro-il-2015/

Copyright © gonews.it

<< IndietroVariante di Valico, l’assessore ai Trasporti dell’Emilia-Romagna: aprirà
entro il 2015
20 ottobre 2015 13:08
foto di archiviofoto di archivio

La variante di valico aprirà entro la fine dell’anno. L’ha detto,
rispondendo a un’interrogazione di Igor Taruffi (Sel), l’assessore ai
trasporti dell’Emilia-Romagna, Raffaele Donini. “Per ciò che riguarda i
tempi di apertura al traffico della Variante di Valico – ha detto Donini
– possiamo ribadire quanto riferitoci da Autostrade per
l&rsquoItalia, ossia l’intenzione di ultimare i lavori entro la fine
del 2015″.

Taruffi chiedeva un aggiornamento proprio sulla “situazione del tratto
autostradale” della Variante di Valico attualmente chiuso al traffico,
e, in particolare, sui “danni presenti in un muro di contenimento sito
in prossimità del viadotto Casino” in località Rioveggio. L’assessore ha
spiegato che il danno “è dovuto a un’errata esecuzione dei lavori
previsti da parte dell’impresa appaltatrice”.

Società Autostrade, ha aggiunto, “sta già intervenendo per risolvere il
problema e ha chiarito che le relative spese saranno addebitate
interamente all’impresa esecutrice responsabile dei lavori”. Nella
replica, Taruffi ha chiesto “una particolare attenzione, da parte della
Regione, per il territorio montano” e ha espresso la propria solidarietà
a “Erri De Luca, assolto al processo per le sue parole No Tav”.

Leggi questo articolo su: http://www.gonews.it/2015/10/20/variante-di-valico-lassessore-ai-trasporti-dellemilia-romagna-aprira-entro-il-2015/

Copyright © gonews.it

<< IndietroVariante di Valico, l’assessore ai Trasporti dell’Emilia-Romagna: aprirà
entro il 2015
20 ottobre 2015 13:08
foto di archiviofoto di archivio

La variante di valico aprirà entro la fine dell’anno. L’ha detto,
rispondendo a un’interrogazione di Igor Taruffi (Sel), l’assessore ai
trasporti dell’Emilia-Romagna, Raffaele Donini. “Per ciò che riguarda i
tempi di apertura al traffico della Variante di Valico – ha detto Donini
– possiamo ribadire quanto riferitoci da Autostrade per
l&rsquoItalia, ossia l’intenzione di ultimare i lavori entro la fine
del 2015″.

Taruffi chiedeva un aggiornamento proprio sulla “situazione del tratto
autostradale” della Variante di Valico attualmente chiuso al traffico,
e, in particolare, sui “danni presenti in un muro di contenimento sito
in prossimità del viadotto Casino” in località Rioveggio. L’assessore ha
spiegato che il danno “è dovuto a un’errata esecuzione dei lavori
previsti da parte dell’impresa appaltatrice”.

Società Autostrade, ha aggiunto, “sta già intervenendo per risolvere il
problema e ha chiarito che le relative spese saranno addebitate
interamente all’impresa esecutrice responsabile dei lavori”. Nella
replica, Taruffi ha chiesto “una particolare attenzione, da parte della
Regione, per il territorio montano” e ha espresso la propria solidarietà
a “Erri De Luca, assolto al processo per le sue parole No Tav”.

Leggi questo articolo su: http://www.gonews.it/2015/10/20/variante-di-valico-lassessore-ai-trasporti-dellemilia-romagna-aprira-entro-il-2015/

Copyright © gonews.it