IL GIORNALE

Ciao a tutte/i

 anche se non eravamo state in grado di rispondere tempestivamente a Pamela Dell’Orto, ci ha comunque inserito nel contesto del suo articolo On roaddedicato alle Donne al Volante, è sul quotidiano Il GIORNALE di oggi, nelle pagine nazionali, un bel premio per il nostro impegno.. La ringrazio a nome di tutte da queste pagine..  riporto il testo:

Ad abbattere a colpi di blog e di testimonianze tanto grintose quanto avventurose su un lavoro di solito tutto maschile, anche le 120 camioniste del «Lady Truck Driver Team». Una squadra che ha creato il blog «Buona strada», raccoglitore di racconti ed esperienze on the road. E che trova anche il tempo di fare del bene: alcune di loro si sono fatte fotografare in un calendario a scopo benefico.

 

Il resto dell’articolo riporta dati ed esperienze di Donne austiste di svariati mezzi, dal taxi alle auto da rally, dal bus alle  lussose autonoleggio… Uno spazio dedicato a noi ci Onora…

Grazie Pamela e BUONA STRADA!!!!

Senza titolo 20

La settimana è volata via, il ruolo della badante-accompagnatrice ha avuto il il Gladiatoresopravvento su quello di autista e mercoledì è stato il primo giorno intero alla guida, ma bisogna dare delle priorità e la salute di chi mi sta vicino ce l’ha… Non è comunque stata una noiosa, sono successe un sacco di cose… La Rai sta cercando storie INCREDIBILI da proporre in un nuovo programma, qualche suggerimento lo abbiamo dato e forse hanno trovato ciò che fa il loro caso, mi sarebbe piaciuto fossero interessati al record del Caccia, ma non essendo più in vita non è stata ritenuta proponibile, io ci ho provato..; Sabry vive con ansia, legittima, l’ultimoTruck 3 periodo prima dell’esame, si cerca di tranquillizzarla… Elda ha incontrato Maurizia in un magazzino zona Mi, ma per le operazioni di carico non sono riuscite a scambiarsi una parola… Milly ha incontrato Giorgia e non è riuscita a farsi notare, così l’ha filmata per qualche minuto… Tania ha cominciato a fare trasporti di generi alimentari, nuovo per lei e con entusiasmo affronta la novità… Mi ha chiamato una Lady Truck 2Truck che ancora non conoscevamo, una romagnola simpaticissima, speriamo capiti presto l’occasione d’incontrarci… Già settimana scorsa si è messa in contatto con noi una toscana “adescata” da Milly mesi prima… Una giornalista di un quotidiano vorrebbe scrivere di noi e del nostro modo di fare gruppo… Mercoledì sera ho incrociato Gianpiero, dopo un msg e una lunga telefonata ho invaso la sua riservatezza e l’ho fotografato, pessimo risultato… pazienza; un’ora dopo ho incrociato Mony che non ancora TRUCK 1ristabilita completamente andava in Toscana…; Tante persone mi dicono di aver visto i Calendari Lady Truck a Mattino5 settimana scorsa, se li ripropongono vuol dire che sono piaciuti, purtroppo la crisi ha colpito anche quelli e non sono ricercati come l’hanno scorso, però gli affezionati rimangono, mi ha chiamato un fan dal Sud, settimana prossima carica a Fiorano e vorrebbe averli… Dany ha fatto un breve viaggio col Bimbo e soffre di nostalgia… non ha però perso la sua grinta… Simo si è iscritta a scuolatruck guida e ci teniamo in contatto… Gianni è sempre disponibile a dare informazioni e consigli e l’ha fatto anche con lei e Sabry… Anche sul blog ci sono novità, è arrivata l’Indomabile… La Tata… Simo… Sony Benvenute!!! Aspettavo uno spazio dedicato ad Anto e il suo camion, su una rivista settimanale, che ormai compro da un mese, ma gli avvenimenti internazionali hanno riempito tutte le pagine… Nel riassunto della settimana dovrei scrivere dei viaggi…, sono stati all’insegna della pioggia e delle attese interminabili, si parla interno trucktanto di Malpensa che va male… questa settimana ho fatto 2 viaggi il primo impiegandoci 12 ore e il secondo 15 contro le 7 o 8 di tempi ragionevoli… se va male ci saranno svariati motivi… voi che ne dite? Senza contare che giovedì hanno accettato e imbarcato una spedizione che non era destinata a loro senza che nessuno se ne renda conto, noi non ne abbiamo la possibilità perché non vediamo i documenti, sono sigillati…poi ieri leggo sul quotidiano:” Da Malpensa a Roma non ci si arriva neanche da morti”, una salma destinata a Roma è arrivata in Marocco… Malpensa cargocity e i suoi misteri…

Buona Strada a Tutte/i  !!! gisy

Scrivono di noi… – 10

Ciao a tutte/i

A Dicembre nelle aziende si compilano i bilanci… si fanno progetti per il futuro e considerazioni Tuttotrasporti_n_312_dicembre_2008-_ritagliosul passato; noi guardiamo indietro, ai mesi passati insieme, siamo cresciute numericamente ma non è dal numero delle unità che raccogliamo soddisfazione, è dall’atmosfera che si respirava ieri sera…

Abbiamo passato una serata fra amici, sorrisi, saluti e tanti complimenti… abbiamo nel corso dell’anno ricevuto l’attenzione da parte di diverse riviste, ma  la prima a credere in noi con e parole del Signor Bossi,  ha voluto rinnovarci la stima, pubblicando sul Nr. 312  Dicembre 2008 a pagina 138 i “nostri” calendari 2009, lo trovate in edicola in questi giorni… Ringrazio la Redazione per lo spazio che ci ha riservato e in particolare il Signor Massa per aver riportato fedelmente le mie parole e aver dato spazio alla problematica della maternità. GRAZIE!!!

 

Una chicca tra le notizie…

Leggendo le cronache oggi tra le tante tragedie ho trovato questa notizia che mi ha fatto ridere, la trascrivo per far sorridere anche voi… Affidarsi al navigatore può andar bene… ma fino a un certo punto; speriamo sia più atteto quando è in sala operatoria, perchè per strada mi sembra distratto… Buona Strada!!!SEGUE IL NAVIGATORE, IN AUTO GIU’ PER LE SCALE A TRIESTE Ha seguito passo passo le indicazioni del navigatore satellitare e, all’improvviso, senza rendersene conto, si è ritrovato con l’auto giù per due rampe di scale, a Trieste, con danni alla carrozzeria e la necessità di uno speciale carro attrezzi per rimetterla in carreggiata. E’ successo a un chirurgo di Udine che, nel capoluogo giuliano, doveva raggiungere i suoi ex compagni di Liceo per festeggiare insieme i 40 anni dall’esame di maturità. Il professionista ha impostato il navigatore satellitare con le indicazioni del ristorante di via delle Campanelle dove avevano deciso di trascorrere la serata. Venendo giù lungo la strada di Fiume, a un certo punto ha svoltato seguendo le indicazioni del navigatore ma, complice la scarsa illuminazione, si è ritrovato nell’area privata di un comprensorio di case popolari dove ha percorso ben due rampe di scale prima di fermarsi. A quel punto – si è appreso dalla Polizia Municipale di Trieste, intervenuta sul posto – gli mancavano 12 scalini per arrivare effettivamente in via delle Campanelle ma il medico ha preferito chiedere aiuto e far riportare l’auto sulla strada. Alla cena – hanno precisato i vigili urbani – il medico è arrivato comunque, nonostante l’ora e mezza di lavoro del carro attrezzi per rimettere l’auto su strada.

VIA LIBERA AI COMMENTI….

 

In copertina…

Ciao a tutte/i

copertina Cronaca veraquesto gruppo comicia a poter raccontare la propria storia; inizialmente neanche noi avevamo la certezza di essere indirizzate verso la Buona Strada: socievolizzare non è facile… incontrarsi e trovare un interesse comune è complicato; ognuna di noi ha esperienze di vita diverse, diverso carattere e diversi gli obbiettivi … molte storie e un solo comune denominatore: la passione per i camion e la guida degli stessi, su quella ci siamo orientate ed è stato positivo. La solidarietà è venuta in parallelo, altro punto che ci unisce tutte, ognuna con le proprie motivazioni, i risultati sono soddisfacenti, nonostante la crisi economica. Durante in nostro percorso abbiamo conosciuto ragazze che non condividevano lo spirito di gruppo, avrebbero voluto avere risalto perchè svolgevano un lavoro maschile e quindi si aspettavano di essere chiamate a darne testimonianza… come si erano avvicinate, non trovandosi a loro agio con la maggior parte di noi, si sono allontanate; forse troppo presto, dico io, dopo varie opportunità che si sono presentate… mi riferisco a programmi televisivi, radiofonici e giornali che ci hanno contattato, dopo essere venuti a conoscenza di questa realtà… Forse sarebbero state felici di essere in copertina… Una piccola provocazione… ma recentemente succedono le cose più strane e qualche considerazione viene spontanea… Sul nr 1889 di CRONACA VERA in copertina c’è la nostra mitica , che ha messo gentilmente a disposizione la sua storia e la sua immagine, non per manie di protagonismo, solo per dare al mondo esterno un’immagine diversa dallo stereotipo attuale; l’articolo è preciso e chiaro, parla del gruppo e delle iniziative con semplicità… è in edicola in questi giorni se volete leggerlo… Ringrazio il giornalista per la sua dimostrata stima e Rò per la disponibilità.

Buona Strada a tutte/i !!!

"E i tir minacciano il blocco a Natale"

Ciao a tutte/i

Sono qui a chiedermi quanto sia vera la notizia sulla pagina 14 del Carlino di oggi… l’ombra di uno sciopero degli Autotrasportatori la prima settimana di Dicembre, indetto da tante associazioni e da definire il 10 Novembre, dopodiché 25 giorni di avviso e via… perché il governo non ha rispettato quanto concesso;  io non scrivo mai di queste cose, non l’ho fatto in passato e non sono sicura sia giusto farlo ora… ma ormai ho comiciato, scriverò il mio pensiero, è solo un’opinione personale. La crisi sta colpendo tutte le aziende, anche quelle che andavano bene (quando già noi soffocavamo nei costi e annegavamo nei debiti silenziosamente), tutte le aziende indistintamente dai settori e dura da così tanto che nessuno ne è immune, oggi ho sentito della proposta di pagare metà tredicesima ai pensionati… a chi è rivolto l’appello dei trasportatori? Cosa significa scioperare se nemmeno sappiamo se ci saranno viaggi a Dicembre?  Non rischiamo che l’opinione pubblica e soprattutto i media ci addossino la colpa di questa paralisi economica? Non rischiamo di creare ulteriore tensioni e di andare incontro a eventi incontrollabili? Chi minaccia di muovere l’esercito per gli studenti, che in tutti i decenni hanno sempre contestato, indistintmente dal colore, chi era al governo, che  tipo di trattative proporrà agli autotrasportatori?

Se avete voglia di lasciare il vostro pensiero, mi renderò conto se vivo in un mondo sopra (o sotto a seconda del punto in cui si guarda) la realtà e sbaglio a credere che non sia il momento di scioperare…

L’articolo è firmato Olga Mugnaini e contiene un’intervista a Franco Coppelli in qualità di Presidente UNATRANS; già il trafiletto in prima pagina,che io ho usato come titolo,fa capire da che parte staranno i giornali o perlomeno questo… nell’intervista si legge anche che "il 70% degl’incidenti è provocato da chi lavora in conto proprio e non da autisti professionisti"; altri numeri ancora per dire che la percentuale dove sono coivolti mezzi pesanti è scesa all’8% dei quali il 70% in centri abitati; se lo dice lui dovrebbe essere un dato attendibile. Mi piacerebbe chiedergli personalmente quante sono le camioniste in Italia? SCHERZO!?!  

 Buona Strada a tutti!!!

 

Scrivono di noi – 9

Ciao a tutte/i

se avete voglia di leggere un articolo su di noi, nell’edizione di Novembre di GENTEMOTORI a pagina 20, il nostro "sostenitore"  Edoardo Montolli ha scritto con precisione le nostre iniziative; leggendole mi sono emozionata perchè sembrano grandi imprese e se è pur vero che a volte richiedono Grande impegno, sono fatte col cuore, sempre con lo scopo di collaborare tra noi, aiutare le Onlus che investono il loro operato nel sociale e magari rendere al mondo esterno un’altra visione di noi autisti, che non sia di potenziali killer armati tutte le volte che facciamo avviamento e ci mettiamo in Strada… Sempre sognatrice… C’è anche uno dei nostri Calendari Lady Truck 2009, una foto della "mitica" Elda e nu tono di ammirazione in tutte le frasi dell’articolo; Grazie a per averci presentato ad Edoardo e Grazie a Lui per gli spazi che ci ha dedicato e soppratutto per la sua stima!!!Articolo_gente_e_motori

Buona Strada a Gentemotori e a tutte/i noi Sempre!!!