Il “Sabo Rosa” ad Agata!!!

Come ogni anno, in occasione dell’8 marzo, la Roberto Nuti S.p.A. ha assegnato  il Sabo Rosa a una donna che si è distinta nel mondo del trasporto.
Quest’anno la prescelta è stata Agata!!!
Questo è il link dell’articolo che le è stato dedicato, con tanto di foto col pancione! (manca poco ormai!!)

http://www.sabo.it/moduli/notizia.aspx?ID=748&fb_action_ids=10200896191630826&fb_action_types=og.likes&fb_source=aggregation&fb_aggregation_id=288381481237582

E questo è il testo dell’articolo, lo riporto anche qui:

News

Il premio Sabo Rosa 2013 alla camionista Agata De Rosa

E’ nata a Napoli, ma risiede a Dalmine, in provincia di Bergamo, la camionista che si aggiudica il Sabo Rosa 2013, ovvero uno speciale ammortizzatore per veicolo industriale prodotto in edizione limitatissima (un pezzo all’anno) e conferito, fin dalla prima edizione, nel giorno della Festa della Donna. La vincitrice è Agata De Rosa, autista e mamma, che da un decennio guida il suo camion per le strade italiane ed europee. Ad assegnare il Sabo Rosa 2013 è stata una giuria di 13 donne dipendenti del Gruppo Roberto Nuti Spa, main sponsor dell’iniziativa e produttrice di ricambi a marchio Sabo, esportati in oltre 80 Paesi.

La Galleria immagini della premiazione

«Ho dedicato tutta la mia adolescenza ai camion – racconta Agata De Rosa, che lavora alla Der Trans di Bergamo – e sono cresciuta fra i “bisonti” insieme a un papà camionista. Ho trentadue anni e sono alla guida da quattordici, dopo la patente B, ho preso la E a 21 anni. Ho iniziato con le tratte nazionali e ho anche trasportato esplosivo per l’esercito. Mio padre è mancato quando avevo 23 anni e ho continuato da sola, fino a quando non ho conosciuto mio marito che mi ha insegnato a girare l’Europa. E’ camionista anche lui e ora siamo una famiglia che vive per i camion, che ama e crede ancora in questa vita, che non è una professione ma una scelta, una vocazione, al punto che anche ancora al quinto mese di gravidanza partivo da sola per il Belgio e l’Olanda. E’ una vita che ti richiede tante rinunce, tanti sacrifici ma di cui non puoi fare a meno. Sono felice di ricevere il Sabo Rosa e lo dedico al mio papà, Giovanni De Rosa».

Questa è la motivazione del premio, consegnato a Bologna da Elisabetta Nuti, direttore finanziario della Roberto Nuti Spa: «La signora De Rosa dimostra quanto sia determinante il senso del dovere per chi esercita la difficile professione del camionista. Ancor più per una donna, che è anche madre. In più, la storia di Agata De Rosa e la riconoscenza che ella mostra nei confronti del proprio genitore, è una testimonianza del valore delle migliaia di piccole imprese italiane, trasmesse da una generazione all’altra con immutata grande passione».

Una passione che oggi si scontra con le difficoltà del mercato: «Ad eccezione di qualche raro caso virtuoso – dice la premiata –, le grandi aziende di trasporti cercano prestazioni a basso prezzo e per questo si rivolgono sempre più ad autisti di altri Paesi che non riescono a garantire la stessa qualità delle nostre piccole imprese, con il risultato di svilire la professionalità di noi camionisti italiani, che abbiamo investito tutto in questa professione».

Agata De Rosa si è presentata a ritirare il premio con il marito Simone Radaelli e il figlio Giovanni (che porta lo stesso nome del nonno) a bordo del suo decoratissimo Scania R500: «il camion della mamma», dice sempre il piccolo, facendo sorridere il papà, che preferisce guidare Volvo.

La Roberto Nuti Spa ha celebrato nel 2012 il mezzo secolo di attività. Per l’occasione l’azienda bolognese, nota in tutto il mondo per gli ammortizzatori e le molle ad aria a marchio Sabo installabili su tutti i principali modelli di autocarri, bus e rimorchi, ha presentato un nuova linea di prodotto: le teste e i tiranti per lo sterzo e le sospensioni. Il Gruppo Roberto Nuti Spa ha stabilimenti nel bolognese, in Toscana e in India, dove ha costituito la Sabo Hema Automotive, joint-Venture con il gruppo indiano Hema Engineering Industries.

Complimenti ad Agata e auguri di buona strada sempre!!!

 

Transpotec e festival del camionista!

Una bella occasione si presenta a tutti i camionisti il 2 e il 3 marzo durante lo svolgimento del TRANSPOTEC, fiera dedicata al mondo del trasporto.  L’Highway Truck Team è stata incaricata di organizzare un raduno vero e proprio all’interno della fiera quest’anno in quel di Verona ed è lieta di invitare tutti coloro che han piacere di partecipare con il proprio mezzo senza alcuna selezione. Infatti non sono richiesti mezzi particolarmente decorati e accessoriati, anzi possono essere tutti protagonisti di questo evento, basta compilare il modulo di iscrizione scaricabile dal sito http://highwaytruckteam.wordpress.com/  E’ necessario registrare  la  targa del mezzo, fare  fotocopia della  patente di chi guiderà il mezzo per entrare  in fiera e del  nominativo dell’eventuale accompagnatore/accompagnatrice. L’accesso all’area sarà disponibile dalle ore 7.00 alle ore 8.30 di Sabato 02 e dovrà essere sgomberata tassativamente  Domenica 03 a partire dalle ore 19.00. Seguiranno altri dettagli organizzativi per indicare gli ingressi, la cena del sabato sera e di come poter pernottare sui mezzi.

Ma affrettatevi perchè è stata richiesta l’adesione entro questa settimana per ragioni organizzative della fiera!

Nuovi gadgets

Ciao a tutti

durante il pranzo vi abbiamo presentato i nuovi asciugamani ricamati per le ladies e fans

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Con l’acquisto dell’asciugamano damin “Lady Truck” (fuxia x lei e blu x lui) a 5 euro cad. contribuisci alla ricostruzione della scuola materna di Medolla (vedi volantino in foto) acquistabile inviando un messaggio sulla pagina facebook o via email alla casella [email protected]

Affrettatevi, disponibili fino a esaurimento scorte!!!

 

Ritorna Babbo Natale…

Ciao a tutti/e!!!

Jean Paul del Coast to Coast Truck Team ci informa che:

Domenica 16 dicembre, pomeriggio ore 15.00 più o meno,   appuntamento in piazza a Giussano con un Babbo Natale speciale! E non sarà solo….

Vin brulè e panettone per tutti!!! Se avete tempo passate a fare un giro!!!

Ciao e Buona Strada sempre a tutti!!!!

 

 

Il weekend del camionista!

Ebbene sì mancano poche ore all’evento + atteso dell’anno! Molti camion si stanno mobilitando per raggiungere il circuito, chi si sta ancora prodigando a lucidare per bene cerchi e carrozzeria, chi si sta organizzando per prenotare l’hotel + vicino e godersi appieno il weekend. Ecco quì il programma dell’evento andate sul sito del weekend del camionista e troverete il programma sportivo e le varie info.

In contemporanea a Stoccolma le nostre amiche e corrispondenti “Queen of the road” saranno presenti al raduno Stockholm Truckmeet sicuramente un evento in grande stile che anche se lontano migliaia di km festeggeremo insieme la nostra truck passion. Per curiosità ecco il sito del raduno http://www.sthlmtruckmeet.se/

I raduni del weekend

Ciao a tutti

vi segnalo questo raduno che si terrà nella zona industriale Albaron di San Bonifacio (VR) vicino alla nuova sede della Datacol! x il 10 anno della sua edizione il raduno cambia infatti location con un programma ricco di intrattenimenti quali concerti, giochi di abilità, gare dimostrative di automodellismo, premiazioni varie immancabile il truck spritz che da qualche anno accompagna le specialità dello stand gastronimico annesso al raduno. Tutte le serate sono a ingresso gratuito.

x info Davide 393/9079868

 

BUON DIVERTIMENTO!!!!

Trenta autisti pronti per semifinale Scania Yetd 2012

Il 31 marzo 2012 si sono chiuse le iscrizioni alla gara di abilità tra i giovani autisti organizzata dal costruttore svedese. Trenta concorrenti italiani hanno superato il primo test teorico e conquistano così la semifinale italiana che si svolgerà sabato 5 maggio nella sede Italscania di Trento.

La competizione europea ha cadenza biennale e si rivolge ai giovani autisti di veicoli industriali, che dovranno affrontare prove teoriche e pratiche connesse all’abilità di manovra, alla sicurezza ed al risparmio di carburante. Il 30 marzo 2012 si è chiusa la prima fase, che ha selezionato trenta conducenti attraverso una prova teorica, che si contenderanno il posto alla finale svedese destinato all’Italia. La prova avverrà sabato 5 maggio a Trento, presso la sede d’Italscania. L’età media dei concorrenti è di 28 anni ed i più giovani sono Lorenzo Gasperetti di Tuenno, in provincia di Trento, nato nel 1990 e Alessio Roveda di Sassuolo (Modena), nato nel 1991. Tra loro c’è anche una donna, Martina Adorni di Bolano, in provincia di La Spezia, che si divide fra gli studi – lo scorso anno ha conseguito il dottorato in Ingegneria nucleare – e la guida di un camion Scania.

Ecco l’elenco, in ordine alfabetico, dei tre semifinalisti italiani dello Scania YETD 2012:

Adorni Martina di Bolano (SP)

Andreasi Simone di San Giacomo delle Segnate (MN)

Anfossi Davide di Beinette (CN)

Argiolas Giancarlo di Monastir (CA)

Barilli Massimo di Novaledo (TN)

Barocci Michele di Castelbellino (AN)

Bazzeghini Michele di Varese

Bonente Filippo di Verona

Carlin Daniele di Pergine Valsugana (TN)

Chiacchiari Antonello di Isernia

Chiappardi Francesco di Padula (SA)

De Rocco Edy di Arsié (BL)

Di Ciancia Daniele di Castronuovo di Sant’Andrea (PZ)

Dissegna Ilario Giovanni di Rossano Veneto (VI)

Dissegna Giovanni di Rossano Veneto (VI)

Errante Lorenzo di Salemi (TP)

Fabiani Marco di Tolmezzo (UD)

Franzoni Enrico di Reggio Emilia

Gasperetti Lorenzo di Tuenno (TN)

Gobbo Dino di Cortina d’Ampezzo (BL)

Iaculo Marco di Murello (CN)

Kerras Dario di Firenzuola (FI)

Migazzi Pierre Luigi di Dro (TN)

Molteni Marco di Giussano (MB)

Nicoletti Manuel di Carpi (MO)

Panaro Adriano di Monopoli (BA)

Rosso Silvio di Chieri (TO)

Roveda Alessio di Sassuolo (MO)

Unterhofer Michael di Collalbo (BZ)

Vendramin Federico di Crescentino (VC)

Fonte: Trasporto Europa

Il Sabo Rosa alla nostra Gisy!!!

Ciao!!

Volevo segnalarvi qualche articolo sull’assegnazione del Sabo Rosa 2012, offerto in occasione dell’8 marzo dalla Roberto Nuti Spa, che quest’anno è andato alla nostra cara Gisy!!!

Buona lettura e buona strada a tutti!

E ancora tanti complimenti alla Gisy!!!

Questo è tratto dal sito www.sabo.it:

Il Sabo Rosa a Gisella del Buonastrada Lady truck driver team

E’ l’autotrasportatrice Gisella Corradini ad aggiudicarsi il Sabo Rosa 2012, lo speciale riconoscimento promosso dalla Roberto Nuti Spa che da tre anni viene assegnato l’Otto Marzo a una donna che si è particolarmente distinta in un mondo tradizionalmente maschile, come quello dell’autotrasporto. Gisella Corradini, portavoce del gruppo «Buona strada lady truck driver team», ha ricevuto oggi nella sede della Roberto Nuti Spa un esemplare del raro ammortizzatore dipinto di rosa.

Gisella Corradini, 45 anni, è originaria di Fiorano Modenese e fa la camionista dal 1994, conciliando il lavoro con il ruolo di moglie e l’impegno di mamma. Gisella è un punto di riferimento per tutte quelle donne che, come lei, condividono la passione per questo lavoro. La scelta della commissione non è stata semplice, per via dell’alto livello delle numerose candidature.

«Il marchio Sabo – dice Massimo Nuti, direttore generale della Roberto Nuti Spa, nella foto insieme alla premiata – si è affermato in tutto il mondo anche grazie all’impegno profuso dalle tante donne che, ancora oggi, la nostra azienda impiega, in particolare nella nostra sede direzionale nel bolognese. Il settore del trasporto pesante, in cui operiamo da decenni, come tutti sanno, è sempre stato un mondo fortemente maschile. Dagli anni Novanta in poi le cose cominciarono a cambiare significativamente, grazie anche alla tenacia e alla passione di donne come Gisella Corradini. Per questo abbiamo pensato, tre anni fa, di istituire questo riconoscimento dedicato alle donne che si sono fatte onore in questo settore, siano esse autiste di camion e autobus, siano esse dirigenti di imprese dell’autotrasporto. Il Sabo Rosa è una versione speciale del nostro storico ammortizzare, un esempio di made in Italy e, consentitemi, anche un prodotto simbolo della tradizione meccanica del nostro territorio. Pur essendo la Roberto Nuti Spa presente in oltre ottanta Paesi, ci inorgoglisce ricordare l’origine del nostro marchio di punta: il marchio Sabo, infatti, è l’acronimo di Shock absorber Bologna».

Questa la motivazione che la commissione della Roberto Nuti Spa ha accompagnato al premio:

«Gisella Corradini ha dato voce, prima di tutto sul Web e in tempi in cui i collegamenti Mobile dovevano ancora affermarsi, a tutte le donne che in Italia svolgono la professione di camionista. Gisella Corradini, imprenditrice e mamma, si impegna molto anche come portavoce di questo folto gruppo, facendo così emergere il lato femminile di un mondo che per generazioni è stato tutto al maschile». Infatti, attraverso il blog «Buonastrada», Gisella e le sue colleghe si incontrano, socializzano e «accorciano le distanze reali che le separano».

«Il gruppo è ciò a cui teniamo di più – rivela Gisella – e nasce per dare un volto positivo alla figura del camionista, che spesso viene dipinto in termini negativi. Comunemente si pensa che il mondo dell’autotrasporto sia solo maschile ma non è vero, perché ne fanno parte moltissime donne, soprattutto nella piccola distribuzione. Un altro motivo per cui si sente poco parlare di noi è perché tendiamo poco a metterci in mostra».

Gisella, che sognava di guidare i pullman gran turismo, nel 1994 inizia questa nuova esperienza di autotrasportatrice, seguendo i suggerimenti di un’amica. Fu subito amore, nonostante i ritmi, gli orari e i sacrifici che contraddistinguono questo mestiere. Ma è la passione che la guida sempre, perché «se ti manca, non resisti». Oggi lavora con il marito, ma ognuno ha il suo mezzo: e così, tutte le mattine, Gisella salta sul suo Daf, aerografato con leopardi, orsi bianchi, rose blu ed arcobaleni, per consegnare in tutto il nord Italia merci di valore, per conto di una nota azienda di logistica.